mercoledì 4 luglio 2007

Amore per i piedi. Sesso, feticismo, tabu' e Tanizaki


Guardando le chiavi di ricerca di entrata nelle statistiche di alcuni siti spesso mi capita di vedere tra le parole chiave "amore per i piedi", "immagini di piedi", "dita dei piedi", "piedi di donna" ed altre. Incuriosito, mi sono informato un po sul fetiscismo per i piedi ho scoperto un po di cose interessanti.
Per prima cosa però chiariamo il concetto di fetiscismo (grazie a Wikipedia):

Si intende lo spostamento della meta sessuale dalla persona viva nella sua interezza ad un suo sostituto, sia ciò che la sostituisce, una parte del corpo stesso, o una qualità, un indumento o qualsiasi altro oggetto.
Il feticismo può manifestarsi in una persona in varie forme: in alcuni casi possono divenire feticcio un qualsiasi tipo umano, ogni caratteristica fisica e psichica, ogni parte del corpo, ogni secrezione corporea (sangue, sperma, feci, urina, sudore, ecc.), ogni indumento ed ogni oggetto. Anche i nei possono essere oggetto di feticismo, e quindi il partner adorerà, toccherà, bacerà i nei dell'altro, anche il solo vederli costituirà per lui motivo di eccitazione, ed anche il sentririsi toccare i propri lo ecciterà molto. Per altri feticisti, invece, vedere, sentire, annusare, inghiottire o palpare determinate cose è importante almeno quanto il coito nella sessualità ordinaria.
Fra i più diffusi feticismi, vi sono il feticismo del piede maschile e il feticismo del piede femminile: in questo caso il feticista è attratto dai piedi e prova piacere non solo nel vederli, ma anche nel leccarli, baciarli, annusarli e nell'esserne masturbato. Relativi perlopiù al feticismo del piede maschile, specie nelle pratiche erotiche omosessuali, sono diffusi il trampling, consistente nel farsi calpestare dal partner, il tickling, ossia il farsi solleticare, lo sneaking, che comporta l' uso delle scarpe, il socking, con l'utilizzo dei calzini, e molte altre.
L'etimo della parola viene dalla lingua portoghese; i mercanti di schiavi usavano questo termine per riferirsi agli indigeni africani che adoravano "feticci". in psicoanalisi è un disturbo derivante dalla scissione dell'Io e proiezione, talvolta derivante dal diniego-meccanismo di difesa che consiste nel rifiuto di riconoscere qualcosa di traumatizzante avvenuto nella realtà.

Come vedete, anche sull'enciclopedia libera, vengono citati moltissimo i piedi. In Italia esiste un completo tabù sull' adorazione dei piedi ma in tanti altri paesi come il Giappone non è affatto così, in quel paese, il feticismo dei piedi è stato perfino elevato alla dignità accademica grazie al romanziere Tanizaki Jun'ichirou (1886-1965), uno dei più celebri del Novecento. In una delle opere più note "Il diario di un vecchio pazzo" (Fuuten roujin nikki, 1962), la passione per i piedi arriva all'estremo a tal punto che il protagonista farà incidere l'impronta dei piedi della donna amata sulla sua tomba.

Un approccio diverso, più fantasioso ed erotico, lo troviamo con "I piedi di Fumiko", un romanzo in cui il feticismo dei piedi è assolutamente esplicito. Lo stesso nome della protagonista, Fumiko, richiama il verbo fumu (calpestare).

Ecco due citazioni presenti in questo libro:

"A dire il vero, ero pure io in estasi per la bellezza della linea dei piedi nudi di Ofumi. Le gambe snelle e tornite come legno levigato con cura, si assottigliavano progressivamente fino alla caviglia da dove aveva inizio, con una leggera curva, il tenero collo del piede. All'estremità si stendevano ben allineate le cinque dita, che partendo dal mignolo si allungavano gradualmente verso la punta dell'alluce: ciò mi pareva molto più bello delle fattezze del suo viso. Lineamenti come i suoi si trovano anche in altre donne, ma non avevo mai visto, fino ad allora, piedi così regolari e splendidi. Quando hanno il collo piatto in modo sgradevole e le dita divaricate che lasciano intravedere le fessure, provocano la stessa spiacevole sensazione di un brutto viso. Al contrario, il collo del suo piede era ben in carne e le cinque dita ben accostate come la lettera m e allineate in ordine come una fila di denti..."

"Dato che il piede era inarcato, si vedevano bene anche le pieghe della soffice carne della pianta. Visti da sotto, i polpastrelli tondi e carnosi delle cinque dita rannicchiate erano ben allineati, quasi muscoli di una conchiglia messi uno accanto all'altro. Se non fosse stato per l'illimitata flessibilità delle articolazioni, frutto di nozioni pratiche di danza, il piede non avrebbe mai potuto curvarsi in modo tanto sensuale. L'atteggiamento era provocante come quello di una donna voluttuosa che danzi ondeggiando."

Si scoprono veramente tante cose grazie ad internet. In Italia e nel resto del mondo l' amore per i piedi è veramente molto diffuso, basta vedere cosa spunta su YouTube scrivendo "foot worship" (adorazione piedi).
Ovviamente cercando un attimo su internet si trovano migliaia di siti sui piedi con tanto di immagini e video, eppure, nonostante tutto, se ne sente parlare pochissimo in giro, quasi sicuramente per un problema di tabù...

8 commenti:

Daniel ha detto...

Ma tu pensa, non ci avevo mai pensato. Che fissa! Adesso ci baderò. Farò qualche sondaggino in giro...

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio,
girovagavo nel web e sono incappata sul tuo blog.
abbiaomo qualcosa in comune ;)
Se vui venire a farmi visita: www.mattaxisandali.splinder.com

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio,

cerca su youtube la dicitura "peppe fetish"... è un tizio che bazzica per il mio quartiere.....

Anonimo ha detto...

ma scusa, io non ho capito, i feticisti piuttosto che amare una persona adorano un'oggetto che le appartiene o i suoi piedi SENZA NEANCHE SFORZARSI DI GUARDARE L'ALTRA PERSONA IN VISO? è davvero molto triste....siamo sicuri che non si tratti di un disturbo psicologico eh? perchè a me sembra cosi.....

AD

Anonimo ha detto...

e vero daniele i piedi sono magnifici

Anonimo ha detto...

dal mio punto di vista,il piede
femminile accentra su di se tutta la femminilità che mi ha sempre intrigatoda
piccolo,anellini,cavigliere,tatuaggi considero elementi davvero eccitanti a valorizzare il piede oltre allo smalto...wiwa i bei piedini femminili che prediligo e amo....

Ilcollezionistadipiedi ha detto...

Ci sono due cose che amo nella vita. Un piede, e l'altro.

VeronicaPiediniSudati ha detto...

Se interessati all'acquisto di scarpine odorose e calze di vario genere contattatemi su veronicabassi710@gmail.com
No perditempo solo interessati davvero

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.