venerdì 31 marzo 2006

Perchè essere vegetariani? Ultima parte



Altri motivi per cui molte persone diventano vegetariane o vegan
(ovvero chi elimina anche i cibi derivati dagli animali come uova o latte).

Alcuni numeri:

In 80 anni di vita ogni italiano usa come "cibo" circa 1400 animali.

In Italia, vengono uccisi ogni anno a scopo alimentare: 850 milioni di volatili, 5 milioni e mezzo di agnelli, 2 milioni e mezzo di pecore e capretti, 3 milioni e mezzo di manzi, 1 milione e mezzo di vitelli, 13 milioni di suini e 500.000 equini.
Eliminando i prodotti di origine animale dalla propria alimentazione, si riduce moltissimo il rischio di ammalarsi di una delle cosiddette "malattie del benessere" (cancro, malattie cariovascolari, diabete, obesità). Niente etica, dunque, solo desiderio di vivere meglio.
Circa il 32% dei tumori dipende dall'alimentazione, ma per certi tipi di cancro la percentuale che dipende dall'alimentazione è molto più alta: 50% per mammella e pancreas, 70% per il colon-retto, 75% per la prostata. (Fonte: Environ Health Perspect 1995) Questo avviene perchè la dieta considerata oggi "normale" si discosta molto dalle linee guida dell'Istituto Mondiale per gli studi sul Cancro, che raccomandano di prediligere diete basate su alimenti vegetali e comprendenti un'ampia varietà di verdura, frutta, legumi e carboidrati poco raffinati e, se si consuma carne rossa, di non consumarne più di 80 g al giorno (30 kg l'anno).
Una dieta a base di vegetali ha un'impronte ecologica molto più ridotta rispetto a una che contiene prodotti animali.

Alcuni dati

Spreco di acqua
Il settimanale Newsweek ha calcolato che per produrre soli 5 kg di carne bovina (consumati in meno di una settimana da una famiglia media americana) serve tanta acqua quanta ne consuma una famiglia media americana in un anno. Nell'agosto 2004 si è tenuta la consueta "Settimana Mondiale dell'Acqua", a Stoccolma, durante la quale gli esperti hanno spiegato che le riserve d'acqua non saranno sufficienti a far vivere i nostri discendenti con la stessa dieta oggi imperante in Occidentee hanno affermato che sarà necessario ridurre il consumo di alimenti di origine animale.

Spreco di energia
Le calorie di combustibile fossile spese per produrre 1 caloria di proteine dalla soia sono pari a 2; per grano, servono 3 calorie, per il latte 36, per il manzo 78.

Inquinamento da deiezioni
Le deiezioni provenienti dagli allevamenti intensivi USA inquinano l'acqua più di tutte le altre fonti industriali raggruppate.

Abbattimento delle foreste
Solo il 19% delle foreste tropicali vengono abbattute per ricavare legname. La quasi totalità viene abbattuta per far posto a pascoli per bovini. Dopo 5-6 anni si desertifica, e ne viene abbattutta un'altra porzione. In Costa Rica, durante gli anni '60 e '70 è stato abbattuto il 90% della foresta pluviale per rifornire gli USA di carne per hamburger; nella foresta amazzonica l'88% del territorio disboscato è stato adibito a pascolo; nel 2003 c'è stata una crescita del 40% della deforestazione nella foresta amazzonica brasiliana rispetto all'anno precedente, in gran parte per far posto a nuovi pascoli.

Altri dati

Il Brasile conta 16 milioni di persone malnutrite. Ed esporta 16 milioni di tonnellate di soia per mangimi animali - 1000 kg di soia l'anno per ogni individuo malnutrito!
In Messico, milioni di persone soffrono di denutrizione cronica. Nel 1960, il bestiame consumava 5% dei cereali prodotti. Nel 2003, il 45%. Allo stesso modo, per l'Egitto si è passati dal 3% a 31%, per la Cina dall'8% al 28%.
Per produrre 1 kg di carne bovina devono essere usati come mangimi circa 15 kg di vegetali (cerelai, proteaginose). Perchè? Perchè la maggior parte del cibo ingerito viene speso in forma di energia, per far vivere l'animale, non va a formare i suoi tessuti.
L'economista Frances Moore Lappè, ha calcolato che in un anno, nei soli Stati Uniti, sono stati prodotte 145 milioni di tonnellate di cereali e soia. Per conto, sono stati ricavati 21 miloni di tonnellate di carne, latte, uova. Facendo la differenza, si ottengono 124 milioni di tonnellate di cibo sprecato: questo cibo, avrebbe assicurato un pasto completo al giorno a tutti gli abitanti della Terra! Con il solo spreco degli USA!

Con questa "bella" frase evidenzata in rosso concludo la mia analisi sui perchè dell' essere vegetariani. Come vedete i motivi sono tanti e molto validi, sicuramente anch'io ci farò un pensierino.

giovedì 30 marzo 2006

Perchè essere vegetariani? Seconda parte


Ecco altri possibili motivi per cui una persona decide di diventare vegetariana

I motivi ecologici e di salute


Si tratta di una tesi avallata, in effetti, anche dalla scienza ufficiale, secondo cui chi mangia soprattutto alimenti vegetali è molto meno esposto a malattie dell'apparato cardiovascolare, a tumori, ipertensione, diabete. Ciò accade, secondo molti studiosi, soprattutto perché l'uomo, per le sue caratteristiche fisiologiche affini a quelle delle scimmie e assai diverse da quelle degli animali carnivori, non è onnivoro bensì frugivoro, ossia predisposto ad un'alimentazione a base di frutti e semi.

Esistono dei motivi ecologici altrettanto validi a favore del vegetarianesimo, tra cui gli enormi sprechi di risorse necessari per mantenere gli allevamenti intensivi di "bestiame da macello", condotti con criteri disumani, nonché la distruzione di foreste millenarie e di terreni fertili, soprattutto nel Terzo Mondo, per creare pascoli.

Da sempre, i più grandi saggi e illuminati della storia raccomandano a chi segue un cammino di evoluzione interiore di non mangiare carne. Vediamo perché.

Uno dei pilastri comuni a tutte le grandi religioni della Terra è rappresentato dalla compassione verso ogni essere vivente, da cui consegue il divieto di uccidere. In effetti, nella religione cristiana, il celebre quinto comandamento non pone limiti in questo senso: non dice "Non uccidere gli esseri umani".

Anzi, in realtà, la sua traduzione letterale dall'ebraico equivale a "Non commettere alcun genere di uccisione". Questo perché il Cristianesimo, come il Buddhismo, l'Induismo, l'Islamismo e l'Ebraismo è una religione che, alle origini, faceva del vegetarianesimo uno dei fondamenti della sua dottrina.

Certo, ormai la maggior parte dei sacerdoti di queste religioni (tranne il Buddhismo e l'Induismo) tollera se non addirittura incoraggia l'uccisione di animali e il consumo delle loro carni. Ma forse è il caso di riflettere su quanto disse il Buddha: "In futuro, alcuni sciocchi sosterranno che io ho dato il permesso di mangiare carne, e che io stesso ne ho mangiata, ma io non ho permesso a nessuno di mangiare carne, non lo permetterò ora, non lo permetterò in alcuna forma, in alcun modo e in alcun luogo. E' incondizionatamente proibito a tutti".

