venerdì 17 ottobre 2008

Fumetto sulla diversità, realizzato da Stefano Vime

Qualche giorno fa ho parlato di omosessualità perchè molti italiani per via degli insegnamenti cattolici la reputano una malattia. Una settimana prima avevo anche riportato delle vignette divertenti sempre su quella religione. Il creatore di quei disegni, Stefano Vime, ha notato il mio post e mi ha segnalato un altro suo fumetto ma stavolta proprio incentrato sul problema dell'omosessualità nella nostra società che riporto anche su questo blog in quanto lo trovo molto bello e riflessivo, cliccate nell'immagine per ingrandire:





Qui il sito di Stefano Vime.

23 commenti:

archia ha detto...

Un commneto fuori tema !!

Ciao Alessio, finalmente hai cambiato la foto del tuo profilo!! Quella precedente a quanti anni fa risaliva?
Complimenti per la MTB, molto bella, se ti trovi a passare dalle mie parti ( Cremona) fatti sentire che organizzo una bella uscita in MTB per le campagne lombarde.
Oggi mentre osservavo della maglie su un sito americano, ne ho trovata una e ho pensato subito a te, guarda:
http://www.threadless.com/product/1225/Murderer#zoom

Saluti

Alessio ha detto...

La foto risaliva a 3 anni fa ma dato che non me ne faccio/fanno spesso e non mi reputo fotogenico alla fine non l'ho mai cambiata da quando l'ho messa. Questa la trovavo carina e da tempo volevo metterne una con la bicicletta in primo piano. Quindi finalmente una buona che mi ha spinto a cambiarla :)

P.S. Molto bella la maglia che ti ha ricortato me :)

Pensiero Informato ha detto...

Ciao alessio, hai mai visto questo video? andrebbe diffuso tanto tanto tanto..e si potrebbe proprio partire dai nostri blog, tu come la vedi?

http://it.youtube.com/watch?v=a2a1gh-E-uI&eurl=http://www.signoraggio.com/index_video.html

Pensiero Informato ha detto...

opss mi ha troncato l'url...
http://it.youtube.com/watch?v=a2a1gh-E-uI

Fabio ha detto...

questo fumetto è veramente geniale. complimenti a Stefano Vime, veramente bravo

Snapshot83 ha detto...

Non conoscevo questo fumetto, ogni tanto qualcuno che pensa con la propria testa si fa vivo dalle tue parti.. Grazie per la segnalazione, probabilmente prima o poi lo citerò anche dalle mie parti...

Ps: finalmente foto nuova, hai fatto bene :-)

XpicioX ha detto...

Davvero carino il fumetto. Neanche io conosco il vignettista, ma me lo devo segnare. Ciao.

Rufus86 ha detto...

Chi se ne frega degli omosessuali. Che badino a loro stessi come noi tutti facciamo. Perchè tutto questo buonismo? Io non maltratto omosessuali,nessuno lo fa e non subiscono infamie o ingiurie a livello legale. Quindi il problema non si pone. Se ci sono delle persone un pò bigotte che li disprezzano nel privato è un problema loro, hanno il pieno diritto di farlo, siamo in un paese democratico. Perchè sempre queste pappine moraliste?? Ci sono problemi ben peggiori a mio avviso.

Snapshot83 ha detto...

@Rufus86 forse vivi nel paese delle favole, forse vivi fuori Italia, o fuori dal mondo... Quello che dici non mi risulta... Le infamie più o meno esplicite ci sono ogi giorno, sia nella vita quotidiana che anche per vie legali.. Forse la storia del ragazzo cui è stata tolta la patente perché gay non ti è nota??? Io credo che prima di parlare uno dovrebbe riflettere... Non devi di certo dire tu ad Alessio cosa scrivere o meno.. Appunto, come tu stesso afferisci, siamo in un paese democratico

Rufus86 ha detto...

