sabato 1 luglio 2006

Nissan Pivo, l'auto del futuro?



Ecco la nuova Concept Car della Nissan. Il suo nome è PIVO, si tratta di un veicolo elettrico con un abitacolo a 3 posti in grado di ruotare di 180° che eviterà scomode retromarce. Nel video che ho inserito potrete vedere tutti i dettagli di questa meravigliosa automobile, utilizza delle tecnologie veramente innovative, molto interessante ad esempio la modalità con cui ruotano le gomme..non più solo due alla volta ma tutte e 4 contemporaneamente! Inoltre per ridurre gli angoli ciechi, sui montanti sono stati installati degli schermi che mostrano la parte oscurata dal montante stesso.
Il filmato dura 4 minuti ed è in lingua inglese.
Personalmente la trovo bellissima.

13 commenti:

ele_stellina ha detto...

bellaaaa l'ho vista e rivista 10mila volte....oddio servirebbe soprattutto a rosaccia in realtà

Alessio ha detto...

Eheh è adorabile. Quando inizieranno ad uscire "auto intelligenti" come questa forse anch'io ne comprerò una

Anonimo ha detto...

Bellissima... come una BMW o un Mercedes, o meglio ancora di un Porsche. E' la classica zozzeria invendibile.

Alessio ha detto...

Invendibile alle persone che non hanno un minimo di cervello

Federica ha detto...

Invece io sono convinta che sia un'idea fatanstica. Più macchine così ci saranno in circolazione, migliore saàla vita di tutti!! E poi scusa, anonimo, ma secondo te quali sarebbero le macchine "vendibili"?

Anonimo ha detto...

Sono vendibili le macchine che sembrano macchine, no questi giocattolini che sembrano le auto della Barbie! e poi scusa come ti permetti di dire "senza cervello"

Alessio ha detto...

L'auto della barbie non usa tecnologie avanzate rispetto alle porsche, bmw e via dicendo che dici tu. L'automobile serve a spostarsi e questo veicolo penso svolga bene il compito in agilità e nel pieno rispetto dell'ambiente (0 inquinamento acustico e atmosferico, rendimenti elevatissimi e costi quasi nulli per "fare il pieno"), Ritenerla una cretinata e non comprarla mi sembra una scelta da persone con poca materia grigia non capaci di comprendere la naturale evoluzione del modo di spostarsi in una città che è sempre più inquinata dove non si riesce più a trovare un parcheggio e dove la velocità media è di 15 km/h. Basta con le auto lunghe, pesanti, inquinanti e performanti rendono la vita peggiore non migliore.

ele_stellina ha detto...

mi associo a Veggie, l'unico problema secondo me è il prezzo, forse invece di NON VENDIBILE, sarebbe il caso di definirla poco accessibile alla maggior parte

Alessio ha detto...

Beh cmq inutile fare questi discorsi tanto è solo una concept car e non si sa quanto possa costare se venga introdotta nel mercato

Francesco Bottaro ha detto...

una bella idea, gli inconveniente sono 2 però: bagagliaio quasi inesistente, anche se non serve sempre per lo meno quando ci vai in vacanza uno zainetto te lo porti no?
seconda cosa, la sicurezza: in caso di scontro con un altro autoveicolo temo che ad avere la peggio sia quest'automobilina. Molte persone scelgono il SUV proprio x evitare incidenti a causa di qualche ubriaco

Anonimo ha detto...

sei sicuro che in città si cammini q 15 km/h? e poi comunque l'estetica in una macchina fa molto, non è la stessa cosa se guardi un mercedes o questa automobilina deforme! se m parli di motori ibridi o elettrici va bene sn d'accordo con te, ma anche l'occhio vuole la propria parte e questa macchina non ha un minimo di design "stile europeo"

Alessio ha detto...

Sul fatto della sicurezza sono daccordo infatti penso sia un auto progettata per l'utlizzo in città e basta. Cmq sarà più sicura di quanto possiamo immaginare dall'aspetto, i giapponesi non trascurano mai questo particolare.

Alessio ha detto...

Beh si non sono 15 km/h ma meno.
I suv solitamente ti proteggono più delle auto normali ma se ne guidi una e per sbaglio becchi un pedone le possibilità che sopravviva non sono moltissime quindi da questo lato sono molto sconvenienti.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.