venerdì 8 febbraio 2008

La favola del filtro antiparticolato



A quanto pare, sembra che il famigerato FAP ovvero filtro attivo antiparticolato che dovrebbe ridurre l'inquinamento, non fa altro che aumentarlo sensibilmente riducendo le PM10 che sono poco dannose in particelle pericolosissime come le PM 0,1 che non essendo monitorate è come se non esistessero per i rilevatori d' inquinamento, esattamente come fanno con gli inceneritori.
La cosa più inquietante di tutto questo è che una singola particella di PM10 che viene trasformata in PM 0,1 ne forma un milione di quest'ultime! Quindi si passa da una particella non particolarmente pericolosa ad un milione di particelle che provocano facilmente tumori ed altre gravi malattie, una vera follia!
In tutto questo adesso proveranno pure a vendere i filtri antiparticolato per le nuove auto a gasolio che ancora ne sono sprovviste, in questo modo i lobbisti delle automobili (ovvero dei nostri predatori naturali) ci guadagneranno, l' ambiente diverrà più inquinato, i consumi aumenteranno e dato che per trasformare le PM10 in PM più piccole si deve pure aggiungere una sostanza chiamata cerina (ossido di cerio) si creerà un ulteriore inquinamento.

E tutto questo per quale motivo? Per la tutela ambientale!!! almeno così dicono...

INCREDIBILE!

Fortuna che io vado in bici almeno ho la coscienza a posto.

Vi rimando a quest'interessantissimo articolo del ricercatore Stefano Montanari che tratta molto bene l'argomento:

Il Flop dei FAP

12 commenti:

Gianluca Pistore ha detto...

il problema è che noi che andiamo in bici e ci dovremmo ossigenare molto, dobbiamo respirare quelle merde.
P.S. anche io ho pubblicato il post di Montnari. ciao

Andrea ha detto...

A parte il post di Montanari, c'è uno studio che dimostra quanto detto? Anche suo. Ci sono dati? Precisi, confermati, intendo.

Gianluca Pistore ha detto...

.... no coment! ma hai letto il post di Montanari?

Andrea ha detto...

Sì. ma non ci sono riferimenti, niente che possa confermare ciò che dice.
Non è che sono contro Montanari, ma come per qualsiasi altro studio di qualsiasi ambito dovrebbe fornire una documentazione. Non posso fidarmi ciecamente di quello che dice una persona (in questo caso uno studioso) su internet. Altrimenti dovrei credere al falso allunaggio, al missile contro il Pentagono e alla storia dei tappi di bottiglia da inviare alle suore per costruire sedie a rotelle.

Non dico che sono boiate, ma dico semplicemente che vorrei una documentazione, per informarmi. Concordi?

Profondoceano ha detto...

Spesso parecchi di questi congegni sono solo trovate commerciali per far soldi!

http://veritasegrete.splinder.com

serbring ha detto...

Ma stai parlando del filtro antiparticolato FAP e del DFP? Sono due filtri antiparticolati differenti che utilizzano dei metodo diversi per bloccare le polveri. Del FAP avevo sentito dire che potrebbe non essere salutare, perchè inietta nella benzina una sostanza chiamata cerina che tiene unite le polveri. Ed ho sentito dire che questa sostanza non'è che sia molto salubre....Del DFP a dire il vero non'ho sentito dire nulla in merito.

Gianluca Pistore ha detto...

andrea, innanzi tutto la cosa è stata detta da uno scienziato, quindi prima di dirla avrà fatto i suoi studi. se segui il post con un ragionamento di logica, puoi capire che è così come dice Montanari.
sul fatto dei tappi è vero; mio zio ha visto le sedie a rotelle donate ai disabili.

Alberto ha detto...

Come le industrie petrolifere che fabbricano anche prodotti che disinquinano.

Andrea ha detto...

Gianluca, non metto in dubbio le qualità di scienziato. Semplicemente vorrei poter leggere la documentazione che sicuramente è presente da qualche parte, ma non nel post. Vorrà dire che dovrò cercarla appena avrò un po' di tempo.

Gianluca Pistore ha detto...

ok, ciao

Anonimo ha detto...

Non è proprio tutto cosi semplice, del tipo che se brucio una particella PM10 creo un milione di nano particelle ... c'è in gioco la combustione, un motore produce già di suo milioni di particelle e anche milioni di nanoparticelle, un motore come qualsiasi altra combustione (un falò, un vulcano ... una sigaretta ....). Il FAP blocca e brucia le PM10, quelle più grosse, in parte questa combustione va a creare particelle più piccole ... calcolare se questo processo è utile o meno (ecologico o meno) non è cosi semplice come sembri, tuttavia c'e' da dire che spesso la rigenerazione dei fap avviene fuori dai centri abitati quindi togliamo "FULIGGINE" dal centro che è già qualcosa !!!

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, io ho creato un gruppo su facebook per abolire il filtro antiparticolato che è dannosissimo per la salute di tutti. con la speranza che davvero venga tolto dal commercio. se volete iscrivervi siete i benvenuti! saluti. http://www.facebook.com/group.php?gid=105283279505457

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.