martedì 30 settembre 2008

The Last Lecture di Randy Pausch



Ultimamente ho parlato di due grandi uomini, Orazio di Grazia e Nikola Tesla e dato che non ci sta due senza tre, concludo questa piccola rubrica con Randy Pausch un informatico morto due mesi fa di cancro che il 18 settembre 2007 ha tenuto la sua ultima lezione pubblica chiamata "Realizzate i Vostri Sogni d'Infanzia" dove ha parlato della sua malattia e provato a riassumere in pochi minuti tutto il meglio di se che poteva comunicare ai suoi studenti, ai suoi figli ed all'intera umanità. La lezione potete vederla in alto, è veramente sensazionale, una massima da non perdere assolutamente.

lunedì 29 settembre 2008

Orazio di Grazia e la bicicletta: una leggenda vivente



Oggi vi racconto di un vecchietto molto famoso nella provincia di Catania un simbolo indiscusso del legame uomo e bicicletta, quest' anziano signore ottantacinquenne si chiama Orazio di Grazia ed ogni tardo pomeriggio percorre la tratta Catania Ognina- Nicolosi (700 metri di dislivello per oltre 16 km di lunghezza in salita) a piedi portando con se un carico (soprattutto alimenti) sopra la sua bicicletta.

Io lo vedo da quand'ero piccolo passando in auto con la famiglia da via Gramisci per andare a Mascalucia, non ho mai saputo la storia di questo signore ma finalmente qualcuno, Alessandro Marinaro, ha pensato di fare un bel documentario su questa leggenda vivente che ogni giorno, anche con la pioggia, percorre 4-5 ore di salita in compagnia della sua bicicletta per tornare nel suo umile rudere. Il documentario si chiama "La bici Sotto il Vulcano".

Orazio nel documentario ha raccontato anche il suo amore per una giovane fanciulla, di nome Graziella (poteva mai chiamarsi diversamente?), la quale fu costretta dal padre a sposare un ricco cugino dopo aver saputo da lui che Orazio era morto in Iugoslavia durante la seconda guerra mondiale, quando Orazio rientrò al suo paese trovando Graziella maritata lei per il dispiacere non mangiò più fino a morire. Da allora per Orazio la bicicletta fu la sua compagna di vita, una storia che sembrerebbe presa da un romanzo.

Di Grazia non si è mai sposato ed a volte è stato anche investito da alcune automobili che l'hanno portato dritto dritto in ospedale ma lui imperterrito continua giornalmente la solita tratta.

Quanti ti voi riuscirebbero a fare quello che fa Orazio? Tutta quella salita con circa 30 Kg di peso ogni giorno anche sulla pioggia, sicuramente anche tra i più giovani qualcuno si arrenderebbe prima di arrivare a Nicolosi mentre Di Grazia alla veneranda età di 85 anni ancora riesce a farlo, forse anche merito di una vita vissuta sempre in sella e senza mai un giorno privo di sacrifici, una persona da ammirare che ha sicuramente contribuito a far conoscere la bicicletta come mezzo di trasporto a centinaia di migliaia di persone catanesi (nei paesi etnei si usa veramente pochissimo ma pian piano i ciclisti stanno aumentando).

Anche la mia stessa passione per la bicicletta in parte mi è stata trasmessa da lui
, fin da bambino vedendolo mi dicevo sempre che un giorno avrei fatto anch' io quella tratta in bicicletta.

Grazie Orazio sei un grande!

In alto trovate un servizio su di lui dove troverete ulteriori informazioni.

P.S. Io non ho visto questo documentario, mi piacerebbe tantissimo vederlo, se qualcuno sa come poterlo visionare lasci un commento, grazie.

P.P.S. Per i catanesi amanti della bici vi ricordo della Critical Mass, una passeggiata a favore dell' utilizzo della bicicletta che parte ogni mercoledì da piazza Roma alle 21.30-22.00, la Critical Mass è presente anche in tantissime città d'Italia e del mondo.

P.P.P.S. Vi ricordo la mia iniziativa per diffondere la bicicletta come mezzo di trasporto tramite i siti e blog:

domenica 28 settembre 2008

Alessandro Ballan campione del mondo di ciclismo 2008


CHE SPETTACOLO!

Ecco il video dello scatto finale:

Tira e Molla: Fratelli Capone INTEGRALE



Ho trovato il video integrale della mitica telefonata dei fratelli Capone tratto dalla trasmissione Tira e Molla con Bonolis. La ripropongo per la consueta domenica dedicata ai video divertenti.

Post simili:
Video Eva Henger, Laurenti e Bonolis

sabato 27 settembre 2008

Il segreto di Nikola Tesla, il film sullo scienziato

Tempo fa avevo parlato del genio Nikola Tesla.

Era uno scienziato veramente particolare, non legato al denaro e pensava solo ai benefici che l' umanità poteva trarre grazie alle sue invenzioni.

Ho trovato in rete un bellissimo film sulla sua vita di cui non conoscevo l' esistenza, buona visione:

Prima parte



Seconda parte



Terza parte



Quarta parte



Quinta parte



Sesta parte



Settima parte



Ottava parte



Nona parte



Decima parte

venerdì 26 settembre 2008

La Nuova Costituzione della Repubblica Italiana



Oggi vi riporto la nuova costituzione della Repubblica italiana elaborata da Manuel:

PRINCIPI FONDAMENTALI



art. 1

L'Italia è una gerontocrazia mediatica fondata sul lavoro degli altri.

La sovranità appartiene al Presidente del Consiglio che la esercita senza preoccuparsi dei limiti della Costituzione.


art. 2
(art. 3 Vecchia Costituzione)
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione e di opinioni politiche, ad eccezione del Presidente del Consiglio, del Presidente della Camera, del Presidente del Senato e del Presidente della Repubblica, che sono più uguali degli altri in virtù delle loro condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese. Tale compito non sussiste in caso di negri, rom, omosessuali, meridionali, extra-comunitari, trans e comunisti.


art. 3
(art. 4 Vecchia Costituzione)
La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro precario e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.


art. 4
(art. 5 e 7 Vecchia Costituzione)
L'Italia è divisa in tre regioni: la Padania, lo Stato del Vaticano e il Regno di Cosa Nostra.

Lo Stato dipende dalla Chiesa Cattolica: la rifornisce di denaro, non gli fa pagare le tasse e ne esegue gli ordini economici, politici e sociali.

Lo Stato e la Mafia sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.


art. 5
(art. 9 Vecchia Costituzione)
L'Italia paralizza lo sviluppo della cultura e sopprime la ricerca scientifica.


art. 6
(art. 10 Vecchia Costituzione)
La condizione del cittadino straniero è regolata in conseguenza al colore della sue pelle.

I bambini romeni devono registrare le loro impronte digitali.



art. 7
(art. 11 Vecchia Costituzione)
L'Italia non ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali, ma promuove azioni militari con lo scopo di “portare la pace” nei Paesi in difficoltà.



DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI


art. 8
(art. 21 Vecchia Costituzione)

Il Presidente del Consiglio è l'unico soggetto ad aver diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa può e deve essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

art. 9
(art. 25 Vecchia Costituzione)
Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge, a meno che esso non sia una toga rossa.

Il Presidente del Consiglio ha il diritto di depenalizzare i reati per i quali è accusato.



RAPPORTI ETICO-SOCIALI


art. 10
(art. 29 Vecchia Costituzione)

La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul tradimento.

La legge vieta il matrimonio tra i froci, in quanto cittadini inferiori e contro natura.


art. 11
(art. 34 Vecchia Costituzione)
La scuola è aperta a tutti.

Tutti, infatti, hanno diritto alla stessa educazione incompleta e fallace, impartita da insegnanti impreparati ed inesperti.

I capaci e i meritevoli devono emigrare all'estero per trovare una possibilità di lavoro.



RAPPORTI ECONOMICI


art. 12
(art. 35 Vecchia Costituzione)

La Repubblica tutela il lavoro precario in tutte le sue forme ed applicazioni.

Le morti sul lavoro sono sempre e comunque colpa degli operai.


art. 13
(art. 36 Vecchia Costituzione)
Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione inversamente proporzionale alla quantità e alla qualità del suo lavoro e in ogni caso appena sufficiente a pagare il mutuo della casa.

La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dal datore di lavoro.


art. 14
(art. 39 Vecchia Costituzione)
I sindacati possono stipulare contratti collettivi di lavoro a condizioni sempre più povere.


RAPPORTI POLITICI


art. 15
(art. 35 Vecchia Costituzione)

La Repubblica tutela il lavoro precario in tutte le sue forme ed applicazioni.

Le morti sul lavoro sono sempre e comunque colpa degli operai.


art. 16
(art. 49 Vecchia Costituzione)

Tutti i cittadini possono associarsi liberamente per determinare la politica nazionale, tranne i noglobal, i girotondisti, la rete di Lilliput, i pacifisti. Gli scioperi sono puniti.

art. 17
(art. 53 Vecchia Costituzione)
Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.

Il Presidente del Consiglio, in quanto più uguale degli altri, è libero di falsare i bilanci delle sue società.


art. 18
(art. 54 Vecchia Costituzione)
Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi, ad esclusione del Presidente del Consiglio.


IL PARLAMENTO


art. 19
(art. 56 Vecchia Costituzione)

La Camera dei deputati è eletta dai segretari di partito.

Il numero di deputati è di seicentotrenta, di cui almeno una cinquantina devono avere condanne definitive, in corso o prescrizioni.


art. 20
(art. 68 Vecchia Costituzione)

I membri del Parlamento sono al di sopra della legge.

Su di essi non possono essere effettuate intercettazioni, arresti, perquisizioni, processi o denunce. Al contrario, essi hanno diritto illimitato di offendere, delinquere e mentire.



LA MAGISTRATURA


art. 21
(art. 101 Vecchia Costituzione)

La giustizia è amministrata in nome del Presidente del Consiglio.

I giudici sono soggetti soltanto al Presidente del Consiglio.


art. 22
(art. 104 Vecchia Costituzione)

La magistratura è un organo dipendente dalle decisioni del governo. Essa dipende esclusivamente dal Presidente del Consiglio, e rappresenta la metastasi della democrazia.

art. 23
(art. 107 Vecchia Costituzione)

I magistrati sono inamovibili, tranne nel momento in cui si avvicinano troppo a verità scomode che toccano politici di alto livello. In questi casi il loro trasferimento viene disposto personalmente dal Presidente del Consiglio o dal Minitro di Grazie e Giustizia, senza il loro consenso.


NORME SULLA GIURISDIZIONE

Questa parte è stata eliminata dalla vecchia Costituzione in quanto ritenuta inutile.


LE REGIONI, LE PROVINCE, I COMUNI


art. 24
(art. 101 Vecchia Costituzione)

La Padania è un ente autonomo con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla propria Costituzione.

Le organizzazioni criminali vengono considerate enti autonomi, partecipanti delle funzioni amministrative.

Roma è la capitale degli sprechi e ladrona delle ricchezze del Nord.



GARANZIE COSTITUZIONALI


art. 25
(art. 134 e 136 Vecchia Costituzione)

La Corte Costituzionale giudica sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi, previo consenso del Presidente del Consiglio.

Quando la Corte dichiara l’illegittimità costituzionale di una norma di legge, il Presidente del Consiglio può decidere di sciogliere la Corte Cosituzionale.


art. 26
(art. 139 Vecchia Costituzione)

La forma repubblicana può essere oggetto di revisione costituzionale.


DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI


art. I
(art. XII Vecchia Costituzione)

È permessa e incoraggiata la riorganizzazione, sotto diverse forme, del disciolto partito fascista.

art. II
(art.XIV Vecchia Costituzione)

La P2 è conservata come ente governativo e funziona nei modi stabiliti dal Piano di Rinascita.

La Costituzione dovrà essere fedelmente osservata come Legge fondamentale della Repubblica da tutti i cittadini e dagli organi dello Stato, ad esclusione del Presidente del Consiglio.

Data a Roma, addì 22 Settembre 2008.


In alto un video di Stefano Montanari che parla di alcuni articoli calpestati nella nostra vera costituzione.

giovedì 25 settembre 2008

Slacker Uprising Michael Moore



L'altro ieri è' uscito il nuovo film di Michael Moore: Slacker Uprising.

Il film ruota attorno all'incitamento verso i giovani ad interessarsi alla politica ed a votare il candidato democratico (non esplicitamente ma è evidente) alle prossime elezioni presidenziali, il documentario sarà scaricabile gratuitamente da internet dai cittadini americani e canadesi e probabilmente noi lo vedremo tra breve sottotitolato su Google video o Youtube.

Michal Moore ha dichiarato: “Non voglio avere un centesimo di guadagno da questo film, l’unico ritorno in cui tutti speriamo è l’affluenza di giovani elettori alle urne più massiccia di sempre”.

Il documentario costato circa 2 milioni di dollari, racconta il viaggio in 60 città in 20 Stati americani in cui Moore ha cercato di spingere i ragazzi al voto alla vigilia delle presidenziali del 2004.

Se nei prossimi giorni lo trovo caricato su internet lo riporterò anche sul blog proprio come ho fatto per il suo capolavoro Sicko.

Qui il sito ufficiale del film dove milioni di americani scaricheranno il film.

mercoledì 24 settembre 2008

Petizione contro il nucleare di PER IL BENE COMUNE



La Lista Civica Nazionale “Per il Bene Comune” comunica che giovedì 25 settembre, alle ore 15, presso la sede di Piazzale della Stazione 15, a Ferrara, verrà presentata l’iniziativa rivolta alla raccolta delle firme per dire no al nucleare.

