mercoledì 4 giugno 2008

Yes We Can


Si può fare, si può fare.

Barack Obama dopo una lunghissima lotta con Hillary Clinton ha finalmente raggiunto il numero di delegati necessari ad ottenere la nomination democratica per la corsa alla casa bianca che si terrà a novembre. Qualche mese fa era impensabile per la maggior parte delle persone un simile epilogo, io ero uno dei pochi a crederci, avevo visto dalle statistiche di Alexa che il sito di Obama era molto più visitato rispetto a quello della rivale e questo vuol dire maggiori donazioni e quindi la possibilità di far una buona campagna elettorale. Questa vittoria di Barack è stata possibile solo grazie ad internet, senza la possibilità di fare donazioni attraverso la rete il senatore afro-americano non avrebbe mai potuto intaccare lo strapotere della moglie dell' ex presidente Bill.

La rete ha anche contribuito alla sua vittoria grazie ai tantissimi blog che lo supportavano e video caricati su YouTube, qui sotto ne trovate uno dei tanti...



Adesso comunque non è tempo di far festa, la vera sfida avverrà a novembre quando il senatore dell' Illinois dovrà affrontare lo sfidante repubblicano John McCain, sarà una lotta all' ultimo sangue e mi chiedo, secondo voi Obama farebbe bene ad offrire alla Clinton la vicepresidenza della casa bianca?

11 commenti:

Narko ha detto...

Se posso dire una cosa, sono stati due c*****i....

In questo modo, con queste cavolo di primarie lunghissime non hanno fatto altro che spaccare il paese, e questo mi dispiace molto, perchè vuol dire che tanta gente non voterà per Obama nella vera sfida di novembre con McCain....

tommi ha detto...

Sono d'accordo con te: ora bisogna concentrarsi su come affrontare in maniera adeguata la vera sfida, quella con McCain. Anche se devo dire che questa vittoria di Obama è già qualcosa di STORICO.
Posso orgogliosamente dire di essere tra quei "pochi" da te citati che ha creduto in una vittoria del Senatore dell'Illinois fin da tempi non sospetti.
A presto Alessio!
tommi.

I Soliti Ignoti ha detto...

Obama farà perdere i democtatici.
Perchè gli indecisi bianchi non voteranno per lui.
Speriamo in un movimento nero.
Ma si sa che sono pochi a votare.

Anonimo ha detto...

carissimo Alessio, mi cadi sulla politica? Americana poi?!?!
E' tutto già deciso, come lo è stato nel nostro "bel paese"!
Se vincesse lui sarebbe perchè l'ELITE ha preparato lui a divenire il nuovo fautore del NWO, molto semplice!
Consiglio di lettura:
E LA VERITA' VI RENDERA' LIBERI; David Icke
e i video su YT
ILLUMINANTI....
ciao
P.s
perdonami ma se hai gli occhi per vedere il cielo li dovresti avere per il resto!

Anonimo ha detto...

certo che fa bene a candidare ilary così prende riunisci i democratici sotto un unico cappello senza creare grosse roture;
forse è l'unica carta da giocare per vincere contro McCain.

Anonimo ha detto...

Ciao Alessio, sono Manuele (Lecce)..
Voglio commentare questo post.. devo dirti che purtroppo mi trovo concorde col tipo che parla di David Icke..
Io vedo tutto quello che accade in Italia, ma anche (e soprattutto in Usa) come un teatrino.. un teatrino che serve ad occupare le teste della gente su ciò che è giusto o ciò che è sbagliato, a creare quelli che io definisco tifi da stadio..
La realtà è che abbiamo sempre vissuto nella menzogna, in un mondo pieno sempre di illusioni, ma non di verità.. L'unico modo per conquistare la verità e distruggere la cosiddetta "piramide del potere", di cui parla anche David Icke.. e l'unico modo per poterla distruggere è che tutta (ma proprio tutta) la gente si arricchisca si autocoscienza, cominci a vedere le cose reali e si appropri del proprio potere, impresa forse impossibile.. discorso lungo.. comunque se questo non avverrà si vivrà sempre nell'illusione generale delle cose.. quello che si vede in tv, nella politica è ed è sempre stato un teatrino..
Magari mi spingo pure oltre: Obama è il volto del cambiamento, motivo per il quale vincerà in modo tale che la gente si senta libera, senza però che le cose cambieranno realmente, si vivrà solo ed esclusivamente nell'illusione del cambiamento.. Se Obama sarà veramente onesto fino in fondo, semplicemente.... lo ammazzeranno, dando la colpa magari a qualcuno che non c'entra nulla, probabilmente ad un altro "fastidioso" onesto..
Concludo dicendo che comunque non c'è da credere al 100% su tutto quello che David Icke dice, ma non bisogna comunque escludere nulla.. un altro da vedere è Corrado Malanga, che preferisco di gran lunga ad Icke..

Crocieristi ha detto...

Ora arriva il momento difficile:
McCain è in agguato

ciao

Fabio ha detto...

@ Narko: perchè tanta gente non voterà obama alle presidenziali? erano le primarie democratiche, e non penso proprio che un democratico voterà per mc cain.

secondo me è favorito McCain, comunque Obama sarebbe saggio ad avere come vice la Clinton. Si guadagnerebbe le simpatie anche delle donne, oltre al fatto che la sua sfidante ha perso di misura, e quindi è apprezzata.
Inoltre avrebbe dalla sua Bill Clinton, ex presidente che ha vinto 2 volte su 2

Alessio-lisicere ha detto...

"Questo è il momento giusto!"
Anche io ho fatto un post su obama, quì http://noteventhedogs.splinder.com/post/17362216/Questo+%C3%A8+il+momento+giusto

E' ovvio che ci saranno influenze di lobby, massonerie, ecc ecc è anche verò però che non c'è dubbio che le parole di Obama soffiano in una particolare direzione di cambiamento e questo sta alimentando i sogni e le speranze di tantissimi, attraendo alla politica anche ci di solito se ne disinteressa. Questo perchè ha diverse posizioni innovative e radicali in un paese dove, si sa, dicono tutti di volere le stesse cose. Speriamo bene non tanto perchè cambieranno chissà quante cose quanto perchè sarà un primo passo in quella direzione...

(A)

Anonimo ha detto...

chiunque vinca tra i due..

Mc Cain vincerà con la stragrande maggioranza

Bush docet

Fabio ha detto...

bush docet? con la stragrande maggioranza? non mi sembra che nel 2001 bush abbia vinto con la stragrande maggioranza, anzi, ha preso meno voti di al gore!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.