mercoledì 28 gennaio 2009

Aumenti, lettura e tariffe della bolletta Enel



Qualcuno vi ha mai insegnato a leggere una bolletta Enel? Probabilmente la risposta di molti sarà no, in televisione non ho mai visto guide simili ne su riviste, di conseguenza per capire come leggerle ho fatto uno studio mirato utilizzando la bolletta e la pagina enel della tariffa D2.

E' da molto che volevo fare un post per parlarne ma la sua complessità mi ha sempre scoraggiato, ne approfitto finalmente per spiegarlo in quanto dal 2009 sono state fatte delle modifiche che l'hanno leggermente semplificata rispetto a prima e per mettervi al corrente di questi cambiamenti.

Ecco quindi come leggere la bolletta del 2009:

Partiamo dal presupposto che i prezzi che riporterò sono esclusi di IVA (10%) e che per la bolletta paghiamo sempre due quote fisse, una di queste è l' abbonamento che dal 2009 è 14,6941€/anno.
Ciò significa che nella bolletta (che esce ogni due mesi) dovremo pagare quella cifra diviso 6 (il numero di bimestri-bollette in un anno) quindi 2,449 €.

La seconda quota fissa è quella della potenza impegnata che costa 5,134000 €/kW anno e dato che normalmente la quota di potenza è di 3kW pagheremo (5,134€ x 3) 15,402 € all' anno che in una bolletta saranno (15,402 € diviso 6) 2,567 € a bimestre.

Quindi sommando le due quote fisse abbiamo un totale di (2,449 € + 2,567 €) 5,016 € a bolletta.

I calcoli sono perfettamente confermati dalla lettura della bolletta di casa eccola (cliccate per ingrandire):

La quota fissa del mese di gennaio risulta 1,22€ (ovvero 2,449€/2) mentre la quota potenza 1,28 € (ovvero 2,567€/2).

Come potete vedere dalla bolletta l'incremento sulla quota fissa è notevolissimo, passiamo da 0,3449 € mensili a 1,22€ ! quasi quadruplicata insomma!

La quota potenza è passata da 1,12€ mensili a 1,28€ un aumento comunque notevole.

Questi incredibili aumenti della quota fissa però sono accompagnati da un leggerissimo decremento delle tariffe per i kWh consumati soprattutto per i bassi consumi.

Prima il costo dell'energia era suddiviso in molte fasce a seconda del consumo annuale ma dal 2009 fortunatamente sono diventate solo 4 che sono le seguenti:

Per la parte di consumo fino a 1800 kWh€/kWh0,10140
Per la parte di consumo da 1801 kWh fino a 2640 kWh€/kWh0,14352
Per la parte di consumo da 2641 kWh fino a 4440 kWh€/kWh0,20048
Per la parte di consumo oltre 4440 kWh€/kWh0,27229

A cui dovremo aggiungere questi ulteriori costi (sono delle tasse tra cui quelle che servono a finanziare gli inceneritori invece che solo le rinnovabili come inizialmente doveva essere):

per consumi fino a 1800 kWh€/kWh
0,01729
per consumi da 1801 a 2640 kWh€/kWh
0,02419
per consumi oltre 2640 kWh€/kWh
0,03109

Per la mia famiglia che consuma fino a 1800 kWh all'anno quindi un kWh ci costerà solamente 0,1014 € + 0,01729 = 0,11869 €

Dati anche questa volta confermati dalla bolletta:


Come vedete prima del 2009 ci sono due tariffe perché era presente la divisione tra la fascia da 0 a 900 e quella da 901 a 1800 che è stata unificata a partire dal 2009.
In questo caso la tariffa per kWh è leggermente diminuita rispetto all' ultimo bimestre del 2008 ma questo è dovuto anche grazie al ribasso del prezzo del petrolio.

Guardando i costi per kWh delle varie fasce capite benissimo che rientrare in quella con consumi di 1800 kWh annui è importantissimo per pagare molto poco, noi siamo in 5 in famiglia e riusciamo a stare sotto i 1300 kWh annui quindi vi assicuro che si può fare tranquillamente soprattutto se siete in pochi e state attenti ai consumi ed all' efficienza energetica come facciamo noi. Con questi consumi paghiamo circa 30 euro a bolletta (e se andate leggermente sotto i 30 l'importo verrà addebitato nella prossima bolletta di conseguenza dovrete pagarla ogni 4 mesi, cosa molto comoda se la pagate alla posta!).

In ogni caso è assolutamente da evitare il superamento della seconda fascia ovvero quella fino a 2640 annui perchè a partire da quella fascia l'energia inizia a costare moltissimo (oltre doppio rispetto alla prima fascia!). Questo significa che una famiglia che consuma il triplo della mia famiglia non pagherà il triplo in bolletta ma estremamente di più.