Abbiamo già accennato al motivo di tanta severità: "Mangiare la carne", spiegava il Buddha, "spegne il seme della grande compassione". Pertanto, se si desidera avvicinarsi a Dio, che è compassione e amore perfetti, non si può non coltivare in sé questi sentimenti. E aggiunge il Buddha: "E' per sfuggire alle sofferenze della vita e per raggiungere la perfezione mistica che si pratica la meditazione."

Ma perché infliggere sofferenza agli altri, quando noi stessi cerchiamo di evitarla? Se non riuscirete a controllare la mente in modo da aborrire anche solo il pensiero di un atto brutale e dell'uccidere, non sarete mai in grado di sfuggire ai legami della vita di questo mondo. "Come può colui che cerca, che spera di imparare a liberare gli altri, vivere della carne di esseri senzienti?"

Il vegetarianesimo e le religioni del mondo

"La filosofia dei Veda", scrive il professor Steven Rosen riconosce appieno agli animali la capacità di raggiungere stati di spiritualità elevata. Si tratta di una tradizione religiosa che non promuove soltanto il vegetarianesimo, ma anche l'uguaglianza spirituale di tutti gli esseri viventi. Il vegetarianesimo non è altro che la conferma di questa consapevolezza: tutti gli esseri viventi sono spiritualmente uguali".

Anche il Corano esalta la compassione e la misericordia di Allah nei confronti di tutti gli esseri da lui creati, senza eccezioni. Lo stesso profeta Maometto, che era vegetariano e amava gli animali, disse: "Chi è buono verso le creature di Dio è buono verso se stesso".

Per quanto riguarda l'Ebraismo, nella Genesi l'alimentazione prescritta all'uomo è chiaramente vegetariana: "Ecco vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto che produce seme: saranno il vostro cibo". E ancora nella Genesi si legge: "Non dovreste mangiare la carne, con la sua vita, che è il sangue". E infatti, il popolo d'Israele si mantenne vegetariano per dieci generazioni, da Adamo a Noè.

Dopo che il diluvio universale ebbe distrutto tutta la vegetazione, Dio diede al suo popolo il permesso temporaneo di mangiare carne. Poi, per ristabilire l'alimentazione vegetariana, quando gli israeliti lasciarono l'Egitto, Dio fece cadere su di loro la manna, un alimento vegetale adatto a nutrirli durante il loro duro viaggio. Ma poiché gli israeliti continuavano a chiedere con insistenza la carne, Dio gliela diede, insieme però ad una peste fatale che colpì tutti coloro che ne mangiarono.

Per quanto riguarda il Nuovo Testamento, e quindi il Cristianesimo, l'insegnamento di Gesù Cristo è stato a tal punto censurato nelle numerose traduzioni e revisioni dei Vangeli che sono quasi sparite le tracce della sua compassione e del suo completo amore per tutte le creature viventi, che si esprimevano anche nel non mangiare carne di alcun tipo, in armonia con la tradizione degli Esseni.

Infatti, in un "Vangelo secondo Giovanni" tramandato dagli Esseni e dalle Chiese cristiane d'Oriente ma rifiutato dalla Chiesa ufficiale, Cristo è un profeta che insegna l'assoluta non violenza nei confronti degli animali e vieta esplicitamente ai suoi discepoli di mangiare carne: "Mangiate tutto ciò che si trova sulla tavola di Dio: i frutti degli alberi, i grani e le erbe dei campi, il latte degli animali ed il miele delle api. Ogni altro alimento è opera di Satana e conduce ai peccati, alle malattie ed alla morte".

I primi cristiani, infatti, erano rigorosamente vegetariani. E lo erano anche i vari Padri della Chiesa, come San Giovanni Crisostomo, San Girolamo, Tertulliano, San Benedetto, Clemente, Eusebio, Plinio e molti altri. Ma quando il Cristianesimo volle diventare la religione di Stato dell'Impero Romano, durante il concilio di Nicea vennero radicalmente alterati i documenti cristiani originali, per renderli accettabili all'imperatore Costantino, che alla carne non voleva rinunciare.

Così, per convertirlo, i "correttori" nominati dalle autorità ecclesiastiche eliminarono dai vangeli qualsiasi riferimento al non mangiare carne: tradussero con il termine "carne", per ben diciannove volte, il termine greco originale "cibo" e scelsero la versione "dei pani e dei pesci" a quella, contemporanea a Cristo, del miracolo della "moltiplicazione dei pani e della frutta" (va detto, comunque, che neanche i pesci della seconda versione dovevano essere veri e propri pesci, bensì frittelle di alghe molto comuni tra il popolo ebraico all'epoca).

Pertanto, le persecuzioni dei cristiani proseguirono anche sotto Costantino, ma a subirle furono solo quelli che si ostinavano a non mangiare carne.

In seguito, i santi cristiani sono stati in gran parte vegetariani. Basti pensare al più famoso di tutti, San Francesco, il quale, nel suo amore per tutte le creature viventi, si nutriva esclusivamente di pane, formaggio, verdure e acqua di fonte.

I vegetariani nella storia

Nel VI secolo a.C. il grande filosofo e iniziato Pitagora predicava, nella sua scuola di Crotone, il vegetarianesimo più stretto. I pitagorici aborrivano qualsiasi forma di uccisione e si astenevano dal mangiare "esseri animati", per raggiungere quello stato di purezza e di ascetismo che per loro rappresentava il massimo grado dell'iniziazione, ossia una condizione che permette all'uomo di liberarsi dalla prigione del corpo e di riacquistare la sua originaria condizione divina.
Rimanendo nell'antica Grecia, nella Repubblica di Platone, Socrate espone a Glaucone l'alimentazione ideale per gli uomini della città del futuro: focacce di frumento e orzo, olive, formaggio di capra, cipolle, legumi, dolcetti di fichi, bacche di mirto, ghiande arrosto e un po' di vino. Ma Glaucone vuole la carne, e allora Socrate, anticipando i motivi ecologici del vegetarianesimo, gli spiega che, per mangiare carne, "avremo bisogno di molti maiali e di guardiani, e poi saremmo costretti a ricorrere più spesso ai medici. E gli allevamenti richiederanno spazi nuovi, sottraendo terreno all'agricoltura. Così, la città sarà costretta ad invadere i paesi vicini ed a fare la guerra" (questo collegamento tra alimentazione carnea e guerra fu visto anche da Pitagora, il quale sosteneva che "finché gli uomini massacreranno gli animali, si uccideranno tra di loro").
Nel secondo secolo dopo Cristo, lo storico greco Plutarco diceva a chi si cibava di carni: "Se tu affermi di essere nato per questo tipo di alimentazione, quando vuoi mangiare un animale prima uccidilo tu stesso, ma fallo servendoti solo delle tue forze, non di armi. Come i lupi, gli orsi e i leoni uccidono da sé ciò che mangiano, ammazza un bue a morsi o sbrana con la bocca un maiale, un agnello o una lepre e, gettandoti su di loro, divorali mentre sono ancora vivi, come fanno quelle belve. Ma se aspetti che la tua preda diventi cadavere e la presenza dell'anima vitale ti fa esitare a gustarti la carne, perché contro natura ti nutri di ciò che è animato?"

