martedì 8 gennaio 2008

Vegetariani e vegani famosi



Ho parlato diverse volte in questo blog di quanto gli animali possano essere intelligenti, nel video sopra potete vedere un ulteriore esempio.

Chi vincerà tra la gazzella, la iene ed il ghepardo?

Ricordo che per la corretta catena alimentare, in natura è fondamentale che un animale carnivoro si cibi di erbivori ma noi umani (oltre a non essere carnivori) non abbiamo molti buon motivi per farlo, attualmente provochiamo tantissimi danni ambientali, economici ed abbiamo un alto rischio di causare pandemie pericolosissime (vedi mucca pazza ed influenza aviaria), insomma, a mio parere siamo diventati troppi per poterci cibare degli animali presenti in quest' ormai piccolo pianeta senza causare danni irreversibili a breve termine, per non parlare della sofferenza che provochiamo ad essi...

Nei due video qui sotto potete vedere alcuni personaggi famosi che hanno intrapreso questa strada:





Potete anche consultare quest' elenco estrapolato da Wikipedia, molti li ho eliminati per snellire la lista che era lunghissima:

Estremo Oriente

* Laozi (VI secolo a.C), fondatore del Taoismo
* Gautama Buddha (558-478 a.C.), fondatore del Buddhismo

Grecia Classica

* Pitagora di Samo (571-497 a.C.), matematico
* Platone (427-347 a.C.), filosofo
* Plutarco (46-120), scrittore

Antica Roma

* Tito Lucrezio Caro (98-55 a.C.), poeta e filosofo
* Publio Ovidio Nasone (43 a.C. -18) , poeta e scrittore
* Lucio Anneo Seneca (4 a.C. -65), filosofo, politico e drammaturgo

Età moderna

* Leonardo da Vinci (1452-1519), artista e scienziato italiano
* Giordano Bruno (1548-1600), filosofo italiano
* Benjamin Franklin (1706- 1790), scienziato e politico statunitense

Età contemporanea

* Lev Nikolaevič Tolstoj (1828-1910), scrittore russo
* George Bernard Shaw, (1856-1950), scrittore irlandese
* Mohandas Karamchand Gandhi (1869-1948), politico indiano
* Piero Martinetti (1872-1943), filosofo italiano
* Albert Einstein (1879-1955), fisico tedesco e premio Nobel
* Martin Luther King (1929-1968), politico statunitense e premio Nobel
* Isaac Bashevis Singer (1904-1991), scrittore polacco e premio Nobel

Vegetariani viventi o deceduti recentemente

Italia

* Franco Battiato, cantante e regista
* Adriano Celentano, cantante e presentatore televisivo
* Giorgio Celli, etologo e divulgatore scientifico
* Marco Columbro, presentatore televisivo
* Manuela Di Centa, fondista, campionessa olimpica e politica
* Margherita Hack, astronoma, politica e divulgatrice scientifica
* Jovanotti, cantante
* Gianni Morandi, cantante
* Red Ronnie, presentatore televisivo
* Mario Tozzi, geologo e divulgatore scientifico
* Umberto Veronesi, oncologo e ex-ministro della Sanità

Resto del mondo

* Scott Adams, fumettista statunitense
* Pamela Anderson, attrice statunitense
* Linda Blair, attrice statunitense
* Jennifer Connelly, attrice statunitense (vegan)
* Janez Drnovšek, attuale Presidente della Repubblica Slovena
* George Harrison, cantante e chitarrista dei Beatles
* Paris Hilton, cantante e attrice statunitense
* Steve Howe, chitarrista inglese degli Yes
* Helmut Friedrich Kaplan, filosofo austriaco
* Carl Lewis, velocista e saltatore campione olimpionico
* Linda McCartney, moglie di Paul
* Paul McCartney, compositore e cantante dei Beatles inglese
* Moby, musicista statunitense
* Martina Navrátilová, tennista statunitense di origine cecoslovacca
* Leonard Nimoy, attore statunitense
* Tom Morello , Chitarrista statunitense
* Tom Regan, filosofo americano
* Jeremy Rifkin, economista, filosofo e scrittore statunitense
* Peter Singer, filosofo e scrittore australiano
* P!nk, cantante statunitense
* Ringo Starr, batterista dei Beatles
* Joss Stone, cantante inglese
* Jim Carrey, attore canadese

Personaggi della finzione

* Lisa Simpson, della serie I Simpson (diventa vegetariana dopo una puntata in cui riflette sulle sofferenze degli animali)
* Nadia, protagonista della serie anime Il mistero della pietra azzurra
* Ranma, che in una puntata dell'omonimo cartone animato dice a Pi-chan: "Se non fossi vegetariano, ti mangerei".
* Rei Ayanami, una delle protagoniste della serie anime Neon Genesis Evangelion

Riporto anche i blog vegetariani e vegani che hanno aderito alla mia iniziativa inserendo i relativi banner:

