mercoledì 27 febbraio 2008

Video Monnezza Day. Qualcosa sta per accadere



In attesa di concludere le nomination per il Vaffanculo D'oro (invito tutti i blogger a votare se non l'hanno ancora fatto), vi lascio al video della conferenza stampa di Beppe Grillo sul Monnezza Day avvenuto a Napoli sabato scorso.
La conferenza stampa è stata divisa in 5 parti, in alto trovate la prima, qui la seconda e le seguenti.

Inoltre vi annuncio che qui in Sicilia...



Vi lascio a questo filmato...



Politici, iniziate a tremare.

20 commenti:

fermoimmagine ha detto...

Buongiorno, è la prima volta che scrivo su questo blog. Premettendo di essere andata più volte agli spettacoli di Beppe Grillo ora mi trovo ad esprimere un'opinione che molti non condivideranno. Infatti, pur riconoscendo al comico genovese la capacità di denunciare situazioni difficili e "scomode", devo dire che sono delusa dalle dichiarazioni degli ultimi mesi. Oltre ad attaccare alcuni politici in modo semplicistico, riferendosi alle elezioni del 13 e 14 aprile ha affermato: "Non vado a votare e ne sono orgoglioso" per poi dichiarare di candidare le sue liste civiche alle amministrative. Pur essendo convinta che, in questo momento di assoluta decadenza della politica, qualcosa debba essere fatto, credo che l'astensione sia una decisione demagogica e pericolosa perché non votare serve solo a lasciar decidere altre persone per noi.
Buona giornata a tutti

Alex ha detto...

Non votare con una legge dove praticamente non puoi scegliere un bel niente non è demagogia.
A cosa serve votare un partito che poi sceglie i candidati a seconda della simpatia o parentela o condanna?
A cosa serve votare Veltroni o berlusca che praticamente vogliono le stesse cose?
Con una legge elettorale diversa sarebbe un'altra cosa, almeno potremmo scegliere il nome del candidato informandoci prima sulla sua esperienza.
Per quanto riguarda le liste civiche la situazione è differente, intanto non sono "di Grillo" ma solo da lui appoggiate se queste hanno i criteri essenziali che ha spiegato più volte nel suo blog (nessuna appartenenza ai partiti, fedina penale pulita ecc.). E poi se non ricordo male il sistema elettorale nelle amministrative è diverso, il nome del candidato si può scegliere (non vorrei sbagliarmi).
Te lo dice uno che fino a qlc giorno fa sarebbe andato a votare di Pietro (essendo l'unico onesto) ma dopo la sua estenuante intenzione di fare lo scempio della TAV - che ci costerà 14 miliardi di euro di soldi nostri - ho deciso che non voterò nemmeno lui e me ne starò a casa. Tanto se tutti vogliono la TAV,se tutti vogliono gli inceneritori non vedo il motivo per cui debba perdere tempo ad andare alle urne.
Buona giornata anche a te

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

"Non è più il tempo di piangere.... ma della rabbia della voglia di lottare"

E non è certo ancora il tempo per votare.

Io ho già deciso da tempo che annullerò la scheda scrivendo " I CHOOSE FREEDOM" e firmandola con nome cognome e nick quello che comparirà adesso anche qui sul blog.

La penso anche io come Alex. Sono identici, forse la Destra un po' più pericolosa ma nessuno di loro vuole veramente il bene dell'Italia

Lacrime di coccodrillo che nascondono ipocrisia e forse anche mani insanguinate o cmq sporche.

Non credo che votarli e legittimarli sia giusto. Io non voglio essere loro complice

Daniele

Luciano Bove ha detto...

Ciao Alessio invito te e i tuoi lettori a partecipare al sondaggio, grazie!

http://pastaperte.blogspot.com/2008/02/elezioni-politiche-08-nuovo-sondaggio.html

marcouk76 ha detto...

Grazie Alessio. Mi sono guardato le 5 parti di questa conferenza stampa tutto d'un fiato!

A proposito, riguardo a quella segnalazione su quel programma andato in onda ieri sera qui in Gran Bretagna sulla donna che vuole fermare il traffico, domani pubblicherò un post con il riassunto della puntata. Penso sia qualcosa che ti può interessare.

Buon lavoro.

Andrea ha detto...

Ma alla luce di tante belle parole, quello che ancora non ho capito è: come devono essere smaltite le migliaia di tonnellate di rifiuti accumulati nelle discariche legali ed illegali, nelle strade e nel sottosuolo casertano? Con la bio-essicazione? Bio-combustione?

Dolma ha detto...