Leonardo Da Vinci, genio vegetariano del nostro Rinascimento, si lamentava che "i nostri corpi sono sempre più le tombe degli animali". E profetizzava: "Verrà il giorno in cui gli uomini considereranno l'uccisione di un animale come oggi considerano l'assassinio di un uomo". Personalmente concordo con questo pensiero di Leonardo ma non so se l'umanità arriverà mai a questo traguardo in quanto penso che l'estinzione della nostra specie sia abbastanza vicina per colpa dei disastri ambientali e/o guerre.

Nel '600, il grande illuminista J.J. Rousseau osservava che gli animali carnivori sono più crudeli e violenti degli erbivori, quindi la dieta vegetariana dovrebbe rendere l'uomo meno aggressivo.

Nel '700, il celebre politico e scienziato americano Benjiamin Franklin definiva il mangiar carne "un delitto ingiustificato". Era diventato vegetariano a sedici anni perché si era accorto che "apprendeva più in fretta e aveva maggior acume intellettuale".

Nell'800, il poeta romantico inglese P.B. Shelley vagheggiava un mondo ideale in cui "l'uomo non uccide più l'agnello dai dolci occhi e ha smesso di divorare le carni macellate, che per vendetta delle violate leggi di natura sprigionavano nel suo corpo putridi umori".

Nel 1885, si converte al vegetarianesimo anche lo scrittore russo Lev Tolstoi, un ex cacciatore che divenne convinto assertore della non-violenza. "Mangiar carne è immorale perché presuppone un'azione contraria al sentimento morale, quella di uccidere. Uccidendo, l'uomo cancella in se stesso le più alte capacità spirituali, l'amore e la compassione per le altre creature".

Nel nostro secolo, sono stati vegetariani grandi uomini come il musicista e medico filantropo Albert Schweitzer, premio Nobel per la pace nel 1952, o Mahatma Gandhi, il quale sosteneva che "la carne non è alimento adatto alla nostra specie".

Anche il più grande scienziato del '900, Albert Einstein, sosteneva che "la scelta di vita vegetariana, anche solo per i suoi effetti fisici sul temperamento umano, avrebbe un'influenza estremamente benefica sulla maggior parte dell'umanità".

Fonte

mercoledì 29 marzo 2006

Perchè essere vegetariani? Prima parte




Perchè molte persone sono vegetariane? Ecco alcuni possibili motivi. Domani ne riporterò altri.
La maggior parte della carne che mangiamo arriva dagli allevamenti intensivi. Ecco cosa accade in questi posti.

Quando il vitellino nasce viene separato dalla madre dopo pochi giorni e sistemato in angusti box con:
1) pavimentazione artificiale (grigliato di cemento o metallo)
2) illuminazione artificiale
3) ventilazione artificiale

Alimentazione

Resterà nel box fino a 6 mesi cioè fino alla macellazione. Nutrito con latte in polvere ricostituito e privato di complesso B, senza foraggio (fino all'artrofia del rumine), beve acqua deferizzata addizionata con resine a scambio ionico e dolcificata.
Queste pratiche servono a mantenere la carne bianca (poco nutriente) che sarà la ricercata "fettina".

La mucca da latte

Il latte naturalmente destinato al vitello viene consumato da noi.
La mucca viene allevata in BOX sempre con:
1) illuminazione artificiale
2) ventilazione artificiale
3) mungitrice meccanica
4) sincronizzazione dei calori con trattamento ormonali che producono poliovulazioni (gli embrioni vengono trapiantati in altre bovine: embriotransfert).
Quando la lattazione diminuisce la mucca viene abbattuta.

I suini

Anche i maiali passano la loro breve vita in batteria. I maschi vengono castrati a circa 25 giorni (spesso senza anestesia) per evitare uno sgradevole odore nei prosciutti.

Le scrofe

Le scrofe in gravidanza in alcuni allevamenti CEE sono immobilizzate in box e legate a catena corta.

I polli

Le galline ovaiole vivono la loro vita in gabbie sovraffollate, stimolate da mangimi , ricchi di proteine e ormoni di sintesi, a deporre ininterottamente uova fino a prolasso dell'utero.
Nei capannoni vi è costantemente:
1) illuminazione artificiale
2) ventilazione artificiale.
I pulcini in sovrappiù vengono triturati vivi in apposite macchine per essere trasformati in mangime oppure soffocati in massa in sacchi di polietilene.

Animali tecnologici

Negli allevamenti intensivi , temperatura, alimentazione, farmaci , controlli sono regolati dal computer.
Si parla di "ANIMALI TECNOLOGICI ", di "MACCHINE" perché non sono rispettati i principi della biologia, della fisiologia, dell'etologia nei confronti degli animali rinchiusi negli allevamenti intensivi.
Il fine unico degli allevatori è esclusivamente la maggior produzione possibile.
Le condizioni di vita innaturali come:
- l'impossibilità di movimento
- la privazione della luce solare
- la privazione di un ambiente naturale
- la privazione di una vita naturale
producono aggressività, alterazione del comportamento, della sessualità e dell'equilibrio psico-fisico.

Patologie animali

L'alimentazione a base di mangimi composti da farine di carne (anche per gli erbivori), scarti di macellazioni, zuccherifici, oleifici chimicamente inquinati, da riciclaggio di deiezioni, arricchiti da minerali, vitamine sintetiche e additivi chimici puo' provocare patologie: aterosclerosi, ulcere, tumori, anemie, tossicosi, turbe gastro-intestinali, infezioni dismetaboliche.
Per prevenirle o curarle vengono somministrati agli animali farmaci, in particolare antibiotici e cortisonici che aprono la strada ad altre patologie come la peste suina, l'encefalopatia spongiforme dei bovini, la tubercolosi, la brucellosi, l'idatidosi (le ultime tre sono zoonosi cioè malattie trasmissibili all'uomo).

Pratiche, tecniche e strumenti di tortura

Contenzione per tenere immobilizzati gli animali si usano:
- torcilabbro per i cavalli
- mordecchia per i tori
- anelli nasali per i tori
- bloccamuso per i suini
Identificazione per riconoscere gli animali si usano:
- marche auriculari
- marcature a fuoco o azoto liquido
- pinze a trancia per numerare le orecchie.
Taglio delle corna
- nel vitello si usa la causticazione chimica.
- nei tori si usano anelli dolorosi alla base del corno oppure seghe elettriche o a filo.
Taglio dei denti
- si pratica nei suini per evitare che si mordano (con seghe o tenaglie).
Repressione dell'aggressività
- debeccaggio dei polli e occhiali di plastica per polli per impedire il cannibalismo.
- castrazione del maialino.

Trasporti


I viaggi
Se in alcuni allevamenti industriali gli animali vengono macellati sul posto, in molti casi sono soggetti a commerci, compravendite, mostre, quindi a spostamenti mediante brevi o lunghi viaggi da nord a sud, da est a ovest, per essere uccisi in paesi diversi e lontani da luoghi di origine.
Carichi di farmaci e di stress,trascinati via dall'allevamento al veicolo e imprigionati in camion, treni, aerei, navi partono per viaggi anche di settimane subendo nuovi stress, traumi, lesioni, ferite, malattie e morte.
Le specie più suscettibili di sofferenza sono: equini, suini, pollame, bovini giovani, bovini adulti, caprini.
Nei suini il 70% dei decessi avviene per shock cardiogenico e nei polli per collasso cardiocircolatorio.