In conclusione sono soddisfatto di questo nuovo meccanismo di tariffazione dell'energia che penalizza maggiormente chi consuma tantissima energia elettrica e premia chi consuma poco, prima del 2009 a partire dai 4440 kWh (ovvero l'ultima fascia) il costo dell'energia era più basso della penultima fascia e questa cosa a mio parere non aveva senso, adesso invece come vedete il prezzo aumenta in maniera abbastanza regolare senza mai scendere. Quindi se avete dei consumi sproporzionati che vi fanno superare di molto 4440 kWh annui sappiate che quest'anno avrete bollette molto più salate degli anni precedenti...uomo avvisato...

Da queste tariffe potete anche capire che per chi consuma molto installare un impianto fotovoltaico è più conveniente rispetto a chi consuma poco perchè a quest'ultimo l'energia costa di meno.

Spero tanto di essere stato abbastanza chiaro, chiedete pure per qualsiasi chiarimento.

E voi in quanti siete e quanto consumate all'anno? Qualcuno riesce a consumare meno della mia famiglia? ovvero meno di (1300/5) 260 kWh a persona annui?

In alto un video di Beppe Grillo che parla di Enel e CIP6.

39 commenti:

Danx ha detto...

Ciao Alessio, negli altri paesi europei come funzionano i finanziamenti alle energie rinnovabili? Anche in Germania, ecc, ci son ste prese per il culo? Se cosi non fosse, perchè l'UE non dice niente ai vari governi?

Certo che è scandaloso che proprio quelle persone che ergiamo come "grandi", perchè ci comprano i fuoriclasse, si fanno i soldi con la merda! Che sia necessaria per andare avanti non lo metto in dubbio, ma è assurdo che anzichè lavorare per usare meno merda, questi ne vogliano usare di più addirittura importandola dall'estero per risparmiare!

Ale ha detto...

cavolo! la tua famiglia consuma veramente molto poco!

Marco Di Gennaro ha detto...

Sperando di far cosa gradita, ti informo sulla partenza della vertenza nazionale sui Cip6. Spero tu ne possa dare il giusto risalto sul tuo blog, utilissimo strumento di informazione.

Un caro saluto.


Si è svolta sabato 24 a Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, la conferenza stampa promossa dall’Associazione “Diritto al Futuro” per la presentazione della vertenza legale nei confronti del gestore della rete elettrica diretta al recupero del sovrapprezzo destinato alle fonti rinnovabili, utilizzato invece per finanziare gli inceneritori.

COMUNICATO STAMPA

L’Enel chiamata in giudizio da “Diritto al Futuro”Gli inceneritori non producono energia rinnovabileLo sancisce una disposizione dell’Unione EuropeaOgni utente italiano paga un sovrapprezzo del 7%

Si è svolta sabato 24 a Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma, la conferenza stampa promossa dall’Associazione “Diritto al Futuro” per la presentazione della vertenza legale nei confronti del gestore della rete elettrica diretta al recupero del sovrapprezzo destinato alle fonti rinnovabili, utilizzato invece per finanziare gli inceneritori. L’Associazione “Diritto al Futuro”, che raccoglie al proprio interno attivisti da tempo impegnati nel movimento “Rifiuti Zero”, prevede nelle prossime settimane migliaia di sottoscrizioni di cittadini utenti che sottoscriveranno le denuncia per il recupero delle quote dal 2004 al 2007. Il presidente dell’Associazione Rossano Ercolini ha dichiarato: «Finalmente con questa vertenza si offre uno strumento concreto affinché ogni cittadino utente possa non solo portare alla luce una colossale truffa che ha dirottato nelle tasche dei petrolieri e dei gestori degli inceneritori miliardi di euro pagati con la bolletta elettrica, sottraendoli alle energie rinnovabili, ma anche chiedere la restituzione del maltolto». Presente alla conferenza anche il prof. Paul Connett, fra i massimi esperti mondiali di gestione dei rifiuti, nonché rappresentante della Global Alliance Incinerator Alternative, associazione internazionale che raccoglie i comitati e i movimenti di diversi paesi. Connett, dopo aver ricordato che l’Unione Europea ha già avviato una pratica di infrazione nei confronti dell’Italia per l’uso illegittimo di questi fondi, ha evidenziato come «si salva molta più energia (da 2 a 5 volte) riusando, riciclando e compostando anziché bruciando ciò che dobbiamo condividere con le generazioni future. Senza il regalo dei sussidi gli inceneritori non sarebbero in grado di coprire gli altissimi costi di trattamento-smaltimento e per questo motivo rappresentano un ostacolo inaccettabile a riciclaggio e compostaggio, via principale per attuare una gestione dei rifiuti pulita ed in grado di promuovere imprese e posti di lavoro». Già da domenica 31 gennaio, nelle principali piazze italiane, saranno presenti tavoli dell’Associazione, con volontari e legali, per la sottoscrizione della denuncia da inviare all’autorità giudiziaria per il rimborso, pari al 7% dell’importo della bolletta. «L’unico “impegno” per il cittadino sarà quello di firmare di fronte ad un avvocato dell’Associazione versando la quota di dieci euro a copertura delle spese legali. Sarà poi il nostro collegio di avvocati a seguire la vertenza. Nessun rischio per un atto di grande civiltà» ha concluso Ercolini.

