mercoledì 16 gennaio 2013

La civiltà questa sconosciuta...

Vi racconto un episodio che mi è successo poco fa: 

Incrocio via Dottor Consoli con via Androne, traffico fermo, un signore sulla cinquantina in auto che si trova 2 metri avanti a me getta un pezzo di carta dal finestrino a terra, io avanzo con la bici lo raccolgo e glielo porgo, lui lo prene e mi dice: "No..l'ho buttato io..." pensando che glielo stavo tornando in quanto caduta inavvertitamente, io rispondo tra il tranquillo, il curioso: "e perchè?...si butta a terra?" lui mi guarda in modo strano...come bloccato non sapeva cosa rispondere e ci fissiamo per 3 secondi negli occhi, poi l'incrocio si libera mi giro e riparto...sono stato per quasi un minuto dietro di lui e non ha più buttato la carta a terra...chissà se lo farà in futuro ma ho una convinzione, se ognuno di noi compiesse un simile gesto in poco tempo si risolverebbe questo problema di inciviltà che abbiamo solo noi qui al sud in tutta l' Europa civile il quale si abbatte nella nostra qualità della vita per i costi di pulizia ed il danno economico per tutti i turisti che tornando in patria raccontano di quanto siamo incivili e quanto le nostre strade o aree naturali sono sporche per questo motivo... Cambiare si può ed è più facile di quanto si possa immaginare.

5 commenti:

ha detto...

io non butto niente dal finestrino. ma proprio nulla. tengo tutto in macchina, infatti fa schifo.
ma chi se ne frega.
ne vado fiera.

bravo comunque! io non so se avrei il coraggio!

Alle ha detto...

Educazione civica è quella che manca.
Ottima iniziativa anch'io quando trovo dell' immondizia nella mia strada mi fermo a raccoglierla.
Ciao!

Singerfrapp ha detto...

Mi ricordi il "moralizzatore" delle Iene...lol.

caspitina ha detto...

bravo!

Anonimo ha detto...

"pensando che glielo stavo tornando...". GLielo stavo tornando??? MA COME CAZZO SCRIVI???

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.