Principali cause di sofferenza

Spostamento, carico e scarico
- modi bruschi e violenti del personale fino a bastonate violente sui garretti, sugli stinchi, sugli occhi e sul naso (proibite dalla legge)
- rampe ripide e sdrucciolevoli
- cadute
Densità di carico
- sovraffollamento, sottoaffollamento, prolungata stazione eretta
Modalità di viaggio
- pavimento difettoso
- stabbi sprovvisti di lettiera
- guida negligente, accelerazioni, frenate
- eccessiva durata del viaggio
- rumori, vibrazioni
Fattori metabolici
- mancata e/o insufficiente abbeverazione e alimentazione
Fattori ambientali
- sbalzi di temperatura
- insufficiente ventilazione
- gas nocivi
Fiere e mercati
Sono luoghi in cui gli animali allevati (quasi un miliardo di capi all'anno in Italia), provenienti da tutte le zone del nostro paese, a fine carriera,vengono esposti, contrattati e poi ritrasportati a vari mattatoi.

Macellazioni

Avvio
L'avvio alla morte e l'attesa nei recinti sono momenti di grande sofferenza spesso aggravata da mezzi e modi violenti da parte del personale (calci, bastonate, uso di pungoli elettrici) per bovini, suini, ovini e ancor più massacranti per polli e conigli che viaggiano in gabbie anguste le quali spesso cadono pesantemente.
Stordimento
Lo stordimento è la pratica fondamentale per evitare all'animale la coscienza e il dolore della morte.
La legge prevede per lo stordimento:
a) la pistola a proiettile captivo per bovini, equini, bufalini, ovini e in parte suini
b) l'elettronarcosi per suini, ovini e caprini
Iugulazione
Subito dopo la stordimento deve essere eseguita la iugulazione cioè il taglio che interrompe l'afflusso del sangue al cervello.
Ma è ovvio che in tutte queste fasi la sofferenza, paura e angoscia non possono essere eliminate totalmente.
Esistono deroghe più o meno legali come per la macellazione familiare degli ovini in particolare degli agnelli e per la macellazione rituale in cui la iugulazione secondo i riti islamico e ebraico avviene senza stordimento.

Effetto carni

La carne dopo la macellazione è infestata dai batteri in putrefazione.
Lo stress prolungato, la paura degli animali vivi producono sulle loro carni "macellate" notevoli quantità di adrenalina.
Nelle carni passano sostanze tossiche: residui di pesticidi, antibiotici, ormoni, metalli e additivi chimici.
Quindi si tratta di cadaveri di animali malati e inquinati.
Anche nel latte si trovano egualmente residui di farmaci e ormoni, spesso fluoruri e stronzio 90.
Il cibo "prelibato", il famoso "patè de fois gras" non è altro che un fegato malato.
Anatre ed oche sono costrette a mangiare 1300 grammi di granoturco, tutti i giorni, per un periodo di un mese, come se un uomo fosse forzato a mangiare più di 12 Kg di spaghetti al giorno!

Fonte

martedì 28 marzo 2006

Chi la vede in un modo...chi in un altro!

Forza Italia, forza!


Nel nostro partito politico manteniamo le promesse.

Solo gli imbecilli possono credere che

non lotteremo contro la corruzione.

Perché se c'e qualcosa di sicuro per noi e' che

l'onestà e la trasparenza sono fondamentali

per raggiungere i nostri ideali.

Dimostreremo che è una grande stupidità credere che

la mafia continuerà a far parte del nostro governo come in passato.

Assicuriamo senza dubbio che

la giustizia sociale sarà il fine principale del nostro mandato.

Nonostante questo, c'è gente stupida che ancora pensa che

si possa continuare a governare con i trucchi della vecchia politica.

Quando assumeremo il potere, faremo il possibile affinché

finiscano le situazioni di privilegio.

Non permetteremo in nessun modo che

i nostri bambini muoiano di fame.

Compiremo i nostri propositi nonostante

le risorse economiche siano esaurite.

Eserciteremo il potere fino a che

Si capisca da ora

Siamo il partito di FORZA ITALIA, la nuova politica



Adesso rileggete tutto partendo dal basso verso l' alto partendo dall'ultima riga :)

lunedì 27 marzo 2006

Uno sguardo al futuro, l'ibrido



Questo mese è stata lanciata una versione rinnovata della Totoya Prius 1.5 ("che ha vinto il premio "auto dell'anno 2005")
I cambiamenti riguardano solo l'estetica del frontale e qualche componente interno.
Il computer di bordo con display a colori e navigatore adesso integra la funzione di assistenza al parcheggio.
Ecco un parcheggio eseguito tramite questo sistema. Ricordo che quest'auto rivoluzionaria a basse velocità utilizza soltanto il motore elettrico azzerando i consumi di benzina.



Ultimamente moltissime case costruttrici si stanno interessando alla tecnologia ibrida per il funzionamento delle loro automobili. Citroen e Peugeot hanno presentato rispettivamente una C4 e una 307 equipaggiate con un sistema di propulsione ibrido gasolio-elettrico (la Prius invece monta un benzina-elettrico) riducendo ulteriormente i consumi. Per vederle commercializzate però dovremo aspettare ancora qualche anno. Ecco un video che ne mostra il funzionamento.



Concludo questo post mostrandovi una bella pubblicità della nuova Toyota Camry ibrida (gas-elettrico) che verrà commercializzata in america tra qualche mese.



domenica 26 marzo 2006

The Meatrix



Questo video parla del problema degli allevamenti intensivi che da qualche decennio tengono milioni di animali in condizioni terribili con conseguenze molto pericolose anche per la nostra salute. La visione è resa particolarmente interessante dall'accostamento fatto con la trama del film Matrix. Non perdetevelo.
Qui trovate la versione in flash con i sottotitoli in italiano
Qui il secondo episodio sempre sottotitolato

sabato 25 marzo 2006

Bivona colpisce ancora!

Qui sotto potete vedere i video di un comizio di Giovanni Bivona...è diviso in 3 parti. Oltre a lui ci sarà anche un altro soggetto "molto interessante" di nome Fonziu Purtusu che prenderà spesso la parola. Altre risate garantite. Da non perdere! Ricordo che non sono attori e non ci sta nessun copione...è tutto reale.








venerdì 24 marzo 2006

PROTESTIAMO! Vota Bivona...Maestro di vita.





Ultimamente ho scoperto l'esistenza di un soggetto alquanto particolare...sto parlando del barbiere agrigentino Giovanni Bivona candidato alle amministrative nel collegio Agrigento-Canicattì del 2003 con la lista «Patto per la Sicilia».
Sfortunatamente (per lui...) non è stato eletto ma si potrà consolare con l'incredibile successo che sta avendo da un mese a questa parte su internet. Ne ha parlato anche il corrirere in questa pagina.
Sopra potete vedere il famosissimo spot elettorale, mentre qui sotto ho messo la prima puntata di "Lettere a Giovanni Bivona" una trasmissione di TeleAcras...assolutamente imperdibile! 30 minuti di risate assicurate. E' tutto vero...non è un attore, ne un comico!




