mercoledì 25 giugno 2008

Auto in declino, petrolio alle stelle, inizio di decrescita



Il petrolio continua a viaggiare poco sotto la soglia dei 140 dollari al barile ed a quanto pare i primi effetti si iniziano a vedere. Il mercato automobilistico è crollato (soprattutto i SUV) e così anche i consumi di carburante entrambi con percentuali intorno al 20%, questo significa che la gente grazie al caro del greggio sta iniziando ad usare molto meno l' auto rispetto a solo qualche mese fa. Infatti effettivamente, facendomi un giro in città di giorno vedo meno traffico (l' avete notato anche voi?).

Certo che è un po triste vedere che alla fine quello che regola tutto sono sempre i soldi, dell' ambiente non gliene frega quasi nulla a nessuno, soprattutto ai nostri politici, l'uomo proprio non riesce a curarsi del proprio habitat anche se grazie a quest' esaurimento del petrolio forse potremo salvarci.

In alto ed in basso potete vedere dei bellissimi interventi di Dario Fo che parla proprio del caro benzina e del picco del petrolio con le relative conseguenze.

La decrescita è iniziata.

7 commenti:

cecilia ha detto...

ciao, ho letto spesso il tuo blog, lo trovo molto interessante!ora che ne ho aperto uno anche io, avrei piacere di aggiungerti tra i miei link!ciao e buon lavoro!cecilia---www.allaricercadime.blogattivo.com

Papà Volontario ha detto...

certo che questo post stride molto con quello precedente. ed è pure difficile capire che cosa fare ...

Gianluca Pistore ha detto...

mmm il video non mi convince molto, in quanto le macchine "ad personam" (e non sono quelle) si stanno diffondendo sempre più ;-) ciao

Antonio G. ha detto...

penso sia una fase di stallo delle vendendite d'auto, dovuta probabilmente al costo del carburante e dell'inflazione.
entro l'inizio dell'anno prevedo un nuovo flusso, composto sopratutto di auto ibride e gpl.
mannaggia a me e quando ho deciso di ascoltare tutti che mi consigliavano l'auto a gasolio!
se avessi preso un benzina, non solo mi costava meno, avrei avuto consumi praticamente uguali, e avrei avuto sempre disponibile la possibilità di trasformarla in ibrida gpl!
mannaggia a me quanto mi sto mangiando le mani!

Gaetano ha detto...

Infatti sto un po' sadisticamente godendo pensando a tutti quelli che hanno letteralmente ABBOCCATO a stronzate quali il diesel, i filtri antiparticolati e tutto il resto.

Ora sta uscendo anche l'EURO 5, rendtetevi conto..

In ogni caso è davvero assurdo che si sia aspettato un mero motivo economico per dare un taglio all'uso dell'auto...

No Algore ha detto...

Perché la parola “razzismo” non sia solo un condimento per infarcire centinaia di blog tutti i giorni, ecco una riflessione per andare alla radice del problema in Italia.
Ambientalismo di Razza
Grazie per l’attenzione

No Algore ha detto...

Siamo sicuri che sia proprio così ? Che sia iniziata la "decrescita" ? C'è invece chi dice che il gruppo Bilderberg nel 2007 ha concordato di far salire il petrolio a 200 dollari al barile entro fine 2008. L'attuale situazione economica mondiale non giustifica un prezzo di oltre 50 dollari al barile.
Ambientalismo di Razza

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.