giovedì 3 gennaio 2008

Assorbenti e pannolini riutilizzabili contro rifiuti e sprechi



Qui sopra potete vedere come hanno passato il capodanno a San Giorgio a Cremano.

I rifiuti stanno sommergendo i centri abitati e sono diventati una vera un' emergenza per i campani, io penso sia giusto inviare l'esercito.

Qui sotto trovate un video di Beppe Grillo in cui ci da alcuni consigli su come ridurli:



La coppetta mestruale di cui parla a fine video (per eliminare assorbenti, tampax e simili) è la Mooncup, questo è il sito ufficiale dell'azienda e qui spiega come si usa, costa 29 euro + 4,50 per la spedizione. Su ciao.it ho visto che ne parlano molto bene.

Concludo linkando un bel post di ecoblog dove si danno dei consigli ai campani per risolvere il loro problema dei rifiuti anche se purtroppo molti di loro in questo momento sono occupati a litigare ed insultarsi con commenti in questo mio post per futili motivi...

15 commenti:

imaginepaolo ha detto...

Caro Alessio, io sono di San Giorgio a Cremano e voglio segnalarti questa mia iniziativa... Ci stanno ammazzando! http://www.imaginepaolo.com/dblog/articolo.asp?articolo=493

bahrabba ha detto...

Complimenti per il blog, notizie ben elaborate e con molti riferimenti.

bahrabba.wordpress.com

Juliet ha detto...

ciao in merito alla coppetta...sicuramente igienicamente batte il tampax...ma in quanto praticità sta a zero..richiederebbe troppa "attenzione" e troppo tempo....quindi come rimedio sarebbe meglio tornare ai metodi delle nonne a qst punto...

Carletto ha detto...

Concordo con te che è necessario l'invio dell'esercito.

Complimenti per il tuo blog, anche se non sempre la penso come te. Ho aggiunto un link per te, se vuoi fai lo stesso per il mio blog:

www.ilpiccoloeconomista.com

Anonimo ha detto...

quanto vorrei che diventassi donna per un giorno di modo che tu possa davvero capire..sono certa che questo post idiota sparirebbe dopo 5 minuti (i minuti sarebbero zero in realtà,ma passeresti i primi 5 mminuti a pregare chissà chi di farti tornare uomo)
sai,ti ci vedo a toglierti questo cosino ecologico magari nel bagno della stazione e andarlo poi a lavare nel lavadino con altre 50 persone presenti
maschio ecologico,tu ed i tuoi simili trovate altre brillanti soluzioni per rimediare al problema rifiuti

Antonio La Trippa ha detto...

molto interesante il video.ciao

giz ha detto...

"maschio ecologico,tu ed i tuoi simili trovate altre brillanti soluzioni per rimediare al problema rifiuti"

Per esempio, noi maschi si potrebbe smettere di donar presenti a fanciulle e signore (rompendo anche la catena del consumismo), e soprattutto se iperconfezionati, superincelofanati, provenienti dall'altra parte del mondo, e stop ai regali di ori o preziosi (l'estrazione di un grammo di questi elementi comporta la creazione di tonnellate di rifiuti, in parte anche belli tossici).

Molto più ecologico condurre in passeggiata ove sono siti "segreti" campi di fiori, per mirarli, o perdersi osservando le stelle.

Anonimo ha detto...

prima di tutto scusate per non essermi firmata,non ci ho fatto caso...

giz,di queste cose ne ho sempre fatto a meno,non mi importa nulla di ori,oggetti preziosi o di cose fatte arrivare dall'altra parte del mondo,non indosso cose simili,non mi piacciono e non rientrano nel mio stile..l'unica mia fissa sono le creme :) (ma solo quelle marche che non testano i loro prodotti sugli animali)
a dire il vero non sono neanche il tipo da ecologiche passeggiate lungo kilometrici viali alberati di ciliegi in fiore..
meglio un cappuccino in un bar e una bella conversazione...non ho alte pretese no?
tu hai usato solo luoghi comuni e,come tali,non appartengono a molti..anzi,a molte

cy

Paolo ha detto...