Internet lentissimo, ADSL più lenta di un 56K! Grazie Libero!




In questi giorni l'ADSL di Libero mi va di una lentezza sconcertante, pago per una 4 mega ed invece ho una connessione simile ad un 56k!
Come potete vedere dallo speed test che ho fatto la mia velocità in quel momento era di soli 39kbps!!! ovvero circa 0,039 mega! ancora meno di una connessione tramite normale modem analogico!
Se volete testare anche voi la velocità linea andate qui e premete start.
Il 17 aprile telecom italia lancierà la sua offerta adsl a 20 mega, un ennesima presa in giro del tronchetto dell' infelicità (come Beppe Grillo definisce Tronchetti Provera, presidente di Telecom) la connessione oltre ad andare sicuramente più lenta di 20 mega (in quanto non è una velocità garantita ma semplicemente il picco massimo possibile) avrà un upload di solo 384kbps. E' come un auto che raggiunge i 250 km/h quando viaggia verso casa vostra, ma va ad un massimo di 10km/h se si sta allontanando da casa, insomma un mezzo che non andrebbe mai comprato. A chi offre l'ADSL non importa la velocità a cui voi inviate i dati dal vostro pc...interessa solo la velocità di download per portervi offrire i propri servizi TV, come ad esempio vendervi i film, le partite di calcio o il grande fratello. Per adesso l'unica soluzione per andare veramente veloce resta fastweb che offre una velocità di ben 10 mega in ricezione (download) e 10 mega in invio (upload) ed in quelle reti infatti un film intero si scarica in pochi minuti.

giovedì 23 marzo 2006

I live di ruolo....e quello che ci sta dietro


Ecco un video molto divertente di un backstage per un live di ruolo GRV NUB
Se volete vedere tutti video dei live andate qui
In alcuni mi vedo anch'io...o perlomeno vedrete più esattamente il personaggio che interpreto ovvero il druido Multari signore della foresta di Yew.


mercoledì 22 marzo 2006

Il Codice di Chilbolton


Il codice di Chilbolton è una formazione apparsa su un campo di grano domenica 19 agosto 2001, molto simile al messaggio di Arecibo inviato tramite onde radio da noi umani nello spazio durante l'anno 1974.
Il contenuto del nostro messaggio forniva alcune informazioni sulla vita dell’uomo sulla Terra tra le quali:

1 Su quale pianeta del sistema solare viviamo.
2 Come generalmente appariamo.
3 Il tipo di strumento con cui abbiamo trasmesso il messaggio.
4 Gli elementi chimici di base della nostra genetica.
5 La struttura a spirale del nostro DNA.


La formazione apparsa a Chilbolton (vedi immagine in alto a sinistra) invece rappresenta uno schema simile al messaggio di Arecibo ma con delle modifiche sul piano dei contenuti:


1 Lo strumento per trasmettere il messaggio è stato sostituito con un disegno completamente diverso.
2 La figura umana è stata modificata da una buffa figura che ha una testa molto più grande.
3 Il diagramma che descrive il nostro sistema solare è stato sostituito con un’altro che continua ad avere nove pianeti, ma i pianeti dal terzo al quinto sono alzati e l’ultimo è disegnato più largo degli altri.

Si tratta di una bufala o pensate che altre forme di vita abbiano realmente comunicato con noi?
Lascio a voi le conclusioni. Per ulteriori informazioni cliccate qui.
Io tendenzialmente credo che tutto ciò sia stato fatto dagli esseri umani ma in ogni caso sono sicuro che nell'universo esistano altre forme di vita "intelligenti" oltre a noi.
Lasciate pure dei commenti e fatemi sapere cosa ne pensate.

martedì 21 marzo 2006

Il ballo di san vito



Da parecchio tempo esiste un sito straordinario che invito tutti a scoprire
http://www.ilballodisanvito.com/
Ultimamente si è trasformato in un giornale on-line gestibile da chiunque.
La risorsa più grandiosa rimane comunque la loro radio che è in diretta 24 ore su 24. Ascoltandola verrete a conoscenza di notizie spesso nascoste dai media. Se non volete inquietarvi e restare nella "felice ignoranza" invece lasciatela perdere.
Come immagine dell'articolo ho messo un volantino francese che parla delle scie chimiche o in inglese chemtrails, delle sostanze rilasciate da alcuni aerei in volo ad altitudini molto elevate. E' uno dei più grandi misteri a noi visibile ma nessun media ne parla e il governo da spiegazioni false a riguardo. In futuro farò un post apposito dove ne parlerò, intanto potete guardare questo sito.

lunedì 20 marzo 2006

5 per mille alle Onlus



Quest’anno, con la dichiarazione dei redditi, sarà possibile devolvere una quota pari al 5 per mille anche alle associazioni iscritte nel registro delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (meglio note come Onlus).
L’Associazione GAPA ONLUS (Giovani Assolutamente per Agire) è fra le possibili beneficiarie del 5 per mille. Per chi non li conosce e non conosce le loro attività, sul sito internet http://www.associazionegapa.org/ è possibile reperire ogni informazione utile.
La scelta di destinazione del cinque per mille e quella dell’ otto per mille (già prevista da tempo) non sono in alcun modo alternative tra loro.
Peraltro, in entrambi i casi, che si fornisca o meno l’indicazione, nulla cambia per il contribuente, né in aggiunta né in sostituzione alla cifra dovuta al fisco, perché l’ammontare delle tasse pagate resta sempre lo stesso.

COME SOSTENERE L’ASSOCIAZIONE GAPA

a) Chi presenta il modello 730 o il modello Unico, compilando la scheda per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef, deve:
1. firmare nel riquadro indicato come “sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale…” (il primo a sinistra dei quattro che si trovano nella dichiarazione in allegato al presente messaggio);
2. indicare in quel riquadro il codice fiscale del beneficiario (ASSOCIAZIONE GAPA): 93025770871.

b) Chi, invece, è in possesso del modello CUD 2006, è titolare del solo reddito da lavoro dipendente o da pensione e non deve presentare la dichiarazione dei redditi, deve:
1. compilare la scheda per la scelta della destinazione del cinque per mille dell’Irpef come indicato sopra al punto n. 2;
2. apporre un’ulteriore firma nella stessa scheda dove si dichiara che il contribuente non è tenuto, ovvero non intende avvalersi della facoltà di presentare la dichiarazione dei redditi;
3. consegnare l’apposita “scheda per la scelta della destinazione del cinque per mille dell’Irpef” in busta chiusa a un ufficio postale, ad uno sportello bancario o ad un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).
La busta deve recare l’indicazione “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF”, nonché il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. Il servizio dei ricezione delle scelte da parte delle banche e degli uffici postali è gratuito.

