martedì 14 ottobre 2008

Il vaticano ha messo al sicuro le proprie ricchezze



Come tutti saprete in questi giorni abbiamo assistito ad una crisi finanziaria che ha mobilitato i governi di moltissimi paesi per evitare possibili disastri.

Il Papa Benedetto XVI ha affermato "I soldi scompaiono solo la parola di Dio è solida" frase di cui hanno parlato tantissimo mentre in pochi hanno saputo che il vaticano, l'anno scorso, su consiglio di esperti finanziari, ha pensato bene di trasformare le sue azioni in lingotti d'oro obbligazioni e contanti per aggirare la crisi che si stava per abbattere nei mercati.

The Tablet, la rivista del Regno Unito che ha scoperto e messo alla luce la vicenda ha ironizzato: “la roccia di Pietro, su cui è stata fondata la Chiesa, si è trasformata in una roccia d’oro”. Mi sembra superfluo aggiungere altro.

In alto un video sull'otto per mille.

Vaticano stai attento che prima o poi a furia di ingrassare la sedia si spezza...

9 commenti:

archia ha detto...

Ciao Alessio, volevo solo segnalarti un sito molto interessante www.uaar.it
Ma forse lo conosci già
Ciao e continua così

P.s.
Com'è finita con i volantini elettorali del Popolo delle Libertà ? Sono ancora li o l'area è stata ripulità?
Giuseppe

LaCapa ha detto...

Quanta rivoltante ipocrisia ecclesiastica...

Blogger ha detto...

Ho sempre invidiato i loro consulenti!
Ciao Alessio, vienimi a trovare ogni tanto.
Dario
ITALY ITALIA

CoCoSAuRo ha detto...

No comment... Quanta ipocrisia...

Adduso ha detto...

A mio, sempre modestissimo parere, è del tutto chiaro ed evidente, tranne per chi non può vedere, che si stanno opportunamente “ricongiungendo” i “poteri” “fascisti e mafiosi” della politica, della giustizia e degli affari. Chi nelle “logge” e chi nelle “confraternite”, mediante anche reciproche elezioni condivise di cariche istituzionali e leggi “vaccino” anti-popolo.

E’ duro ammettere questo, perché significa che ci hanno definitivamente chiuso nel “recinto” come un “branco di ruminanti” (e pure “cornuti e bastonati”) e solitamente solo un evento nefasto, forse, potrebbe riaprirlo, come d’altronde è avvenuto quasi sempre storicamente.

A meno che, ad esempio, la sinistra o anche tutto il centro-sinistra, non ricrei dal basso un movimento di opinione unito, ma per questo occorrono "antropologicamente" nuove persone (e qui "casca l'asino") e anche idee innovative, ma che siano realizzabili e non invece espressioni teoriche o peggio dogmatiche. Altrimenti continuiamo pure a “belare”.

Ale ha detto...

veramente..no comment...

Anonimo ha detto...

ciao ale! come va? scrivi qualcosa sul decreto legge gelmini, che porterà via posti di lavoro a moltissimi insegnanti e abbasserà la qualità della scuola pubblica e sullo sciopero che faremo il 30 di questo mese? grazie!!!
Lu

GiO ha detto...

Un discorso è dire: "i soldi non sono tutto nella vita, solo la parola di Dio è solida".
Un altro è scegliere di affidare il proprio patrimonio a persone che lo sanno amministrare e non a perfetti incapaci.
Secondo voi, avendo persone che gestiscono il loro patrimonio, avrebbero dovuto dire: "no guarda, vogliamo fallire anche noi"

Da quanto è moralmente sbagliato saper evitare il tracollo?! Il discorso "siam tutti nella stessa barca" è quanto di più mediocre si possa mettere in giro.
Come a dire "se il vaticano falisce, son coglioni, in caso contrario sono ipocriti"... Qui non c'è niente di Razionalistico, ma solo il gran desiderio di far quadrare i propri conti.
Poi ciascuno la pensi come gli pare, ma i fatti restano questi.

coeci lilium ha detto...

Gio ti ringrazio davvero.
Gli ipocriti siete soltanto voi!
ma toglietemi una curiosità: PERCHE' fate questo? perchè?
Io non vi capisco proprio.
un conto è avere proprie idee, un altro aggredire così sempre e solo la Chiesa (negatelo se ne siete capaci)

"Quanta rivoltante ipocrisia"
come vi siete descritti bene!!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.