mercoledì 11 giugno 2008

Internet strumento di democrazia



Ieri sera ho letto su corriere.it una notizia veramente curiosa, ovvero che il filmato Battle at Kruger (video sopra) di cui ho parlato un paio di volte nel blog e vincitore della categoria miglior testimonianza oculare degli Oscar YouTube 2007 inizialmente era stato proposto sia a National Geographic che ad Animal Planet i quali lo rinviarono indietro dicendo che non erano interessate al filmato, di conseguenza l' autore successivamente decise di inserirlo su YouTube e da li il successo inaspettato con milioni di visualizzazioni. Tutta questa vicenda mi fa pensare a quante belle cose ci siamo persi in tutti quest' anni perchè il potere decisionale era gestito da poche persone e/o aziende, adesso, grazie ad internet, tutti possiamo metterci in mostra e confrontarci con il mondo, chi ha talento inevitabilmente emergerà senza aver bisogno di intermediari giudicato direttamente dall' intera umanità e non da un gruppo ristretto di persone, è qui che sta tutta la bellezza di internet, un incredibile strumento di democrazia che a mio parere ha già permesso ad Obama di battere la fortissima e potente Hillary Clinton alle primarie democratiche degli Stati Uniti e probabilmente permetterà anche di battere il repubblicano McCain nella sfida finale del 4 novembre visto l' enorme numero di donazioni che Barack sta ricevendo grazie al suo sito dai singoli cittadini le quali faranno si che lui sia il presidente di tutti e non delle aziende multinazionali...

Internet salverà il mondo?...lo spero.

10 commenti:

Alessio-lisicere ha detto...

Purtroppo è tanto semplice quanto banale. Nel mondo, solo una minoranza della popolazione ha accesso alla rete. Il digital divide purtroppo è un problema che non dobbiamo mai dimenticare! A proposito di internet hai visto il rapporto sulla comunicazione del censis su giovani e media? Anche quello è eloquente, si va tutti verso la rete. Ne ho parlato anche nel mio blog, se ti va mi farebbe piacere sapere che ne pensi.
A presto
(A)

Gianluca Pistore ha detto...

in internet nn c'è controllo e questo nn è buono.
nn intendo censura con ilt ermine controllo però ci sono moooooltissime notizie nn vere.
poi si prevede il collasso di internet a breve o comunque l'inversione delle polarità (2012) quindi nn funzionerà più! ciao

Crocieristi ha detto...

si, lo sentita la notizia del collasso. c'è sempre più gente che attiva internet, e non mi sorprendo di ciò che potrebbe forse accadere.

Alessio-lisicere ha detto...

Insomma è un po' come il temutissimo "millenium bug" del 2000... non è successo nulla. Anche perchè se al Cern di Ginevra stanno lavorando al web semantico forse non sono così sicuri che il web collassi. Per le notizie fasulle non c'è dubbio che ce ne siano a bizzeffe su internet. Ma la rete si autoregola nel senso che se è vero che tutti (quelli che hanno un computer e internet) possono avere la propria voce in capitolo è anche vero che ad emergere dal coro sono proprio le migliori, che vengono scelte dallo stesso popolo del web in base alla reputazione e alla credibilità che gli viene data. D'altrone le bufale mica sono state inventate con internet, esistono da sempre. Forse in internet è più facile inventarle e diffonderle ma allo stesso tempo la rete fornisce gli strumenti per contrastarle. Non vi è dubbio che l'utilizzo di internet democraticizzi le informazioni, tutte, e le inserisca in un ambiete fortemente meritocratico. Il problema vero secondo me è il digital divide. Ovviamente dopo la fame, la sete, l'ambiente, ecc ecc

(A)

ps. grazie per essere passato da me e per avere lasciato una tua traccia

Il Rompiblog (Damiano) ha detto...

In internet, è vero, si trovano moltissime bufale di prima categoria. Per questo un passo importante è creare cittadini in grado di districarsi

Michele ha detto...

Verissimo Alessio, in internet il talento e la genialità vengono fuori, non c'è un selezionatore a cui devi piacere, ma sarà direttamente la gente a giudicare.

Peccato che siano ancora relativamente poche le persone che ne facciano uso nel mondo.

Anonimo ha detto...

Le bufale su internet non sono niente in confronto quelle che ci propinano ogni giorno in televisione

Anonimo ha detto...

ragazzi ma avete visto che buco si è aperto alla circonvallazione?
ci poteva scappare una strage!!!

http://it.youtube.com/watch?v=jWl2z1KoWUs

Alessio-lisicere ha detto...

Un caso di censura e di mancata democrazia delle opinioni in rete lo trovate da me. Un blog di un reggino è stato oscurato completamente dalla polizia...
Alla faccia dell'art. 21 della costituzione. Ulteriore dimostrazione che su internet la democrazia delle opinioni esiste e il problema vero sono le autorità che cercando di porle un freno...

(A)

Alessio ha detto...

Si l'ho visto il servizio, penso che vado a vederlo dal vivo oggi...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.