Blog Vegetariano
La vita senza paraocchi
Pallavvelenata
Terra senza Sentieri
Anna
Lunario
[R]Evolution
CapitanCurrau
Marligge
Nepnep
Pristinomedia
Follia
Quando voglio scrivere
Cucina Vegetariana Maxn
Athanor
Tallarinesycerveza
Io mangio Vegetariano!
Come un'onda del mare
Riflessioni sul mondo. Idee per il mondo.
Elsa Blog
Il blog di Saretta
Peripezie mentali
Occasionalmentegiusto
Maloti Gang
Ennio Bonfanti
Earth Intruders
Salva il Coniglio Gigante di Marylin

Blog Vegano
La mia Isola che non c'è...
Equo, eco e vegan per un mondo migliore...
Shhh! Silenzio Assenzio
Le Sirene...
VeganSwiss

Moltissimi si stanno convertendo, e voi? lettori onnivori del blog, pensate che un giorno lo diventerete o lo escludete a priori?

Post simili:
Blog vegetariano, onnivoro o vegano?
Alcuni motivi per diventare vegetariani
Citazioni famose sul vegetarianismo
Il mimetismo ed i polpi, meraviglia della natura
The Meatrix, stop agli allevamenti intensivi!
L'intelligenza degli animali

58 commenti:

Scuola di ladri ha detto...

continuerò a mangiare la braciola di maiale (e a rispettare chi non la pensa come me)

mazapegul ha detto...

credo che un adulto abbia diritto di alimentarsi come meglio crede, purche' non imponga agli altri la propria dieta. e' ridicolo sostenere che l'uomo non dovrebbe mangiare carne, cosi' come sostenere il contrario. ritengo tuttavia discutibile che un genitore imponga una dieta vegan ai propri figli (ne' carne, ne' latticini, ne' uova), specie nei primi anni di vita.

giz ha detto...

Vegetariano con picchi periodici vegani (dipende come mi girano le balls). Inutile stilare una classifica di motivazioni per le quali. Diciamo che ogni essere vivente ha la sua vita, e come è preziosa per me, è preziosa per lui.

Vi consiglio di leggere "Ecocidio" di Rifkin.

Ciao :)

Tancredi ha detto...

"umani (oltre a non essere carnivori)". Gli uomini non sono carnivori???
Ma per favore! Questo forse è vero per quei poveri ragazzini figli di vegetariani, costretti a mangiare vegetariano e poi, inevitabilmente, stanno male se mangiano anche un grammo di carne da grandi. Ma l'uomo nasce ONNIVORO!

Ritengo che fare discorsi su condotte naturali/innaturali sia sempre piuttosto stupido, ma se proprio vogliamo buttarla su quel discorso è innaturale che un uomo forzi se stesso (e gli altri) a essere vegetariano, quando è biologicamente nato onnivoro.

Riguardo ai vegetariani che costringono i figli a mangiare vegetariano, non posso dire a loro come crescere i propri figli. In fondo ci sono modi per crescere la propria prole anche più dannosi...

Tancredi ha detto...

E comunque, fra i personaggi moderni famosi, hai omesso Adolf Hitler.

Alessio ha detto...

Certo che non l'ho messo dato che Hitler non era vegetariano.
In alto ho detto "l'uomo non è carnivoro" non ho detto "l'uomo è vegetariano", l'uomo è onnivoro e per onnivoro intendo che ha la fortuna di riuscire ad assimilare sia la carne che le verdure ma sappiamo benissimo che può fare tranquillamente a meno della carne (spesso traendone benefici).

aplacetocallmyown ha detto...

La disputa sull'argomento "Ma l'uomo è carnivoro o no?" è molto accesa.
Secondo alcuni studi l'uomo non sarebbe carnivoro, partendo dalla semplice osservazione che il nostro intestino è molto ma molto più lungo di quello dei carnivori e anche i nostri denti...
Detto questo personalmente (sono vegetariana e spero di diventare vegan il prima possibile) le motivazioni scientifiche contano poco. Io ho scelto circa 1 anno fa di diventarlo per puro amore verso gli animali, essendomi resa conto finalmente che non c'è alcuna differenza tra un cane e un maiale.
Oltre all'anti-specismo, ci sono anche altre motivazioni (etiche ed ambientali)...
Io consiglierei a tutti la visione di "Earthlings"...
Poi, ovvio, ognuno è libero di fare quello che crede...

Sai Alessio anch'io ho recentemente pubblicato un post simile a questo, con i video dei personaggi famosi vegan! Mi sono meravigliata nel constatare quando siano nel mondo dello showbiz americano!

Salutoni.
Eleonora

Paolo ha detto...

Un'altra moda?
Paolo

Anonimo ha detto...

beh hitler in realtà era vegetariano....

gianluca ha detto...

io già fatto!

Andrew ha detto...

Interessante la lista dei vegetariani

www.diegogarciablog.blogspot.com

Artemisia ha detto...

Io ci sono quasi!

Domenico ha detto...