A me Beppe Grillo ricorda un po' uno pelato che gridava nn so piu cosa in piazza venezia.
stesso semplicistico modo di vedere.
Il problema è cambiare la testa della gente. Moralizzare.
ah..io non vado a votare. e non ci vado perchè nn mi sento rappresentata da nessuno.
id est..non voto nessuno.

Anonimo ha detto...

Il mondo si divide in due categorie: chi conosce i meetup e chi non li conosce o ne ha solo sentito parlare.
Prima di giudicare Grillo e il suo movimento, toglietevi lo sfizio di visitarne uno e conoscerne i componenti. Poi ne riparliamo.

Msi ha detto...

Anche se alcune cose non le condivido, ammiro Beppe per il coraggio ;)
____

SPECIALE ELEZIONI:
Vota al 1° Sondaggio partecipativo sulle Elezioni Italiane 2008 !!
http://www.pensieri08.blogspot.com

Alex ha detto...

Infatti molti giudicano Grillo dalle parole (poche) che sentono dire dai giornalisti televisivi.
E' anche vero che non si deve per forza esser d'accordo con lui ma quando si discute bisogna il + possibile articolare con dati e notizie le proprie opinioni.
Detto questo la situazione in Campania è gravissima, ma volevo rispondere ad Andrea: i rifiuti che sono nelle discariche, illegali e non, della Campania non possono essere bruciati negli inceneritori. Nemmeno quei milioni di tonnellate di ecoballe nei pressi di Napoli perchè gli inceneritori smaltiscono il CDR, un rifiuto fatto apposta per essere bruciato. Peccato che nelle ecoballe stipate a Napoli NESSUNO sa cosa ci sia dentro.
Mi piacerebbe poterti rispondere dando una soluzione al problema ma non è facile

Gianluca Pistore ha detto...

@ fermoimmagine, tanto o vince Berlusconi o Veltroni, è uguale, la legge è anticostituzionale, almeno puoi dire io non li ho mandati lì!

@ Andrea, ti ripeto: riduzione, raccolta differenziata, trattamento a freddo, trattemento biologico, bio-essiccazione, bio-ossidazione, alla fine biocombustione a 60° ma lì ci si può anche non arrivare facendo funzionare bene gli altri passaggi!
ciao

sweepsy ha detto...

...qualcosa sta per accadere... eheh
Ale ho scritto anche nel mio blog le candidature, che me l'ero dimenticata ;P

Andrea ha detto...

@Alex: Cosa mi dici delle torce al plasma? O se preferisci, Thor? È una tecnologia esistente e già in grado di essere operativa. Può anche non prevedere la raccolta differenziata nelle case. Certo, sono a favore del recupero dei rifiuti, ma questa è la soluzione perfetta per smaltire questo infinito surplus.

@Gianluca: ne abbiamo già parlato. La riduzione dei rifiuti e la raccolta differenziata sono fondamentali per l futuro e devono essere applicate fin da subito. Ma non sono una soluzione per il passato, per quello che è già stato. Chi non differenzia deve cominciare a farlo, ma non può far nulla per tutto ciò che è stato accumulato in questi anni.
Riguardo la biocomubustione, ricordo di averti chiesto informazioni, ricordo di averle cercate da me, e ricordo di non aver trovato niente di esauriente e tecnicamente documentato, ma soltanto poche righe del tutto vaghe. Se nel frattempo hai trovato del materiale, te ne sarei grato se potessi condividerlo qui.
Non critico a prescindere se non conosco, mentre c'è ancora chi si ostina a considerare un moderno inceneritore come una di quelle enormi stufe di 20 anni fa.

Marco Grande Arbitro ha detto...

a si ... concordo pienamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Melina2811 ha detto...

Ciao e buona giornata, quando ho tempo paso sempre a dare uno sguardo ai miei blog preferiti. Maria

tommi ha detto...

ciao! scusa l'off post, ma conoscendo la tua sensibilità ambientale volevo invitarti a leggere il mio ultimo post utile a rendere il tuo un "green website"! compensa anche tu le emissioni derivanti dalle visite al tuo blog.
tommi - www.bloginternazionale.com

Gianluca Pistore ha detto...

@ Andrea, la torcia al plasma e tutta quella robaccia che "spacci" ha un impiego elevatissimo di energia e poi sono in fase sperimentale, ricorda sempre il principio di conservazione della massa.
Per la biocombustione e tutta quell'altra roba sta per uscire un libro... aspettiamo! ciao

Anonimo ha detto...

che cosa triste... gli amici di grillo..

mah..

ah.. mia nonna ha ragione.. rimpiangiamo i tempi del duce..

Andrea ha detto...

Certo, rimpiangiamo le squadracce, le leggi razziali, il fascio littorio, l'Opera Nazionale Balilla e l'assassinio di Matteotti.

Ah, che bell'epoca il Ventennio.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.