Non mi risulta che ci siano leggi razziali contro gli omosessuali, sono tutelati a livello legale,no? Non puoi impedire alla gente (solo una cerchia ristretta fortunatamente) di odiarli o di non sopportarli. Non puoi. Quindi che mi rappresenta la vignetta?
Sul fatto che la Chiesa non li tuteli ti do ragione, ma il post di Alessio sembra più un attacco a chi non sopporta l'omosessuale. E se io fossi uno che non li sopporta ti direi: si non li sopporto e sono nel pieno delle facoltà per farlo, ne ho tutto il diritto.
Io non li odio, li rispetto e se dipendesse da me darei anche loro il diritto di sposarsi, questo vorrei fosse chiaro. Però come al solito non basta. Sempre a fare le vittime. Inoltre non mi risulta di aver sentito la notiziea che ad un ragazzo abbiano tolto la patente in quanto GAY. Non credere a tutto quello che ti dicono, ci sarà stato un motivo per cui gli hanno tolto la patente,tu che dici.
O credi ancora alle storielle in stile film americano, del poliziotto cattivo che prende a manganellate il povero cittadino inerme?

Snapshot83 ha detto...

@Rufus io ci credo perchè di cose ne ho già viste fin troppe, COI MIEI OCCHI... tanti parlano senza cognizione di causa, o parzialmente per partito preso... ma cmq qui non si parla di vittimismo quanto di preconcetti e di astio verso le diversità. Io non vivo fuori dal mondo, vivo a Catania, al sud, in Sicilia.. E credimi che qui il Rispetto per le diversità è una parola misconosciuta... Che tu mi creda o no, è così.. E i sorrisini e le ipocrisie di ogni giorno si accumulano quotidianamente, fino a portare i soggetti più deboli, per esasperazione, a gesti estremi...

Snapshot83 ha detto...

Ps: tranquillo che di sto passo, col governo attuale, le leggi razziali, anche se velate, arriveranno.. già comunque si mal sopportano le diversità, vuoi che si tratti di rom, di negri o di froci..

mattamilu' ha detto...

@Rufus
non credi al ragazzo a cui hanno rifiutato la patente in quanto gay? ok allora ti ricorderai del ragazzo paraplegico a cui hanno vietato il matrimonio in Chiesa, spero.
La vignetta è una chiave di lettura spettacolare della diversità. Sostituisci mancino con terrone, con negro, con mongoloide, con zingaro, con frocio e ottieni lo specchio della tua bella società.
La vita di certe persone non è storielle USA, fidati

Dario ha detto...

Quando si pubblica qualcosa che condanna l'omofobia o atteggiamenti di intolleranza in genere, c'è sempre il coglione di turno che prende le parti della libertà d'espressione a favore degli aspetti più deteriori di questa società.

Peccato per questo tipo di persone che nei paesi civili, dal Canada alla Spagna, passando per i paesi scandinavi, l'odio razziale e sessuale è punito con la galera e non mi pare che in Norvegia o a Toronto vi siano regimi fascisti. Ma per capire questo, ovviamente, bisognerebbe avere un apparato critico che va al di là di quello che sta oltre il proprio naso.

Caro Snap, io non perderei il mio tempo a tentare di fare ragionare soggetti intellettivamente compromessi.

Se hai energie e tempo, ci sono molte altre cose che puoi fare che non cercare di discutere chi ha le sue verità immutabili – e sostanzialmente cretine – in tasca.

Fidati.

mattamilu' ha detto...

@snap
vabbè...sei contagioso...me ne faro' una ragione appena ci incontriamo ;)

Rufus86 ha detto...

Ecco cosa è un vero fascista: quello che la sa più lunga di tutti e che non te la vuole spiegare, perchè lui è superiore.
Non ho usato toni "cattivi" ne irrispettosi ed ho detto di non odiare gli omosessuali e di rispettarli. Ma a quanto pare se non ti si dice quello che vuoi sentirti dire non va bene. Sei tu quello che si atteggia da fascista con la sola differenza che il fascista ammette di esserlo. Tu sei tale e quale a quelli che combatti, Dario mio bello.
Se vuoi parlare seriamente e fare un confronto parli e ti confronti,come ho fatto io con Snap. Se vuoi offendere offendi, se vuoi mi metto pure a piangere perchè mi maltratti e chiamo il telefono azzurro. O preferisci che ti insulti pure io?
Indi continuo a ripeterti: se non c'è apologia di reato, ne discriminazioni , ne insulti, ne percosse o roba simile uno è LIBERISSIMO di vedere un omosessuale come un diverso e di "ridacchiare" quando lo vede passare per strada.

