lunedì 29 gennaio 2007

Palaghiaccio Catania, brutta esperienza



Ieri ho passato la serata a pattinare al palaghiaccio di Catania. In vita mia avevo pattinato solo un' altra volta, a Bergamo 3 mesi fa e mi ero divertito parecchio perché tutti stavano attenti a rispettare le regole. Qui a Catania, come immaginavo, la situazione era ben diversa, appena entrato in pista vedo che nei bordi di essa ci stavano molti uomini stile butta fuori da discoteca (con scritto staff sul retro della maglietta), la cosa mi ha fatto subito pensare che una simile situazione doveva essere dovuta al fatto che spesso si vengono a creare risse o problemi all' interno della pista ghiacciata, infatti dopo neanche 10 minuti qualcuno da dietro mi arriva ad una velocità incredibile facendomi cadere. Inizialmente pensavo solo ad una eccessiva sbadataggine dei ragazzi ma poi ho capito che la realtà era ben diversa, naturalmente non potevo pensare che ci stessero delle persone così cretine, ma sono dovuto ricredere, inizio a guardarmi intorno e vedo che c' erano alcuni giovani che stavano li con l' unico scopo di disturbare i pattinatori, farli cadere e creare casini, e quindi ho iniziato ad avere una visione a 360 gradi per evitare ulteriori spintoni, naturalmente il tutto è stato segnalato agli uomini del palaghiaccio che hanno richiamato tutti questi importunatori, ma dopo una ramanzina da parte dello staff li facevano tornare a circolare liberamente, questa cosa è successa ben 4-5 volte e in una di queste stava anche partendo una rissa. Solo verso la fine della sessione di pattinaggio (un ora e mezza) questi tipi sono stati espulsi dalla pista, ma dopo aver creato disagi e pericoli a tutti i pattinatori per almeno 70 minuti dei 90 previsti. Sapevo che a Catania ci stava un simile rischio, qui rispetto a Bergamo ci sta meno civiltà, infatti nella pista dove sono stato la prima volta non ho visto nessun buttafuori e nessuno mi ha mai infastidito, tra l' altro ci sono stato anche un sabato sera e per il doppio di tempo rispetto a ieri.
Se ci sta tutta questa inciviltà è anche per colpa delle autorità, ad esempio i tipi di ieri dovevano essere buttati fuori al primo, massimo secondo richiamo. Questa mano larga viene applicata spesso ed i risultati poi si vedono. Durante un viaggio in treno Milano - Catania ho avuto la dimostrazione evidente che la civiltà andava diminuendo scendendo a sud. Nella tratta Milano - Firenze era tutto tranquillo, poi pian piano si iniziavano a sentire rumori di gente che disturbava, dopo Roma passando tra le carrozze si potevano vedere persone che fumavano nonostante fosse vietato e ti chiedevano pure se avevi "cartine", dopo Napoli la situazione era tremenda, si sentivano spesso parolacce e insulti verso persone che semplicemente camminavano nelle carrozze. Viene facile capire poi come mai alcune persone del nord tendono a discriminare quelle del sud.

In alto ho messo l'esibizione di Shizuka Arakawa durante le olimpiadi di Torino 2006 per richiamare l' armonia e la magia che dovrebbe scorrere in una persona, non la voglia di creare disagi agli altri (senza ricavarne alcun vantaggio tra l'altro).

Inoltre quando qualcuno vi infastidisce ricordo sempre di non perdere mai la calma.


P.S. Per chi arriverà in questo post cercando informazioni sul palaghiaccio di Catania il costo per il noleggio pattini più 90 minuti di pista è di 8 euro e 50 (almeno era così il 28 gennaio 2007).
Qui trovate anche dei video sulla storia dell' Arakawa (fino alla vittoria dei mondiali del 2004) qualora vi interessasse.
Parte 1, Parte 2, Parte 3

19 commenti:

Francesco - ChaZ ha detto...

Che posso dire...sottoscrivo, purtroppo.

Anonimo ha detto...

LE MANINE MAGICHE DEI POLITICI
http://mirco.leonardo.it/blog

JackP ha detto...

