martedì 11 settembre 2007

V-Day, Beppe Grllo ed i media: Ci dobbiamo vergognare?!?!



E' veramente impressionante come i media spesso hanno parlato male del V-Day, beh certo sanno che il popolo grilliano è anche contro i finanziamenti pubblici ai giornali quindi "è normale" che sia così.

L'unico giornale che nonostante tutto si è salvato è stato "La Repubblica" che domenica mattina aveva questa homepage sul proprio sito:


Il Corriere della sera, invece, domenica sera riportava addirittura la notizia in questo modo:

<<Il V-day? Un evento di cui ci si deve vergognare>>

La citazione è stata presa da Casini...ma vergognare di cosa?

Del fatto che siamo stufi di sapere che noi diventiamo sempre più poveri mentre loro si aumentano gli stipendi e vanno in pensione dopo due anni e mezzo di servizio in parlamento?
di sapere che abbiamo un parlamento più numeroso di quello degli Stati Uniti ma una popolazione oltre 5 volte inferiore? protestare sul fatto che siamo governati da decine di pregiudicati? vergognarci di voler poter votare una persona alle elezioni e non un partito? vergognarci del fatto che vogliamo un parlamento con gente nuova e non sempre con le stesse facce? vergognarci di firmare una proposta di legge popolare con questi ultimi tre punti?

Qui mi sa che se ci sta qualcuno che si deve vergognare non siamo di certo noi...

Le reti televisive RAI e Mediaset (ad esclusione del TG3) ne hanno parlato inizialmente poco e solo adesso si sono svegliate e stanno toccando (anche se marginalmente) l'argomento...a volte la manifestazione è stata attaccata senza alcun motivo...neanche ci fossero stati problemi di ordine pubblico, feriti, auto incendiate o vetrine rotte tutto si è svolto in modo assolutamente pacifico in tutte le città d'Italia ma nonostante questo è duramente criticata, roba da non credere. Adesso associano pure Beppe Grillo a Nanni Moretti ed il movimento dei girotondi dicendo che probabilmente farà la sua stessa fine...penso proprio che si stiano sbagliando alla grande!

In alto potete vedere un interessante video sul V-Day ed i telegiornali.

Spegnete la Tele
Aprite gli occhi

P.S. Ultimamente il Blog di Beppe Grillo soprattuto nelle ore di punta è risultato inaccessibile o molto lento. Questo è dovuto al fatto che recentemente sta avendo un boom di visitatori ed il server non riesce a gestire un simile traffico. Qui trovate il grafico dei visitatori.
Per monitorare velocemente il traffico dei siti che consultate vi consiglio di scaricare l'Alexa Toolbar disponibile per Internet Explorer e Firefox.

16 commenti:

salvatore ha detto...

potresti spiegarmi meglio, se non è di troppo disturbo, i motivi del v-day?? sai beppe grillo lo reputo quasi un grande perchè non ha mai paura di quello che dice...non si fa problemi, però sfortunatamente per mancanza di temp non riesco mai a leggere i suoi post, nonostante ho il link nei preferiti!

Alberto ha detto...

Evviva la "pappa pronta" salvatore, informarti no? Ti ci voleva meno che scrivere questo commento

bambam ha detto...

Bè guardiamola così......poveri dipendenti travolti da una marea improvvisa di opinioni veritiere provenienti dalla voce del popolo.......è logico che nel non capire più nulla si sono visti costretti a replicare anche quello che non è mai stato detto, vedi le presunte offese verso Biagi, supportati da giornali di cui ben sappiamo l'orientamento nel fare scarsa e iniqua informazione.
Ora......c'è una legge che non tutela il lavoratore e su questo siamo tutti d'accordo ma a mettere parole e zizzania in bocca ce ne vuole......Ma d'altronde visto com'è andata sabato mi sa che glielo dobbiamo concedere quest'arrampicata sugli specchi e le sparate che hanno fatto a riguardo non volendo afferare il messaggio......Non gli resta altro.
Stanno attaccando velenosi solo perchè sanno che sono dalla parte del torto e gli sta bruciando non poco il fatto che siano scesi in piazza così tanti cittadini....NOI.
Non gli serve a nulla blaterare senza senso dopo che il danno maggiore lo fanno loro politici.
...........p.s. Scusami il commento lungo Alessio ma il tuo blog è una delle mie valvole di sfogo....continua sempre così.

Anonimo ha detto...

Salvatore..per essere molto concisi:
La raccolta di firme per la presentazione di una legge popolare formata da tre punti:
- No alla possibilità di far sedere in parlamento personaggi condannati in via definitiva.Legge retroattiva quindi a casa 25 sottospecie di parlamentari che adesso siedono in parlamento.
- Eleggibilità al massimo per 2 legislature (10 anni...)
- Elezione diretta dei nostri dipendenti e non votare il partito che poi decide chi far sedere in parlamento.

Alessio ha detto...

BamBam i commenti lunghi sono graditissimi!
P.S. Bel commentone :P

me ha detto...

