giovedì 21 dicembre 2006

E' morto Piergiorgio Welby



Stamattina ho assistito ad un siparietto veramente bizzarro al TG5, si parlava che il consiglio superiore della sanità aveva stabilito che Piergiorgio Welby, (co-presidente dell' associazione Luca Coscioni) non era in pericolo di vita e le sue condizioni erano molto buone. Dopo qualche minuto la giornalista annuncia la sua morte...(tra l'altro essendo morto questa notte quando si parlava che le sue condizioni erano buone lui era già passato a miglior vita). Beh, finalmente è morto! Può sembrare assurdo dire una cosa simile per una persona brillante come lui ma stanotte si è avverata la cosa più bella che gli potesse capitare quindi bisogna essere solo felici di quanto accaduto anche se naturalmente il dispiacere per aver perso una persona come lui mette tristezza considerando anche il fatto che ci ha lasciato ancora prima di riuscire a vincere la sua battaglia. In alto potete ascoltare la lettera che recentemente ha inviato al presidente della repubblica Giorgio Napolitano.
Trovo veramente assurdo che una persona ridotta in quelle condizioni debba essere costetta a subire tutte quelle "cure" nonostante la sua completa opposizione...il rispetto alla vita a mio parere è rispettare la volontà della persona (naturalmente solo se non danneggia gli altri). Spero che i politici si muovano in fretta per cambiare le leggi, considerando anche il fatto che simili malati sono un peso non indifferente per l'intera società quindi accettare le loro richieste non comporta nessun danno ma solo vantaggi.
Che dire, Piergiorgio spero che attualmente la tua "vita" sia migliore della precedente...sempre ammesso che ne esista un altra dopo questa. Ciao.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ben detto alessio...approvo sinceramente!

terronista ha detto...

Finalmente ha ottenuto quello che voleva. Riposa in pace Welby.

Anonimo ha detto...

Beffa delle beffe gli negano i funerali....ma dove andremo a finire?
Che riposi in pace...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.