martedì 7 ottobre 2008

La bufala campana



Su segnalazione di Antonio Buono (che ha insistito molto affinché vedessi questo video), riporto l'inchiesta di RaiNews 24 sull'episodio dei tifosi napoletani che hanno danneggiato l'intercity che da Napoli li ha portati a Roma poco prima dell' inizio della prima partita di campionato.

A quanto pare i danni riportati sono stati inferiori ai 500.000 euro e tutto l'accaduto decisamente gonfiato dai media, io avevo già visto le testimonianze di alcuni tifosi come questo video:



Comunque a prescindere dalla gravità o meno dell'accaduto rimane il fatto che in queste tifoserie ci sono tante persone pericolose e troppo animate vedi bengala alla stazione di Roma e cori veramente ben poco civili tipo "bruciamo la capitale".

Inoltre la cosa più assurda è che le persone che dovevano prendere quel treno sono dovute scendere per lasciar spazio ai tifosi, una cosa veramente scandalosa.

Fino a quando gli ultrà saranno così scatenati ed il calcio un pretesto per sfogarsi la domenica penso sia giusto vietare tutte le trasferte a queste tifoserie.

P.S. Ringrazio Manu per il premio Diktat che mi ha assegnato.

6 commenti:

Antonio Buono ha detto...

Ora posso dire di essere TOTALMENTE D'ACCORDO CON TE. Ciao Alessio!

Pino Amoruso ha detto...

Ciao in questi giorni stò diffondendo una iniziativa attraverso il mio blog. Ho lasciato molti commenti in blog diversi perchè ritengo che ora più che mai bisogna fare "RETE"...
Se la pensi anche tu come me, clicca sul mio blog e diffondi l'iniziativa.

Se ti ho contattato nei giorni scorsi, considera qs mio commento come un saluto...

A presto ;)

Adduso ha detto...

“La fine della Giustizia ed il ritorno prossimo del locale ‘capo bastone’”

Approfitto di questo cortese spazio, per potere contestare in tutti i modi che la rete ci consente, uno dei peggiori emendamenti, che “castra” deliberatamente il processo civile in danno del cittadino comune.
Infatti, “… il governo è stato recentemente battuto alla Camera su un emendamento del Pd alla manovra economica in materia di giustizia civile. L'emendamento riguarda l'appello nel processo civile, dichiarando non ammissibile il ricorso in Cassazione contro una sentenza di appello che confermi quella di primo grado. Presentato da Donatella Ferranti del Pd, viene giudicato tecnico in ambienti del governo e della maggioranza, perché introdurrebbe un ulteriore filtro rispetto a un dato specifico …” (http://www.pupia.tv/modules.php?name=News&desc=full&file=article&sid=4067);
Spero che nelle file dell’opposizione, qualcuno si possa rendere conto del gravissimo danno fatto ai comuni cittadini, soprattutto noi meridionali, che saremo ridotti che alla fine, per non soccombere davanti ad una notoria (senza generalizzare) “giustizia” locale preorganizzata e quindi non consumarci economicamente ed esistenzialmente, per risolvere i nostri problemi e conflitti, ci rivolgeremo come in passato ai “capi bastone” della zona.
Si è ancora in tempo per tornare indietro, perché si deve pure esprimere il Senato, affinché non ci mettiate attorno al collo di noi persone del SUD, anche questo “laccio mafioso”, in quanto per noi sarebbe veramente la fine e stavolta … “senza Cassazione”.

Anonimo ha detto...

Bruceremo la Capitale!!!
Roma Ladrona!
Romanista Boia!

Antiultras ha detto...

Anonimo ficcati i tuoi neroniani e leghisti epiteti lì dove non batte il sole!

Alex ha detto...

Le scie chimiche sono una bufala. Leggetevi questi link:

http://attivissimo.blogspot.com/2007/02/scie-chimiche.html

http://attivissimo.blogspot.com/2008/10/scie-cliniche-le-faq-del-cicap-2.html

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.