giovedì 29 marzo 2007

Go-Kart elettrici, ecologici ed imbattibili!



Alcuni giorni fa un costruttore di go-kart elettrici ha chiesto il permesso di poter gareggiare insieme a quelli normali (ed inquinanti) della categoria 125cc (che sono i più veloci).
Dopo una lunga discussione è stato accordato il permesso a partecipare alla competizione ma partendo dall'ultima fila in modo da non intralciare quelli equipaggiati con il motore a scoppio.

Beh..si ha vinto il veicolo elettrico lasciano senza parole tutti i presenti!!!

Grazie alle nuove tecnologie, infatti, un go-kart elettrico può raggiungere tranquillamente i 100 km/h in meno di 3 sec! Per chi non ne capisse molto di motori l'attuale Ferrari da strada in commercio più performante raggiunge i 100km/h in 3,7 secondi quindi è molto meno scattante nonostante costi un patrimonio averla e mantenerla.

Grazie agli ultimi sviluppi delle batterie (adesso sono a polimeri di litio mentre prima al piombo) si è potuto ridurre notevolmente il peso dei Kart quindi finalmente sono diventati molto più veloci dei loro lontani cugini a motore a scoppio.

Da sempre comunque i motori elettrici si sono distinti per le prestazioni, molti non sanno che la prima auto a superare la barriera dei 100 km/h non era a motore a scoppio, il record fu realizzato il 29 aprile del 1899 da Camille Jenatzy con il suo veicolo che raggiunse la velocità massima di 105,88 Km/h! E stiamo parlando di ben 108 anni fa!
Se si fosse continuata quella strada oggi le nostre città non avrebbero alcun problema di inquinamento atmosferico ed acustico. Le auto da Formula 1 dovrebbero essere alimentate con questi motori non con quelli a scoppio in modo da favorire ulteriormente la ricerca di questo tipo di propulsori; è proprio insensato continuare a spendere tantissimi soldi per migliorare i motori alimentati a benzina che sono destinati a scomparire entro un paio di decenni (se tutto va bene).

Un piccolo riassunto della storia dell' auto elettrica lo trovate su wikipedia cliccando qua.

Qui sotto un simpatico video di una gara di accelerazione tra una Ferrari, una Porsche e una Elettric Car



Ricordo inoltre che le Ferrari sono tra le auto nuove più inquinanti in commercio.

9 commenti:

tiziana ha detto...

Alessio volevo ringraziarti perchè grazie alle tue chiare spiegazioni sono riscita a inserire un video di youtube nel mio blog... ;-)GRAZIE !
Tiziana
http://norainnorainbow.blogspot.com

Getrag ha detto...

Interessante la storia del kart elettrico, ma permettimi di farti notare che alimentare un veicolo vero elettricamente porta parecchi problemi, primo fra tutti che l'elettricità va prodotta in ogni caso e come siamo adesso (specie in Italia), lo facciamo sempre con petrolio e carburanti fossili, seconda cosa, le batterie al litio, sono pericolose con capacità elevate, scaldano tantissimo sia in carica, sia in scarica, tant'è che che su una vettura sportiva elettrica (di cui ai me non ricordo il nome), le batterie vengono raffreddata ad acqua ed il peso complessivo non è poi bassissimo.
Di strada ce n'è ancora da fare, molta!

Fabriziaccio ha detto...

"Di strada ce n'è ancora da fare, molta!"
Per forza e per fortuna! Gli Italiani potrebbero essere primi al mondo nello sviluppo ma tempo che molti brevetti siano chiusi in cassaforte e la combinazione in mano ai petrolieri.
Per il motore a scoppio lo sviluppo è comunauqe alla "frutta"!

Anonimo ha detto...

io sono un kartista sostenitore dei motori a scoppio, corro nei regionali 125.
i kart elettrici sono performanti quanto vuoi e chi sostituisce le vibrazioni e il rumore dei veri motori??
i kart sono sempre andati a misela e sempre c andranno...
ho visto il tuo video nel parcheggio, ti faccio i miei complimenti per la padronanza del mezzo

Anonimo ha detto...

sei forte su quel go kart pero attento a non spaccarti la testa

Anonimo ha detto...

pure io o qualke esperienza kon i karter e da quello ke so io i motori a scoppio a miscela sono i + rapidi in accellerazione e un motore eletrico nn ce la fa a mantenere il ritmo di una gara vabbe all'accelerazione due secondi ma se comincia a essere 2 ore?? il motore si surriscalda e la bateria si scarica e a caricarsi ci vuole un eternita anke avendo la batteria e sostituirla nn e mai come far rifornimento di un litro di miscela capisci?? ea livello di prestazioni puo anke volare ma se per gareggiare nn a i requisiti giusti nn va bene

Anonimo ha detto...

E' proprio vero che esiste ancora della gente che non capisce nulla. I il kart elettrico ce l'ho, 30Kw, e vi posso garantire che una gara te la tiene tutta, e in testa!

Restate coi vostri kart a scoppio, entro pochi anni voi gareggerete con un 500 sotto il culo, noi con un motorino di 2 kg. Ciau

Berg Karts ha detto...

Ho sempre amato i go kart fin da piccolo (passione trasmessa da mio padre) e ora sto cercando di coinvolgere anche mio figlio di 9 anni che devo dire non oppone nessuna resistenza! Il nonno gli ha regalato un mini go kart della Berg toys e ora fanno le gare tra di loro! Guardarli gareggiare mi ricorda la mia infanzia, quando al posto di mio figlio c'ero io, ah che bei tempi! Un saluto, Lucas

Anonimo ha detto...

Ciao,compimenti per il sito molto esaustivo.Avrei da porti una domanda,vedi io vivo a panama e sarei molto interessato ad aprire un autodromo per kart elettrici tuttavia non riesco a trovare i costi ne un sito americano che mi possa aiutare...insomma quanto costa un kart elettrico?spero tu mi possa aiutare.Ciao e a presto.Alex

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.