mercoledì 10 dicembre 2008

Governo Italiano VERGOGNA! Vogliamo la rivoluzione verde



Mentre il mondo si prepara ad una rivoluzione energetica per salvare il pianeta e risollevarsi dalla catastrofe economica, mentre Al Gore parla con Obama per porre le basi per attuare la rivoluzione verde, il governo italiano ovviamente preferisce andare come sempre in leggera controtendenza e cerca in tutti i modi di ostacolare iil suo "sviluppo verde", tra abolizione degli incentivi per l'efficienza energetica e l'obiezione al 20/20/20 che ci impone l'unione europea entro il 2020 (abbattimento delle emissioni dei gas serra del 20%, riduzione dei consumi energetici del 20%, produzione di energia da fonti rinnovabili al 20%).

Quando capiranno i nostri politici-imprenditori-mafiosi che i soldi a lungo termine si fanno rispettando l' ambiente non distruggendolo e che non possiamo permetterci ancora di dipendere da petrolio carbone e porcherie simili?!

Forse avete sentito che tempo fa il governo voleva eliminare in modo retroattivo la detrazione fiscale del 55% per i lavori di miglioramento dell'efficienza energetica degli immobili, grazie alle numerose proteste sollevate in rete, da qualche giornale e anche dalla trasmissione Caterpillar di Radio 2 il governo ha fatto marcia indietro.

Adesso comunque bisogna lottare per far si che il governo lasci i fondi anche a chi oggi o nei prossimi anni volesse la detrazione fiscale per i lavori di miglioramento dell'efficienza energetica degli immobili. Per questo, vi segnalo la petizione da firmare, il post di Japoco Fo dove potete prelevare il banner qui sotto:

No al suicidio energetico!

e il post di Kuda al quale potete incatenarvi per segnalare la vostra adesione a questa battaglia.

Ecco anche il testo della petizione:

L’articolo 29 del DL 185, determina delle procedure per il meccanismo di incentivazione al risparmio energetico tramite le detrazioni fiscali del 55%; Il governo per porre rimedio alla crisi economica ha pensato bene di recuperare qualche soldino regolando le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Fin qui sembra tutto regolare ma andando a leggere con attenzione si evince che il tutto è retroattivo, e di conseguenza le migliaia di famiglie e aziende che hanno investito i loro capitali e i loro risparmi per una giusta causa (risparmio e salute) nella fiducia di poter recuperare il 55% dalle imposte si ritrovano oggi letteralmente TRUFFATI dallo stato, che prima ha promesso e poi non ha mantenuto.
Esprimiamo il desiderio non solo di eliminare la retroattività dell'art. 29, ma la sua totale cancellazione, in quanto esso va contro i principi del decreto stesso, e cioè sollevare il nostro paese dalla crisi. La detrazione del 55% porta nuovo lavoro, fa emergere il lavoro nero, aiuta le famiglie a investire ai fini del risparmio.
Per evitare che questo sia un precedente senza precedenti (forse) urliamo a tutti questa petizione e facciamola girare per il bene nostro e di tutti coloro che hanno creduto, e non vogliono smettere di farlo, nel risparmio energetico.

Lottiamo per la rivoluzione verde che è molto più importante dell'aumento di Iva a Sky di cui in questi giorni si è parlato tantissimo.

In alto, visto che calza a pennello, vi ripropongo un bellissimo spezzone del film di Al Gore, Una scomoda verità.

5 commenti:

Ale ha detto...

le anticipazioni le abbiamo avute..aspettiamoci la messa in pratica con grande disgusto

Antonio G. ha detto...

tanto il nano caga il veto ora!
che muoia in maniera atrocemente dolorosa!
fottuto bastardo!

Stefano ha detto...

anche qui:
http://www.radio-utopie.de/2008/12/13/Ambientalismo-allitaliana.

Kuda ha detto...

Ciao, il tuo blog aveva aderito alla catena di blog contro l’art 29 del decreto 185/08, ci sono belle notizie, sembra che abbiamo vinto: http://blog.libero.it/KudaBlog/6288993.html
Kuda

Davide Calabria ha detto...

Lettera agli aderenti alla catena No al suicidio energetico


Care amiche, cari amici,

spero che siate soddisfatti di aver investito qualche minuto per aderire alla catena di protesta.

Anche perché abbiamo ottenuto i nostri obiettivi, abbiamo vinto ed è sempre una bella soddisfazione ottenere risultati positivi.

Grazie per il tuo sostegno.