è una situazione che può e deve essere cambiata, questa...la naturale simpatia della gente del sud dovrebbe essere "guidata" perchè resti nei limiti della civiltà..

Anonimo ha detto...

hai ragione.. però capisci che c'è gente che sta in treno da ore e ore è non puo neanke fumare una sigaretta (xkè si è sprovvisti di aree per fumatori)
e poi cmq sarai capitato in una serata ove c'era un gruppo di dementi.. generalmente non ci sono gente di questo tipo al palaghiaccio..

Artemisia ha detto...

Capisco l'indignazione per l'inciviltà generale.
Mi spieghi comunque l'assurdità, dal punto di vista di costo ambientale, di un PALAGHIACCIO A CATANIA? Già lo capisco poco a Bergamo! Ma a Catania, Alessino! (Scusa la confidenza, ma sento il gap generazionale!)
Un caro saluto.

Artemisia ha detto...

Beh, tu sei sicuramente più bravo di me a trovare materiale per capire l'impatto ambientale di una pista di ghiaccio. Mi sono fatta quest'idea quando ho letto alcune cose sulle olimpiadi invernali di torino ( http://www.altreconomia.it/index.php?module=subjects&func=viewpage&pageid=288
http://nolimpiadi.8m.com/mainita.html ). Poi se penso a questo inverno così mite! Comunque, non ti volevo colpevolizzare. Pattinare sul ghiaccio in effetti è molto divertente (manfani a parte). Goditi la vita! La tua sorella maggiore,

Peppe ha detto...

complimenti xle baggianate che hai scritto.Fai di tutta l'erba un fascio.Fossi in te xquello che hai scritto chiuderei il blog e mi farei un esame di coscienza,visto ke ti sei permesso di insultare tutto il sud .Voi invece a bergamo siete i migliori................

Alessio ha detto...

.....meglio non commentare va. Alessio da Catania

Anonimo ha detto...

Ecco un tipico esempio di discriminazzione, ma in che treno sei stato??? io lo prendo spesso e tutto quello che hai scritto non mi risulta, qualcosa magari sarà vero,come il fumare, ma poi secondo me hai lavorato molto di fantasia, per quanto riguarda il palaghiaccio...sarai stato sfigato a beccare la sera in cui c'erano dei cretini...questo non vuol dire che è successo perchè eri al sud, succede dovunque caro mio! saluti!!!

Alessio ha detto...

Treno espresso. Tutto quanto detto è reale. Certo è logico che queste cose accadano ovunque qui in Italia. Però al nord non ho visto buttafuori al palaghiaccio...

Anonimo ha detto...

Al Palaghiaccio di Catania ci vado spesso per motivi di lavoro e non ho mai riscontrato i disordini che tu hai descritto. Ci sono tanti tesserati della Ghiacciomare che si allenano senza disturbare nessuno.In ogni caso non metto in dubbio la tua buona fede ma l'importante è non fare sempre di tutta l'erba un fascio. Catania sarà una città con tanti problemi ma generalizzare o colpevolizzare tutta la popolazione del Sud è ingiusto e,soprattutto,scorretto. Alcuni miei amici hanno avuto molte brutte esperienze nel Nord ma non per questo mi sognerei mai di dire o di pensare che tutta la gente del Nord è uguale!
Ciao

Anonimo ha detto...

Ti leggo solo ora, per caso, ma devo proprio dire che mi fai molta pena.
Ho girato le piste di tutta Italia e la presenza in pista, negli orari del pubblico, di persone dello staff, è un MUST, un po' come i bagnini al mare.
Strano quindi che non le hai trovate al nord.
Conosco personalmente i dirigenti dello stadio del ghiaccio di Catania e posso garantire sulla loro correttezza e competenza di gestione, anche in caso di manifestazioni importanti come i Lancia Ice Galà.
Io sono del nord, e ti ringrazio per la simpatia che hai per noi, ma temo che, con il tuo carattere, ti troveresti male anche se vivessi qua, l'importante è protestare e dire sempre che va tutto male, vero?
Partecipare alla gestione della città è democrazia, le parole che scrivi tu sono come la monnezza che ricopre Napoli.

Anonimo ha detto...

