lunedì 13 agosto 2007

Antonio di Pietro, internet e le censure di Mastella



Antonio di Pietro in un' intervista live rilasciata alcuni giorni fa a Libero ci parla del suo blog, di Second Life, YouTube ed internet in generale. Il ministro risponde anche a molte domande degli ascoltatori. Sicuramente un interessante dibattito di cui ne consiglio la visione (all'inizio ci sta una breve presentazione dell'intervistato).

Intanto Clemente Mastella non ha pubblicato il mio commento civilissimo che ho rilasciato qualche giorno fa nel suo blog. Ne ho scritto un altro due giorni fa nell'ultimo suo post ma neanche questo è stato pubblicato...mah forse se lo inondiamo di commenti la toglie la moderazione?

Caro Mastella, un blog in cui non hai neanche il diritto di esprimere la tua civile opinione non farà altro che essere preso in giro...

Ricordo l'indirizzo del suo blog: http://clementemastella.blogspot.com

Se volete linkare il suo blog consiglio sempre di usare il comando rel="nofollow" in questo modo quando faranno ricerche su di lui nei motori di ricerca spunteranno più facilmente i nostri post rispetto a quelli del suo blog.

7 commenti:

Furio Detti ha detto...

Mastella è un politicante, e come tutti i politicanti di questo sciagurato paese non ha capito a che cazzo serva un blog e come funzioni Internet.

ci sta come da abitudine della classe politica solo prendendo per il culo.

come quando i politici varano le leggi tampone sull'onda dell'indignazione popolare, ma poi se ne fregano di farle applicare, o come quando creano consorzi, enti e carrozzoni, riempiendosi la bocca di parole, senza poi preoccuparsi che quanto messo in piedi con dispendio di danaro pubblico funzioni.

Mastella credeva che un blog fosse solo l'occasione per un monologo su terminale, tanto valeva che postasse le sue inutili parole su un (inutile) sito istituzionale.

ovvio che censuri quasi tutto. del resto è facile capire come a parte gli insulti, di occasioni per criticarlo duramente ve ne siano più che per lodarlo.

e allora mica può permettere di mostrare il vero risultato della sua pessima politica... ed ecco il blog anestetizzato, addomesticato, censurato.

ben presto tutti smetteranno di scrivergli e probabilmente a postare ci sarà sempre e solo lui (o i suoi portaborse) sotto falso nickname.

l'ennesima presa per il culo.

markingegno ha detto...

Non leggo il blog di Mastella, e della questione politica in questo momento non mi importa, ma non capisco una cosa del tuo post:
non si puo' tenere la moderazione dei commenti?

Sul mio blog i commenti sono moderati, chiaro, non censuro nessuno se si mantengono buona educazione e rispetto, e non ci trovo niente di strano. Tu che dici?

Alessio ha detto...

Si che puoi tenerla la moderazione, non ci sta nulla di male se non censuri i commenti che non sono daccordo con quello che dici.

Sen.Clemente Mastella ha detto...

Caro Alessio io non censuro. Ma leggo e rispondo personalmente e mi ci vuole un po' di tempo. Forse pensi a un blog come il tuo dove arrivino quattro o cinque commenti. Non è cosi, ti assicuro. E anche grazie ai tuoi appelli per intasare. Comunque io modero e continuerò a farlo. Il mondo è pieno di blog di questo tipo, o privati, o con accesso dove ci si debba registrare. O no? A furio colgo l'occasione per specificare che io sono un politico. I politicanti non so chi siano

Furio Detti ha detto...

caro "senatore", mi sa tanto che lei sia un fake/troll....

sarò diffidente ma scommetto che lei sta al vero Mastella come io sto alla vera Audrey Hepburn. e temo di NON sbagliarmi.

tuttavia nel caso e nell'assurda ipotesi che Lei sia quel che dice - ossia il vero ministro Mastella - (occhio, Le ricordo solo che esiste, in caso contrario, il reato di usurpazione d'identità; sa, io sono una persona di spirito, ma la polizia e le istituzioni sono meno facete...) mi piacerebbe sapere cosa risponderebbe a chi - come me in un mio post - trova la sua proposta di legge sul negazionismo un attentato alla libertà di parola, pensiero e opinione.

se vuole leggere il mio post sul mio blog anARca:

http://nixlist.blogspot.com/2007/01/una-proposta-infame-una-pugnalata-alla.html

vivissimi saluti e un grazie ad Alessio.

P.S. quanto al "politicante" per me politicante è chiunque non faccia i bene della polis, da vero politico, ma renda ad essa un pessimo servizio alla collettività da una posizione di potere e responsabilità (tradita), con iniziative assai discutibili quali ad es. l'indulto e il decreto di cui sopra.

Alessio ha detto...

Furio io non penso che sia un fake/troll.

Domani scrivo un post al riguardo su questa vicenda, ne approfitto per ringraziare il ministro della risposta anche se cmq si sbaglia sul fatto che il mio blog riceva solo 4 o 5 commenti al giorno, ad esempio solo il post sulla kirby attualmente è arrivato a ben 421 commenti in meno di un anno dalla sua pubbicazione quindi solo per quello ricevo all'incirca un commento e mezzo al giorno...se considerate che i post nel blog sono ben 550 (e che le visite sono oltre 2000 al giorno) viene facile capire che i commenti che ricevo non solo solo 4 o 5 al giorno.

Furio Detti ha detto...

caro Alessio,

temevo di trasformare il tuo blog nella mia personale arena e non vorrei che la cosa degenerasse in un battibecco tra me e il vero/falso (?) Mastella.

volevo ringraziarti ancora e scusarmi per eventuali disagi.

p.s. ti ho linkato dal mio blog.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.