martedì 10 febbraio 2009

Freegan, Freecycle e Guerrilla Gardening



Qualche giorno fa ho parlato della bellissima iniziativa chiamata FreeCycle che viene discussa nel video che potete vedere sopra; il filmato inizia presentando il fenomeno dei Fregan ovvero coloro che recuperano il cibo ancora buono che viene buttato e lo usano per alimentarsi; personalmente trovo questa pratica molto utile per l'ambiente ma anche troppo poco igienica e quindi sostanzialmente non la condivido, quel cibo dovrebbe essere utilizzato per fare compost non per l'alimentazione umana. Successivamente nel filmato si parla anche di Guellilla Gardening, un fenomeno di cui avevo parlato tempo fa dove delle persone si riuniscono e di notte coltivano bellissimi fiori e piante in spazi di terra pubblici lasciati all' abbandono.

FreeCycle ed il Guerrilla Gardening sono tutte iniziative che televisione, governo e comuni dovrebbero proporre ma ad esempio in TV sostanzialmente non ci dicono altro di comprare tantissimi oggetti di non abbiamo un reale bisogno che sono anche alla base di questi problemi legati ai rifiuti.

Se ogni settimana si organizzassero giornate di Guellilla Gardening e giornate del riciclo in ogni comune si avrebbe un aumento della sensibilità pubblica verso tematiche importanti ed il tutto questo socializzando e divertendosi.

Spero che tutto ciò possa avvenire in un prossimo futuro.

6 commenti:

Saretta ha detto...

dopo ıl tuo post ho proposto al gruppo dı quı lecco lıbera dı fare qualche "azıone" dı guerrıllıa.. ed é stato un successone! se pıu persone credessero ın queste cose....

Ale ha detto...

certo che non mi sembra molto intelligente nutrirsi con del cibo che viene buttato...ovvio che è utile per l'ambiente, ma come si fa a non pensare alla propria salute?

Mauro P. ha detto...

Spunti interessanti, specialmente per quanto riguarda il Guerrilla Gardening: sono iniziative che possono arrivare dove le amministrazioni ritardano ad agire (vabbè, hanno anche cose ben più gravi di cui preoccuparsi, qui ci stà bene l'iniziativa privata).

Non so se ne hai già parlato, però visto il tuo amore per le due ruote ti consiglierei di raccontare qualcosa sul movimento "reclaim the streets". Purtroppo in Italia è un moimento che non ha preso piede, ma all'estero ha fatto grandi cose!
Ciao

manuele mariani varese ha detto...

io mi occupo di "guerrilla Anti-Degrado" invece :
http://degradodiroma.wordpress.com/2009/02/12/guerriglia-antidegrado/

Chiara ha detto...

guarda che comunque.. e parlo per esperienza di amici.. il cibo viene recuperato solitamente da cassonetti utilizzati sostanzialmente dai supermercati e di solito, a parte frutta e verdura, sono tutte cose ancora confezionate. quindi sicure, perchè non mangiarle? e la frutta e verdura è semplicemente molto matura, trovi le cassette intere di cose che in buona parte sono ancora più che commestibili. Cioè è diverso da andare a rovistare nei rifiuti "condominiali"..
ripeto ti parlo così perchè un mio caro amico, vive da più di 6 mesi senza praticamente fare la spesa, e non ha problemi di soldi e niente. sono sta attento aglui sprechi che sono veramente enormi.

Chiara ha detto...

non volevo risultare anonima.. lascio la mia mail, x qualsiasi cosa.

kiara_mail@hotmail.com

kiss ;)

ps: mi sembra interessante il tuo blog, vado a farci un giretto..

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.