Io sono del sud e vivo purtroppo a Milano. Dico purtroppo perchè tutto il mondo è paese, per sbaglio mi sono imbattuta in questo tuo sfogo e lasciamo perdere. Ti commenti da solo.. A Milano si vedono scene di certa gente che fà rizzare i peli! Voi tutti per benisti di fronte gli altri e dietro peggio delle VIPEREEEE!!
Civiltà, che le macchine vengono parcheggiate non solo sui marciapiedi, anche in 2° fila, se ci fosse il modo fin sopra gli alberi.

Anonimo ha detto...

oltre a tutto quello che è già stato ampiamente rilevato, cito un'altra perla del nostro Alessio:
"Se ci sta tutta questa inciviltà è anche per colpa delle autorità, ad esempio i tipi di ieri dovevano essere buttati fuori al primo, massimo secondo richiamo. Questa mano larga viene applicata spesso ed i risultati poi si vedono. Durante un viaggio in treno Milano - Catania ho avuto la dimostrazione evidente che la civiltà andava diminuendo scendendo a sud."
A) di quali Autorità tu stia parlando, non è chiaro: il Sindaco, il Vescovo, la Polizia, i vigili urbani, l'Esercito???... Sarebbe carino vedere altrove, al Nord per es. quali Autorità presidiano il territorio ghiacciato...
B) questo fatto che la civiltà "andava diminuendo scendendo a sud", non è neppure commentabile senza offendere chi l'ha scritto: è talmente stupido che neppure la Lega usa più frasi di questo genere, tranne forse il campione Borghezio, che ormai è solo una macchietta da avanspettacolo.
Per concludere: ovviamente sono uno del Nord che ama e rispetta il Sud e che pensa che tipi come questo grazie al cielo hanno smesso di partorire cazzate di questo tipo. Almeno firmandosi con nome e cognome. Altrimenti, tempo pochi mesi, faranno pochissima strada ovunque vogliano andare... olo l'anonimato resterebbe.
Te la sei giocata davvero alla grande, Alessio!!! Vai così!!

Anonimo ha detto...

...Mammamiaaa! Tutti i giorni porto decini di turisti con me...sono una Guida, a Catania, la nostra disponibilità e gentilezza è proverbiale, certo: abbiamo i nostri problemi ma.....tu ne hai di più!
Spero che tu possa maturare un attimino.
Ciao!

Anonimo ha detto...

Evidentemente si ha a che fare con una persona molto stupida. Dire che a Catania c'é poca civiltà è una cosa orribile. In maniera molto più educata e rispettosa potevi semplicemente dire che ti trovi meglio nella tua Bergamo. Se il Sud Italia, si trova in questo modo, almeno 50 anni indietro rispetto al Nord, è perché gente ignorante come te ha voluto investire solo in una parte del paese (il nord), mentre dall'altra prendeva (ma io direi usurpava) tutto il possibile. E questo è ben noto ed è ormai chiaro, visto che i tuoi Savoia la prima cosa che hanno fatto è stato rubare il tesoro dei Borboni!
Comunque restatene al Nord. Lì almeno non c'è delinguenza solo tangenti!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ci lamentiamo sempre.il palaghiaccio di catania e'l'unica struttura sportiva della citta' che funziona senza,mi dicono,un euro di aiuto dalle istituzioni.sappiamo solo disprezzare.

seb s ha detto...

sei solo un povero razzista di merda..da Roma in su credimi che di criminalità e gentaglia c'è ne sta molta più che qui in Sicilia, io in 32 anni non ho mai avuto un litigio e mai un problema a Catania e negli altri paesi, evidentemente non stavi simpatico o hai beccato la giornata sbagliata e questo giustifica appunto la tua acuta sfegataggine.
Con questo ti saluto, mi raccomando, visto che ti sei trovato cosi male a Catania, vedi anche di non tornarci più e goditi i tuoi splendidi panorami nordici.

Anonimo ha detto...

Razzismo a iosa,
per un anno intero ho preso il treno regionale (Messina Catania) e non ho trovato uno e dico uno che fumava, e nemmeno gente chiassosa, se non un tizio con gli auricolari sparati al massimo;
Questo post è pieno di stereotipi

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.