24 gennaio 2009

Info: Associazione Diritto al Futurosede operativa c/o Ambiente e Futurovia per Sant'Alessio 87Monte San Quirico 55100 (Lucca)cell. 338 2866215 Ufficio stampaTel. 349 7225825 – 328 2928437 ufficiostampa@dirittoalfuturo.itIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Parte oggi la vertenza
risarcitoria contro gli incentivi CIP 6 ( pagati da tutte/i noi nella bolletta elettrica) regalati a inceneritoristi e petrolieri per bruciare rifiuti e residui violando le norme UE e producendo nocività, malattie e morti per cancro. Incentivi utilizzati anche per la non-gestione
delle scorie radiottive e per tenere aperta la porta al nucleare italiano. Una iniziativa che contribuisce fattivamente alla lotta contro il carovita, contro la liberalizzazione (oligopolio; società miste pubblico/privato operanti nella logica delle società x azioni) di servizi, municipalizzate, sanità, scuola ed università; per la difesa dei beni indispensabili alla vita (acqua, terre, biodiversità, fonti energetiche).

http://ambientefuturo.org/
http://www.dirittoalfuturo.it/pages/index.htm
http://www.facebook.com/group.php?gid=50203170145
http://www.facebook.com/group.php?gid=43817263793

Alessio ha detto...

Danx non penso ci siano simili prese per il culo cmq a quanto pare dell'ultimo commento la situazione è migliorata in Italia

SolarTime ha detto...

Grande Ale, ottimo articolo.
Grazie per le utili informazioni.

Anonimo ha detto...

con la tariffa @light di enel energia paghi 0,083 Euro a kw indipendentemente dai consumi.

Bimbina81 ha detto...

Ciao Alessio.Il 28 gennaio a Roma c'è stata una manifestazione a sostegno del procuratore Luigi Apicella.Come mai non ne hai parlato nel blog? QUesto è il link dove poter ascoltare la manifestazione:

http://www.radioradicale.it/scheda/271499/difendiamo-la-democrazia-e-la-legalita-costituzionale-manifestazione-a-sostegno-del-procuratore-luigi-apic

*Alidiluna* ha detto...

Io ho fatto da poco il passaggio dalla monoraria alla bioraria...
vedremo!
Intanto però adesso passo le nottate a far lavatrici e stendere biancheria!

ilenia ha detto...

sono rimasta a bocca aperta leggendo il tuo testo su come leggere la bolletta Enel, subito l'ho presa in mano e ho scoperto che, nonostante i vari cambi di contratto, io pago veramente tantissimo!! Ho una famiglia di 5 componenti e nonostante l'impegno a consumare meno il nostro consumo annuo è superiore ai 5000 kw!!!! Come fai tu e la tua famiglia a consumare così poco???

Alessio ha detto...

Piccoli schermi non piatti, tutte lampade a risparmio energetico, computer rigorosamente portatili (consumano 10 volte meno dei fissi), staccare tutto dalla presa quando non utilizzato (anche i caricabatterie dei cellulari), elettrodomestici a basso consumo, no forno a microonde, no riscaldamento o aria condizionata in estate, no lavastoviglie, non guardare la tv con la luce accesa, mettere i televisori che consumano meno (dietro sta scritto quanto consumano) nei posti che vengono utilizzati di più...cmq gli accorgimenti sono tanti...

Anonimo ha detto...

Ragazzi cosa ho scoperto......forse non l'america...ma vorrei dire tante parolacce per dire quanto sono rimasto deluso da questa fregatura....
sono un ragazzo di 24 anni che vive con la mamma.
la luce da anni ormai la pago io....e in genere spendevo 60 euro a bolletta.
dal 2008 pago 110 , 130 fino a 170 euro di bolletta.
stesse abitudini stessi elettrodomestici....e poi dico diavolo
1 lampadina a risparmio nel bagno (non ho altro)
1 in cucina con tv
e le nostre due camere con luce e compiuter.
accidenti.
ragazzi dal 1 gennaio 2008 sono stato spostato da enel distribuzione a Enel servizio elettrico...non so se questo è accaduto a tutti quelli che non hanno aderito a fruttare il mercato libero, ma diavolo!!!
hanno dei prezzi allucinanti, vorrei denunciarli...non ho firmato nulla e nessuno ci ha detto nulla.....ci hanno spostato e hanno maggiorato i prezzi ..ma non possono farlo....cosa dite?