Nel mio blog ho messo una lista di personaggi storici con relative citazioni.
Hitler non era vegetariano:
http://www.veganitalia.com/modules/news/article.php?storyid=437
Gesù Cristo molto probabilmente lo era, il papa Benedetto XVI (io non ho avuto bisogno del suo intervento per capirlo, basta leggere le Sacre Scritture) ha appoggiato questa teoria:
http://www.corriere.it/animali/07_ottobre_22/morto_mons_mario_canciani.shtml

Saretta ha detto...

vegetariana felice da un anno :)

Juliet ha detto...

Si dice che anche hitler fosse vegetariano..ora sta a verificare la notizia!

davide9 ha detto...

Ho letto con attenzione la diatriba se Hitler fosse o meno vegetariano.
Questo perché mettere il nome di HItler tra i vegetariani (se lo fosse) non sarebbe molto simpatico...
Ma ciò crea un malinteso: essere vegetariani non significa essere buoni. E non è che mangiando carne uno diventa un assassino e se mangia carne diventa un santo. Sarebbe troppo facile.
La verità è molto più complessa:
la forma è il vuoto e il vuoto è la forma.

Ros@ ha detto...

Hitler non era vegetariano; furono i suoi medici a consigliargli di non mangiava tipi di carne pesanti per il suo fegatuccio debole
La politica hitleriana non promosse mai il vegetarismo.
Le società vegetariane furono chiuse e considerate illegali
Infatti la Vegetarier-Bund (Società Vegetariana Tedesca), fondata nel 1892, venne soppressa dal regime nazista

Franklin fu vegetariano solo durante alcuni anni della sua adolescenza.

I Beatles :la conversione al vegetarianesimo avvenne grazie al crescente interessamento per la musica e la cultura indiana Con la sola eccezione di Ringo, che tornò alle abitudini alimentari originali poco dopo il rientro in Inghilterra.

Un buon motivo per diventare vegetariani:
L'uso dei cereali e leguminose per i mangimi animali anziche' per il diretto consumo umano è la causa della denutrizione in Africa e di altre regioni del mondo. Per produrre un kg di carne bovina, per esempio, servono mediamente 15 kg di vegetali
Mangia meno carne, riduci la CO2
http://v2.promiseland.it/view.php?id=2032

cittadinoQQ ha detto...

io non sono vegetariano, ma confermo il fatto che quando si mangia carne troppo spesso non si sta un granchè in forma, ci si sente pesanti, oltre ovviamente al fatto che trattasi di esseri viventi.
Invece quando voglio stare un pò meglio a volte sostituisco le proteine di carne con un bel piatto di fagioli, e cerco di abbondare con le verdure, le uso molto con i primi.
Vegetariano no, almeno per ora, però ho letto un'interessante libro sulle combinazioni alimentari della "demetra" dove insegna a combinare bene i cibi per favorire il processo digestivo, e spesso invita a limitare il consumo di carne, soprattutto quella rossa.

Tancredi ha detto...

Facendo una ricerca veloce su google fra i primi siti che appaiono alla voce "Hitler vegetariano" appaiono siti sostengono la tesi di alessio. Peccato che tutti i siti che dicono che Hitler non era vegetariano, sono siti o blog di vegetariani. E la cosa, sarò paranoico, mi puzza.

Andrew ha detto...

anche a me tancredi...

www.diegogarciablog.blogspot.com

Ros@ ha detto...

Un tale si recò in visita da un amico cannibale, e venne preparato del cibo, e quel tale non aveva mai assaggiato niente di simile. Nemmeno si era mai sognato che del cibo potesse essere tanto saporito e delizioso. Nell'accomiatarsi, disse al cannibale: " Ho mangiato magnificamente. Mai mangiato meglio in vita mia .La prossima volta che torno a trovarti, preparami gli stessi piatti." Al che il cannibale rispose: "Sarà difficile. Avevo una madre soltanto!

Perchè ho raccontato questa storia,perchè mi pare che ci evolviamo in tutto, ma solo dove ci fa comodo a noi.
Evoluzione significa progredire, perdere antiche , grezze e violente abitudini primordiali, coltivare la compassione verso ogni essere vivente
M I G L I O R A R E

Perchè uccidere animali quando si ha a disposizione tanto buon cibo vegetariano. Se il cibo vegetariano non fosse disponibile il discorso cambierebbe.

Anonimo ha detto...

che noia...

Hitler NON era vegetariano. semplicemente odiava la visione del sangue. infatti mangiava la carne, ma quella bianca o cmq senza sangue...

credo che i vegetariani siano realmente discriminati: leggo su internet cose orrende e attacchi d'ira contro chi fa una scelta che è da rispettare... l'etica dei vegetariani è nobile (salvare i più deboli, in questo caso gli animali).. ma la maggior parte delle persone hano bisogno di mettere i piedi in testa ai più deboli e odiano chi si batte per l'uguaglianza...

pelle di cappone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lincoln ha detto...

Alessio sei troppo boooooooono!Scherzo, leggevo i post precedenti :D
Cmq qui ci sono delle cose interessanti sull'ambiente, interviste al presidente del wwf,legambiente ecc http://www.themagazinepost.tv

Tancredi ha detto...

