martedì 10 ottobre 2006

I nostri parlamentari sono dei drogati?



Nella trasmissione "Le iene" che andrà in onda questa sera su italia uno alle ore 21.05 dovrebbe essere trasmesso un servizio dove 50 deputati verranno sottoposti a loro insaputa ad un test per verificare se hanno assunto droghe nelle ultime 36 ore. Il dovrebbe è dovuto al fatto che alcuni parlamentari si sono ribellati chiedendo il sequestro e la non messa in onda del servizio come l'onorevole Italo Bocchino di alleanza nazionale, uno dei tanti sottoposti al test (il quale dichiara di essere risultato pulito). Da precisare che nel servizio i nostri dipendenti non potranno essere riconosciuti.

I risultati ottenuti hanno dell'incredibile:

il 24% (12 parlamentari) sono risultati positivi alla cannabis
l'8% (4 deputati) alla cocaina!

Praticamente uno su tre aveva assunto droghe in quella giornata o in quella precedente!
Il test realizzato si chiama drug-wipe, è un metodologia seria e scientifica con un affidabilità vicina al 100%.

Inizio a spiegarmi come mai il popolo italiano è sempre insoddisfatto dell'operato dei nostri parlamentari...sarebbe molto interessante sapere se i drogati sono più quelli di destra o di sinistra.
Certo che Beppe Grillo sbaglia a chiamarli solo dipendenti...forse dovrebbe aggiungere un "tossico" davanti...

10 commenti:

Graziano ha detto...

Ciao, che fossero drogati non c' era nessun dubbio, visto le cazzate che fanno!
Comunque penso che anche chi li ha votati usi di media un ottimo spacciatore!!

Anonimo ha detto...

La cosa che non mi va proprio giù è che non lo facciano vedere.
Bisogna vedere se ha rilevanza scientifica. Per averla il test dev'essere fatto secondo procedura e non c'è certezza che sia stato così, gli esperimenti non si fanno di nascosto si rischia di sbagliare...
Per esempio il tampone che hanno ottenuto con l'imbroglio (hehe) deve essere richiuso e analizzato subito, perchè le sostanze che si troverebbero nel sudore sono molto volatili.
Certo è che anche secondo me gira qualcosa nei palazzi del potere. Se Non sbaglio due o tre anni fa hanno intercettato un corriere che portava cocaina alministero del tesoro mi sembra. La cosa è morta lì..però..
Suerte!
F

Alessio ha detto...

Anche alcuni parlamentari hanno detto che non sono stupiti di questa cosa. Evidentemente ne gira molta da quelle parti..

Gianluca Aiello ha detto...

Su Radio24 nella trasmissione "La Zanzara" si afferma che il test fatto potrebbe non essere affidabile.

Alessio ha detto...

Il potrebbe si riferisce al fatto che la sicurezza non è proprio del 100% ma cmq molto vicina

Grazyana ha detto...

Bhe visto come sono esagitati in parlamento non mi stupisco più di tanto....
e dire che continuiamo a votare sempre le stesse persone....mi sa che i primi da riabilitare siamo proprio noi elettori.

Anonimo ha detto...

Altro che drogati!
Sono degli ignoranti bipartisan!
Ho visto sulle Iene il servizio di Sabrina Nobile che intervistava alcuni deputati e senatori ponendogli delle domande, non dico semplici, di più!
Questo è il link sul sito del corriere:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/10_Ottobre/12/rodo.shtml

La portavoce di forza italia che non sa cos'è la consob?
Il deputato che dice che il Darfur è un fast food?
L'altro che Mandela è un presidente sudamericano?

Mi chiedo com facciano a rappresentare gli italiani essendo così ignoranti di cose che sanno tutti...cavolo basta leggere un giornale..

Alessio ha detto...

Per non parlare di quello che non sa cosa sia l'effetto serra

Helvete ha detto...

secondo me quelli di sinistra si buttano con il fumo..(secondo me tra quelli di rifondazione e rosa nel pugno) e quelli destra tirano la coca..
Comunque è una realtà italiana, sono convinto che 2/3 degli adulti italiani (escludendo i vecchi ) anno almeno fumato o tirato una volta

Alessio ha detto...

Se non sono 2/3 siamo cmq vicini a quella percentuale. Sono daccordo

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.