giovedì 4 dicembre 2008

Ultima intervista ad Orazio di Grazia



Ieri sono stato contattato dal regista di "la bici sotto il vulcano" il documentario su Orazio di Grazia, noto anche come "il vecchietto con la bici" che è morto esattamente un mese fa.

Il regista che si chiama Alessandro Marinaro mi ha detto che questo mese ci saranno delle proiezioni del documentario e che mi contatterà appena possibile in modo che io possa anche avvisare tutti i lettori di Catania e dintorni del blog per andare a vederlo.

In alto potete vedere l' ultima intervista video che è stata fatta ad Orazio su cui è stato montato anche un cortometraggio, chissà, magari un giorno qualcuno penserà di realizzare un film sulla storia di quest' uomo ormai diventato leggenda nel catanese.

P.S. Come vedete ho inserito la possibilità di commentare i post del blog, la vostra opinione è importante, finalmente potrò vedere che genere di tematiche preferite maggiormente e di conseguenza fare più post su di esse. Lasciare un voto richiede solo un secondo, basta cliccare sulla stellina qui in basso.
Grazie a tutti per la collaborazione.

5 commenti:

beatrice ha detto...

Orazio lo conoscevo anche io, da brava tua concittadina.
Mancherà quel vecchietto cazzuto.

nuovamusica ha detto...

Proprio un bel video. Commovente

djjeck ha detto...

ho saputo di una proiezione il 12 dicembre alla lomax a catania, organizzato da catania giovani
ho creato un evento su facebook:
http://www.facebook.com/event.php?eid=38925247707

barbertoughness ha detto...

For Ultima Online Cheats, Ultima Online Dupes, UO gold cheats, Ultima Online Bots, Ultima Online Guides, and Walkthroughs click here

Danx ha detto...

Già, molto commovente.
Un esempio lampante di come le tradizioni rovinino la vita a chi usa cuore e cervello!
Obbligare qualcuno a stare con un altro non voluto è una barbaria e siccome sono cose che capitavano fino a pochi decenni fa dovremmo farci un esame di coscienza prima di dire qualcosa contro gli altri popoli...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.