Cattolico ha detto...

Smettetela di ritrarre la chiesa come "bigotta cattivona che discrimina la gente". Fate la cortesia di informarvi prima. Dal catechismo della chiesa cattolica (www.vatican.va):

2358 Un numero non trascurabile di uomini e di donne presenta tendenze omosessuali profondamente radicate. Questa inclinazione, oggettivamente disordinata, costituisce per la maggior parte di loro una prova. Perciò devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione. Tali persone sono chiamate a realizzare la volontà di Dio nella loro vita, e, se sono cristiane, a unire al sacrificio della croce del Signore le difficoltà che possono incontrare in conseguenza della loro condizione.

Mi sembra che sia già previsto rispetto e delicatezza oltre alla condanna della discriminazione.

Snapshot83 ha detto...

curiosità: hai il radar che individui gli omosessuali qnd passano per strada? lo hanno scritto in fronte?

Rufus86 ha detto...

Parlavo di uno sfacciatamente omosessuale. E' quello di cui si ride,non l'omosessuale in sè, ma l'omosessuale effemminato. O anche uno effemminato non omosessuale, si intende. Personalmente non ho mai riso di un omosessuale in quanto tale, ma se c'è uno che va in giro vestito in modo eccentrico e si muove in modo provocante come una donna, beh, mi sento autorizzato a riderne. Perchè infondo uno che si veste da donna questo vuole: essere appariscente, fare scalpore e farsi notare. Si può benissimo essere omosessuali e non dare mostra di sè come un pagliaccio.

Snapshot83 ha detto...

su questo in parte ti dò ragione.. però essendo in democrazia ognuno è libero di essere ed apparire come crede, alle volte è più forte della stessa volontà comportarsi o atteggiarsi in un determinato modo...

Cattolico ha detto...

http://nonsinascegay.splinder.com/post/17606212/Non+si+nasce+gay%2C+neanche+con+#comment-50848317

Anonimo ha detto...

Non si può che dare ragione a Dario, i commenti di Rufus sono tipici del coglione che ama farsi vanto del suo politicamente scorretto, l'odio e la diffusione dell'odio non possono passare per libertà di pensiero, uno che inneggio alla discriminazione non può essere ritenuto un comportamento civile perché esso ha sempre delle implicazioni sociali che ricadono su altri soggetto, sei libero di odiare nel privato chi ti pare, ma di riversare tale odio pubblicamente e farlo diventare una campagna mediatica

Vime ha detto...

Ciao, sono l'autore del fumetto in questione. Volevo commentare una frase apparsa nel post precedente.

'Questa inclinazione, disordinata, costituisce per la maggior parte di loro una prova.'

Chi ha stabilito che è disordinata??? L'omosessualità esiste in moltissime speci animali e quindi è una cosa normalissima seppur minoritaria. E poi chi stabilisce che è una prova??? Chi ha chiesto a Dio (se esiste) di essere sottoposti a questa prova? Non capisco perché ci dovrebbero essere persone normali che possono fidanzarsi e sposarsi dopo una settimana e coppie omosessuali che non possono farlo nemmeno dopo 50 anni.

'Perciò devono essere accolti con rispetto e compassione'

Ma perché devono essere compatiti? Se ci fosse una religione che non accetta i mancini, sarebbe giusto compatirli? Forse sarebbe più giusto informarsi a livello scientifico sulla loro condizione piuttosto che compatirli perché lo dice la religione, no?

'Tali persone sono chiamate a realizzare la volontà di Dio'

E quale sarebbe la volontà di Dio? Far nascere delle persone omosessuali per poi negargli di essere felici? Adamo ed Eva non erano mancini, quindi perché non impediamo ai mancini di scrivere con la sinistra? Dopotutto non era nei piani di Dio.