sabato 1 settembre 2007

Walter Veltroni chiude con la politica...che furbacchione!



Non conoscevo molto Veltroni prima della sua canditatura a segretario del Partito Democratico ma dopo il primo discorso che ha fatto a Torino non mi ha fatto per niente una buona impressione.

L'altro giorno girovagando su internet ho trovato questo video, lo ripropongo sul blog (in alto).

Come al solito tante belle parole ma pochi fatti concreti.

Mi sa che tra 4-5 anni dovremo proprio riparlarne...

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sembra che tu abbia liquidato con troppa facilita' Veltroni definendolo uno che chiacchera e fa pochi fatti. I risultati pero' ti danno torto in quanto affermarsi nella capitale nel modo in cui c'e' riuscito lui accaparrandosi anche le preferenze di cittadini dell'opposta fazione politica non e' da tutti, vuol dire che qualcosa di buono l'ha fatto. Certo nessuno potra' mai accontentare tutti e Roma ha ancora 1000 problemi ma ti assicuro che vivendoci posso giudicare positivamente l'operato di Walter Veltroni.

Francesco - ChaZ ha detto...

Concordo con Anonimo, a Roma ha fatto e continua a fare davvero bene, tanto che l'anno scorso è stato riconfermato con più del 60% che in una città come la capitale non è poco.
E dopotutto a gennaio (quando Veltroni è andato da Fabio Fazio) non c'era tutto questo dibattito sul partito democratico e non vedo cosa ci sia di male a tornare sui propri passi. Ci sono cose peggiori.

Tuttavia non mi convince come guida del PD.

Alessio ha detto...

Roma è una città pessima dal mio punto di vista di ciclista, è presente il maggior numero di auto per numero di abitanti, piste ciclabili so che ci sono ma non ne ho mai vista una e naturalmente ci sta tantisimo smog e traffico

Francesco - ChaZ ha detto...

Vedi Ale', non è che si può giudicare tutto solo in base ai propri orizzonti di interesse. Credo che le cose vadano valutate nel complesso.

Certo Veltroni avrebbe potuto fare migliaia di km di piste ciclabili che hanno i loro costi sacrificando risorse a qualcos'altro, per esempio all'assistenza sociale, alle scuole eccetera.

Che Roma non sia una città rinomata per la sua pulizia non è una novità, non lo era duemila anni fa figuriamoci oggi con una pressione antropica di milioni di abitanti.

I problemi ambientali si dicono di "seconda approssimazione", perchè vengono dopo la soluzione di quelli primari, istruzione, casa, servizi pubblici. Evidentemente una grande città (in italia per lo meno) fa più fatica ad affrontare i secondari perchè è già tanto risolvere i basilari.

:)

PS: in realtà Roma ha avuto anche un passato più "arioso" nel medioevo, quando gli abitanti erano calati a non più di qualche migliaio.

Anonimo ha detto...

A me Veltroni piace. Mi trovo in perfetta sintonia con un politico che mette la cultura al primo posto non per evidenziare la sua ma per porla come necessità primaria di una società evoluta. Credimi, oggi Veltroni può essere il rappresentante di una grande parte della società che negli ultimi anni ha dovuto indietreggiare e mettersi in disparte per lasciare posto al Grande Fratello, alla spavalderia, alla furberia, alle veline con annessi calciatori, alla superficialità. Forse c'è una speranza per chi ha come me modelli di vita più equilibrati e per chi vuole che lo stile dell'Italia non sia rappresentato solo dagli stilisti ma anche da persone di stile.

Fabio

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio, permettimi di dirti che con questo post hai peccato un po' di superficialita' evidenziato dal fatto che di Veltroni sai poco o niente come hai giustamente scritto: il tuo punto di vista da ciclista e' rispettabile pero' mi sembra un po' limitato. Non so se hai presente cosa significhi vivere in una metropoli come Roma, limitarsi ad elencare statistiche come "maggior numero di automobili per abitanti" non ha molto senso. Solo chi vive i problemi di una metropoli del genere sa quali siano i veri problemi.

Name: Raffaele (21) ha detto...

dai non lo possiamo giudicare solo per le questioni ciclistiche veltroni...

nemmeno io lo conosco e, forse romani a parte, la maggior parte di noi.
comunque a me x ora non convince. viene presentato come il nome nuovo da tutti, sponsorizzato dai tg e giornali in continuazione e come unico vero candidato per il pd: gli altri non hanno lo stesso spazio e vengono liquidati. deve andare lui a tutti i costi come segretario di pd, perchè? forse perchè lui è un rappresentante della casta dirigente attuale e la svolta tanto acclamata sia una semplice facciata? boh
la dichiarazione nel videocon fazio è proprio da furbacchione...

veltroni potrebbe istituire per legge "notti bianche per tutti" e nuovi festival del cinema...

Anonimo ha detto...

Ma di cosa state parlando?
Ma di chi state parlando?
Di Veltroni????
Guarda Alessio,hai tutta la mia solidarietà..un post di poche (e giuste) parole perchè un essere insulso nn ne merita di più.
L'ennesimo politicante "di generazione in generazione",l'ennesimo fantoccio che cavalca le demagogie sinistroidi,l'ennesimo paraculato.
Essere un buon sindaco nn significa essere un buon politico o una buona persona, vedi Rutelli o Bassolino per citarne solo due.
Sveglia...vi state nuovamente illudendo...
V-Day V-Day V-Day V-Day V-Day V-Day

Anonimo ha detto...

Ripeto, chi non vive a Roma non puo' capire, se volete parlare per sentito dire fate pure.

Antonio Candeliere ha detto...

Non simpatizzo per la destra italiana, ma condivido in pieno la riflessione di Alessio.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.