Blog interessante...
Credo che questa iniziativa possa atteccchire "idelamente" solo in chi... non ha mai avuto figli! Certo lo spirito è condivisibile... ma in quanto a praticità...
Paolo

Andrea ha detto...

Per la situazione di Napoli e provincia, basterebbero uno o due termovalorizzatori, o come li chiamano gli ambientalisti, inceneritori.

Antonio Lieto ha detto...

Ciao Alessio. Ti segnalo un mio post: http://rasputinstarec.blogspot.com/2008/01/rifiuti.html sulla spiacevole situazione rifiuti in Campania. A presto.

Anonimo ha detto...

rispondo a tutte le donne che hanno tacciato di scomodità la Mooncup e le coppette mestruali in genere: si vede che non l'avete mai provata! mi spiace per voi, ma prima di parlare bisognerebbe quanto meno informarsi. io con la Mooncup ci ho fatto un viaggio di un mese in australia, altro che problemi a cambiarsi nella stazione...ti lavi le mani o usi una salvietta, togli la mooncup, la svuoti e la sciacqui con una bottiglietta d'acqua o la pulisci alla meglio con la salvietta stessa. quando poi na hai l'occasione te la lavi ben bene. ma la puoi usare dappertutto, non ti serve altro, non senti niente
si tratta solo di cambiare un po' la nostra solita mentalità piena di resistenze, se ci credi davvero alla faccenda di salvare l'ambiente cosa ti costa provare?

Anonimo ha detto...

poverina ... in australia hai avuto il ciclo lungo un mese?
ale

Anonimo ha detto...

forse è meglio tornare ai metodi delle nonne -_- non lo vedo tanto di buon occhio sta mooncup....se una donna è allergica alla plastica o al silicone cosa fa? che tipo di materie si usano per produrla? plastica? silicone? non mi sembra tanto salutare....preferisco almeno per ora e purtroppo, i classici assorbenti.

valentina ha detto...

Ciao, sono una ragazza di 26 anni ed ho scoperto la Mooncup tramite un'altra ragazza conosciuta l'anno scorso. Devo dire che sono subito andata a vedere di che si trattava e l'ho acquistata...E' vero, all'inizio devi farci la mano e di certo se sei in un bagno pubblico senza lavandino interno è un casino (io ogni tanto uso quello degli hanidicappati che ha sempre anche il lavandino...e la maggior parte delle volte viene usato dagli inservienti x fumarci dentro!), però non ho mai avuto il minimo limite mentale da poter pensare che è una cosa schifosa che urta la nostra dignità di donna etc. etc..Perché è esattamente questa la reazione più stupida e controproducente che possiamo avere. Chi ha detto che a questo mondo tutto dev'essere stra-comodo, il più possibile asettico e veloce? In un mondo dove le donne stesse si fasciano la testa con i pregiudizi confezionati ad hoc per loro, non ci sarà mai equità sociale.
Ma quanto è stato bello per me vedere che le mie amiche dopo qualche tempo che gliene avevo parlato sono subito andate a comprarla entusiaste in primo luogo per il risparmio economico in piùà il fatto che questo sia un prodotto ecologico primaditutto per NOI perché è realizzato al 100% in silicone naturale perciò sappiamo che cosa "ci mettiamo dentro" e perché non rischiamo una TSS cosa che può avvenire con i classici assorbenti interni (io ho anche sentito che negli assorbenti che le grandi industrie che tanto si impegnano x la nostra comodità e il nostro comfort assoluto,ci possono essere tracce di diossina che porterebbe ad un aumento del flusso mestruale=più vendite per loro...non so se è vero ma non mi stupirei affatto..nel dubbio meglio evitare...no?)
Non capisco perché ci dovremmo subito lamentare ed opporci ad una cosa intelligente...A tutte le donne e ragazze che non vogliono guardare oltre il loro naso: Ma che cosa ci guadagnate?
Un bacio a tutte
Valentina

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.