venerdì 27 giugno 2008

Grafico del petrolio, esportazioni ed altro. 140 dollari al barile



Se un anno fa qualcuno diceva che tra 12 mesi il petrolio sarebbe arrivato a 140 dollari gli avrebbero riso in faccia...eppure oggi questa è una realtà, ieri il greggio ha fatto registrare il nuovo record storico superando i 140 dollari al barile (con il cambio euro-dollaro a 1,57 quindi un barile a quota 89 euro).

Ogni giorno, dal mio post, guardo la quotazione del petrolio perchè penso che tutto ruoti intorno a quel numeretto e spero che salga il prima possibile perchè a quanto pare è l' unico modo per liberarci da questa dipendenza dalle fonti fossili che provocano tanto inquinamento, guerre e via dicendo.

Dato che le case costruttrici di automobili stanno andando in rovina per il caro benzina, investono sempre di più sulle auto elettriche, tra due anni si troveranno diverse vetture alimentate a batteria nei concessionari delle più famose case automobilistiche, ho letto che tra 5 anni il 10% del parco circolante sarà elettrico, a quel punto non viene difficile pensare che quando ci saranno in vendita molte vetture senza emissioni, governi e comuni potranno fare serie politiche ambientali in quanto le case costruttrici di automobili non li ostacoleranno più, ad esempio potrebbero anche vietare la circolazione nelle città a tutti i mezzi con motore a scoppio e in un futuro magari renderlo illegale per far si che la gente compri le nuove autovetture. Insomma l' aumento del petrolio porterà dei cambiamenti che a sua volta traineranno altri cambiamenti e così via, la rivoluzione energetica potrebbe essere più vicina di quanto immaginiamo.

Farò un post sul petrolio ogni volta si raggiungeranno i nuovi record...150, 160, 170 dollari e via dicendo ed uno quando raggiungerà per la prima volta i 100 euro al barile.

Vi lascio con alcuni interessantissimi link:

Qui trovate il link di un file in formato excel dove potete vedere tutti i dati relativi alle esportazioni di petrolio dei 20 maggiori paesi esportatori mese per mese

Qui informazioni e grafici energetici dei vari paesi, importazioni-esportazioni petrolio, consumi energetici ed altro ancora
(raccomandato, veramente ben fatto).

In alto un video storico di Beppe Grillo in RAI dove parla di petrolio ed acqua.

8 commenti:

Alessio-lisicere ha detto...

Secondo Goldman & Sasch, tra le più grandi società di valutazioni di mercato, il prezzo del petrolio a barile dovrebbe attestarsi sui 200 dollari entro il 2012. Ma secondo me se continua così ci arriverà prima. In italia lo sappiamo bene perchè in quella società hanno lavorato Draghi, Tonioli ed Enrico Letta. Purtroppo nessuno lo dice chiaro e tondo. In ogni caso è lì che si arriverà.
Per quel che riguarda le macchine elettriche il problema sarà anche quello di alimentare la nostra energia con fonti rinnovabili e pulite e siamo ancora indietrissimo da quel punto di vista.
C'entra poco, ma sai che in romania hanno vietato la produzione di lampadine classiche, quelle ad escandescenza col filo in tungsteno, e si producono e vendono solo lampadine a basso consumo energetico. L'UE non gli ha detto niente, chissà come mai da noi questo genere di politiche è impossibile...

(A)

Daniele ha detto...

Amo il tuo blog, ma in questo caso devo avvertirti che purtroppo sebbene l'elettrico e l'idrogeno costino meno in realtà inquinano l'ambiente anche più della benzina.

L'idrogeno costerà anche di più perchè per produrlo bisognerà utilizzare il doppio della benzina, solo che lo si farà alla base e quindi sarà molto meno tassato (basta andare su wikipedia)

l'elettrico inquina esattamente come la benzina, perchè ciò che produce l'elettricità è proprio il carburante...al consumatore un chilometro di elettrico costerà solo 0,40 € invece di 1,50€ perchè sarà molto meno tassato, però purtroppo dovremo sporcare il pianeto nello stesso modo in cui già lo facciamo ora.

ciò che dico è stato detto da un esperto, quale io non sono, se qualcuno volesse ribattere è libero di farlo.

Alessio ha detto...

Beh si l'elettrico direi che attualmente inquina quasi quanto la benzina, però non dimentichiamoci i vantaggi di avere auto elettriche nei centri urbani invece di inquinantissimi motori a scoppio. In ogni caso reputo l'auto come sia progettata adesso incompatibile con il prossimo futuro dove avremo carenze energetiche, le nuove auto saranno necessariamente più leggere e piccole. Per me dovrebbero fare delle sorta di kart maggiorati e coperti, quelli consumerebbero pochissima elettricità e sarebbero anche poco pericolose per i pedoni, anche un piaggio mp3 elettrico lo vedo bene nel traffico. In ogni caso la migliore soluzione sarà sempre la bici.

P.S. Siamo già a 141,71 dollari

Alessio ha detto...

Superati da poco anche i 142 dollari al barile

Alessandra ha detto...

...auto elettriche, addirittura mezzi che vanno ad idrogeno! industrie che funzionano grazie ai pannelli solari e (questa è strana ma geniale) a sterco! ...le tecnologie ci sono, esistono da un sacco di tempo! il punto è che fino ad oggi non conveniva metterle a disposizione di tutti. Il petrolio ha sempre fruttato di più. Ma il suo costo sta diventando insostenibile, sia in termini economici che di impatto ambientale. Non potranno ignorare il problema ancora a lungo.
Pensa che in Islanda hanno attuato un piano che prevede l'abbandono definitivo del petrolio entro il 2020.
...qui da noi, invece, c'è una manica di trogloditi che vuole tornare al nucleare... che bello vivere in Italia!

Antonio G. ha detto...

come al solito in italia si va sempre un poooco contro tendenza....ma poco poco
più che altro. l'italia sta messa proprio sottosopra!

Fotoritocco vip ha detto...

Ciao Alessio.
Ti ho assegnato un "premio" per la creatività. Ho provveduto però ad omettere il nome del blog che ha partorito l'iniziativa. L'idea dei premi virtuali è carina ed è utile per tutti ai fini della visibilità. Non trovo giusto però che si debba linkare sempre e comunque il blog che ha promosso l'iniziativa, perchè altrimenti questo dopo due mesi raggiungerebbe il pagerank di Google con tutti i back link che gli dovremmo fare.
Se ti va di continuare passa a dare un'occhiata da me. Trovi il link in basso nella colonna di destra.
Un salutone. ciao caro.

Gianluca Pistore ha detto...

bello il video di quel grillo ancora libero!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.