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio
negli ultimi mesi ho riscontrato un continuo aumento dei costi ENEL inspigabilmente vista la stabilità delle mie fonti di consumo.
Quindi sono andato oltre, ho fatto un foglio elettronico con i consumi degli ultimi anni ed ho visto che ogni anno io consumo dai 1800 ai 1900 Kw ed incerdibilmente ho avuto i seguenti risultati
2006 - 1840 Kw/annui - 225,36 €/annui
2007 - 1824 Kw/annui - 319,06 €/annui
2008 - 1888 Kw/annui - 469,76 €/annui
se fai due conti ogni anno indipendentemente dal consumo che sia salito o sceso l'aumento annuo è circa il 40/50% mentre gli aumenti tariffari sono ben inferiori (circa 9-12%).
Inoltre non si capisce come vengano divisi i consumi di un mese nelle varie fasce (1°, 2°, 3° etc.). la cosa più logica sarebbe applicare l'unica tariffa fino al raggiungimento della soglia, ma invece ogni periodo suddivide i consumi in varie fasce. E' questo che non si capisce anche perchè legano quei consumi ai giorni del periodo che se analizza la tua bolletta cedi che sono molto vari da pochi giorni a mesi interi, tanto per fare chiarezza.... Naturalmente!!!.
Comunque se hai maggiori info sulla reale comprensione della suddivisione dei consumi li aspetto con ansia.

Ciao
Pierluigi

Anonimo ha detto...

Alessio hai altre info su questo argomento, oggi ho ricevuto la bolletta salita alle stelle. Aspetto tue info.

ciao Arcangelo.

Filippo ha detto...

Ciao Alessio, in primis i miei complimenti per la tua gestione familiare dell'enegia elettrica!
Oggi ho ricevuto la bolletta per la fornitura 19/01 - 19/03 una batostata oltre 500 € per un totale di circa 1700 kw...sono un pò incavolato se penso che in famiglia siamo 3 compreso la piccola di circa 1 anno!
Ed allora mi sto documentando per cercare di abbattere un pò i costi!
So che mi hanno fregato principalmente boiler e stufa elettrica (ha fatto proprio freddo).
Prenderò un timer per il boiler ed insomma poi si vede in corso d'opera.
Complimenti anche per la spiegazione della bolletta.
Non capisco solamente una cosa: come si ripartiscono nella bolletta le fasce di consumo (f1, f2 etc)in relazione ai periodi ed ai watt consumati (0 - 1800; 1801 - 2641 etc?
Spero di essere stato chiaro.
Grazie anticipatamente.
Filippo

Alessio ha detto...

Filippo la vostra famiglia in due mesi ha consumato molto più della mia in un intero anno! Le stufe elettriche sono delle sanguisughe energetiche pazzesche per questo si preferisce metano gas ecc.ecc.
Consumando 1700 kwh in due mesi è come se ne consumassi 10.200 annui (1700x6). Siccome a partire da 4440kwh annui si paga la massima tariffa tu per circa il 60% dell'energia che hai consumato (dai 4440 a 10.200 su base annua) pagherai la tariffa più alta ovvero circa 0,30 euro a kwh. Ovvero per circa il 60% della tua energia consumata (intorno ai 100kwh) paghi la tariffa massima, ovvero circa 300 euro (0,30 x 1000)+30 (l'IVA al 10%) quindi 330 euro, se in famiglia riuscirete a ridurre il consumo da 1700 a 700kwh la vostra bolletta scenderà a 170 euro (500-330)!

sara ha detto...

Grande! Il tuo blog mi è stato utilissimo... grzie mille... continua così!

Filippo ha detto...

Grazie mille Alessio!
Ho già iniziato ad organizzarmi, ho abbassato il termostato del boiler a 60 gradi e lo usiamo il giusto necessario, nel senso che dopo le 3 ore circa canoniche provvedo a spenderlo (2 volte al giorno!
Prima di andare a letto tutti gli elettrodomestici in stand by li spegniamo!
Per la stufa per ora spenta... non fa freddo per fortuna!
Il problema comunque sarà attrezzarsi per la bimba che già inizia a camminare e vorremo prendere qualcosa che sia sicuro...nel senso che non si bruci, non sappiamo che prendere!
Intanto i consumi sono passati in 2 giorni da una media giornaliera da 27,9 kwh a 11 e già mi sembra molto!
certo mia moglie non ha stirato ne usato la lavabiancheria in quesyi 2 giorni comunque già mi sembra un buon risultato...oltre che una necessità (quella di risparmiare) è diventata una sfida con l'ENEL!
Scusami un'ultima cosa...mi sono rimbambito...quindi oramai tutto ciò che consumo lo pago a 0,30?
Grazie ancora ed anche per la pazienza...siete una grande famiglia!
Filippo

Alessio ha detto...