La conferenza stampa, che vedrà la partecipazione del prof. Michele Boato e dell’ex senatore Fernando Rossi, è rivolta alla partecipazione di tutti gli operatori dell'informazione (tv, radio, stampa, web), i lavori potranno essere seguiti attraverso la web tv ufficiale di PBC all'indirizzo www.mogulus.com/perilbenecomune. In linea con lo spirito democratico e di partecipazione che da sempre contraddistingue ogni iniziativa della Lista, sarà possibile porre domande ai due relatori telefonicamente, chiamando lo 0532-52148, o per posta elettronica attraverso l’indirizzo info@perilbenecomune.net.


Domani quindi potrete vedere la diretta della conferenza direttamente sul canale. Chi si trova a Ferrara e dintorni potrà partecipare dal vivo.
La lista civica nazionale Per il Bene Comune come ho già detto, non è assolutamente morta dopo le elezioni politiche, il suo meetup si sta animando sempre di più e stanno facendo un ottimo lavoro.

In alto un video inquetante sulla P2 dove parla anche Fernando Rossi esponente di Per il bene comune.

martedì 23 settembre 2008

La diretta dei canali RAI ed il processo Berlusconi-Mills



Riporto anche su questo blog l'ultimo intervento di Marco Travaglio della sua rubrica settimanale Passaparola dove spiega in maniera cristallina cosa sta accadendo per quanto riguarda il processo di Mills e Berlusconi, è veramente una cosa da non credere.

Ne approfitto per segnalarvi che da poco la RAI ha messo in rete i suoi canali principali ovvero RAI 1 RAI 2 e RAI 3, potete vederli in streaming qui.

L' anno scorso questa opzione era riservata solo al programma Anno Zero il quale riprenderà questo giovedì. La RAI finalmente ha compreso le potenzialità del web e la cosa non può che farmi piacere, almeno possiamo vedere o ascoltare le poche trasmissioni decenti direttamente sul PC senza aver bisogno di una TV.

Il fallimento di Catania...avverrà o no?


Domani sera a Catania, si terrà un importante discussione sul futuro della città di Catania, chi è interessato può recarsi sul luogo per partecipare all'incontro. Esso verrà anche trasmesso in diretta su internet su questa pagina.

L'incontro è organizzato da Città Insieme.

lunedì 22 settembre 2008

La terza guerra mondiale, Putin ed il sottomarino Kursk



Oggi, vista la recente invasione della Russia ai danni della Georgia ed i relativi problemi internazionali che ne sono derivati, vi propongo un bel documentario sul sottomarino Kursk tragicamente affondato otto anni fa.
Oltre al rapporto ufficiale, che parla sostanzialmente di un problema tecnico che ha fatto esplodere dei missili all'interno dello scafo, esiste anche una versione dei fatti dove il mezzo russo è stato affondato da un siluro sparato da un sottomarino statunitense motivo per cui si sarebbe anche potuta scatenare una terza guerra mondiale.

Qualche settimana fa Putin, in un' intervista alla CNN, ha affermato che lui ha attaccato la Georgia su pressioni degli Stati Uniti per favorire uno dei candidati alla presidenza ma loro hanno smentito con la seguente dichiarazione "L'insinuazione secondo cui gli Stati Uniti abbiano orchestrato il conflitto in Georgia nell'interesse di un candidato alle prossime elezioni non è razionale".

Chissà chi è vero, intanto le tensioni tra Mosca e Washington stanno diventando sempre più preoccupanti, Sarah Palin, vice di McCain, ha fatto sapere che una guerra con la Russia (e quindi anche un probabile Terza Guerra mondiale) in caso venisse eletta vice presidente d' america non sarebbe un ipotesi lontana...insomma mi sa che dobbiamo tanto sperare in Obama perché mi sa che questi due appena eletti scateneranno una guerra dalle conseguenze catastrofiche.

domenica 21 settembre 2008

L'uomo che usciva la gente

Questa domenica dedicata come sempre ai video divertenti, vi mostro un capolavoro di Marcello Macchia più noto come Maccio Capatonda commentato della gialappa's Band che su YouTube è stato visualizzato oltre un milione di volte raggiungendo un punteggio di 5 stelline su 5.

Ecco a voi l' uomo che usciva la gente:



Post simili: Trailer divertenti by Gialappa's Band

venerdì 19 settembre 2008

Catania in dissesto e Liotru in vendita

Guardate che sta accadendo in questi giorni a Catania:





L'asta attualmente è stata chiusa dalla polizia postale che sta indagando per ipotizzabili reati...

Qui la pagina di Wikipedia sul Liotru simbolo della città di Catania.

Aggiornamento: Le informazioni rilasciate dai media non erano corrette, vi rimando al post dell'autore dell'asta (un ragazzo che conosco) dove viene fatta piena luce su tutto l'episodio.

Aggiornamento 2: Della vicenda ne ha parlato anche Gian Antonio Stella sul Corriere.

giovedì 18 settembre 2008

La Chiesa, Gesù e la sindone

Ieri ho parlato di Galileo e la dittatura della chiesa, oggi mi riaggancio a quel discorso per parlare di una cosa che mi ha sempre disgustato ovvero la ricchezza della chiesa, non ho mai sopportato il lusso in cui vivono molti cardinali, vescovi e simili e le sante che grazie a questa ricchezza vengono riempite di diamanti e metalli preziosi, penso farebbe schifo anche a loro. La chiesa dice di essere generosi agli altri ma poi tiene tutte quasi tutte le ricchezze per se e dice ai suoi fedeli che il denaro non è importante e quindi di donarlo alla chiesa, questa è una foto della santa patrona della mia città...un immagine che rappresenta bene la chiesa cattolica:


Sbaglio o anche Gesù era contro a simili ricchezze?...vabbè che tanto di Gesù non sappiamo neanche quand' è nato o morto o se è esistito veramente, ecco cosa dice Wikipedia sull' esistenza di Gesù:

A partire dal '700, con lo svilupparsi del moderno metodo storico-critico, sono comparsi numerosi studi volti a valutare l'effettiva attendibilità storica dei vangeli e a ricostruire il reale Gesù storico. Le varie correnti di pensiero possono essere raggruppate con larga approssimazione in quattro filoni principali, qui elencati progressivamente da una maggiore a una minore pretesa di storicità:

* Secondo alcuni studiosi e confessioni cristiane di stampo fondamentalista (tra le quali i Testimoni di Geova e la cattolica Scuola esegetica di Madrid) i vangeli rappresentano dei fedeli resoconti storici della vita e dell'operato di Gesù. Eventuali discordanze interne tra i racconti evangelici o con fonti storiche extra-cristiane, a un esame approfondito possono essere spiegate e appianate in vario modo.
* Secondo la Chiesa Cattolica e la maggior parte delle chiese protestanti, le quali non accettano la completa inerranza biblica, i vangeli non sono vere e proprie biografie di genere storico, ma sono racconti principalmente teologici fondati comunque su solide basi storiche, redatti dalla Chiesa del I secolo col non secondario intento di dare una risposta alle situazioni problematiche che si trovava ad affrontare (Sitz im Leben, situazione di vita).
* Secondo molti storici non cristiani e alcuni teologi e biblisti cristiani, seppure caratterizzati da notevoli differenze nei presupposti e nelle conclusioni della ricerca, le fonti evangeliche non sarebbero totalmente attendibili: sarebbe perciò effettivamente esistito all'inizio del I secolo un predicatore ebreo itinerante chiamato Gesù, nome comunissimo all'epoca: un uomo fenomenale e di grande levatura morale, secondo alcuni un Esseno o un Nazireo, senza alcun attributo divino, e che avrebbe terminato fallimentarmente in croce la sua esistenza. La comunità dei suoi credenti, delusa per il suo fallimento, lo avrebbe poi divinizzato ed esaltato attribuendogli miracoli e prodigi, in primis la risurrezione. Per risalire al vero Gesù storico occorre pertanto 'demitizzare' i vangeli, privandoli delle aggiunte e reinterpretazioni attuate dai suoi fedeli. La coddetta "corrente storica" sostiene quindi che ad un uomo, probabilmente esistito, sono stati attribuiti poteri e fatti straordinari: Gesù quindi sarebbe "un uomo trasformato in un dio".
* Altri studiosi privano di qualunque valore storico i vangeli, negando spesso la stessa esistenza storica di Gesù, relegandolo alla sfera del mito. La cosiddetta "corrente mitica" ritiene quindi che, all'opposto della corrente storica, Gesù sarebbe "un dio trasformato in un uomo": leggende e miti preesistenti all'anno zero sarebbero quindi stati applicate ad un predicatore ebreo in realtà mai esistito.

Queste ultime due correnti in particolare, hanno anche molti punti in comune: per esempio entrambe sostengono che l'operazione di "divinizzazione" di Gesù si sarebbe avuta grazie all'operazione di alcuni gruppi di fanatici cristiani, e in epoca successiva ai fatti narrati, ovvero intorno al II secolo d.C., una volta defunto ogni possibile testimone oculare dell'accaduto. Punti forti sui quali si basano le teorie di entrambe le correnti sono le vere o presunte tali contraddizioni tra i quattro vangeli e la mancanza di prove storiche e/o archeologiche su alcuni luoghi, eventi e personaggi citati nel Nuovo Testamento.

Vi lascio a questa divertente vignetta proprio su Gesù:



Le vignette sono di Stefano Vime, vi consiglio di passare dal suo sito dove troverete altri bellissimi fumetti tipo questo.

Per quanto riguarda la sindone (se ne parla nel fumetto sopra) a quanto pare si tratta di un falso (e chi l'avrebbe mai detto), la datazione radiometrica con la tecnica del Carbonio 14, eseguita contemporaneamente e indipendentemente nel 1988 dai laboratori di Oxford, Tucson e Zurigo, ha dato come risultato di realizzazione l'intervallo di tempo compreso tra il 1260 e il 1390, periodo corrispondente all'inizio della Storia della Sindone certamente documentata.

mercoledì 17 settembre 2008

Galileo Galilei e la chiesa


Già nel quarto o quinto giorno dopo la congiunzione [dopo l’allineamento Sole-Luna-Terra (novilunio)], quando la Luna si mostra a noi con i corni splendenti, il termine che divide la parte oscura da quella luminosa non si estende uniformemente secondo una linea ovale come dovrebbe accadere in un solido perfettamente sferico, ma è segnato da una linea diseguale, aspra e alquanto sinuosa […] Di più, anzi, una gran parte di piccole macchie nerastre, del tutto separate dalla parte oscura, cospargono dovunque quasi tutta la plaga già illuminata dal Sole eccettuata soltanto quella parte la quale è cosparsa di macchie grandi antiche. Abbiamo poi osservato che le suddette piccole macchie concordano tutte e sempre in questo, nell’avere la parte nerastra rivolta verso il Sole: mentre nella parte opposta al Sole sono coronate da contorni molto lucenti, quasi da montagne accese. Ma un aspetto simile abbiamo sulla Terra verso il sorgere del Sole quando, non essendo ancora le valli inondate di luce, vediamo quei monti che le circondano dalla parte opposta al Sole ormai splendenti di luce: e come le ombre delle cavità terrestri, man mano che il Sole si innalza, diminuiscono, così anche queste macchie lunari, con il crescere della parte luminosa perdono le tenebre.

Galileo Galilei, Sidereus Nuncius (1610)

Sapere che persone geniali come lui siano state condannate ed umiliate dalla Chiesa mi fa venire veramente da piangere, quanto sarà stata dura per lui abiurare:



Ecco la fine che facevano le persone che affermavano concetti assolutamente veri ed evidenti ma diversi da quelli voluti dalla Chiesa, chissà quante scoperte sono state tenute all' oscuro per paura di fare una simile fine. Le cose da allora purtroppo non sono cambiate, chi si oppone alla Chiesa in Italia viene distrutto, il povero Luttazzi censurato e licenziato prima della puntata contro l'enciclica ne è solo un esempio, attualmente la dittatura più pressante in Italia (come da centinaia d'anni ad oggi) è imposta proprio dalla Chiesa cattolica, Galileo ne sa qualcosa per non parlare delle migliaia di donne uccise con l'accusa di essere streghe.

martedì 16 settembre 2008

Il ragazzo della via Gluck, Adriano Celentano



Oggi vi propongo l'esibizione di Adriano Celentano a Berlino di "Il Ragazzo della via Gluck" nell' anno 1994... veramente immenso come sempre.

La canzone risale all' anno 1966 con cui partecipò a festival di Sanremo non arrivando neanche alla seconda giornata ma successivamente la canzone ebbe meritatamente uno straordinario successo.

Qui il testo che mostra tutta la sensibilità ambientalista di Celentano:

Questa è la storia
di uno di noi,
anche lui nato per caso in via Gluck,
in una casa, fuori città,
gente tranquilla, che lavorava.
Là dove c'era l'erba ora c'è
una città,
e quella casa
in mezzo al verde ormai,
dove sarà?

Questo ragazzo della via Gluck,
si divertiva a giocare con me,
ma un giorno disse,
vado in città,
e lo diceva mentre piangeva,
io gli domando amico,
non sei contento?
Vai finalmente a stare in città.
Là troverai le cose che non hai avuto qui,
potrai lavarti in casa senza andar
giù nel cortile!

Mio caro amico, disse,
qui sono nato,
in questa strada
ora lascio il mio cuore.
Ma come fai a non capire,
è una fortuna, per voi che restate
a piedi nudi a giocare nei prati,
mentre là in centro respiro il cemento.
Ma verrà un giorno che ritornerò
ancora qui
e sentirò l'amico treno
che fischia così,
"wa wa"!