Finora abbiamo raccolto 116 siti e intendiamo rilanciare a breve l’iniziativa su altri obiettivi energetici realistici.

E spero che tu abbia notato che oltre a compiere una buona azione e a vincere, hai ottenuto anche l’effetto collaterale di aumentare la visibilità del tuo sito grazie al fatto che è finito su 115 altri siti e 115 link al tuo sito significano maggiore valore del tuo lavoro per i motori di ricerca.

Infatti i motori di ricerca individuano il peso di un sito, e decidono di citarlo nei risultati di una ricerca in prima o in centesima pagina, a seconda di vari elementi, il più importante è: quanti siti ti linkano.


Abbiamo quindi pensato di proporti di potenziare ulteriormente il tuo sito potenziando siti simili al tuo.

Qui sotto trovi la lista dei 200 aderenti a www.stradaalternativa.it, quella dei 114 siti che hanno aderito alla Catena contro il suicidio energetico (http://www.jacopofo.com/berlusconi-contro-fonti-rinnovabili-efficienza-energetica) e i siti che linkano www.jacopofo.com e con i quali da tempo scambiamo link.

Se tu copi e incolli questa lista sul tuo sito, automaticamente rendi più visibile per i motori di ricerca tutti i siti e riceverai quindi più visibilità perchè altri siti, ripubblicando questa listona ti linkeranno.

Loro ti linkano e anche il loro link vale di più perché sono anch’essi più linkati.

Se molti aderiranno a questa proposta otterremo di migliorare tutti la nostra visibilità in rete.


Della serie UNIAMOCI E COOPERIAMO!


Ma se vuoi puoi fare di più: aiutarci a costruire una listona con le recensioni dei siti che si vogliono assorellare e affratellare. Sarebbe ottimo perché un link vale molto di più per i motori di ricerca, quando questo link non è inserito in una semplice lista di link ma sta all’interno di un testo inerente agli argomenti effettivamente trattati dal sito.

Se l’idea ti piace pubblica nei commenti a http://www .jacopofo. com/scambi o_link_sit i_etici_ec ologici_ar tistici_gr atis il tuo testo. Per ottenere il miglior risultato è necessario che contenga:

- INDIRIZZO DEL SITO (www……….)

- 10 righe di descrizione dei contenuti, scopi eccetera (per 10 righe si intende 600 battute di testo spazi compresi, i testi più lunghi verranno malamente tagliati alla decima riga). In questo testo di presentazione l’indirizzo del sito sarà ripetuto 3 volte perché sia più evidente ai “ragni” dei motori di ricerca.

Tra un paio di settimane troverai su (http://www.jacopofo.com/scambio_link_siti_etici_ecologici_artistici_gratis) il primo serpentone con tutte le presentazioni messe in un unico documento. Lo copi e lo incolli sul tuo blog. Semplice e estremamente soddisfacente per tutti!

FACCIAMOCI UN REGALO! CE LO MERITIAMO!


Ti ricordiamo anche che su www.stradaalternativa.it trovi anche un corso semplice e sintetico che ti spiega come gestire al meglio alcuni aspetti del tuo blog per aumentare la probabilità che molti naviganti vengano a visitare il tuo sito.

Per facilitare il  lavoro dei motori di ricerca traendone vantaggio ti proponiamo alcune semplici soluzioni, ad esempio: titolare le foto con parole che possano essere cercate più probabilmente sui motori di ricerca, nominare le pagine con le parole chiave, far apparire una scritta quando il cursore passa sopra la foto, dare un nome che contenga parole chiave alla pagina che hai creato, creare indici per l’indicizzazione, utilizzare i servizi gratuiti di statistica per verificare cosa viene letto e quanto.

Se hai altre idee da aggiungere per aiutare i siti sorella a crescere puoi usare il blog di www.stradaalternativa.it postando il tuo contributo ai commenti a questo articolo ((link)).


Infine vorremmo che tu notassi che in home, su www.stradaalternativ a.it, ci sono una serie di notizie che si aggiornano automaticamente. Se hai un blog dovresti avere anche un sistema Rss, che permette a un altro sito di ripubblicare automaticamente la tua ultima notizia. I siti che vedi apparire nella nostra home hanno scritto il loro codice Rss all’atto dell’iscrizione. Se anche tu aggiungi al modulo del tuo sito il tuo codice Rss, apparirai in automatica sulla nostra home. La posizione della tua notizia dipenderà unicamente da quante persone la cliccano: in alto stanno gli articoli più ciccati.

Questo è tutto.

Auguri

Jacopo Fo

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.