sabato 17 marzo 2007

Auto piu' e meno inquinanti. Ferrari vergogna!



Ho scoperto l' esistenza di un sito (in inglese) che indica quanto i vari modelli di auto in commercio siano ecologiche. La più rispettosa per l'ambiente è risultata essere la Honda Civic ibrida.

Ecco le altre 9 meno inquinanti:

2. Vauxhall - Corsa 1.3CTDi

3. Toyota - Yaris 1.4 D-4D Manual

4. Renault - Modus 1.2 16V VVT

5. Daihatsu - Sirion M300

6. Citroen - C1 1.1

7. Toyota - Aygo 1.0 Manual

8. Peugeot - 107 Manual

9. Daihatsu - Charade Manual

10. Fiat - Panda 1.3


E qui le 10 più disastrose per il nostro pianeta:

1. Lamborghini - Diablo Roadster

2. Lamborghini - Murcielago Roadster

3. Ferrari - Supermerica

4. Ferrari - Scagliatti

5. Bentley - Azure

6. Bentley - Arnage RL

7. Aston Martin - Vanquish

8. Aston Martin - DB9 Manual

9. Bentley - Continental Flying Spur

10. Ferrari - Spider


A proposito di Ferrari riporto un simpatico episodio avvenuto questo mercoledì notte alla Critical Mass Catanese: eravamo quasi una cinquantina di pedalatori ed in corso Italia ci stava una Ferrari che stava impazzendo perché si era ritrovata intasata nel traffico da noi creato, alla fine riesce a superarci grazie alla corsia dell' autobus (naturalmente non poteva farlo) e parte subito in massima accelerazione per ridicolizzarci io decido di inseguirla per dimostrare a chi la guidava che in città la bicicletta non ha rivali e ad una semi-rotonda (presente in piazza Europa) recupero tutto il divario e la risorpasso. Piccole soddisfazioni personali :)

Tornando a quella classifica sopra c'è da dire che non sono state prese in considerazione le auto elettriche, comunque devo dire che l' auto in città com'è progettata adesso è sicuramente qualcosa che non funziona, anche avendo tutti veicoli ad emissioni zero la nostra salute ne gioverebbe tantissimo ma gli ingorghi ci sarebbero lo stesso quindi bisogna trovare ulteriori soluzioni per sostarsi perché l' auto di oggi è qualcosa di assolutamente incompatibile. La bicicletta naturalmente è la soluzione più ovvia ma spesso per i temporali o per alcuni handicap fisici non è possibile utilizzarla (o comunque viene difficoltoso) quindi delle soluzioni potrebbero essere veicoli simili a questo quadriciclo elettrico.


Un tempo quando ero un ragazzino e non m' interessavo di ambiente il mio sogno era di possedere una Ferrari o una Lamborghini ma pian piano mi sono reso conto che simili acquisti sono i più stupidi ed insensati che si possano fare, costi esorbitanti per un auto che ti spinge ad andare veloce e che quindi "prova ad ucciderti". Esattamente come tende ad uccidere in generale tutti gli esseri viventi per via dell' inquinamento che crea.
Comunque ancora la maggior parte delle persone non riescono a fare simili ragionamenti, quindi avere una Lamborghini Diablo che è la vettura (nuova) più inquinante acquistabile ti porterà grandissima ammirazione quando in una società intelligente dovrebbe avvenire il contrario!

Avere veicoli altamente inquinanti porta alcuni vantaggi ma è anche vero che se tutti si adegueranno a questa folle società non ci sarà scampo, quindi, almeno nel mio caso, proverò a far adeguare la società a me (che ho uno stile di vita ecosostenibile) e non il contrario nonostante gli svantaggi che una simile scelta comporta.

P.S. In occasione della Critical Mass ho preparato dei piccoli bigliettini con su scritto "l' auto nuoce gravemente alla salute, usa la bici" e con l' aiuto dei miei amici pedalatori li abbiamo messi nelle vetture.

15 commenti:

Andrea ha detto...

