giovedì 27 settembre 2007

Nonciclopedia e Napoli: risate web 2.0


Forse ancora molti non conoscono Nonciclopedia, ovvero l'enciclopedia web 2.0 in stile wikipedia che nasce con l'idea di creare una versione satirica dell'enciclopedia più famosa al mondo. Tra le varie pagine (oggi sono oltre 4000) ne troviamo sicuramente molte degne di nota, tra queste ci sta sicuramente quella riguardante la città di Napoli, ne riporto un estratto:

“Chist'è 'o paese d' 'o sole, chist'è 'o paese d' 'o mare...”

- Un ragazzo napoletano su Napoli

“...Chist'è 'o paese d' 'a monnezza...”

- Un qualsiasi altro ragazzo italiano su Napoli

“Melda! A quanto pale la nostla Glande Mulaglia non è più l'unica costluzione visibile dallo spazio!”

- Un Cinese su cumuli di monnezza di Napoli


Napoli (il cui secondo nome è Rio de Janeiro) situata in Africa, é la città d'origine della nobile famiglia Borghezio, ed é nota in tutto il mondo come la culla della cultura culinaria, nonché per la propria musica raffinata, tra cui non sono dimenticabili le innumerevoli bande di suonatori di "pifferi".

Ha vinto il premio come Città più napoletana del mondo, è gemellata con Beirut, il suo tasso di criminalità è del 9000% superiore al tasso mondiale, ogni 100 omicidi commessi nel mondo 9000 avvengono a Napoli ma la città è in stretta concorrenza con Milano che entro pochi anni potrebbe superare il record e arrivare all'11.000% (ricordando comunque che il 90% dei cittadini milanesi è emigrato dalla Terronia, e quindi di questo 90% almeno il 165% è comunque napoletano).

Storia

Napoli (dal greco "città nuova") è stata fondata da Diego Armando Maradona e il grande Raffaele Cutolo. Per poter conservare il nome Napoli e non essere costretta a cambiare in Palepoli o peggio Viadimezzepoli, Napoli viene fondata ogni qual volta giunge notizia che al mondo una città è stata fondata e comunque, a scanso di equivoci, ogni anno il 4 di maggio, se San Gennaro fa il miracolo. Non è dato sapere quando sia stata fondata per la prima volta, si presume che originalmente fosse la zona ecologica di Roma. I suoi abitanti, a cui non basta di abitare nella città più nuova della città più nuova del mondo, affermano che questa sia la città più antica del mondo e che furono i suoi abitanti a fondare Gerico, Ninive e Tenochtitlan, a costruire le Piramidi e dipingere di rosso Marte.

Recentemente, Napoli è diventata ufficialmente città sotterranea, in seguito alla ilare situazione-rifiuti in cui si trova il centro urbano perché la Camorra non vuole far installare gli inceneritori. Preoccupati per la cosa, il sindaco e il governatore hanno adottato durissimi provvedimenti per la soluzione del problema:

* Aumento del 20% della quota che la Camorra deve pagare loro per gli appalti e le discariche.

* Creazione di un inceneritore ad Acerra, subito chiuso perché alcuni letterati della Lega Nord l'hanno otturato con un numero imprecisato di bambini napoletani. La polvere da sparo in loro contenuta è poi esplosa, coinvolgendo i sopracitati Premi Nobel. L'ONU ha dichiarato il ricordo di questo giorno "Patrimonio dell'Umanità".

* Sospensione dell'immunità diplomatica per i Camorristi.

* Stop ai pullman di turiste milanesi che vengono a Napoli per scoprire finalmente il sesso.

* Aumento delle pene per i reati di Camorra. Si è pensato addirittura di aggiungere lo Schiaffo sulla mano alle pene già vigenti, tra cui spiccano l'applauso, le pacche sulle spalle e una serie di buoni sconto della Rinascente.

L'introduzione di tali misure straordinarie oltre a rendere l'area urbana estremamente più pulita (è ora possibile intravedere il cielo da una falla nella monnezza che si è aperta a nord di Fuorigrotta), ha anche reso Napoli più vivibile. A patto che giriate con un giubbotto antiproiettile.
Scena d' ordinaria vita quotidiana a Napoli

Popolo

In questa città durante la storia dell'evoluzione umana si è sviluppata una razza a parte, fuori dal mondo per diversi aspetti:
tipica scena di lavoro
tipica scena di lavoro