Passano gli anni,
ma otto son lunghi,
però quel ragazzo ne ha fatta di strada,
ma non si scorda la sua prima casa,
ora coi soldi lui può comperarla
torna e non trova gli amici che aveva,
solo case su case,
catrame e cemento.

Là dove c'era l'erba ora c'è
una città,
e quella casa in mezzo al verde ormai
dove sarà.

Ehi, Ehi,

La la la... la la la la la...

Eh no,
non so, non so perché,
perché continuano
a costruire, le case
e non lasciano l'erba
non lasciano l'erba
non lasciano l'erba
non lasciano l'erba

Eh no,
se andiamo avanti così, chissà
come si farà,
chissà...

lunedì 15 settembre 2008

Daniele Martinelli querelato



Daniele Martinelli, uno dei giornalisti blogger più seri (non servi) e promettenti che abbiamo in Italia (a volta commenta anche su questo blog) è stato querelato dal sindaco di Bitonto Raffaelle Palla il quale ha nominato come capo dei vigili Leonardo Di Paola indagato per peculato, falso e truffa aggravata. La querela è avvenuta per la realizzazione del video che potete vedere in alto e per aver scritto nel post la frase il sindaco ha rifiutato l’intervista, come nella miglior tradizione mafiosa. Qui sotto un video dove lo stesso Martinelli spiega bene tutta la vicenda:



Beh sinceramente anche a me darebbe fastidio essere ripreso di nascosto e finire su YouTube però anche il non voler rilasciare dichiarazioni per aver nominato un indagato a capo dei vigili è veramente vergognoso, possibile che in Italia più sei indagato più fai carriera? Che schifo.


Vi ripropongo uno spezzone tratto dal V2-Day dove Martinelli viene chiamato a parlare sul palco dopo una presentazione di Beppe Grillo:

domenica 14 settembre 2008

Callcenter



Ieri ho parlato della possibile chiusura di migliaia di call center in Italia quindi per questa domenica (giornata dei video divertenti) riporto un cartone a tema sempre tratto dalla famiglia Signappola di Nicola Brusco.

sabato 13 settembre 2008

La fine delle telefonate inopportune e del Kirby?



L'altro ieri ho letto un articolo del Corriere dove a quanto pare il garante della privacy avrebbe dato delle disposizioni per vietare le telefonate commerciali che tanto ci rompono le scatole durante il giorno.

Se questo si dovesse verificare anche tutto l' intera sistema di vendita porta a porta "truffa" (viene venduto a 10-15 volte il suo prezzo commerciale) Kirby diventerebbe illegale e probabilmente tutte le filiali costrette a chiudere.


Spero tanto che queste disposizioni siano applicate perché sono veramente stufo di dover leggere ogni giorno testimonianze impressionanti nei post che ho fatto riguardo questa sorta di setta, vi riporto uno degli ultimi arrivati (in totale siamo ad oltre mille commenti nei vari post sul Kirby sul blog):


Ciao a tutti, sono Clara da Milano; forse ricordate i miei commenti lasciati nel mese di maggio.

Scrivo a distanza di quattro mesi perchè la situazione che avevo descritto è cambiata drasticamente.
Le vendite procedevano più o meno come al solito ed ho anche ricevuto diversi premi, fino a quando mi chiamano dalla sede e mi dicono: secondo noi sei pronta. Pronta per cosa chiedo io? Per aprire una tua distribuzione! Entusiasta mi rendo disponibile senonchè quel gran porco di "ispettore" mi fa:
Tu sei proprio un pezzo da novanta...Grazie faccio io un po' imbarazzata e lui:
sì sei proprio un pezzo da novanta...gradi...

Non vi riporto il resto della conversazione, comunque per andare avanti nella carriera avrei dovuto, si avete capito mi sarei dovuta far inchxapxetxare (nel vero senso della parola).

Ho rifiutato e minacciato di dire tutto in giro.

Bè due giorni dopo ero disoccupata.
Disoccupata ma integra, state attenti alle canaglie che trovate in azienda, saranno pronti a divorarvi o a mettervelo nel cxxo !!!


Da rabbrividire....


Da quasi un anno, questo blog spunta in prima posizione su Google con la chiave di ricerca "Kirby" ed è diventato il maggior punto di discussione tra chi ancora ci lavora e coloro che dicono di essere stati truffati, per quel post sono stato contattato anche da Michela Murgia (il suo blog) e Mi manda Rai 3 (ma in questo caso li avevo contattati prima io per segnalare il mio post).

In alto potete vedere un video realizzato da un probabile acquirente di un Kirby che ho trovato su Youtube.
Qui il servizio di Mi Manda Rai tre che ne parla andato in onda anche grazie a questo blog.

Guadagna su internet con Lightspeed

venerdì 12 settembre 2008

I buchi neri del Cern e la fine del mondo / 2

Molti pensano che i pericoli derivanti dal buco nero al CERN sono finiti ma in realtà ancora devono iniziare in quanto le collisioni che dovrebbero creare l' eventuali buchi neri non ci sono state, anzi dovremmo essere solo più preoccupati perché il collaudo è andato bene, quindi senza alcun rinvio, tra pochi giorni inizieranno a far impattare i fasci di protoni alla velocità della luce i quali sprigioneranno calori impressionanti. In realtà gli scienziati sperano proprio che i micro buchi neri si formino per studiarli ma che scompaiano in una frazione di secondo senza provocare alcuna conseguenza per il pianeta.

Dopo Leonardo anche un altro geniale blogger (Lorenzo Masetti) ha pensato di fare l'eventuale pagina di Repubblica con la tragica notizia modificando anche gli articoli sulla destra, veramente un bel lavoro, potete vederla in alto.

P.S. Teo mi segnala una bella iniziativa, visitate www.laterradeifuochi.it
Qui un video che ne parla:

giovedì 11 settembre 2008

Silvio Berlusconi is Burning



Un video del genere sarebbe da mettere nella rubrica dei video divertenti...ma non posso proprio farlo dato che questo signore al momento è il nostro presidente del consiglio...quindi teoricamente dovremmo solo piangere ed incazzarci.