Rosa.
Poggiare una tesi su una barzelletta non è solo intellettualmente squallido, ma in questo caso è purte sbagliato perchè nessun cannibale mangia i familiari. La tua idea si basa sul fatto che tutti i vegetariani siano buoni e dolci, mentre i carnivori sono dei mostri assassini.
Prima di tutto, significa che, a differenza di quello che ha detto scuola di ladri, non rispetti l'opinione di chi la pensa in modo diverso da te, dato che consideri chi mangia la carne moralmente inferiore e in secondo luogo ancora non capisci che che, per l'appunto, vegetariani e carnivori hanno una visione dei diritti altrui diversa: noi li applichiamo ai soli uomoni, voi estendete la cosa agli animali.
Punto.
Ogni volta che in comitiva c'è un vegetariano, ho fatto in modo da far cucinare qualcosa che non abbia la carne. Questo per me è rispetto per chi la pensa diversamente da me.

Per l'altra anonima.
Hitler era vegetariano. Trovami almeno due siti non vegani, vegetariani o animalisti che confutano quest'affermazione e poi ne parliamo. Ma finchè questa tua affermazione ha fonti in mondo.vegan o rivoluzione animalista, per me vale quanto una percentuale sparata da Berlusconi.

Tancredi ha detto...

Ho detto che i cannibali non mangiano i parenti per dimostrare che anche i gruppi che voi considerate "barbari" hanno delle regole morali che ne guidano la convivenza. Anche loro hanno una morale, che ci crediate o no, anche se sono dei cattivoni e mangiano carne umana (che per il pulito uomo occidentale è deprecabile). Nemmeno io ho intenzione di mangiare carne umana, perchè oltre a essere illegale sono anch'io un uomo occidentale, ma so che stiamo parlando di tradizioni e mondi diversi e che non posso condannare una cultura distante anni luce dalla mia. Dire che i cannibali sono dei barbari a livello morale e negare che abbiano anche quel minimo di moralità che ha qualsiasi gruppo umani, significa essere razzisti e personalmente, penso sia molto più grave questo del mangiare la carne. Ma io sono io, se siamo diversi pazienza.

Anonimo ha detto...

Non sono vegetariano. Ho fatto, anzi, il percorso inverso: da una alimentazione prevalentemente vegetale, sono passato ad una alimentazione prevalentemente a base di proteine animali.
Risultato? Dimagimento di 20 kg (sono passato dall'essere sovrappeso ad una forma perfetta, 178 cm per 63 kg), drastica diminuzione dei valori della pressione arteriosa, regolazione delle funzioni intestinali, valori di analisi del sangue perfettamente nella norma.
Aggiungo che se mangio in un pasto solo carne, anche in quantità elevate, ho dopo un paio d'ore la sensazione di uno stomaco perfettamente libero; non altrettanto accade se mangio pasta o carboidrati.
Può darsi che il mio sia un caso particolare, ma certamente, per il mio benessere, non ho alcuna intenzioen di diventare vegetariano....

Anonimo ha detto...

Per Tancredi: persino alcuni siti vegetariani ammettono che Hitler lo era uno dei loro:

http://www.unagenova.com/public/UNA/index.php?mod=12_Vegetariani/04_Vegetariani_Una_lunga_storia

Trovo poi singolare che si dica che i vegetariani sono migliori, e per dimostrarlo, utilizzando un argomento già abusato da sette come Scientology, si accluda una lista di alcuni pesonaggi vegetariani: sarebbe divertente se gli onnivori replicassero con una lista di grandi personaggi storici NON vegetariani. Quale lista sarebbe più lunga?

alesco09 ha detto...

premesso che personaggi di scienza e di cultura verso i quali mantengo una più elevata stima ho scoperto solo in un secondo momento che fossero anche vegetariani, anche se l' insieme non potrà comprenderli tutti, ritengo che le scelte compiute dall' umanità non hanno un valore etico innato, ma sono le motivazioni alla base di tali scelte ad attribuirgli un connotato di questo senso, pertanto è ovvio che personaggi come Hitler nell' essere o meno vegetariani non pensavano di certo al rispetto per le altre vite, dopotutto la domanda potrebbe essere questa: nella scelta vegetariana ci sono più motivazioni di carattere etico rispetto ad una non- scelta? Qualcuno ha indossato le lenti per guardare ad un mondo più rispettoso, nel non- senso che nè rimane, o nel senso di "schifo" che a volte ci coglie impreparati ...

Anonimo ha detto...

ritengo criminale imporre ad un bambino/ragazzo/adolescente una dieta vegetariana solo xkè i genitori lo siano; poteve provarci in tutte le maniere a dimostrarlo ma non riuscirete mai a far sviluppare in modo armonico e sano un corpo in crescita privandolo di proteine animali

alesco09 ha detto...

falso, non ha senso, un bambino vegetariano cresce sano, dipende molto dalle informazioni che ciascuno di noi ha acquisito più o meno consapevolmente durante l' evoluzione individuale e collettiva, il giudizio sulla possibilità che un corpo possa crescere in modo armonico o meno, con o senza uso di proteine animali...del resto la scienza nello spiegare il mondo, si innamora della propria etica....

manuele varese ha detto...

anche dylan dog è vegetariano :) !