Due cose.
1) Non ho capito perché nella classifica non c'è la Toyota Prius, che così, a naso, direi essere tra le 10 meno inquinanti. Viene considerata auto elettrica?
2) Hai ragione, auto come le Ferrari, Lamborghini, Aston Martin, Bentley consumano ed inquinano tantissimo. Considera, però, la scarsa presenza di questi macchinoni. Non è certo un'attenuante, ma credo che l'inquinamento prodotto da tutte le Aston Martin in circolazione sia inferiore a quello di tutte le Fiat Uno degli anni 80. Bisognerebbe scuotere il mercato e spingere il più possibile a rottamare le vecchie automobili. Ora come ora, lo Stato Italiano e le case produttrici offrono diversi incentivi e sconti. La mia famiglia è in cerca di una nuova auto, che sarà sicuramente diesel, Euro 4 e con bassi consumi :)

Andrea ha detto...

Grazie del consiglio, lo terrò a mente.

P.S. Potresti rispondermi sugli orgoni? E' una questione che mi interessa molto

Francesco - ChaZ ha detto...

Sono d'accordo con Andrea sul fatto che seppur dei mostri queste supercar non impattano poi tanto perchè ce ne sono poche. Tuttavia il problema è sempre quello.

Siamo legati troppo al modello di consumo e sviluppo dei decenni passati. E se c'è una cosa che sto capendo è che non c'è la volontà seria a cambiare.

Siamo ancora abituati a sentire il motore che romba, i centinaia di cavalli e i 0-100 Km/h in 4 secondi.
Salvo poi schiantarsi al sabato sera.

Si sa che il problema è di lobby tra le compagnie petrolifere e le case di auto. Le une sostengono le altre. Il fatto è che potremmo già da un decennio andare in giro tutti in auto elettrica se davvero lo fosse voluto.

Se posso farti una piccola osservazione Alessio...
mi sembra che il blog stia prendendo qualche sfumatura un po' demagogica a volte...

Ciao

Anonimo ha detto...

Vi segnalo la "caccia al vampiro è aperta" (in bicicletta) il prossimo venerdì 30 marzo

http://centroiqbalmasih.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=794

http://www.centroiqbalmasih.it/

Pier

Anonimo ha detto...

A casa abbiam preso una toyota yaris 1.0 benzina perché il 1.4 diesel costava troppo, e non è tra le prime 10, devo considerarmi un peccatore?
All'inferno è pieno di polveri sottili?

Patrick

Anonimo ha detto...

Sì, ormai non c'è scampo, devo considerarmi un peccatore. Ho fatto il test se faccio una vita eco sostenibile, il punteggio è di 285.

Perdonami Dio se vivo in un paesino sfornito di mezzi pubblici e devo andare all'università in macchina. Perdonami Dio se qualche volta son stato all'estero in vacanza a vedere le bellezze della tua natura, lo so avrei dovuto stare chiuso in casa, perché vivere è rimanere chiusi in casa così non puoi danneggiare niente.
E perdona anche mia madre che si è separata da mio padre violento e questo ci ha fatto perdere punti preziosi di ecosostenibilità visto che adesso siamo solo in 3 in casa.

Patrick

Artemisia ha detto...

Sono contenta che la macchina che ho io sia in buona posizione (Yaris 1.4). Certo con 13.000 in due anni non posso comunque aver inquinato tanto!
Per Patrick: non ho capito se nella tua ironia c'e' un velo di polemica. Comunque si puo' anche andare a vedere le bellezze della natura inquinando il minimo indispensabile!
Alessio, complimenti per la maturita' che dimostri. Io non trovo demagogia nel tuo blog. Fossero tutti come te alla tua eta'.
Continua cosi'!

Anonimo ha detto...

comunisti di merda!

Alessandro ha detto...

Quanto finto moralismo
Abbiamo capito che ti piace la bicicletta ma voglio vederti portare figli piccoli all'asilo o a fare la spesa!
Poi tutta questa avversione per la ferrari...
Sai quanti km fanno in media quelle auto?
molti meno di quanto tu pensi.
Probabilmente consuma di più una city car usata tutti i giorni.
Detto questo sono cmq d'accordo che il caro vecchio motore dovrebbe andare in pensione lasciando spazio a tecnologie che siano NUOVE a bassissimo impatto ambientale

Alessio ha detto...

"ma voglio vederti portare figli piccoli all'asilo o a fare la spesa!"

In altri paesi (tipo nord europa) tantissime persone fanno queste cose tranquillamente in bicicletta...

Lorenzo ha detto...