No,per ogni bimestre si calcolano nuovamente i consumi annuali quindi se consumate il 60% in meno rispetto all'ultima bolletta pagerete l'energia solo ai costi più economici. Grazie per i complimenti...cmq anche a noi è arrivata una bollettona,ben 37 euro non era mai capitata così alta da quando abbiamo iniziato a risparmiare energia. I costi maggiori di abbonamento incidono abbastanza in percentuale per noi che consumiamo pochissimo. Insomma con queste tariffe nuove guadagnano più soldi da tutti.

Anonimo ha detto...

buongiorno.
mi stavo domandando se per caso ti ha pagato l'enel per far ingoiare la pillola amara che ha preparato.
2 sono le cose per consumare cosi poco, non lavarsi mai oppure avere uno scaldino a gas, io mi auguro per te che sia il secondo caso.
inoltre spero tu sappia che almeno la biancheria intima va lavata spesso e non una volta al mese.
mi fermo qui per evitare di offenderti.
a proposito quanto le paghi le candele perche con quel che paghi significa che siete senza illuminazione in casa.
Anche in questa occasione il governo( destra o sinistra non cambia ) ha preferito rubare i soldi degli utenti, poveracci compresi, e se tu hai quei consumi se fra loro, in modo surretizio e volgare, con accordi sottobanco con l'enel.











avrei tanto da dirti e non parole dolci

Alessio ha detto...

Di inverno usiamo un piccolo scaldabagno elettrico che consuma poco. Nelle altre stagioni si utilizza una doccia solare, ovvero una sacca di plastica nera con tubo doccia che si scalda al sole poi si appende nel bagno e ci si fa la doccia. Una lampada a risparmio energetico consuma molto poco se utilizzata solo un oretta al giorno quando serve non si consuma quasi nulla.

Anonimo ha detto...

Facendo un calcolo molto semplice, totale fattura diviso totale kwh, ho rilevato questo sulle mie bollette:
prima parte del 2008: 0.20 €/kWh
nov-dic 2008: 0.25 €/kWh
gen-feb 2009: 0.29 €/kWh !!!!

meno male che dovevano calare, se questo non è una presa in giro non saprei come chiamarla.

La mia ultima bolletta è di 500€ (2 mesi) per circa 1700 kWh.

Come posso comportarmi per riavere la tariffa di 0.20 €/kWh lordi del 2008, cioè quando il petrolio costava 160 €/barile??

Anonimo ha detto...

Ciao noi siamo in tre in famiglia e consumiamo all'anno circa 3600 kw, mi spieghi voi come fate? Attendo consigli utili.Grazie

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio, stavo per cambiare fornitore e passare a @ligth di enel energia perchè in casa facciamo un esegerato uso di corrente (7000 kW/anno), ma leggendo nei vari blog ho scoperto che in tanti sono passati dalla padella alla brace..specialmente chi ha aderito alla @bioraria, sforando l'utilizzo del 67% nella fascia notturna/festiva ha pagato poi il triplo rispetto al precedente contratto. Hai provato a sbirciare tra quelle offerte e a capire se conviene (il prezzo kW/h è allettante 0,072€ )?? dov'è la fregatura?
Ciao è grazie per il tuo utile blog
Gianpix

Anonimo ha detto...

a noi sta succedendo che nell'ultimo anno il nostro consumo medio mensile è passato da 8 kw a 11 kw con conseguenti bollette allucinanti. Il nostro contratto è quello da 3 kw, siamo in 4 famiglie e non ci sembra di essere degli spreconi. Dopo l'ennesima bolletta bollente e dopo aver verificato con altre famiglie simili a noi che ricevono bollette inferiori alla nostra con consumi medi di 6/7 kw al mese, abbiamo cominciato a monitorare il contatore. Ad ogni accensione di elettrodomestico verifichiamo il consumo. Dal 1 apr ad oggi la nostra media è di 5 kw al mese e le nostre abitudini non sono cambiate: ferro da stiro, lavastoviglie, lavatrice, phon. L'unica cosa che manca rispetta a prima è l'utilizzo del pc che nei mesi scorsi rimaneva acceso perlopiù giorno e notte. Può essere questo che consuma così tanto? Abbiamo provato a tenerlo acceso ma non ci risulta un incremento così elevato di kw. Noi non abbiamo maiverificato prima d'ora le letture del contatore sinceramente mi sono fidata ma ora ho seri dubbi soprattutto visto che negli ultimi mesi il consumo è esattamente la metà di prima avrei difficoltà a consumare 11 kw non saprei cos'altro accendere?!?! cosa mi consigliate di fare ?

cy83rZ ha detto...