Per chi ancora non sapesse com'è nato il fenomeno dei "Burning" può visitare questo mio vecchio post che ne parla.

mercoledì 10 settembre 2008

Ultrà napoletani a Termini e scontri con la polizia

Su Youtube hanno caricato altri video sul passaggio dei "tifosi" napoletani alla stazione di Roma Termini, ne propongo alcuni anche sul blog:



Dopo partita:

Qui si vede anche una carica della polizia






Vi lascio anche con alcuni commenti trovati nel primo video:

nn finivano mai mai incredibile siamo rimasti solo noi come vera tifoseria in italia. FORZA AZZURRI

napoli regna ovunque e dovunque italia schiava dei NAPOLETANI....

minkia quanti cazzo sono....cmq so proprio unici e inutile dirlo....!rispetto


Era tutto skritto,già studiato,preparato e ripreparato,"FACCIAMOLI ANDARE A ROMA,AL PRIMO ERRORE,PAGANO!!!"mille colpe sulla testa dei napoletani.Mille provvedimenti,squalifika del kampo o trasferta vietata,questo ora vogliono,il NAPOLI sta diventando grande,troppo grande,ormai stiamo crescendo troppo,nn ci ferma più nex,NOI nn molleremo MAI,FIERI E RIFIERI DI ESSERE ULTRAS NAPOLETANI!!!LEGA CALCIO INFAMI...ROMANO GIUDA...ULTRAS NELLA MENTE!!!


ragazzi lo sappiamo che siete invidiosi dei napoletani e ci odiate questo lo so comunque lasciamo perdere sentite gli ultras che si fanno sentire dico forza napoliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Roma provincia Napoli capitale!!!!! Bruciamo la capitale!!!

Manco un eurostar nuovo costa 500.000 euro nn hanno fatto bene a fare i danni ma i media hanno GONFIATO la cosa nei confronti di Napoli e voi sempre qui a sparare merda...MORITE voi razzisti di merda FORZA NAPOLIIIIII



Quest'ultimo commento mi ha fatto incuriosire, qualcuno mi sa dire quanto costa un eurostar con una quindicina di carrozze? Una cosa comunque è certa, costerà tantissimi milioni di euro e non "neanche 500.000 euro come scritto dal tifoso napoletano sopra"

Ecco anche un interessante commento rilasciato su Napoli repubblica:

Scritto da philnavy
il 01 settembre 2008 alle 23:56

Strani personaggi i Prefetti: tutti rischiano qualcosa, ma loro non rischiano mai nulla.Anzi,in questi casi vengono puntualmente promossi. Il Prefetto Pansa è lo stesso che ordinò' di caricare i manifestanti di Pianura,che protestavano pacificamente contro la discarica dei Pisani, a gennaio di quest' anno. Ed è lo stesso che ordinò la carica sui pacifici manifestanti di Chiaiano.Il Prefetto Pansa è uomo deciso e coraggioso,tanto coraggio tuttavia gli viene a mancare solo quando si tratta di contrastare i teppisti e i delinquenti. Da quando è arrivato a Napoli, nonostante centinaia di atti di violenza per le strade della città, non s'è visto un solo colpevole portato alla sbarra. Il Prefetto Pansa è anche l'ex Commissario ai rifiuti che, non trovando in sei mesi (luglio-dicembre 2007)una discarica libera in Campania ( c'era, già pronta, ma la ignorò) innescò la miccia dell' emergenza monnezza.Subito dopo, adempiuto al suo "dovere",si dimise da Commissario.ma non da Prefetto di ferro.


Adesso tutti i napoletani saranno costretti a vedere tutte le partite in trasferta ed anche qualcuna in casa con il digitale terrestre (fino al 31 ottobre le prossime partite del San Paolo verranno giocate a porte chiuse), un bel regalino a Berlusconi e soci, la lega nord potrà divertirsi a sostenere e rafforzare la propria tesi razzista "il padano è migliore" e lo psiconano continuerà ad ingrassarsi di denaro con la sua mediaset premium. In ogni caso i provvedimenti sono giusti, se le tifoserie sono così meglio giocare a porte chiuse, purtroppo però questi provvedimenti non estirperanno alla radice il fenomeno, bisognerebbe far di tutto per rendere il calcio uno sport pacifico come tanti altri o come avviene in molti paesi dove non servono neanche le barriere di protezione negli stadi, servirebbe un forte impegno da parte di tutti, dalla TV, ai giornali, dalle società, ai calciatori e naturalmente anche quello di tutti noi.

martedì 9 settembre 2008

Esperimento al CERN, la fine del mondo ed il progresso

Domani verso le ore 10, dopo una lunga attesa avverrà il famoso esperimento al CERN di Ginevra di cui si è parlato molto in questi giorni per le preoccupazioni relative ad una possibile formazione di un buco nero che inghiottirebbe la Terra. Beh che dire, spero proprio che domani aprendo la pagina di Repubblica non veda qualcosa simile:

Qui sotto anche un animazione di cosa potrebbe accadere:



Comunque bisogna stare assolutamente tranquilli, l'allarmismo a quanto pare è completamente ingiustificato in quanto collisioni simili a quella che riprodurranno avvengono continuamente in natura senza provocare buchi neri.

Ecco anche un simpatico video musicale (arrivato a quasi 1.500.000 visualizzazioni) che spiega l'esperimento:



Comunque io da molti anni sostengo che probabilmente l' uomo si estinguerà con le sue stesse mani, siamo arrivati ad un livello di conoscenza abbastanza pericolosa mentre la nostra "crescita spirituale" (siamo troppo pazzi) è ancora molto bassa...forse sarebbe utile regredire scientificamente o comunque fermare le ricerche in certi campi pericolosi per non correre simili rischi. Per questa mia teoria penso anche che nell'universo non ci siano molte forme di vita con conoscenze superiori alle nostra, in quanto poter avere una conoscenza troppo approfondita della scienza implica necessariamente un' altissima dose si saggezza altrimenti la società l'intera specie tende ad estinguersi, quindi ritengo che nel caso esistano simili civiltà evolute penso proprio che siano assolutamente pacifiche e sagge.

L' immagine in alto è stata realizzata dal bravissimo blogger Leonardo.

Aggiornamento mercoledì 10 settembre: per la prima volta un fascio di particelle ha percorso interamente l'anello di 27 chilometri, senza però essere accelerato dai magneti superconduttori. Le collisioni dei protoni accelerati avverranno invece tra qualche giorno.

Il ritorno di Lance Armstrong e Leadville



Incredibile notizia Flash:

MILANO, 9 settembre 2008 - E se dopo Mario Cipollini tornasse a correre anche Lance Armstrong? Non è uno scherzo, ma quello che potrebbe davvero succedere l’anno prossimo. Il sette volte vincitore del Tour starebbe infatti progettando un clamoroso rientro alle competizioni con l’Astana dell’amico ed ex team manager Johan Bruyneel, quattro anni dopo il suo ritiro ufficiale. Il campione americano, che il 18 settembre compirà 37 anni, avrebbe in mente di partecipare a poche corse: il Giro di California, la Parigi-Nizza, il Giro di Georgia, il Delfinato e naturalmente il Tour de France, l’amato Tour che gli ha dato gloria e ricchezza, facendo conoscere il ciclismo negli Stati Uniti.
DUE INDIZI - Armstrong, che si ritirò dopo averlo vinto per l’ultima volta nel luglio 2005, non correrebbe per soldi, ma solo per il gusto della sfida e la voglia di rimettersi nuovamente in gioco. Scrivendo un’altra pagina della sua leggenda personale, dopo essere sopravvissuto nel 1998 al cancro a un testicolo ed essere tornato già una prima volta. La notizia, pubblicata su VeloNews, potrebbe essere confermata questo mese in un articolo esclusivo su Vanity Fair. Ma le voci del ritorno di Armstrong si sono diffuse a tamburo battente anche al Giro del Missouri, in svolgimento questa settimana. E ci sono almeno due indizi che fanno pensare che sia davvero possibile. Primo: Armstrong ad agosto ha di nuovo chiesto di essere inserito nel programma di test antidoping a sorpresa dell’Agenzia americana (chi voglia tornare a correre deve farlo almeno 6 mesi prima dell’inizio della nuova stagione). E, stando alle indiscrezioni, avrebbe intenzione di pubblicare su Internet tutti i risultati dei test a cui si sottoporrà in futuro con la squadra. Secondo: il suo ex d.s. Dirk Demol ha firmato per il 2009 proprio con l’Astana di Bruyneel. Il quale, da parte sua, è sibillino: "Se succedesse davvero, non potrei dire di no. Non mi immagino Armstrong in una squadra rivale (chissà che cosa ne pensa l’astro nascente Contador; ndr). Ma per ora è solo una voce".
LA MOUNTAIN BIKE - Per la verità, l’indiscrezione è cresciuta da quando Armstrong il 9 agosto ha partecipato alla Leadville 100, una massacrante maratona di mountain bike che si corre per 100 miglia (circa 160 km) sulle Rocky Mountains del Colorado, finendo 2°. Evidentemente era solo l’inizio.

Fonte Gazzetta

Se veramente Lance tornerà al tour dopo essersi ritirato per anzianità sarà veramente uno spettacolo, vederlo nuovamente combattere per la maglia gialla a 38 anni non potrà che far appassionare molte persone a quest' incredibile sport. Dopo gli scandali degli italiani Riccò ed Emanuele Sella (dopati all'ultimo tour e giro) era proprio quello che ci voleva.

In alto potete vedere la 100 miglia di Leadville dove Armstrong è arrivato secondo. Mentre qui sotto vi propongo Pantani Vs Armstrong dove potete vedere anche l' ultima strepitosa vittoria del pirata proprio ai danni di Lance:



Qui Armstrong parla del Pirata dopo la sua tragica morte:

lunedì 8 settembre 2008

Dance Attack contro la mafia a Catania



Oggi vi parlo di una bellissima iniziativa catanese chiamata Dance Attack promossa dal Teatro Bellini che ha coinvolto più di un migliaio di giovani in balletti contro mafia in piazza palestro (zona disagiata). Purtroppo è successo anche un episodio anomalo come racconta il sovrintendente del Teatro Massimo Bellini, Antonio Fiumefreddo:

"A poche ore dall'evento, abbiamo appreso che gli allievi di una scuola di danza di uno dei quartieri più a rischio della città hanno dovuto rinunciare a scendere in piazza su pressione dei genitori, che non avrebbero gradito il messaggio antimafia della manifestazione"

Inizialmente non si capiva bene cosa fosse successo, solo successivamente il quadro si è chiarito perché alcuni di loro, in lacrime, hanno raccontato di aver ricevuto il divieto da parte dei genitori a partecipare.

Purtroppo come vedete ancora la mafia è ben presente nella mia città visto l' enorme numero di ragazzi in percentuale che non ha potuto esibirsi, ciò mi fa pensare che i mafiosi o coloro a favore della mafia siano oltre il 5% dei cittadini catanesi visto che ben un centinaio non hanno potuto farlo (quasi il 10% del totale) sarebbe curioso un referendum a Catania con scritto "apprezzate la mafia?" e vedere quanti "SI" spuntino in percentuale, io penso proprio che il 5% verrebbe superato e vorrei sapere dai miei concittadini se la pensano allo stesso modo.

Ovviamente i politici locali al potere hanno detto di essere molto dispiaciuti dall' accaduto, che la mafia va estirpata e cose simili quando comunque quella gente li ha votati (la coalizione di centro destra a Catania PDL+UDC+MPA arriva a percentuali vicine all' 80%) ed un motivo certo ci sarà quindi come al solito vedo tanta ipocrisia nelle loro parole.

In ogni caso non so se ne usciremo mai da questo cancro ma bisogna dire che rispetto a 20 anni fa di passi avanti fortunatamente ne sono stati fatti. Già manifestazioni come quella di oggi danno tanta speranza per il futuro, la Sicilia senza la mafia sarebbe proprio un bel posto.

Ne hanno parlato anche:

Solleviamoci's Weblog, Riflettendo, Apuliadream, Mazaracult, Luigi Boschi, 095.

domenica 7 settembre 2008

Speciale elezioni: la famiglia signappola

Come ogni settimana eccoci allo spazio dedicato ai video divertenti.

Anche oggi ho scelto di riportare dei video realizzati da Nicola Brusco:


Alla famiglia Signappola si parla delle ultime elezioni politiche italiane e di Silvio Berlusconi




Arrivare a fine mese, SI PUO' FARE!

sabato 6 settembre 2008

Il servizio di Telecolor sulla Critical Mass Catanese



Finalmente l' altro ieri Telecolor ha trasmesso il servizio sulla Critical Mass Catanese, potete vederlo in alto.

Il cartello "la benzina non serve usa la bici" l'ho ideato e realizzato in occasione dello sciopero degli autotrasportatori quando tutti i benzinai (e anche molte auto) erano a secco di carburante.

Se volete anche sapere gli ultimi sviluppi finanziari e non sulla mia città potete leggere quest' articolo dell' espresso che ne parla... naturalmente siamo messi sempre peggio... l'articolo si chiama:

Catania è tutta un buco

venerdì 5 settembre 2008

Celentano contro i politici ed il parcheggio del Pincio



Celentano torna a far parlar di se, ecco il suo ultimo "show" al festival di Venezia dove il molleggiato critica i politici ed il mega parcheggio del Pincio.

A mio parere le auto non si eliminano dalla città costruendo parcheggi, ovvero aggiungendo spazio per loro, ma eliminandolo coraggiosamente con piste ciclabili ed aree a traffico limitato. Questo probabilmente i nostri politici lo sanno già, il problema sono i giri di soldi ed affari che si vengono a creare con queste opere che li inducono a devastare parchi e piazze per costruire parcheggi, nel video Celentano afferma che Alemanno un tempo era contrario al progetto mentre adesso che è diventato sindaco ha cambiato idea... che caso!

Post simili: Jungla di città, Celentano e Bingo Bongo

giovedì 4 settembre 2008

Bug Google Chrome


I primi bug di Google Chrome stanno saltando fuori, uno tra i più clamorosi e curioso è il seguente, scrivendo nella barra di ricerca :% il browser va subito in crash e chiude tutte le schede (non solo una!). Provare per credere. Il crash avviene anche solo premendo il tasto destro del mouse sulla barra degli indirizzi quando :% si trova copiato (anche se alla fine una parola). Ho segnalato il Bug a Google grazie all' apposita opzione del browser, sicuramente a breve lo risolveranno, se ne trovate anche voi segnalateli, sicuramente verranno sistemati.