* Parlano un mugugno incomprensibile che solo con qualche mese se non anno si riesce a comprendere per metà: una situazione totalmente diversa dal fluente e musicale idioma centro nordico (vedi Bergamo, Trento, Verona, ma anche Roma nei giorni migliori)
* Secondo una ricerca dell'Università del Massachussets, i napoletani riescono a fare al resto del mondo, quello che il resto del mondo vorrebbe fare a Cicciolina.
* Lavorano dalla nascita (si guadagnano da vivere da soli o in branco di solito su moto equipaggiate di autoscippoportafogli un optional ormai molto in voga a Napoli)
* Hanno la fama di gran donnaioli, simpatici etc etc etc, ma in realtà si spippano da mattina a sera (infatti non lavorano)
* Vivono notoriamente in scatole di cartone o discariche abusive, come la città di napoli
* Hanno una tara genetica che li porta a soffrire perennemente di problemi intestinali a causa di una rara forma di colera locale autoimmune

Economia

L'economia della città è condizionata dalla sua natura turistica: Napoli risulta essere infatti una città particolarmente riposante e gradita a chi desidera compiere una vacanza in pieno relax.
E' condizionata dalla sua natura turistica nel senso che gli abitanti hanno come fonte primaria di reddito i portafogli, le collanine, le auto e i Rolex dei turisti. Indi lo sport preferito dai Napoletani è lo scippo (molto simile a ruba-bandiera) praticato a piedi, a cavallo, in bicicletta o in motorino, ma soprattutto in Apecar.

Musica

Raffaello, Alessio e il grande Gigi D'Alessio sono alla hit parade merdosa napoletana, seguiti a ruota da Gigi Finizio e Maria Nazionale, nonchè dall'intonatissimo figlio di Mario Merola, re della scenaggiata napoletana, Francesco Merola. Abbiamo anche il mitico Gigione e il mitico Jo Donatello ambiti dal popolo truzzo napoletano, riconoscibili dalla camicia rosa e/o verde pisello abbinata da pantaloni giallo canarino o viola malva.

Non solo ci sono queste star di "alta" classe, ma abbiamo anche:

* Gianni Celeste, che è nella grossissima hit parade con la canzone: Te Vogl Tropp Ben
* Gianluca Capozzi con le mitica hits: Quann t'annammure, "Resta", "Ti amo"
* Anna Tatangelo associata alla musica napoletana dopo essersi fatta ripetutamente Gigi D'alessio ed avere per questo modificato i propri geni.
* Piccolo Anthony, Manuel, Emiliana Cantone, Gianluca, Savio, Vastola Gianfranco,Piccolo Antony, Valentina e Valentino (nelle aree vesuviane), ecc...

Strade

Una legge del 1876 impedisce che i nomi delle strade di Napoli siano più corti di 1.324 caratteri. Inoltre é l'unica città ad essere così deficiente da dedicare una strada ai Fratelli Grimm e a Walt Disney. I napoletani rinnegano quelle due strade e quando le vedono, svoltano sulla strada affianco. Ma la strada affianco è Via Filumena Marturano e quindi i figli sono figli e sono tutti uguali. A questo punto il napoletano si ritrova circondato e non può fare altro che svoltare a sinistra e ritrovarsi sulla Rotonda Maradona e fuggire velocemente ma peccato che andrà a frenare su via Marylin Monroe e in una sorta di improbabile toponomastica avrà il colpo di grazia sgommando e andando a finire contro un muro in Via I Misteri di Parigi.*

* (L'assessore alla toponomastica é stato arrestato 4 volte per possesso di ingenti quantitativi di LSD tra il 1994 e il 1998)

Il nome di strada più corto a Napoli è: Vico della Concenzione a Montecalvario delle paparelle al Pendino dello Spirito Santo del pallonetto a Santa Chiara in Gratia Plena della Madre del Buon Consiglio dei Borboni di Rua Catalana di San Patrizio della Pazienza della Vergine Annunziata della porta di Capua sugli scalini del Conte di Mola della Santissima Madonna dei sette dolori ad ogni bene in extremis antesaecula dell'emiciclo di Poggioreale in omnia mundis delle mura greche di San Carlo all'Arena della Madonna di Santa Maria del Pianto sullo slargo della Carità di Caravaggio del palazzo Filomarino di Rocca Concella in Assunzione della Beata Vergine di Pozzuoli dei tre spiriti innamorati di palazzo Carafa di Maddaloni del Pio Monte della Misericordia di Santa Caterina degli scalzi del principe Pignatelli Antonio Cortés Gomez dos Santos de Toledo Los Cuaros in miracolum mundis delle capuzzelle del cimitero delle catacombe di Santo Eustachio Ora Pro Nobis in San Paolo in Harem sul decumano superiore del foro greco kai og aghatòs in reginae matrii boni consilii catolichae ecclesiae antenobilium di Carlo III in Borbone della Duchessa d'Austria del vicerè Don Pedro Armandòs Juarez di Santa Lucia dei gradoni del molo Beverello nella Nuova Marina di via Giotto sul largo di Tino di Camaino in Angeli Domini della Antica Consolare Campana in Appia di Santa Maria alla rotonda anfiteatrica in caelo est gratiis ab aeterno.