Dal 01/04/2008(stipula contratto) al 31/03/2009 ho consumato 1580 kWh. L'ENEL vuole invece a tutti i costi addebitarmi 3536 kWh, calcolati col senno di poi, stimati!
Prima installano i contatori elettronici, poi non sanno gestirli e dovrebbe pagare il cliente per la loro incompetenza??
Ho inviato ben 2 fax il 21 e 22 Aprile 2009 con su chiesto di contattarmi al piu' presto, ai quali non ho mai avuto risposta.
Ho quindi telefonato al call center, l'operatore mi ha detto che erano in lavorazione. Oggi, 29/05/2009, mi arriva una lettera con sollecito di pagamento. Secondo loro, dovrei pagare 477,25E!!
Inutile dire che ho nuovamente inviato loro un reclamo e chiedero' immediatamente la soluzione del contratto in essere, elettricita'/gas. Da quando sono passato a ENEL ho avuto solo grattacapi. A saperlo prima sarei rimasto col vecchio fornitore, sempre preciso e puntuale.

Se qualcuno di Voi ha qualche suggerimento, sara' il benvenuto! :)

Cordiali Saluti

Shanti ha detto...

Anche a noi (in famiglia siamo solo in due) le ultime due bollette che ci sono arrivate sono stratosferiche, una da circa 540 euro e l'altra circa 450 euro. Il nostro stile di vita non è cambiato rispetto all'anno scorso. In cucina abbiamo molte luci ma ne teniamo accesa una sola e piccola, in bagno abbiamo la lampadina a risparmio. Sì abbiamo dei condizionatori e un'asciugatrice che sicuramente consumano. Quest'anno però ci sembra di averli utilizzati molto meno rispetto all'anno scorso!!! Non lavo e asciugo tutti i giorni, cerco di accumulare un po' di roba. Come ha detto qualcuno però cosa dobbiamo fare rimanere sporchi, non lavarci, stare al freddo o spendere i soldi per mettere un impianto di condizionamento e poi non usarlo???? Ma lo Stato dov'è, i nostri politici che parlano tanto?? Come si può permettere che vengano imposti degli aumenti così stratosferici. Non siamo più ai tempi della pietra dove bruciavano le legna per illuminare e scaldarsi!!!!!!!!!!!!!! E' una vera vergogna. Questi nostri politici, Berlusconi e company ma anche tutti gli altri, cosa fanno per tutelare il cittadino. Da quando siamo entrati in Europa ci stiamo adeguando solo per le cose a nostro svantaggio (vedi allungamento degli anni della pensione) e per quelle positive no (gli stipendi in Italia sono tra i più bassi d'Europa). E poi ci lamentiamo se qualcuno a un certo punto non ce la fa più ed ecco che nascono Brigate Rosse, Nere o di altri colori!!!!!!!!!! Peccato che le bombe colpiscono sempre i poveretti che non centrano niente. Io sono assulutamente contro la violenza ma certe volte credo che venga a tutti il pensiero di piazzare qualche bomba sotto il "culo" di qualcuno "che conta nella nostra povera Italia".
Io vorrei che si potesse fare qualcosa di concreto e che questi non rimanessero solo degli sfoghi, che ne so fare una lista di protesta contro questi stronzi dell'Enel. Qualcuno competente potrebbe dare delle dritte su cosa fare concretamente in modo che non accada più di ricevere bollette del genere? Grazie. Shanti

luca ha detto...

Alessio complimenti, per la competenza con cui hai trattato l'argomento bolletta elettrica.

Avevo letto qualcosa di simile nel sito Enel(purtroppo non riesco a trovare il link), quell'indagine si spingeva oltre quanto analizzato da te in maniera corretta.
Andava ad analizzare chi è che usufruiva delle tariffe basse, sai il risulatato dell'indagine?

I ricchi pagano poco ed la fasce deboli pagano la tariffa massima, tre volte quella dei ricchi.

Vedi Alessio in tante famiglie della fascia sociale disagiata, gli impianti di riscaldamento non esistono, si arrangiano con quelle stufettine ad elementi da 20 euro, che come dici tu sono sanguisughe, l'alternativa e beccarti una broncopolmonite, ed allora si paga e si diventa sempre più poveri.

I benestanti in genere la sera vanno per locali, cinema, pizzaria, teatro, convegni, circoli etcc., gli altri stanno a casa e consumano energia elettrica.