Per maggiori informazioni potete chiamare a:
- Paolo e Marcella – Tel. 340/2506275
- Toti - Tel. 360/329089
- Sergio – Tel. 349/1451251

Franca Rame al senato


Riporto alcuni manifesti della campagna elettorale di Franca Rame



domenica 19 marzo 2006

Quando la danza diventa magia, Shizuka Arakawa



Ecco il video dell'esibizione finale di Shizuka Arakawa alle olimpiadi invernali di Torino 2006.
Non ci sono parole per definire la grazia e la bravura di quest'atleta, è veramente emozionante vederla pattinare. Un oro assolutamente meritato.
Guardate il filmato cliccando sul pulsante play al centro del video. Se la vostra connessione è lenta mettetelo in pausa e aspettate che il filmato sia stato caricato per farlo ripartire.

sabato 18 marzo 2006

Come inserire l'icona personalizzata sul blog





Ho sempre voluto inserire un icona personalizzata per il mio sito che si visualizzasse accanto all' indirizzo nell'apposita barra, nei preferiti ecc.ecc
Finalmente grazie a blogspot posso. I procedimenti da fare sono molto semplici.
  1. Andate in questa pagina, inserite l'immagine che volete trasformare in icona e cliccate su "Generate FavIcon.ico"
  2. Scaricate il file generato sul vostro disco, apritelo ed estraete il file favicon che si troverà al suo interno.
  3. Inserite questo file (che è la nostra icona personalizzata) da qualche parte sul web, una soluzione gratuita ad esempio potrebbe essere Altervista che consiglio.
  4. Inserirte il comando: link rel="shortcurt icon" href="http://.....restante.....percorso.... ./nomeicona.ico" il tutto tra le parentesi ad angolo come vedete nell'esempio riportato qui sotto (cliccate sull'immagine se volete ingrandirla)

Dopo aver salvato e pubblicato il vostro blog con le nuove modifiche non vi resta altro che aprire la pagina con firefox e notare la vostra icona personalizzata accanto all'indirizzo.
Come vedete dall'immagine che ho messo in questo post, la mia icona spunta sulla sbarra dove ho messo i preferiti e mi facilita l'individuazione del blog. Alcuni siti non hanno messo nessuna icona ed infatti a malincuore sono stato costretto a mettere una descrizione occupando maggiore spazio in quella barra.
Se ancora non usate firefox scaricatelo immediatamente in quanto vi protegge dai virus, navigherete più veloce ed ha tantissime funzionalità aggiuntive utilissime rispetto a internet explorer. Trovate il link per scaricarlo nel banner in fondo a questa pagina.

Aggiornamento 23 agosto 2007:

Se quel metodo non funziona, inserite il seguente codice:

Naturalmente dopo l'uguale dovrete inserire l'indirizzo della vostra favicon.

A me così funziona perfettamente sulla nuova versione di Blogger e viene visualizzata anche su internet explorer.

venerdì 17 marzo 2006

Petrolio? No Grazie. Si all'alcol!



Solitamente se accostiamo la tutela dell'ambiente ai motori ci viene subito di pensare ad un motore meno performante di un normale benzina.
Questo concetto è opposto per la Saab 9-5 Aero Wagon è alimentata a bio-etanolo (E85). Rispetto alla versione a benzina, è più potente di quasi il 20% (310 CV contro 260 CV). Il tutto con uno straordinario miglioramento dell’impatto ambientale che si traduce, fra l’altro, in minori emissioni allo scarico di anidride carbonica. Una Saab BioPower è già in vendita in Svezia eh ha ricevuto recentemente il premio “Best of What’s New” che la rivista Popular Science assegna ogni anno, scegliendo tra 100 nuovi prodotti e tecnologie.

L’etanolo per uso commerciale è ricavato dai raccolti agricoli oppure dai residui boschivi. Diversamente dalla benzina, che deriva dal petrolio, il suo consumo non fa aumentare nell’atmosfera i livelli di anidride carbonica, infatti la quantità emessa nella guida è esattamente uguale a quella assorbita dall’atmosfera durante la crescita dei prodotti che poi saranno utilizzati per essere convertiti in etanolo. Per facilitare la messa in moto a freddo, l’etanolo è solitamente mescolato (85% etanolo/15% benzina) e venduto come E85. E' un carburante d’alta qualità che ha un numero d’ottano superiore a quello della benzina e permette di anticipare la fasatura dell’accensione in modo da poter disporre di una maggiore potenza.

«Siamo molto contenti di essere all’avanguardia nello sviluppo della tecnologia BioPower che esprime molti dei tradizionali valori del marchio Saab» dice Jan-Åke Jonsson, amministratore delegato di Saab Automobile. «Siamo convinti che carburanti derivati dall’alcool come l’etanolo rappresentino un valida soluzione a medio termine nella ricerca di alternative sostenibili ai carburanti di origine fossile per autotrazione».
«E’ compatibile con i normali motori a benzina e può essere distribuito attraverso le infrastrutture esistenti senza bisogno di nuovi importanti investimenti. Un passaggio all’utilizzo dell’etanolo può avvenire parallelamente allo sviluppo d’altre soluzioni energetiche per il lungo termine che potrebbero peraltro comprendere proprio l’etanolo come supporto energetico per l’introduzione delle fuel-cell».

Per ulterori informazioni potete visitare la fonte da cui ho preso la notizia.

In ogni caso in città consiglio a tutti di spostarsi in bicicletta mezzo molto più veloce in quelle strade e più conveniente.


giovedì 16 marzo 2006

Elezioni 2006. Quale partiti ti rispecchiano di più?




Oggi ho scoperto un sito molto interessante che vi permette di capire in base alle vostre opinioni quale sono i partiti che vi sono più vicini. Ascoltando molto la politica conoscevo già quali partiti mi erano più vicini, il test infatti l'ha confermato. Se non ascoltate molto la politica, le idee dei vari partiti e non sapete ancora per chi votare facendo questo test potrete capire quali partiti sostengono le vostre idee. Come vedete nel grafico in alto io sono risultato in mezzo tra i comunisti italiani, rifondazione comunista, verdi, rosa nel pugno e italia dei valori.


mercoledì 15 marzo 2006

Playstation 3 in arrivo in tutto il mondo a novembre


A quanto pare secondo la notizia riportata poche ore fa da virgilio la console di prossima generazione della Sony dovrebbe essere commercializzata a novembre in contemporanea nel mondo. L'annuncio è stato fatto da Ken Kuratagi il "boss" della Sony. Non ci resta che aspettare e sperare che non ci siano ritardi come è già accaduto per il lancio delle vecchie console. Personalmente sconsiglio l'acquisto di Xbox 360, aspettate l'uscita di Playstation 3.
Vi linko due filmati di Metal Gear Solid 4 che uscirà per Ps3.
  1. Parodia divertente
  2. Tratto dal gioco

Come piegare una maglietta

Tra le varie creazioni di google ci sta anche Google video, da quel sito potrete trovare sempre moltissimi video interessanti. Se ne volete far vedere qualcuno a tutto il mondo potete loggare sul sito, inviare il vostro video e tutti potranno vederlo o scaricarlo. Tra i tantissimi clip interessanti ne hanno messo uno molto curioso, ovvero come piegare una maglietta...anzi mi correggo, come in Giappone piegano una maglietta. Io lo dico sempre che le persone di quella nazione sono un po avanti a noi...guardare per credere.


martedì 14 marzo 2006

MSN.....Microsoft...basta!




