martedì 10 giugno 2008

Earthlings: un altro documentario imperdibile




Visto che ho aperto la settimana con l'argomento "vegetariani", calza proprio a pennello questo documentario chiamato Earthlings il quale parla del rapporto dell' uomo con gli animali evidenziando come spesso la nostra specie tratti in maniera atroce quest' ultimi.

Fino a quando continuerà ad esserci tutta quest' ingiustizia e sofferenza nel mondo sarà normale che le cose andranno male per noi umani, la vita è un equilibrio, se fai del male senza alcun motivo valido a degli esseri viventi è molto probabile che queste sofferenze torneranno indietro prima o poi...

Ecco il documentario:


Spesso potrebbe essere utile mettere una mano davanti allo schermo per non vedere certe atrocità cosa che ho fatto spesso... se siete vegetariani e/o siete molto sensibili forse sarebbe anche meglio evitare di guardarlo per le immagini troppo cruente...

Inoltre vi segnalo anche questa petizione per eliminare i sussidi dell' unione europea a chi alleva animali ed ai pescatori. Anche chi non mangia gli animali quindi attualmente deve pagare delle tasse per ucciderli, inquinare, provocare sofferenze ecc.ecc una cosa tremendamente ingiusta soprattutto per coloro che lottano per la difesa della vita degli animali e si ritrovano a dover pagare ed incentivare chi compie qualcosa completamente opposta alla loro etica.

Concludo con una citazione di Gandhi:

Grandezza e progresso morale di una nazione si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali

E evidente che ancora di strada ne abbiamo molta da fare...

19 commenti:

Gianluca Pistore ha detto...

ti ringrazio per aver diffuso il video, so che è cruento, però credo sia giusto far sapere cosa comporta mangiare carne e soprattutto come vengono ammazzati gli animali.
ma non sarebbe meglio una morte indolore e secca? perché torturarli sembre che ci provino gusto!

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio,
ti ho scoperto da qualche settimana, e ti leggo spesso. Per quel che vale, IO sono dalla tua parte. Sono onnivora, ma cerco di ridurre il consumo, e di limitarlo agli animali di cui conosco provenienza, metodo di allevamento e il resto, perché per mia fortuna vivo vicino alla campagna. Sono io che metto il cibo in tavola, e quindi anche mio marito si trova a partecipare alla riduzione . Ti approvo perché trovo preferibile fare qualcosa, che niente, ed è utile partire da posizioni che appaiano anche ad altri ragionevoli e percorribili. Invece alcuni sembrano preferire le tribù chiuse e bellicose, con posizioni intransigenti e contrapposte sul noi/voi. Non trovo si sia molto convincenti, con gli insulti. Trovo molto più utile alla causa - qualsiasi causa - suscitare desiderio di approfondimento, di emulazione e di appartenenza. Cum grano salis.

Complimenti, continua così!

Gloria S

Morgan ha detto...

OT: passa da me Alessio, forse mi puoi aiutare, grazie, Morgan, sempre più vegetariano, yahooo ;)

Crocieristi ha detto...

forse gli animali siamo noi e no loro

ciao Alessio

Shika&Sbesbe ha detto...

Scusa se te lo kiedo... io nn me ne intendo di nssn di qst cose ti kiedo sl se mi puoi spiegare cm mettere i video così x esteso!!!!!!
***********************************
ti prego risp alla my domanda!!!!!!

Andrew ha detto...

Ciao Alessio
hai fatto bene a mettere questa cosa

manuele varese ha detto...

<< Si può veramente dire che gli uomini sono i demoni della terra e gli Animali le povere Anime da loro tormentate >>
Arthur Schopenhauer (1788-1860)

Andrew ha detto...

molto bella la frase di Gandhi

Ciao Alessio

www.diegogarciablog.blogspot.com

Anonimo ha detto...

non vuoi pagare i sussidi x pescatori e allevatori??

ma sei pazzo?? vi credete solo voi vedetariani che potete mangiare?? con quei sussidi moltissimi lavoratori possono campare, loro e i loro dipendenti!

caro alessio, più leggo questo blog piu sono convinto che l'ipocrisia t'annebbi la vista!
come si vede che hai il culo pieno!
open your mind!

Michele ha detto...

"...se fai del male senza alcun motivo valido a degli esseri viventi è molto probabile che queste sofferenze torneranno indietro prima o poi..."

Vero, e anche se si fà del male con un motivo e toglierei addirittura il "probabilmente".

La scienza sta osservando che c'è un qualcosa di strettamente connesso tra noi e qualunque cosa interagisca con noi. Si crea una connessione e delle modifiche addirittura istantanee! Si avete capito bene, istantanee, cioè come se fosse a una velocità infinita, quindi maggiore delle velocità della luce.

Prova a vederti questo video su youtube:

http://www.youtube.com/
watch?v=-T7d9tRiULc

o a cercare in internet qualcosa sul teorema di Bell, ci sono dei collegamenti lampanti che ci fanno capire la bontà, l'utilità e la saggezza di molte "regole" religiose di cui una delle più famose:

"non fare agli altri quello che non vuoi che sia fatto a te"

Tutti noi siamo una cosa sola, tutto è Uno, l'universo è una cosa sola e qualunque cosa con cui interagiamo modifica noi stessi nello stesso istante in cui modifica il prossimo, quindi cerchiamo di interagire in maniera positiva, diamo felicità, gioia e amore altrimenti saremo i primi a vivere su noi stessi quello che diamo (purtroppo poi spesso accade che non capiamo il perché ci sentiamo felici o infelici, bene o male senza alcuna ragione apparente, la scienza sta arrivando a trovare delle possibili spiegazioni).

