martedì 3 aprile 2007

Caccia al Vampiro, foto e resoconto



Lo scorso venerdì (30 marzo 2007), si è tenuto a Catania il gioco "caccia al vampiro" organizzato dal centro sociale Iqbal Masih di cui avevo parlato qualche giorno fa.

Ecco l' articolo sull'evento che ha scritto il mio amico e compagno di gioco (siamo arrivati terzi) Gaetano Timpanaro:


Tutti in bici per dire no alla corruzione, per dire no alla cattiva amministrazione, per dare più spazio a tutte le persone di buona volontà.

Immaginate 70 biciclette guidate da altrettanti “ragazzi” di ogni età. Immaginate una corsa contro il tempo alla ricerca di un “Vampiro” che sta succhiando l’anima (e soprattutto l’aria) alla città. Immaginate tanta voglia di far sentire il proprio disagio nei confronti di un’amministrazione che riduce la città ad un cumulo di spazzatura traboccante, auto incolonnate, alberi abbattuti e delinquenza sempre più crescente.
Questo è lo scenario di cui i cittadini catanesi hanno potuto godere venerdì scorso in occasione della “Caccia al Vampiro”, organizzata dal Centro Sociale “Iqbal Masih” di Librino, uno spazio autogestito ed autofinanziato dove vengono realizzati incontri, laboratori, attività di natura politica e sociale insieme alle persone che frequentano, abitano e vivono il quartiere di Librino.
L’ultima trovata dei suoi sostenitori è stata proprio questa “caccia”, tutti in sella al mezzo più veloce e pulito che esista, per gridare con più forza di riavere quello che ci viene tolto ogni giorno sempre di più a Catania. Spazio vitale.
La serata si è aperta alle 17 con il raduno 'Critical mass' che si tiene ogni ultimo venerdì del mese, e dopo questa bella passeggiata in bici tra canti, fischietti, campanelli e musica tutta su 2 ruote, ci si è riuniti ancora in Piazza Duomo dove già aspettavano i ragazzi dell’Iqbal Masih, che con una spiccata fantasia hanno portato per l’occasione una bara con tanto di fantoccio raffigurante quello che è stato (a quanto pare) decretato come il Vampiro n°1 di Catania.
Arrivano anche altri ciclisti venuti apposta per l’evento, e mentre si ultimano i restanti preparativi, vengono distribuiti gli indizi ai partecipanti. Ognuno infatti doveva risolvere degli enigmi che lo portavano in vari “check point” situati in diversi angoli della città.
Il giro, tra indovinelli, “miniminagghi”, rebus, e enigmi matematici (tutti da risolvere con una certa chiave di lettura “satirica”) si è snodato fra i veri orrori cittadini attraverso i quali i cacciatori-ciclisti dovevano passare.
E fra un palazzo storico in vendita, fra una via etnea che sta già crollando, fra qualche lavoro in corso perennemente in corso… le bici scorrevano veloci fra i vari crateri disseminati sull’asfalto.
Partecipando personalmente a questa bella iniziativa, è stato bello notare ancora di più come in città, la bicicletta sia in assoluto il mezzo più veloce per spostarsi. Un esempio sta nel fatto che nonostante non ci fosse tanto traffico, vista l’ora, le bici sono arrivate nei diversi check point molto prima (si parla di 15 minuti) dell’auto che le “appoggiava” con indizi e tutto il resto!!!
E proprio questo il messaggio che questa Caccia al Vampiro in collaborazione con Critical Mass hanno voluto dare e danno da sempre.
Uno spazio è stato strappato a delle persone, che non fanno altro che sfruttare un suolo pubblico come la strada, avendone tra l’altro pieno diritto come qualsiasi altro mezzo. In una città che purtroppo ha fatto della politica in favore delle auto il suo baluardo (vedere scempio di piazza europa).
Alla fine la Caccia si è conclusa con la proclamazione dei vincitori, che hanno avuto in regalo del libri forniti dalle librerie CUECM e Gramigna, e l’onore di infilzare il vampiro con tanto di paletto preparato per l’occasione. Come se non bastasse… tanto di bara con annessa carcassa ormai informe del vampiro è stata posta sulla porta del comune. Alla fine, tanto divertimento, sorrisi, e sicuramente un ennesimo messaggio positivo lanciato a questa città. Dal centro fino in periferia.


Ecco alcune foto dell'evento:








7 commenti:

Anonimo ha detto...

che divertimento..
era l'edizione idiota di "giochi senza frontiere" oppure quella tristissima di "takeshi castle III"

FreeBiker ha detto...

poveretto... ecco uno che è già stato morso dal vampiro, entrando nel suo oscuro oblio.

PS: i vampiri mordevano solo le fanciulle vergini.
devo aggiungere altro??

Ciao bambina... mi dispiace che il PM10 ti abbia dato alla testa... quando tuo figlio si ammalerà di asma, pensa che magari quale bici in più e qualche auto in meno, avrebbero potuto evitarlo.

E Spero caldamente che tu non faccia mai figli.

Anonimo ha detto...

fate ridere i polli...
stai sicuro che con queste pagliacciate non cambierà niente... fate solo ridere..

Gaetano ha detto...

E' per questa mentalità di merda come la tua che l'italia e buona parte del mondo andranno sempre più in rovina.

Il fatto di non farsi portatori di un messaggio tanto positivo solo perchè si pensa di essere "Una goccia nel mare" è un veleno peggiore di qualsiasi monossido d'azoto.

Gaetano ha detto...

E se proprio lo vuoi sapere, se proprio non cambia niente per la società, almeno cambia per coloro che scelgono ogni giorno di spostarsi in città in maniera pulita, che non sono SOTTOMESSI ai petrolieri, ai parcheggiatori (di cui forse qualcuno qui fa parte XD ) , alle assicurazioni... ma è inutile ripeterti sempre la stessa tiritera tanto come si dice da noi... "SUFFURU!!" (zolfo)

Anonimo ha detto...

magari facessi il parcheggiatore.. guadagnerei di più.. invece sono pagato da quel idiota e ipocrita che certamente con il tuo voto hai messo al potere .. romano prodi

Gaetano ha detto...

Beh ognuno vota chi crede di meriti di amministrarlo.
Non so se tu sia di Catania o meno, ma chi da noi ha votato per l'attuale amministrazione (SICURAMENTE affine ai tuoi voti o se sei di CT, SICURAMENTE quella che TU hai votato, visto che anche tu sei così sicuro del mio voto) è costretto a :

Pagare la spazzatura ANCHE SUI GARAGE
Pagare le tasse comunali spesso in maniera RETROATTIVA (da corte marziale)
Cambiare ammortizzatori ogni anno
Sperare che l'auto non gli venga fragata prima dello scadere del suddetto anno
Avere sotto casa un cassonetto straboccante di spazzatura (quella di prima, che si paga)
Vedere messo in vendita il patrimonio storico della città
Vedere continuamente lavori in corso

e come sempre potrei continuare all'infinito.

Ognuno cmq è amministrato da CHI SI MERITA di essere amministrato, governato e simili.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.