Anonimo ha detto...

Giorgio Celli NON è vegetariano, riporto un'intervista dell'anno scorso:

"Lei è vegetariano?"

"Parzialmente, e per motivi di dieta, avendo una glicemia instabile. Mangio pesce e carne di pollo, andando a cercare quelli allevati con certi criteri."

Fonte: http://www.novamag.it/dblog/articolo.asp?articolo=530

Anonimo ha detto...

Alessio, tra i vegetariani che tu "consideri" viventi, qualcuno "he passed away" già da un pezzetto. ;)

By un vegetariano.

Fungo ha detto...

Tancredi l'umo non nasce onnivoro, lo diventa, l'uomo non ha la dentatura per la carne e neanche lo stomaco... studia un po valà...
GO VEGAN

Anonimo ha detto...

tutte le specie animali mangiano e soprattutto hanno necessità di mangiare solo ed esclusivamente ciò da cui sono naturalmente attratte. le mucche mangiano erba, i leoni cacciano, anche tra gli onnivori ci sono varie differenze. orsi e maiali hanno diete diverse. ora veniamo al punto. gli umani da cosa sono attratti (si parla sempre in termini di cibo vivo e integro, quindi si parla di piante, frutta e animali vivi)? animali? no. nessun uomo sano di mente proverebbe attrazione per gli animali. il sangue lo schifa, le viscere molli pure, quindi la carne la escludiamo a priori (e qui mi sorge spontanea una domanda: l'imposizione ai figli è la dieta vegana o quella onnivora? i nostri bambini mangerebbero mai gli animali come fa un orso? o piuttosto siamo noi che li nutriamo con pezzi di cadavere in decomposizione senza che loro sappiano CHI effettivamente stanno mangiando?). piante? mh. mica tanto...forse alcune. ci siamo!! la frutta!! l'uomo è frugivoro come tutti gli altri primati. schifato dal sangue, non tanto attratto dalle piante (anche se i fruttariani ogni tanto mangiano anche piante) è attratto dalla frutta, succosa, colorata e profumata. ora in un mondo naturale l'uomo vivrebbe benissimo di sola frutta (i nostri antenati quando abitavano nella foresta mangiavano solo frutta. la caccia è subentrata dopo in gravi condizioni di necessità dovute allo spostamento dalla foresta alla savana, causa glaciazioni e quindi conseguente mancanza di cibo). per i derivati non mi spreco nemmeno più di tanto. le uova altro non sono che mestruazione di gallina, il latte vaccino altro non è che latte materno di una mucca per il proprio figlio. conclusione: non sono i vegani ad andare contro natura, sono gli onnivori:)

Colubrina ha detto...

Scusate, per tutti quelli che dicono che i bambini non possono essere vegetariani e prima di tutto nei primi anni di crescita...

Primo: i bambini andrebbero esclusivamente allattati dalla madre
Secondo: la maggior parte dei pediatri ti fa introdurre al carne moooolto tardi nello svezzamento, mi pare verso il secondo anno.
TERZO: allora tutti i bambini indiani vegetariani dalla nascita?
Margherita hack è vegetariana dalla nascita, come la mettiamo?

Per me uno fa quello che vuole ma ragioniamo un attimino eh?

Anonimo ha detto...

Solo un paio di commenti agli ultimi post...

primo: chi ha detto che l'uomo è schifato dal sangue e dalle viscere? La tradizione dei nostri nonni è piena di ricette che comprende entrambe (vado a caso: sanguinaccio, pajata, fegato alla veneziana, trippa alla fiorentina, rognone alla griglia, ecc. ecc.). Sono piatti semplici, istintivi, della cucina contadina, schivi alle mode e all'alimentazione made in USA (la quale tiene in gran conto, invece, il quorn, il seitan e i vari miscugli similari).
Secondo: la carne viene introdotta nello svezzamento intorno ai sei-otto mesi, non ai due anni. Per la cronaca, le fragole vengono introdotte più tardi. E parlo con cognizione di causa, visto che ho tre figli...

Anonimo ha detto...

"Verrà il tempo in cui l'uccisione di un animale sarà considerata alla stessa stregua dell'uccisione di un uomo" Questa frase è del più grande genio di tutti i tempi,vegetariano ovviamente: Leonardo da Vinci. Il fatto è che bisogna rendersi conto di una cosa molto ovvia: gli animali non umani non sono "cose che camminano" ma "esseri viventi" che hanno paura,amano,giocano,hanno sentimenti ed emozioni!

Anonimo ha detto...

chi si alimenta vegetariano ha i canali energetici più puliti, quindi può più facilmente canalizzare le energie di altre dimensioni. così Hitler seguiva la dieta vegetariana quando doveva canalizzare le forze oscure con cui collaborava. era un grande medium che per delirio personale di potere....bhe, tutti sappiamo...

silvietta84 ha detto...