Tiziano Tescaro ha detto...

Ciao Alessio, sto facendo un sondaggio sul mio blog su "Ici SI oppure NO" mi farebbe piacere avere la tua partecipazione. (Speriamo che i risultati raccolti facciano meditare i Sindaci e il governo...) GRAZIE INFINITE. Buona giornata da Tiziano :-))

manuele varese ha detto...

@michele
quello che dici si potrebbe definire anche legge dell'attrazione o karma.. giusto ?

nuovamusica ha detto...

Il vegetarianismo è una cosa, le torture agli animali sono un'altra. Queste ultime sono da condannare fermamente e da combattere, sia per quanto riguarda i metodi di uccisione sia per quanto riguarda i metodi di allevamento.
Ma se l'allevamento degli animali per l'alimentazione umana avviene garantendo a questi una vita dignitosa e quanto più possibile simile a quella in libertà, con adeguati spazi a disposizione, e se l'uccisione viene fatta senza crudeltà gratuite, non vedo perché ci si debba opporre al consumo di carne. L'alimentazione vegetariana non ha un vero e proprio fondamento scientifico. L'uomo non è di natura vegetariano ma onnivoro.

karonte ha detto...

Vorrei dire all'anonimo che è un GRANDE IDIOTA ed un IMBECILLE oltresi IGNORANTE !!! Perchè la gente che fa quel lavoro come si è visto nel documentario (a meno chè non ci vedi bene o sei cieco) è una bestia ! senza cuore e se rimane senza lavoro se lo merita pienamente,a mio parere puo anche morire ma non di una morte normale ma con le stesse sofferenze e patimenti che ha inflitto a quell'animale innocente ed inerme CHE VOLEVA SOLO VIVERE COME TUTTI NOI.Io non sono vegetariano e non avrei mai pensato che per i miei pasti un animale dovesse fare quel percorso di una vita di MERDA fatta solo di dolore sofferenza per poi finire in una morte traumatica e terrificante VAFFANCULO !!! Io divento vegetariano magari sara dura ma chi se ne frega quel documentario mi ha dato la spinta per farlo so che magari non aiutero in modo diretto gli animali (se potessi farlo !)ma almeno avrò la coscienza apposto e provero gioia a non essere anche se indirettamente complice di uno schifo del genere.Chiedo scusa se sono stato un po duro ma mi sono tolto un peso ringarzio alessio per aver dato l 0oppurtunita di avere questa importante informazione

Alessio ha detto...

Prego :)

Anonimo ha detto...

per l anonimo che ha appena scritto che tanti allevatori rimarrebbero senza lavoro:
1-noi contrari all' alimentazione carnivora non dobbiamo essere obbligati a pagare sussidi agli allevatori e quindi andare contro la nostra etica
2-se chiudono gli allevamenti ( cosa purtroppo alquanto improbabile)la conseguenza sarà che la richiesta di lavoratori diminuirà per questo settore e aumenterà per l' agricoltura destinata all' uso umano e tutti i terreni utilizzati nei paesi del terzo mondo per produrre mangimi potranno finalmente essere sfruttati da quelle popolazioni che ora muoiono di fame per mancanza di spazi dove coltivare
3- saprai certamente quanto inquinano gli allevamenti a causa delle feci del bestiame, e le aree che vengono continuamente diboscate per far spazio alle coltivazioni di mangimi peggiorano le condizioni ambientali. Ricorda che per produrre 1 kg di carne occorrono in media 12 kg di cereali
4- meno malattie mortali come tumori e arteriosclerosi
Dunque devi esser tu ad aprire la mente 2+2 non fa 5 pensaci un pò magari arrivi a capire.Il modo in cui ti sei rivolto spiega appieno che persona dai scarsi principi morali tu sia, non parliamo dell' ignoranza poi..


Per nuovamusica: l' uomo è frugivoro, cerca qualcosa sull' argomento e scoprirai che dentatura, caratteristiche degli arti e lunghezza dell' intestino confermano ciò...dimenticavo! sono vegetariana da 9 anni( avevo 15 anni quando ho preso questa strada) e sto benissimo fisicamente, faccio analisi periodiche e mai avuti problemi.

Il documentario l' ho trovato molto toccante,drammatico, lo consiglio ,credo veramnte che possa dare una svolta a chi lo vede.

nuovamusica ha detto...

Veramente gli uomini hanno denti bunodonti, caratteristici degli onnivori.

http://www.biol.unipr.it/~palanza/denti-mammiferi.htm

AXELYOUNG ha detto...

IO VOLEVO DIVENTARE VEGETARIANA, MA E' ANCHE VERO CHE C'E' UNA CATENA ALIMENTARE DA RISPETTARE. DA COMBATTERE NON E' IL MANGIARE DELLA CARNE, MA E' LA VIOLENZA SUGLI ANIMALI, LE TORTURE, LA LORO UCCISIONE PER ALTRI MOTIVI AL DI FUORI DEL CIBO.

Anonimo ha detto...

AXELYOUNG... cerchiamo di non sparare cazzate. nessuna catena alimentare da "rispettare": l'uomo può scegliere tranquillamente cosa mangiare e cosa non mangiare... conosco personalmente persone che sono vegetariani da quando avevano 5 anni.. sane e in perfetta salute.. io stesso sono vegetariano e la carne non mi manca MINIMAMENTE.

Quanto al documentario: non sono riuscito a vederlo, troppo forte, troppo intenso.. non nascondo che i cinque minuti che ho visto mi hanno fatto piangere. bisognerebbe farlo vedere nelle scuole.

http://vegetarianesimo.splinder.com/

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.