mercoledì 28 giugno 2006

Linkato su Libero.it



Piccola grande soddisfazione oggi, il mio blog che per la prima volta è stato linkato su libero.it
L' articolo è tutt'ora presente in primo piano nella sezione economia.
La pagina dedicata con i relativi commenti (sono molti) è questa.
Naturalmente ci sono state anche parecchie critiche sul post ma è normalissimo. Di certo non tutti possono essere daccordo con il mio modo di pensare e di vedere la vita, in fondo il mondo è bello in quanto vario. Inoltre ringrazio di cuore tutti coloro che hanno espresso apprezzamenti sul blog.

Per finire riporto l'email che mi ha inviato lo staff di libero per segnalarmi l'avvenuto inserimento del mio post nel loro sito.

Oggetto: Un tuo Post segnalato su Libero Blog
Da: "LiberoBlog Staff"

Gentile autore,

ti comunichiamo che il tuo post, visibile all'indirizzo
http://liberoblog.libero.it/economia/bl4063.phtml, ritenuto
particolarmente valido dalla nostra redazione, è stato segnalato all'interno di
LiberoBlog, il nuovo aggregatore blog di Libero.it.

Pensiamo che questo ti possa dare maggiore visibilità sul web e
presumibilmente maggiore traffico sul tuo blog, in quanto Libero.it è visitato
quotidianamente da milioni di persone.

Nel caso tu fossi contrario a questa iniziativa, il cui fine è quello
di segnalare ai nostri lettori i contenuti più validi rintracciati nella
blogosfera, ti preghiamo di segnalarcelo via e-mail chiedendo la
rimozione del tuo post dal servizio. Procederemo immediatamente.

Per saperne di più di LiberoBlog e sulla sua policy:

http://liberoblog.libero.it/disclaimer.php

Per suggerimenti e critiche, non esitare a contattarci a questo
indirizzo
e-mail: blog.n2k@libero.it

Ringraziandoti per l'attenzione, ti porgiamo i nostri più cordiali
saluti

LiberoBlog Staff

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Ci sn tanti bei comenti di "odio i comunisti ha scritto (28 giugno 2006, ore 13:05)" (Alessio, se non ti lavi per niente oltre all'acqua risparmi anche il sapone.) e di "
lawrence ha scritto (28 giugno 2006, ore 12:56)" (tromba un po' di più che il problema delle bottiglie sul balcone passa.) e infine di "Niki " che ha perfettamente ragione (Un blog veramente osceno. Comunque una cellula tumorale sarai tu. E non usare certi termini, almeno per rispetto a quelle persone che sono malate o morte per un tumore. Le parole andrebbero usate con un po' di cervello, ma forse, per risparmiare, lo hai lasciato in stand-by per consumare meno......) by shagrath

Anonimo ha detto...

karmakoma ha scritto (28 giugno 2006, ore 13:07) puo' andar bene tutto quello che hai detto, ma in fin dei conti quelle delle bottiglie sul balcone la trovo una str***ta pazzesca, fuori 40 gradi e io mi faccio la doccia, con delle bottiglie(che oltre tutto mi devi spiegare come fai) che avranno la temperaura di 50 gradi!? preferisco metterle nel frigo e poi farmi la doccia...ti assicuro che è molto meglio..cmq spiegaci come fai a farti la doccia con le bottiglie..siamo curiosi!

Francesco Bottaro ha detto...

beh, che dire, complimenti!!!

Alessio ha detto...

E' interessante vedere come una persona che non fa nulla di male anzi produce meno inquinamento del normale venga attaccato così...la cosa fa riflettere non poco.

Anonimo ha detto...

Ti posso assicurare che con questo caldo non c'è bisogno che metti le bottiglie fuori dal balcone,perchè basta fare una semplice doccia fredda rinfrescante( esce cmq calda perchè i tubi in ferro con le alte temperature riscaldano e di conseguenza anche l'aqua al loro interno riscalda),e non sprechi nulla,anche se io trovo esagerato il tuo modo di fare,risparmiare il superfluo ci può anche stare ,ma tornare all'età della pietra(in versione moderna con le bottiglie in plastica),mi sembra una cosa abbastanza esagerata.
P.S. In inverno dove le metti le bottiglie?

Alessio ha detto...

In inverno da nessuna parte.
Da casa mia l'acqua esce abbastanza fredda, qui in sicilia non abbiamo l'acqua corrente, nel mio caso l'acqua viene accumulata in dei contenitori che sono al fresco. Cmq è vero fare la doccia fredda è la miglior cosa ma a volte non mi va.

Anonimo ha detto...

Normale che in inverno esce acaqua fredda , ma visto che sei contro il consumo come fai?Anche in inverso usi l'acqua fredda delle bottiglie?

Alessio ha detto...

In inverno non vedo a cosa serva l'acqua fredda. La doccia sfortunatamente devo farla con l'acqua calda prodotta tramite l'elettricità.

Anonimo ha detto...

o anche con il gas, usa il cervello e sei vuoi risparmiare è inquinare meno compra un bombolone di gas è cosi riscaldi l'acqua prima e meglio, consumando di meno sia in inquinamento sia nel portafoglio!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.