PER GLI IGNORANTI CHE RITENGONO CHE L'UOMO è NATO ONNIVORO!!!
L'UOMO è NATO FRUGIVORO!!
non è una moda ... è una scelta etica, salutare, morale... una sclta giusta che insegna a rispettare gli animali... ingiusto crescere un figlio vegetariano?! invece crescere un figlio nutrendolo di carcasse piene di ormoni, medicinali ecc ecc..
provocando oltretutto che un danno morale oun danno fisico è giusto??
è facile continuare a mangiare carne basta rimanere nell'ignoranza... e essere egoisti!

silvietta84 ha detto...

solo alcuni esempi di grandi vegetariani: Albert Einstein, Benjamin_franklin, margherita Hack,
schopenhauer, voltaire, Tiziano Terzani, Leonardo da Vinci, Gandhi, socrate, poitagora...
poi Umberto Veronesi... ad arrivare a Adriano Celentano, Gianni Morandi, Steve seagal, Jovanotti, lady diana, demi moore, marco columbro, Luca laurentis, michael jackson, ..

come vedete ci sono filosofi, scienziati, matematici, attori, sportivi ecc ecc .. di tutte le categorie... tutti sani tutti conosciuti... tutti vegetariani..
vegetariani si può e si deve
Si tratta di una tesi avallata, in effetti, anche dalla scienza ufficiale, secondo cui chi mangia soprattutto alimenti vegetali è molto meno esposto a malattie dell'apparato cardiovascolare, a tumori, ipertensione, diabete. Ciò accade, secondo molti studiosi, soprattutto perché l'uomo, per le sue caratteristiche fisiologiche affini a quelle delle scimmie e assai diverse da quelle degli animali carnivori, non è onnivoro bensì frugivoro, ossia predisposto ad un'alimentazione a base di frutti e semi.

DOCUMENTATEVI INVECE CHE DIRE SCEMENZE!!

Fergus ha detto...

Scusate ma c'è una cosa che non capisco: se l'uomo per natura non è carnivoro perchè ha cominciato a mangiare carne?
Cioe, una mucca è erbivora e non mangia carne, punto, nessuna mucca ha mai mangiato carne.
Se l'uomo fosse erbivoro per natura non gli sarebbe mai venuto in mente di mangiare carne, mentre invece si sa che anche (ad esempio) l'homo habilis più o meno due milioni di anni fa mangiava anche carne.

Virgilio ha detto...

Mi dispice che ancora non vogliamo capire come stanno le cose.Come possiamo pensare che mangiando un cadavere facciamo del bene a noi stessi?Noi siamo esseri vienti e mangiamo alimenti sensa vita!..La vits viene dalla vita e dalla morte deriva la morte.Non è forse così?Pensiamo forse che mangiando cadaveri facciamo del bene a noi stessi?Uno studio scientifico vero e detagliato dichiara:un animale dopo due secondi che viene ucciso, la carne entra in putrefazione.Perchè? perchè l'anima che manteneva in vita quel corpo non c'è più.Allora le cellule non avendo il sostegno vitale dell'anima vanno in decomposizione.Non è così?Il seme non è forse portatore di Vita?Allora uccidendo un animale e mangiando il suo cadavere,a chi stiamo veramente facendo del male?
Un dirigente della fao a dichiarato:quando mangiamo una bistecca,a causa di quella bistecca stanno morendo almeno dalle quindici alle venti persone:questa e la verità.Se noi prendiamo un ettaro di terra e la usiamo come mangime per gli animali;quanti animali possiamo nutrire?Mio padre era un contadino,si possono nutrire non più di cinque animali di grossa taglia.Mentre se piantiamo vegetali,lenticche e altri legumi, quante persone possiamo nutrire?E stato colcolato anche questo;almeno mille,forse di più.Non è forse così?Quando uccidiamo un animale quante tossine vengono create dalla paura dell'animale? Quante tossine ingeriamo quando ci mangiamo un pezzo di cadavere?Noi siamo realmente quello che mangiamo.Io dico che dobbiamo imparare per prima cosa a volerci bene e poi forse possiamo incominciare a capire.Non sappiamo più quanto fa due più due e pensiamo di essere dei sapienti.Quante vitamine,proteine ci vogliono per crescere un povero animale che poi ci servirà da cibo?
Quanta acqua ci vuole?Io realmente dico che abbiamo perso completamente l'orientamento.Non sappiamo più neanche quanto fa due + due.Un vegetariano consuma il novanta percento in meno di quanto consuma un carnivolo,questa e la verità.Quante malattie vengono dal consumo di carne?Continuano a scoppiare molte nuove malattie e molte sono in incubatrice che aspettano dietro l'angolo.Mentre nel mondo vegetale si scoprono solo nuove cure e molte si scopriranno.Non è forse così?Sono vegetariano da oltre quaranta anni e non parlo per sentito dire.Ho sessantatrè anni e non ho mai avuto malattie..non sono mai andato in ospedale.I miei figli sono vegetariani dalla nascita e anche nella pancia della loro madre,i miei cani sono vegetariani e non sono mai stati ammalati.Allora?....Da Virgilio

Matteo Calisti ha detto...