Conta il numero di Ferrari, Bentley, Lamborghini, etc... circolanti in una città campione, es. Torino, nell'arco di 24 ore.
Ora conta il numero di auto meno inquinanti da te elencate nella stessa città nello stesso arco di tempo.
E' incommensurabile, invalutabile fisicamente e matematicamente la differenza di inquinamento prodotto tra i due tipi di auto.
Il rapporto è circa 1 Ferrari Scaglietti ogni 200 Panda. Fai un calcolino.
Inoltre: quanti km percorri con il pandino al giorno? Mi sa che la usi tutto il dì...
"Tu" col Ferrari vai anche a fare la spesa? Fai a prendere i bimbi a scuola e a ritirare la biancheria e le tende in lavanderia? La usi nel traffico quotidiano ogni mattino per andare al lavoro?

Rifletti.

E te lo dice una persona che sostiene sempre l'avanzare della tecnologia per i minori consumi. Ma non hanno a che vedere con i pochi beni di lusso come una Ferrari. E' out. Non deve entrare in gioco.

Anonimo ha detto...

Io includerei la nuova alfaromeo 159, quella con il cambio automatico q-tronic! è una meraviglia!!!

ilabonny ha detto...

Ciao Alessio, concordo in linea di massima con quanto scritto per quanto riguardale automobili inquinanti. Voglio solo ricordare che spesso si demonizzano automobili a carburante per le velocità a cui possono arrivare e le stragi del sabato sera eccetera.
Tuttavia, la maggioranza degli incidenti del sabato sera sono dovuto a giovani che non sono abituati a gestire la velocità di un'auto e alla guida in stato di ebrezza.
Per quanto concerne i veicoli elettrici menzionati nell'articolo, voglio ricordare che sono ancora più pericolosi quelli di 50 cc, poichè la legge italiana ne permette la guida a coloro che non hanno più i requisiti per la patente e a coloro ai quali è stata ritirata la patente per guida in stato di ebrezza. Sono sempre come delle automobili in strada, possono investire pedoni e creare incidenti.

Social_ambientalismo ha detto...

Da 5000 a 7000 morti all'anno per incidenti, 1/5 delle morti per tumore avviene per le polveri sottili, 1/3 dell'emissione di Co2 avviene per colpa dei gas di scarico, il rapporto 2007 di legambiente è impressionante. Vero è che i mezzi pubblici non sono sempre efficienti e chi abita fuori città è disagiato, ma appena raggiunto il punto più comodo si può prendere il mezzo pubblico oppure comprare una bicicletta pieghevole o da camper, ma piegandole e caricandole sui mezzi pubblici si raggiunge un obbiettivo riduzione ottimale. (in Germania le usano da molti anni ormai). Leggevo da qualche parte sinistra di merda, ma la salute e il pianeta sono di destra o di sinistra? All'estero sono bipartisan, in Italia sono solo di sinistra a quanto pare. Forse a destra si è dotati di appositi filtri?

Joker ha detto...

certo...apprezzare le qualità ambientaliste del quadriciclo mi risulta difficile se provassi a mettere di fianco la foto di una lamborghini diablo, specie se le metti a confronto dal vivo e kol motore acceso:)!cmq secondo una legge economica credo ke queste makkine contribuiscano all'inquinamento ambientale in minima parte perchè essendo esageratamente più costose sono di gran lunga meno numerose rispetto a lle toyota ad esempio! non cerco di giustificare l'inquinamento, ma secondo me incentrare le cause di inquinamento a questo tipo di auto mi sembra un pò come non vedere il vero problema. io al posto delle auto fuori classe sostituirei TUTTE LE MILIONI DI MACCHINE utilitarie a basso consumo con quelle ad idrogeno! perchè l'idrogeno? perchè è il combustibile che può offrire l'energia necessaria anche per gli spostamenti veloci!in questo modo una sola auto sarebbe in grado di soddisfare tutte le esigenze! se la gente comprasse una makkina elettrica avrebbe anche il bisogno di acquistarne un altra per i traggitti extraurbani, il che mi pare che provocherebbe ulteriori danni di "spazio" nelle città! pensiamoci un po'...questa idea dei tricicli e quadricicli mi sembra un tantino ridicola per le esigenze quotidiane...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.