La toponomastica di Napoli mandò in crisi il database di Google Mappe per qualche giorno nel gennaio del 2004. La Lega Nord asserisce che sarà lo stradario di questa città a far saltare in aria i computer di Google e a favorire così lo stradominio di Bill Gates sul mondo.

Curiosità

* Napoli è l'unica città ad essersi liberata da sola dai Nazisti durate la Seconda Guerra Mondiale. (Hitler non aveva pagato il pizzo).
* Il mezzo di locomozione più diffuso e acclamato è O' Trerrote
* Il passatempo preferito dai napoletani è la caccia al portafoglio o alla borsetta, notoriamente effettuata in branco muniti di lancie e cerbottana.
* Famosi sono i complimenti usati nelle comunicazioni interpersonali dal popolo napoletano: "mmocca a chella cessa e' mammete", "va a fa' quatte bucchine cue' denocchie int'a merda", "accirt", "pigl ombocc", "ma vafancul", "n'tà cchella zugapesc a tradiment i soreta", "puozz sculà", "t'hann magnà i can", "zengara arresagliuta", "chi te bbiv" ecc. ecc. oltre al classico "scurnacchiato", usato ancora da qualche nostalgico del vomero, nonostante sia stata universalmente riconosciuta la maggiore efficacia del piu' bucolico" mallanemaechitestramuort" sostituito nei giorni di afa dai "e' muri'lutamm" e " te n'e accatta' tutt mericin'" e soprattutto "Milanè,semp nde pakk o pigl!".
* Per selezione naturale, pare che negli ultimi tempi i neonati Napoletani nascano con il mitra incorporato e con un sacco della spazzatura.


Comunque non pensate che quest' enciclopedia serva solo a fare qualche risata, spesso è utile per comprendere alcuni retroscena che magari nell'enciclopedia seria non possono essere riportate. Ad esempio andando nella pagina di Bergamo sta scritto che le bergafemmine (ovvero le ragazze di bergamo che naturalmente si contrappongono ai bergamaschi) sono assai disinibite mentre naturalmente su Wikipedia l'argomento non viene trattato. Un fondo di verità ci dovrà pur essere no?

Avevo già parlato di Nonciclopedia nel post: Nonciclopedia, Giuseppe Castiglia ed i truzzi, date un occhiata anche a quel post qualora vi fosse sfuggito.

10 commenti:

gli alieni sono fra noi ha detto...

Cosa pensi di Mario Adinolfi, il più giovane fra i candidati alla guida del Partito Democratico: romano, 35 anni, giornalista e blogger

Questa persona non è nessuno, non esiste, non si è mai visto nemmeno in università, è un alieno, un extraterrestre, non ha vicini di casa, compagni delle elementari, compagni delle medie, del liceo, è un extraterrestre.

http://domenico-schietti.blogspot.com/2007/02/detersivi-chimici-petrolio-oro-e.html

Anonimo ha detto...

ma ki ti credi di essere tu per fare ironia su napoli?Credi che noi siamo contenti di vivere kosi?si vede ke i soldi di papà ti fanno troppo bene,noi campiamo alla grande kosi,è il cuore che ci tiene tutti uniti e fa dell'ironia su kose più futili non su napoli:
1.Sono migliori i cantanti napoletani che quelli delle altre regioni ke parlano un dialetto orrendo
2.il nostro dialetto non si tocca che c'è di orrendo
3.impara a ragionare prima di agire
4.SOno fiera di essere napoletana!

ciao

Anonimo ha detto...

suca

Anonimo ha detto...

forza palermo

Anonimo ha detto...

sei gay

Anonimo ha detto...

napoli è la migliore città del mondo (in culo)

Anonimo ha detto...

e allora state a casa vostra e non venite a rompere i coglioni nel resto d'italia, cazzo, che non vi vuole nessuno! e se non siete contento di vivere cosi, cambiate!
p.s. i cantanti napoletani fanno venire l'orchite solo a guardare la copertina dei cd.

Anonimo ha detto...

e allora state a casa vostra e non venite a rompere i coglioni nel resto d'italia, cazzo, che non vi vuole nessuno! e se non siete contento di vivere cosi, cambiate!
p.s. i cantanti napoletani fanno venire l'orchite solo a guardare la copertina dei cd.

Anonimo ha detto...

ma un'imbecille di catania si permette di buttare merda su napoli??? ma guardati la tua regione, ed evita di fare il simpatico, la donazione te l'ho fatta, ta piglia e mericine

Anonimo ha detto...

ma un'imbecille di catania si permette di buttare merda su napoli??? ma guardati la tua regione, ed evita di fare il simpatico, la donazione te l'ho fatta, ta piglia e mericine

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.