Porca cipolla. Come si fa a dire che l'uomo non è onnivoro? I canini come li spiegate? Come?
Ci sono proteine ed amminoacidi fondamentali alla nostra vita che provengono solo dal mangiare carne/pesce/uova etc... Così come ci sono proteine ed amminoacidi fondamentali che provengono solo da frutta e verdura. Un dieta equilibrata (la dieta mediterranea che tanto ci rende famosi) richiede che si mangi molta frutta e molta verdura, ma anche carne e pesce a sufficienza! Obbligare un bambino a mangiare solo vegano gli preclude l'approvvigionamento di ciò che i vegetali non possiedono.
Se molti personaggi importanti/famosi sono vegani/vegetariani, questo non implica che l'essere vegano renda migliori. Assolutamente no.
E per la questione di Hitler, sì, era vegetariano: le uniche fonti che smentiscono questa notizia sono blog/forum vegani. Ma, come ho detto prima, non è il tipo di dieta che ci rende uomini o delinquenti.
L'unico tipo di ragionamento che potrebbe farmi diminuire il mio consumo di carne (per altro limitato a poche porzioni a settimana) è basato sul costo in risorse che l'allevamento comporta. Diminuire l'allevamento di animali potrebbe aumentare cereali/vegetali a disposizione dell'alimentazione umana, cosa che aiuterebbe molto a risolvere i problemi alimentari nel mondo. Ma la carne, il pesce, uova e latte e tutti i prodotti alimentari di origine animale rimangono sempre una fetta importante della dieta umana, che lo si voglia o no.

Anonimo ha detto...

questa lettura credo sia molto interessante per tutti

http://valdovaccaro.blogspot.com/2012/02/filippica-anonima-contro-il.html

Anonimo ha detto...

Dione Lucas, che fù la cuoca personale di Hitler ad Hamburg, negli ultimi anni trenta, scrive nel suo << Gourmet Cooking School Cookbook >> che il suo piatto preferito era il piccione ripieno e dice in proposito: "Non vorrei togliervi l'appetito per il piccione ripieno, ma dovete sapere che fù il piatto favorito di Hitler, il quale mangiava spesso all'hotel"

Dico dunque a coloro che in questo contesto hanno citato Hitler, di non mangiare piccione ripieno per non essere come lui!

Anonimo ha detto...

A quanto pare la mancanza di buon senso dilaga, e non voglio usare la parola ignoranza, non mi sembra corretto. Gli unici che si avvicinano alla verità secondo me sono quelli che hanno parlato di frugivorismo per l'uomo, noi siamo indubbiamente primati, non c'è bisogno che ce lo dica la scienza, è abbastanza evidente, uno dei ns parenti più stretti, il gorilla, ha dei canini decisamente molto più sviluppati dei nostri e una forza muscolare spropositata, eppure è uno degli animali più vegan che ci siano. Secondo voi da dove prende il calcio per le sue robuste ossa e per i suoi denti? Dal latte e dai formaggi? Da dove prende le proteine per i suoi muscoli? Non mangia nessun tipo di proteine animali, nemmeno per sbaglio. E non venitemi a dire che "noi" saremmo diversi, non veniamo certo da Marte, ci siamo evoluti su questa Terra, sottoposti alle stesse identiche forze che hanno plasmato gli altri animali. Il fatto è che possiamo sopravvivere anche cibandoci di prodotti non adatti alla nostra fisiologia, come tutti gli altri animali, ma per farlo ci sono dei prezzi da pagare, in termini di salute, benessere e longevità. D'altronde chi sono quegli ingenui che pensano che gli erbivori d'allevamento mangino ancora erba???

Anonimo ha detto...

Tutti coloro che sostengono che l'uomo per sua natura mangia la carne, vorrei invitarli a prendere un maiale vivo, ucciderlo con le proprie mani, con i propri canini (visto che ne vanno tanto fieri), quindi a squartarlo, prenderne le carni, sporcandosi di sangue, ed infine a mangiarlo, visto che ne sono così ghiotti, senza l'uso del fuoco, che è un' invenzione umana.. solo se riusciranno a fare questo sono onnivori come sostengono! Faccio solo un piccolo esempio: prendi un bambino, mettigli davanti un maialino ed una mela. Secondo voi, per istinto naturale, cosa addenterà? eppure un maialino ha la carne tenerissima...

Anonimo ha detto...

Caro Anonimo che hai scritto il 2 ottobre, seguendo il tuo ragionamento gli uomini non dovrebbero mangiare patate, perchè non hanno artigli per scavarle (senza parlare del fatto che le patate crude non sono proprio il massimo); non dovrebbero mangiare fichi d'india, perchè la loro pelle non è abbastanza spessa da evitare di essere trafitta dalle spine; non dovrebbero mangiare alcun cibo, cotto, perchè il fuoco è tecnologia (e quindi addio fagioli, pane, melanzane....).
Mi risulta che la nostra specie si sia evoluta nei millenni sviluppando la tecnologia, mutando le proprie abitudini alimentari e dunque anche le proprie caratteristiche fisiche. Del resto, il primate con il DNA più simile al nostro, lo scimpanzè, è per l'appunto onnivoro. Detto questo, liberissimo di seguire la dieta che tu ti piace, basta che non obblighi anche me a cibarmi di null'altro che vegetali crudi per tutta la vita....

