martedì 16 settembre 2008

Il ragazzo della via Gluck, Adriano Celentano



Oggi vi propongo l'esibizione di Adriano Celentano a Berlino di "Il Ragazzo della via Gluck" nell' anno 1994... veramente immenso come sempre.

La canzone risale all' anno 1966 con cui partecipò a festival di Sanremo non arrivando neanche alla seconda giornata ma successivamente la canzone ebbe meritatamente uno straordinario successo.

Qui il testo che mostra tutta la sensibilità ambientalista di Celentano:

Questa è la storia
di uno di noi,
anche lui nato per caso in via Gluck,
in una casa, fuori città,
gente tranquilla, che lavorava.
Là dove c'era l'erba ora c'è
una città,
e quella casa
in mezzo al verde ormai,
dove sarà?

Questo ragazzo della via Gluck,
si divertiva a giocare con me,
ma un giorno disse,
vado in città,
e lo diceva mentre piangeva,
io gli domando amico,
non sei contento?
Vai finalmente a stare in città.
Là troverai le cose che non hai avuto qui,
potrai lavarti in casa senza andar
giù nel cortile!

Mio caro amico, disse,
qui sono nato,
in questa strada
ora lascio il mio cuore.
Ma come fai a non capire,
è una fortuna, per voi che restate
a piedi nudi a giocare nei prati,
mentre là in centro respiro il cemento.
Ma verrà un giorno che ritornerò
ancora qui
e sentirò l'amico treno
che fischia così,
"wa wa"!

Passano gli anni,
ma otto son lunghi,
però quel ragazzo ne ha fatta di strada,
ma non si scorda la sua prima casa,
ora coi soldi lui può comperarla
torna e non trova gli amici che aveva,
solo case su case,
catrame e cemento.

Là dove c'era l'erba ora c'è
una città,
e quella casa in mezzo al verde ormai
dove sarà.

Ehi, Ehi,

La la la... la la la la la...

Eh no,
non so, non so perché,
perché continuano
a costruire, le case
e non lasciano l'erba
non lasciano l'erba
non lasciano l'erba
non lasciano l'erba

Eh no,
se andiamo avanti così, chissà
come si farà,
chissà...

7 commenti:

tommi ha detto...

In questi giorni su SKY stanno trasmettendo la versione restaurata e promossa al Festival di Venezia di Yuppi Du.
Te la consiglio.

Andrew ha detto...

grandissima canzone del molleggiato!

Blogger ha detto...

Credo che la canzone sia del grandissimo, colto e mai volgare, CONTE.
Non credo di sbagliarmi.
Ciao ragazzi.
ITALY ITALIA - ITALIANO ITALIAN

ermione ha detto...

la più bella canzone di adriano celentano è pregherò xkè esprime molti sentimenti:la ragione,il ricordo e la tranquillità

ermione ha detto...

oh!
dite qualcosa pure voi xò!
ermione

ermione ha detto...

cmq la nipote d adriano celentano (alessandra celentano)è una vipera mamma mia!w i blu 4ever
adriano e alessandra

Silvano ha detto...

in edicola la collezione di Adriano
insieme al corriere della sera

http://tiny.cc/76dqn

http://tiny.cc/kexgd

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.