venerdì 13 novembre 2009

Quanti sono gli Italiani Facebook e siti più visitati



Guardando gli incredibili numeri di quanta gente casca alle bufale che girano su facebook inventate da delle persone ben poco oneste che in questo modo guadagnano soldi prendendo in giro milioni di persone (il falso gruppo su facebook a pagamento nel 2010 è arrivato a quasi due milioni di italiani iscritti!) mi sono chiesto in totale quanti italiani fossero i registrati ed ho visto che è il sito stesso a stesso a darci tutte le informazioni che vogliamo.

Tramite lo strumento per creare le inserzioni pubblicitarie, infatti, è possibile non solo sapere quanti sono gli iscritti ma anche quanti, sono single, quanti impegnati, quanti sposati, quanti hanno una determinata età, grado di istruzione, quanti sono di una città ecc.ecc!!!

Per vedere questi dati interessantissimi bisogna recarsi in questa pagina e creare una finta inserzione, sopra potete anche vedere un video che spiega bene i vari passaggi.

Smanettando un po ho visto che in Italia ci sono quasi 13 milioni di persone iscritte su facebook, non a caso è il secondo sito più visitato al mondo (dati alexa), qui invece la classifica aggiornata dei 100 siti italiani più visitati dove facebook risulta sempre essere il secondo sito più visitato dopo Google.

5 commenti:

Andrea ha detto...

È interessante notare la battaglia contro le bufale che girano su facebook (battaglia sacrosanta) che si scontra con il tuo supporto alle scie chimiche...

Alessio ha detto...

Se non le vedevo di persona per 3 mesi di fila e non stavo male proprio in quel periodo non c'avrei creduto neanch'io alle scie chimiche

Andrea Russo ha detto...

Era inevitabile,che ci fossero i furbi comunque, in un sito di milioni di persone.

Andrea ha detto...

Ma il fatto che uno dei maggiori sostenitori delle scie chimiche in Italia sia un emerito cialtrone non ti fa sospettare nulla? Che so, il siparietto del telemetro di Marcianò?

Alessio ha detto...

Non so chi sia il cialtrone di cui parli ma anche se così fosse non è detto che questo cialtrone non sia pagato da chi di dovere per screditare certe teorie, in ogni caso è da diversi anni che l'irrorazione massiccia nei cieli della mia provincia non avviene quindi sto tranquillo...spero tanto che questo sia frutto proprio dell'informazione che tramite internet ha portato alla ribalta il fenomeno e magari adesso non possono più permettersi di far annuvolare i cieli a suon di scie chimiche a reticolo come avveniva qualche anno fa ogni giorno per tre mesi di fila sopra i miei occhi!
Se qualche anno fa guadavi attentamente il cielo come facevo io ogni giorno saresti stato anche tu un sostenitore accanito delle scie chimiche.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.