Anonimo ha detto...

sì ma non mi avete citato il numero uno!MORRISSEY <3

Anonimo ha detto...

Un aggiornamento per Silvietta84: Schopenhauer non era affatto vegetariano, né nella pratica né nella teoria... I soliti elenchi per sentito dire...
Francesco Casartelli

Anonimo ha detto...

Cos'e' che tiene in conto l'alimentazione made in USA? Sicuro? Sei mai stato negli USA?

Maria Juliana Cabanzo ha detto...

... ho iniziato il percorso vegan da poche settimane. Non essendo mai stata una grande appassionata delle carni ho comunque coltivato questo desiderio da anni sopratutto per l'amore e rispetto che sento per gli animali; quello che mi ha dato la spinta decisiva(anche a mio marito CARNIVORO convinto) è stata la lettura del libro di Colin Campbell "The China Study" che consiglio vivamente non solo a chi è vegetariano vegano ma a chiunque abbia voglia di verità scientifiche sulle malattie, salute e prevenzione. A mio avviso il libro è straordinario perchè non è basato sulle opinioni di qualcuno ma su studi durati più di vent'anni.
Desidero tanto continuare il mio percorso vegan per sempre cosa che vedo abbastanza probabile visto che non mi sono mai sentita cosi bene in vita mia....:o)

Anonimo ha detto...

Ho iniziato a marzo di quest'anno ad essere vegetariana, ho iniziato per stare meglio fisicamente ma poi documentandomi è nata in me anche la voglia di non toccare più gli animali che, per quanto mi riguarda, non hanno fatto niente di male per finire nel mio piatto.
comunque sia mi trovo molto bene ad essere vegetariana anche se a volte mi ritrovo in posti che ancora non accettano quest'idea e non si modernizzano.

Veg-Bimba ha detto...

98% DNA affine con le SCIMMIE. Quale scimmia si nutre di animali?
NESSUNA.
Le scimmie non sono onnivore, né tanto meno carnivore, al massimo insettivore...
L'uomo può nutrirsi di carni animali perché per sua fortuna ha un corpo adattabile per la sopravvivenza (come del resto tanti altri animali).
Ma ditemi convinti onnivori, finti umili e ipocriti... quale necessità di sopravvivenza c'è oggigiorno di nutrirsi di animali? Soprattutto in continenti ove frutta e verdura sono rigogliose?
Rispondo io così non dovete nemmeno azionare quel poco di cervello buono che vi funziona:
NESSUNA.

FATELA PIU' SEMPLICE: VI PIACE MANGIARE CARNE, ditelo e non criticate e inventate giustificazioni sulla vostra dieta di fondo (creduta, ma da chi poi? Dalla società?) giusta per avere la coscienza pulita, solo la nostra lo è, non la vostra, spiacente.

Bel blog, comunque.

Anonimo ha detto...

Nessuna scimmia è onnivora? Questi scimpanzé (che tra parentesi sono quelli con cui abbiamo maggior comunanza di DNA) debbono appartenere ad un movimento dissidente...


http://www.youtube.com/watch?v=mpYViR9MqrU

Giulia ha detto...

Inutile la discussione se Hitler fosse vegetariano, se l'uomo nasce vegetariano o meno. Eì una questione di consapevolezza. Un tempo si credeva che gli schiavi fossero bestie (naturalmente consideravano le bestie come cose), poi si è detto che tutti gli uomini sono uguali e tutti hanno detto che era vero, ma solo perchè detto dall'alto. Il fatto sta se uno si identifica o meno negli altri, se si identifica negli altri si identifica anche nei bambini e negli animali, perchè li capsce e li sente simili a sè. Vedere lo sfruttamento la sofferenza e il terrore degli animali fa un male orribile per chi sa vedere, per chi è chiuso nella propria mente sembra debolezza. Invece non sappiamo identificarci, non crediamo di essere animali, ci hanno insegnato che noi siamo animali sulla carta, ma moltoooo diversi, noi sappiamo fare cose che gli animali non sanno fare. Purtroppo l'essere chiusi nella mente porta a questa cecità, ma se qualcuno ci dicesse che ha intenzione di far bistecche di noi lo troveremmo davvero oriibile e disperante. Finchè non ci tocca non lo capiamo perchè siamo chiusi dentro un bozzolo. Se usciamo dalla mente artefatta vediamo tutto e capiamo, ma uscire dagli schemi è per pochi coraggiosi, la maggioranza magari si getta col paracadute ma di guardarsi dentro ha una paura fottuta, e vive nello scafandro. Provare per credere... sono vegana ovviamente.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.