Caro Alessio, la risposta è SI, ci dobbiamo vergognare.
Non è ammesso che una manifestazione del genere venga oscurata in questo modo dai mezzi di informazione tradizionale, e mi auguro che la situazione peggiori ancora fino a che non ci si renderà conto che il fondo da toccare è già più vicino di quello che sembra. Anche se a discolpa dei vari giornali e telegiornali va detto che poveretti, come facevano ad essere a conoscenza di una manifestazione del genere? Vanno perdonati, mica si può pretendere che conoscano il bloghettino di Beppe Grillo...e poi cosa vuoi che siano 300000 firme...? Lasciamoli perdere poveretti...

Avanti tutta...

marcello ha detto...

purtroppo la vergogna non è della classe dirigente italiana che avrebbe bisogno di un grande scossone per poter riacquistare (forse) un pó di dignità...
Marcello

nuNce ha detto...

E' triste, anzi penoso, guardare come la nostra "classe", anzi casta dirigente cerchi di ottenere la ragione ad ogni costo, con un comportamento infantile che ne denota la posizione. Infatti, sono così dentro ai loro privilegi che sembrano darli per scontati e credono di poter fare ciò che vogliono, come dei bambini viziati. Mi ricordo fortemente ancora tutte le lamentele perchè i senatori uomini non avevano il parruchiere gratuito come le loro colleghe...o qualcosa del genere...
Insomma, concludendo, se qua c'è qualcuno che deve vergognarsi di certo non è Grillo, e tantomeno noi. Purtroppo la colpa di tutto questo è solo nostra, nostra perchè glie lo abbiamo permesso, nostra perchè non abbiamo fatto niente, ma speriamo che attraverso questa raccolta di firme il popolo italiano torni a capire che la politica non è in mano loro, ma è in mano nostra!

P.S. Intendo nostra a livello di popolazione, sono certo che le persone che leggono questo blog sono invece attivissime! :)

Artemisia ha detto...

Per essere precisi anche L'Unita' di domenica ha parlato in prima pagina e in termini positivi del V-Day. Vuoi che ti scannerizzi l'articolo?

Artemisia ha detto...

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=68762

Matteo ha detto...

e vergognamoci...

Beatrice ha detto...

Ciao Alessio!
Son perfettamente d'accordo con questo tuo post!

La vergogna c'è e si fa sentire....non si possono ignorare 300mila persone in piazza, senza contare tutte quelle che, pur senza essere presenti fisicamente, son d'accordo con l'iniziativa di Grillo!

Basta! Siamo stufi di questo sistema!
QUindi continuiamo a combattere per ciò in cui crediamo!

PS: Ti ho linkato nel mio Blog....ritenendo il tuo veramente interesante!

Victor Ward ha detto...

I giornali ne han parlato soltanto il giorno dopo perché il fatto era sulla bocca di tutti ed era impossibile evitarlo, per tutte le settimane precedenti non c'è stata neanche una citazione.
Repubblica ne ha parlato? Sì in termini tecnici, i numeri, dove, la proposta in 3 punti, il vaffanculo.
Nessuna discussione sui contenuti veri del v-day, nessuna discussione sulla opportunità o meno di una legge del genere (anche se Bocca sul venerdì di repubblica aveva scritto un bellissimo pezzo). Nessuna smentita alla dichiarazione di Casini(quella sì che si può chiamare mistificazione) sui ventilati insulti a Biagi.

La Repubblica è il meno peggio, ma non lo salvo. Ne han parlato di più i giornali locali (a Udine 4700 firme su una città di poco più di 90mila abitanti!)
Tutti a parlare sul populismo, sulla demagogia, sul qualunquismo, e nessuno che abbia visto il suo spettacolo. Se c'è una vera proposta e si fanno nomi e cognomi non si può essere tacciati di qualunquismo.
Certamente tra i sostenitori di Grillo ci sono anche qualunquisti, ma le teste di cazzo sono dappertutto non vedo la novità.

Fanno più paura persone civili e pacifiche che fanno la fila senza imbrogliare e ascoltano temi seri e scomodi che non estremisti di destra o sinistra che sfasciano vetrine o distruggono auto.
Da quando la civiltà e l'onestà son diventate caratteristiche da far paura?

Artemisia ha detto...

Alessio, il tuo invito a spengere la televisione e' sacrosanto pero' qualcosina, ogni tanto, in TV si salva: la puntata di ieri sera di "W l'Italia in diretta" ha aperto proprio con un estratto del V-day!

Andrea ha detto...

Bisogna vergognarsi del fatto che orde di giovani e non sono costretti a pendere dalle labbra di un semi-predicatore ex-comico e populista, pur di sperare di non essere più abitanti della Repubblica delle Banane. Questa è la vera vergogna.

Furion ha detto...

Ragazzi, tutti voi grillini dovreste sapere che il referendum sul federalismo, se fosse passato, avrebbe immediatamente mandato a casa 175 parlamentari, oltre al resto, cioè creare uno stato efficiente e moderno, come dio comanda...

VOI COSA AVETE VOTATO?

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.