Queste considerazioni sono fatte da Enel non da me, ma chiaramente le condivido in pieno.

I tuoi discorsi non fanno una grinza se riferiti a situazioni, normali, ma in tantissimi casi il disagio economico prima di comprare un nuovo pc a basso consumo, t'impone di fare la spesa(al supermarket) perchè lo stomaco ha la priorità su tutto, questo parte di popolo senza referenti dei ristoranti e pizzerie non ne conosce nemmeno il recapito, anche se sono sempre pieni.
L'Italia è veramente spaccata in due ma non come diceva l'ex primo ministro, è divisa tra chi si preoccupa dei prezzi del ristorante e della pizzeria e chi può preoccuparsi solo dei prezzi del supermarket.

Sia chiaro la mia non è una critica a te ma al sistema.

A te solo elogi.
Sperando che tra il popolo dei ristoranti cresca il senso ecologico, cosa di cui dubito fortemente, per conoscenza diretta degli uni e degli altri, posso affermare che tale sensibilità ambientale è molto più sviluppata nelle classi disagiate, che fanno tutto ciò che possono, altrimenti Equitalia ti pignora anche casa e ti sbatte in mezzo alla strada.

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, volevo chiedervi una cosa, se nel contratto hanno scritto tariffa mono oraria, perche' dando la lettura devo inserire tutte e tre le voci?( a1 a2 a3)

Anonimo ha detto...

domanda: come confronto la bolletta Enel normale (non enel energia; quella spiegata qui nel blog per capirci) con le tariffe che si vedono in giro?

es. e-light
"...il prezzo della componente energia applicato è di 0,072 Euro al kWh, al netto delle imposte"

devo paragonarlo al prezzo messo nella QUOTA ENERGIA?

lo chiedo perchè io mi ritrovo un 0,114790 e 0,162970.
rispetto a e-light è tanto alto (o anche altri fornitori, da Heracomm a Veritas ecc...)

grazie ciao

aile_91 ha detto...

Ciao Ale,
Ti scrivo perchè ho un problema grandissimo, arrivano bollette di 180 € in su... I dati che tu fornisci sono davvero molto molto diversi da quelli che sono presenti sulla mia bolletta... Non so il perche, per esempio nella voce "QUOTA ENERGIA" c è: Dal 3/09 al 30/09 dei valori... sotto ce ne sono altri due senza data, poi c è dall 1/10 al 2/10 con dei valori e altri due valori senza alcuna data, e ancora sotto c è: dal 03/11 al 13/11 con dei valori e sotto altre TRE righe con altri valori senza dati. Insomma tanti valori per solo 3 date, se ti è piu semplice posto la scansione. Chiedo a te, perche mi è stato inutile contattare Enel e quant altri, c è sulla bolletta un valore complessivo di KW all annoo almeno al mese? Date le elevate cifre volevo fare l offerta energiatuttocompreso e mi servirebbe sapere, piu o meno, questi valori. Ti prego di rispondermi perche non ce la faccio piu, 200 € ogni volta sono davvero parecchi... e comunque vivo in una casa di 78 mq quindi non è a dire che ho una casa chissa che... Grazie mille anticipatamente e complimenti vivissimi per il tuo blog completo di VERE informazioni e soprattutto utili...
Grazie ancora

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio, mi sono imbattuto casualmente nel tuo blog perchè cercavo delle informazioni sul calcolo delle tariffe Enel in bolletta, e ti dirò ke ho trovato molto più utile le tue info anzichè consultare il sito dell'Enel.
Bravo!
Michele

Luca ha detto...

Peccato che Alessio si è dimenticato di dire che i vari scaglioni sono divisi giornalmente.
In pratica i 1800 KWh del primo scaglione vanno divisi per 365, il che significa che nel conteggio giornaliero dopo i primi 4 KW di consumo, si passa al secondo scaglione e così via...
In parole povere chi consuma più di 12 KW in un giorno paga i rimanenti 30 centesimi a KW; con un disumano aumento del costo dell'energia in bolletta...
L'Aeeg a cosa dovrebbe servire? A permettere a Enel & co di truffare i consumatori con un accordo scritto?
Sono sicuro che anche il nostro amico Alessio ha subito considerevoli aumenti nelle ultime bollette...
Io mi sono visto triplicare le bollette negli ultimi sei mesi pur avendo diminuito i consumi...
Fate un po' voi...

