lunedì 19 novembre 2007

Surplus, il documentario



Sopra ho riportato uno dei primi video che mi ha sensibilizzato verso i problemi ambientali. Ha vinto numerosi riconoscimenti, all'epoca lo scaricai per caso cercando video di Beppe Grillo su Emule...qualcuno l'aveva rinominato come uno spettacolo del comico genovese ma aprendolo mi sono trovato questo video che non aveva nulla a che fare con Beppe ma sicuramente interessante quanto i suoi spettacoli.
Il documentario si chiama Surplus ed offre numerosi spunti di riflessione.

Per ulteriori informazioni ecco cosa riporta Wikipedia al riguardo:

Surplus: Terrorized Into Being Consumers è un documentario del 2003 sul consumismo e sulla globalizzazione creato dal regista Eric Giardini e dall' editore Johan Soderberg. Apre con le proteste avvenute durante il ventisettesimo G8 a Genova e riporta alcuni modi di vedere dell' anarchico-primitivista John Zerzan.

John Zerzan ritiene che la protesta pacifica non ottiene risultati perchè non è presa in considerazione seriamente, ritiene che il danno e la distruzione alla proprietà non sono considerate violenze. Condanna però la violenza contro le persone...
Sostiene lo smantellamento della tecnologia e il ritorno alla vita primitiva, in simbiosi con la natura.


Per ulteriori approfondimenti sui fatti del G8 vi consiglio di guardare l'ultima puntata di Anno Zero cliccando qui.

5 commenti:

davideb ha detto...

Visto da tempo, e cel'ho anche sull'pod. Ottimo lavoro, surplus!

gianluca ha detto...

bel video, un po' estremista... ciaooo

Anonimo ha detto...

un applauso alla polizia sui fatti di genova..

in altri postoi del mondo i BB sn stati blocacti subito.. in italia hanno fatto i loro porci comodi.. e se la sono presa cn i passanti innocenti.. anche se erano luridi comunisti..

Anonimo ha detto...

Non serve essere comunisti per far del male alle persone.

Anonimo ha detto...

ciao. c'è un link diretto per scaricarlo?

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.