Ne approfitto di questo post per parlarvi anche di una funzione geniale che ho trovato su Chrome, quando volete incollare l'indirizzo di una pagina web (URL) nella barra degli indirizzi vi spunterà anche l'opzione "incolla e vai" che vi eviterà di premere anche su invio per andare al sito desiderato mentre se inserite una parola (e quindi non un url) spunterà direttamente l'opzione "incolla e cerca" che anche questa volta vi risparmierà di premere invio, ennesima trovata semplice e geniale, spero che gli altri browser implementeranno questa funzionalità.

In alto uno screenshot del bug.

mercoledì 3 settembre 2008

Download Chrome. Il Browser di Google!



Assolutamente a sorpresa, poche ore fa, Google ha lanciato il suo browser ovvero un programma che permette di navigare sul web. Attualmente i due più utilizzati sono Internet Explorer e FireFox il quale ultimamente, a mio parere, ha perso qualche colpo (ma ancora lo ritengo il migliore in assoluto) essendo diventato un po pesante e non molto affidabile in quanto non è raro che mi si blocchi dovendolo riavviare.

Naturalmente ho scaricato il programma di Google per metterlo subito alla prova e le prime impressioni sono assolutamente positive.


Come vedete (screenshot in alto), il browser è ottimizzato per ridurre al minimo lo spazio occupato sul monitor lasciandone più alla pagina web senza interferire minimamente sulla praticità d' uso. Al momento dell' installazione, Chrome, preleverà i dati da FireFox o da internet explorer risparmiandovi di dover rimettere tutti i preferiti, la cosa che mi ha più stupito è stata la velocità del programma, Chrome utilizza diversi processi per ogni pagina web che aprite (anche se in schede), questo gli permette di ottimizzare la memoria e rendere il tutto più veloce e sicuro, anche dei processori poco potenti non faticheranno ad aprire più pagine contemporaneamente senza rallentamenti ed in caso di crash di una di esse potrete chiudere solo quella e non tutte come accade negli altri browser.
Tra le funzionalità più curiose troviamo sicuramente la possibilità di aprire le pagine in modalità incognito (cliccando sul destro nel link apparirà l'opzione, potete vederla nello screenshot in alto) senza quindi lasciare tracce di questa navigazione sul vostro computer, la modalità è anche scherzosamente chiamata da molti "porn mode" in quanto verrà sicuramente utilizzata soprattutto per la navigazione dei siti a luci rosse, qui anche un piccolo video di Google che ne parla:



Altra funzionalità utile è quella di poter far diventare una scheda (quelle che si formano in alto cliccando con la rotellina del mouse sui link) in una finestra separata semplicemente trascinandola, poi abbiamo la possibilità di eseguire una ricerca evidenziando la parola di una pagina cliccando sul destro e su "cerca parola selezionata su Google", un task manager integrato che gestisce i processi del browser accessibile cliccando sul destro nella barra in alto del programma. Qui sotto potete vedere uno screenshot con il task manager aperto e la pagina che si può vedere cliccando successivamente nella simpatica opzione chiamata "statistiche per nerd":


Chrome è attualmente in versione beta, quindi ci sono ancora diversi problemi da risolvere ad esempio una volta mi si è bloccato mentre spostavo i preferiti nella barra, poi ha stranamente modificato l'html delle immagini e dei video mentre li spostavo durante la modifica di questo post ed il cursore lampeggiante (sempre durante l'editing dell' articolo) si muoveva arbitrariamente quando cliccavo con il destro per fare incolla, insomma il browser promette molto bene anche se è evidente che non sia ancora maturo com'è normale che sia per essere solo la prima beta.

Ulteriori informazioni sulle funzionalità di Chrome le trovate qui.

Potete scarcare il browser di Google in questa pagina, sfortunatamente per il momento è disponibile solo per Windows, gli utenti di Linux e Mac dovranno aspettare ancora qualche settimana.

Consigliatissimo soprattutto a chi ancora usa solo internet explorer per navigare.

martedì 2 settembre 2008

Per il bene comune contro la nuova legge elettorale



Preso da sconforto per i risultati delle ultime elezioni politiche italiane non ho più parlato della lista che non ho potuto votare perchè proprio nella mia circoscrizione è stata esclusa dalla scheda elettorale (per la mancanza di una firma del notaio nella presentazione delle liste o qualcosa del genere), sto parlando della lista civica nazionale Per il bene comune la qualche non ha "chiuso baracca" ma sta continuando a fare politica attiva ed opposizione anche se non è entrata in parlamento.

In alto potete vedere un video realizzato da Per Il Bene comune dove Fernando Rossi parla del perchè vogliono modificare anche la legge elettorale delle europee con una nuova porcata.

Vi lascio con uno degli ultimi post del ricercatore Stefano Montanari (principale esponente del movimento) dove parla della sua vacanza lavoro in Australia e di alcune stranezze made in Italy.

lunedì 1 settembre 2008

Ultrà Napoli. Che schifo



Inizia il campionato di calcio e subito i primi problemi...anzi i primi disastri.

Ieri come probabilmente avrete già sentito centinaia di tifosi napoletani, molti dei quali senza biglietto, hanno preteso con rabbia e violenza di salire sull'Intercity diretto a Torino per seguire la partita Roma - Napoli.

I normali viaggiatori provvisti di biglietto, sono stati costretti a scendere per far posto a questi pazzi furiosi i quali hanno anche devastato il treno, rompendo i vetri dei finestrini, strappando i sedili, distruggendo i bagni, tendine e sporcando ovunque, danni per 500.000 euro.

Trovo veramente imbarazzante e scandaloso che le persone per bene con regolare biglietto siano state costrette a scendere dal treno per lasciar spazio a simili delinquenti, è veramente umiliante per un cittadino onesto sapere che anche questa volta, come accade spesso nel nostro paese, l' hanno spuntata "i cattivi".

Dov'era l'esercito? Perchè la prefettura di Napoli ha dato l'ordine di far salire tutti i tifosi sul treno? Perchè hanno fatto salire anche quelli senza biglietto (sia del treno che della partita) senza multarne alcuno?

Se le forze dell' ordine non sono in grado di gestire simili gruppi di scalmanati non puoi fargliela passare liscia, sarà un incentivo a non cambiare anzi a continuare a fare una cosa del genere anche la prossima volta, bisogna avere mano dura nei confronti di simili persone! Spero tanto che vieteranno le trasferte del Napoli a vita, non è ammissibile una cosa del genere!

In alto un video amatoriale dell'arrivo di questi pazzi scatenati alla stazione di Roma.

Si renderanno conto di essere l' ennesima vergogna per Napoli e per l'Italia intera?
Credo proprio di no.
Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.