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti sono Ozzy, un complimento x il blog.
Mi stavo documentando sulla bolletta e contatore elettronico enel, Vi chiedo se premendo il pulsante del contatore e sul display mi esce "PERIODO ATTUALE" premo ancora ed esce "A1 LETTUR=XXXXXX" premo esce "A2 LETTUR=XXXXXX" premo ed esce "A3 LETTUR=XXXXXX" e poi esce anche "P1....P2....P3"
Questo sta a significare che ho la tariffa BIORARIA?
Chiedo questo perchè dal link enel dove c'è il contatore virtuale come esempio sembrerebbe così.
Grazie attendo una vostra risposta saluti

Anonimo ha detto...

La tariffa bioraria dovrebbe andare in vigore per tutti da luglio 2010.
Per ora hanno solo adeguato i contatori, perciò trovi le varie fascie. La 1 è la fascia di consumi che va dalle 8,00 alle 19,00 dal lun al ven; la 2 e la 3 si sommano e sono quelle dei consumi dalle 19,00 alle 8,00 dal lun al ven e per tutto sabato, domenca e festivi.
In questo periodo (fino a luglio) avrai modo di vedere sulla bolletta quanto consumi nelle diverse fasce orarie (devi consumare almeno il 66,66% nella 2 e 3)per capire se la bioraria è conveniente per i tuoi consumi oppure puoi aderire alle altre offerte che enel e altri gestori propongono.
Al momento però non sappiamo quanto ce le faranno pagare queste fasce biorarie!!!
Mi trovivi preparata perchè proprio ieri, con la bolletta dell'ultimo bimestre 2009 ho trovato una bolletta molto differente dalle precedenti e ho chiamato il servizio clienti Enel.

Anonimo ha detto...

innanzitutto COMPLIMENTI PER IL BLOG.LA MIA SITUAZIONE:CASA SU 2 PIANI DI 95 MQ CIRCA,2 PERSONE,CONSUMO GIORNALIERO DI CIRCA 5KW E ANNUO DI CIRCA 1900KW,SPESA DI CIRCA DAI 60 AI 80 A BIMESTRE,CHE NE PENSATE ?COMUNQUE SPESE ANNUE PER LUCE-GAS-RUSCO-ACQUA 2500 EURO ,VOI QUANTO SPENDETE ?

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, ma uno che non sia laureato in matematica, come fa a leggere in maniera semplice queste cavolo di bollette?
Siamo in 2, abbiamo il 90% di lampade a basso consumo, stiamo fuori per quasi tutta l'intera giornata e mi arriva a bimestre non mai meno di 105 euro.... ho dubitato che qualcuno si fosse attaccato al mio contatore, ma non sembra.
qualcuno ha fatto un confronto semplice tra i vari fornitori di energia per un valido risparmio? ho cercato di leggere i vari contratti, ma ovviamente sono scritti in modo che oltre a non fare capire molto, le clausole sono sempre in agguato.
Ho notato che esistono vari fornitori di energia, ma volendo prendere in considerazione i principali (sorgenia, edison, enel energia) chi secondo voi è il più serio? come cavolo faccio a consumare 544kwh in 61 giorni?????..... l'unico modo per risparmiare è cambiare le lampade a basso consumo in candele???
Spero in un vs gentile supporto.

Anonimo ha detto...

salve,
concordo con tutti che la spiegazione sulla bolletta è chiara, ma riguarda la prima fascia.
quando si fanno i conti con la 2da o 3za fascia, i conti viene molto male farli. Infatti è quasi impossibile.
viene da pensare che se si consuma meno è tutto più semplice, ma dal blog emerge che anche coloro che cercano di consumare meno hanno dei problemi di aumenti.
mah!
spero in qualche info + completa o magari trovare il c...zo di software con cui gestiscono le bollette e.....
grazie

Daniela ha detto...

Ciao! ho appena ricevuto una bolletta decisamente più alta rispetto al solito (periodo gennaio - febbraio 2010), e ho notato una cosa: è normale che alla voce "Quota energia" compaiano le voci: "Quota energia dal 1/10/09 al 30/11/09 = 157 kWh = 22.74 €" e "dal 1/12/09 al 31/12/09 35 kWh = 5.07 €". Ma per quel periodo non l'abbiamo già pagata? e poi: 157 kWh in due mesi non li abbiamo mai consumati, e ora improvvisamente??
Grazie..
Daniela

Anonimo ha detto...

salve,

mi potreste spiegare come mai, pur vivendo sola e consumando poco (almeno secondo me)arrivo a pagare 30/40 € al mese.Cioè quanto consuma la famiglia di Alessio?

Non uso il forno.
Ho il PC acceso 10/12 h al giorno.
La TV (non piatta) e decoder accesi 3/4 h al giorno.
Frigorifero.
Uso la caldaia a gas.
La luce con lampadine a risp energ.tico la sera e in una stanza per volta.
La lavatrice 1 v/settimana sempre di sera.

Vi sembra normale?

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.