Oggi entro nel mio MSN Spaces e trovo un bel bannerone di Oral B (vedi su)!
Non solo Microsoft ha stravolto i blog di milioni di persone qualche settimana fa, non contenta adesso mette anche banneroni per guadagnare soldi alle nostre spalle.
Sono proprio felice di essere passato qui su blogger...almeno qui i banner posso non averne e se li metto i soldi li guadagno io e non qualcun'altro. Infatti grazie ai google annunci di adsense sono arrivato a guadagnare 4 dollari in meno di una settimana.
Passate ad un altra piattaforma per il vostro blog, non fatevi sfruttare.
Inoltre esiste anche un programma open source chiamato Miranda che permette di collegarvi contemporaneamente ai server di MSN, Yahoo messenger, IRC, ICQ, AIM e Jabber (quest'ultimi 2 nemmeno li conosco)! Significa che potete avere tutti i contatti e chattare con loro usando un solo programma. E' un bellissimo progetto open source.

Il software si presenta molto leggero e privo di qualsiasi pubblicità (in MSN ce ne sono proprio tante invece). Ancora è alle primissime versioni ma il progetto sembra promettere bene. Io uso Miranda per le conversazioni multiple che su MSN sono improponibili. Potrete anche rinominare i nick dei vostri contatti e appariranno sempre in quel modo (a me danno fastidio quando al posto del nick usano citazioni lunghissime). Una mia conoscente inoltre non riusciva a collegarsi tramite MSN perchè questo programma gli dava degli errori (ma che cosa strana eh...), gli ho detto di scaricare miranda e adesso finalmente può collegarsi e scambiare file con i propri amici.

lunedì 13 marzo 2006

Trasporto locale: gratis è possibile



  • Ci hanno fatto credere che i trasporti pubblici locali (bus,metro, treni locali) fossero come qualunque altro servizio, qualcosa che bisognava pagare per ottenere.
  • Ci hanno fatto credere che mai ci sarebbe potuto essere un trasporto gratuito dato che bisognava pagare gli stipendi, il carburante, i mezzi, ecc ecc
  • Ci hanno fatto additare (si fa per dire, spero) come ladri, coloro che per scelta o bisogno non obliteravano il biglietto
  • Ci hanno fatto considerare normale che si dovesse pagare e che ci dovessero essere dei controllori col potere di farci le multe
  • Ci hanno messi gli uni contro gli altri: lavoratori pendolari contro lavoratori dei trasporti, senza un reale motivo
  • Ci hanno fatto credere che facendoci rincoglionire dalla pubblicità dentro e fuori i mezzi di trasporto, avremmo pagato di meno
Basta andare a leggersi i loro bilanci, a spulciare tra le loro leggi, e ad analizzare le loro dichiarazioni per capire che
Non c'è assolutamente nulla di vero

Infatti, studiando i bilanci delle aziende di trasporto locale, abbiamo individuato il loro segreto di pulcinella : che il finanziamento del trasporto locale viene, in base alla legge 422/92, al 70% dal contratto di servizio (soldi dal Comune, Regione, ecc.) ed al 30% dai biglietti.

La scoperta interessante è che questo 30% serve solo a pagare la struttura di gestione del pagamento dei biglietti (appaltatori di tecnologie di controllo, vigilantes, software houses, controllori dei biglietti, tabaccai che vendono i biglietti, fisco) e null'altro!

Continua qui

Qualcuno sostiene che non è conveniente offrire il trasporto pubblico gratuitamente. Voi cosa ne pensate? Io penso che qualunque cosa essere semplificate il più possibile quindi sono favorevole a questo servizio gratuito perchè si evitano sprechi.

domenica 12 marzo 2006

Berlusconi VS Annunziata


Qui trovate il video integrale del dibattito fra Silvio Berlusconi e Lucia Annunziata di oggi 12 marzo 2006.

Da non credere...Berlusconi va via dallo studio prima della fine dell'intervista perchè la giornalista non gli faceva le domande che voleva sentirsi dire per fare la solita propaganda elettorale.

La stupidità regna sovrana




Poveri commessi...

"Scusi, cassette per nastri?"
"Avete bauli di gas?"
"Avete il film Al Pacino uno e due?"
"E' uscito il film La Carica dei 1001?"
"Per avere un'informazione del piano di sotto, devo andare al piano di sotto?"
Di fronte alle antenne portatili: "Posso avere delle informazioni su questi ventilatori?"
Di fronte ai forni a microonde: "Sono tutti portatili questi televisori?"
"Avete telefoni?" "Si' sono in fondo al corridoio" "Si, ma dove sono i telefoni?"
"Senta, i prezzi ci sono, ma volevo sapere quanto costano questi televisori"
"Volevo vedere un videoregistratore da cretini"
"Senta, io ho comprato un televisore nel 1954, pensa che le pile del telecomando siano da cambiare?"
"Senta scusi, quando posso venire a vedere dei bei paesaggi alla TV?"
"Dove sono le arie condizionate?"
"Avete quello per attirare le farfalle nei negozi?"
Con un frullatore in mano: "Questo si puo' svitare e mettere in lavatrice?"
"Perche' sul mio televisore non si vede piu' Rai quattro?"
"Senta, siccome devo acquistare una lavatrice, mi potrebbe dare i prezzi di questi televisori?
"Avete autoradio con la placenta?"
"Che differenza c'e' tra questi due televisori Sony?" "Questo costa di piu' perche' e' stereo" "Ah, non e' Sony?"
In piedi sul primo gradino delle scale: "Da dove si passa per scendere?"
"Senta, potrei vedere questa sveglia nella vostra toilette per vedere che effetto fa al buio?"
io ho due figli, uno di 16 anni, uno di 18 e uno di 25"
"Quella sveglia ha la sveglia?"
"Da dove scendo per scendere?"
"Cercavo un compact col compact"
"Avete autoradio per auto?"
"Vorrei una lampada per fare la lampada"
"Avete pile per batterie?"
"Che differenza c'e' tra le cassette da 30 e 45 minuti?"
"Scusi, ma quando c'e' Sanremo?"
"Vorrei una cassetta da 56 minuti" "Mah, ci sono quelle da 60" "E no, io devo registrare un disco da 56 minuti"
"Buonasera, senta, si interessa di pinguini lei?"
"non voglio una lavatrice che e' stata esposta, perche' l'hanno guardata tutti"
"Volevo una spina tripla" "Grande o piccola?" "Mah, una cosa media"
Indicando una macchina parcheggiata con le doppie frecce accese: "E' di qualcuno quella macchina che fa pio-pio?"
Il commesso spiega il funzionamento di un telefono senza filo: "Questo ha una portata di 100 metri" "Ah, allora posso telefonare solo a quelli del palazzo di fonte?"
Dialogo tra commessi: "Chi era al telefono?" "Non so, non si e' classificato"
"Dove e' la cassa?" "A dritto in fondo." Poco dopo, rivolgendosi alla cassiera: "Senta, mi ha detto la commessa che ho diritto a un fondo!"
"Scusi, cosa vuol dire la scritta SCART che vedo su alcuni televisori?" "Vuol dire che hanno una presa apposita per i videoregistratori" "Ah, credevo fossero degli scarti di magazzino"
"Avete circoline al nylon?"
"Questo televisore che tipo di tubo cattolico monta?"
"Quanto costa una lampada logica?"
In televisione sta andando in onda l'immagine di un acrobata a testa in giu': "Ma perche' su questo televisore si vede capovolto?"
Mimando il gesto di lavarsi i denti: "Volevo vedere dei rasoi elettrici"
"Volevo vedere una cosa con sei situazioni di gas"
"Avete un televisore a 18 cavalli?"
"Avete le lampade a basso risparmio energetico?"
"Questa telecamera ha anche l'effetto piovra?"
"Questo trapano serve anche per svitare e invitare?"
"Senta, mi fa vedere una candid-camera?"
"Ci sono i telefoni tipo walkman?"
"Me lo da lei un toast?"
"Vorrei uno stereo, volevo spendere tra le 500mila e il mezzo milione."
"Volevo un televisorino per il camper .anche se ora e' fermo al maneggio"
"Mi faccia vedere un televisore" "Certo, di che tipo le interessa?" "Mah, vede, non so se lei ha capito cosa intendo io per televisore"
"Vorrei delle informazioni sulle vostre dilatazioni di pagamento"
"Com'e' questo videoregistratore?" "Molto buono, e' un Sony" "Mah, preferisco qualcosaltro, io delle marche italiane non mi fido"
"Che marca e' la Mivar?" "E' una marca italiana" "Come sarebbe italiana? Finisce per R"
Parlando dei telecomandi e delle relative custodie: "Ma se io ce l'ho lungo come faccio a farlo entrare in questo coso di gomma?"
Al telefono: "Senta, siccome abito lontano, potrebbe farmi ascoltare la differenza tra due impianti stereo?"
"Avete il phon che fa alzare i capelli?"
"A questo televisore si puo' collegare il reattore?"
Davanti ai ventilatori accesi: "Senti che vento, sembra di essere in Africa!"
"Senta, io stavo guardando una trasmissione sugli spiriti, all'improvviso il televisore si e' spento da solo. Pensa ci sia una relazione?"
"Avete mica i nuovi telefonini GPL?"
Diaologo tra commessi: "Senti un po' tu al telefono, c'e' uno che non riesce a svitare il tappo del sale"
"Avete phon da uomo?"
"Questi sono quei cosi che suonano i compact?" "Si signora" "Ma i compact si infilano nella pancia?"
"Avete il TV Sony 28 metri?"
"Avete un orologio da mettere nel freezer per vedere la temperatura?"
"In questo negozio si puo' pagare col Bancomarket?"
"Vorrei avere delle informazioni su un tostapane" "Certo, puo' rivolgersi alla commessa" "Ah, li fa lei i toast?"
"Scusi, che polliciaggio ha questo TV?"
"Avete macchine parlanti?"
"Questo telefonino ha anche la fibrillazione?"
Il giorno dopo l'entrata in vigore dell'ora legale: "Senta, mi cambia la pila dell'orologio, che da ieri mi va un'ora indietro?"
"Vorrei un televisore piccolo, pero' grande. Il piu' grande!"
"Volevo uno stereo vegetale"
"Senta, questo televisore e' anche telematico?" "Come scusi?" "Si, ha anche la televisione telematica?"
"Avete fusilli a 5 volts?
"Senta, ho messo i panni nella lavastoviglie, ora mi si e' incastrato tutto e non si apre piu'"
"Senta, il mio frigorifero e' guasto, perde acqua, trovo tutti gli indumenti bagnati"
"Mi hanno cromato il telefonino"
"Vorrei uno di quei forni a infrarossi, sa, per un neonato"
"Quell'antenna a 99.000 lire costa 99.000 lire?"

Il signore dei tranelli

Guardate che bello questo fotomontaggio che ho trovato sul blog di Albascura

Mahatma Gandhi


Ecco alcune citazioni che ho selezionato fra le tante fatte dalla grande anima di Gandhi

  • Io mi lagnavo di non avere le scarpe. Passando davanti alla moschea di Damasco, ho visto un uomo senza gambe. Cessai di lagnarmi e di mormorare del mio destino.
  • Un uomo buono deve non solo perdonare, ma anche desiderare il bene al suo nemico, simile all’albero del sandalo che, nel momento in cui è abbattuto, copre di profumi la scure che lo ha reciso
  • La vera moralità consiste non già nel seguire il sentiero battuto, ma nel trovare la propria strada e seguirla coraggiosamente.
  • Occhio per occhio... e il mondo diventa cieco.
  • Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non violenza sono antiche come le montagne.
  • Io e te siamo una sola cosa: non posso farti male senza ferirmi.
  • Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, I'imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un'insopportaibile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno.
  • Chi non controlla i propri sensi è come chi naviga su un vascello senza timone e che quindi è destinato a infrangersi in mille pezzi non appena incontrerà il primo scoglio.
  • Il capitale non è malvagio in sé; è il suo uso sbagliato che è malvagio. Il capitale, in una forma o un'altra, sarà sempre necessario.
  • Un oggetto, anche se non ottenuto col furto, è tuttavia come rubato quando non se ne ha bisogno.
  • Se non avessi il senso dell'umorismo mi sarei suicidato molto tempo fa.
  • Perché ci sia vera unità, questa deve sopportare la tensione più pesante senza spezzarsi.
  • La forza non deriva dalle capacità fisiche, ma da una volontà indomita.
  • La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
  • Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione e un'assoluta tolleranza.
  • La violenza da parte delle masse non eliminerà mai il male.
  • Ci sono cose per cui sono disposto a morire, ma non ce ne è nessuna per cui sarei disposto ad uccidere.
  • Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta? E perché non un villaggio? una città, un paese, un mondo non violento?
  • Non volendo pensare a quello che mi porterà il domani, mi sento libero come un uccello.
  • La felicità e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno.
  • Nel mondo c'è quanto basta per le necessità dell'uomo, ma non per la sua avidità.
  • Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori. È bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.
  • Non è la letteratura né il vasto sapere che fa l'uomo, ma la sua educazione alla vita reale. Che importanza avrebbe che noi fossimo arche di scienza, se poi non sapessimo vivere in fraternità con il nostro prossimo?
  • Ogni male viene dall'orgoglio.
  • Perché temere la morte? Essa ci è eppure sempre vicina.
  • È una calunnia parlare di sesso debole a proposito di una donna.
  • La casa non è il posto in cui si trova in corpo, ma il luogo in cui dimora l'anima.


sabato 11 marzo 2006

Google Earth


Google Earth è un programma che vi permette di conoscere bene la conformazione del pianeta dove vivete ovvero la Terra (in inglese Earth).
Questa creazione di Google vi permetterà in moltissimi casi di guardare dall'alto anche casa vostra, infatti il sistema si avvale di immagini satellitari per la ricostruzione del pianeta. In alcune zone la qualità è molto elevata, a New York ad esempio si riescono ad intravedere anche le persone (come piccoli puntini). Le auto invece si vedono benissimo.Inoltre tramite questo programma potete visualizzare anche il nome delle città, delle vie e tutte le strade cliccando sul pulsante street. Sono disponibili moltissimi altri dati come gli alberghi, ristoranti, altitudine (in piedi) ecc.ecc
Su internet ho trovato una semplice guida al programma quindi mi risparmio di scriverla personalmente. La trovate su questo link
Attualmente potete usarlo solo su windows xp o 2000.
Se non avete nessuno dei due sistemi operativi potete cmq vedere le immagini satellitari (senza nessun altra informazione però) sul sito http://maps.google.com e cliccando in alto a destra su satellite.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.