sabato 26 aprile 2008

V2-Day e Basi Nato in Italia



Ieri è stata una giornata molto intensa, in tantissimi a Catania sono venuti a firmare nonostante la città era semi deserta per il ponte. Nei prossimi giorni sarà possibile continuare a firmare per arrivare alle 500.000 firme necessarie (non so ancora quante ne sono state raccolte a Catania). Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno firmato ed a quelli che hanno anche lasciato una donazione per supportare i grilli catanesi.

In alto potete vedere uno spezzone dell' intervento di Grillo ieri al V-day che parla dellei basi Nato in Italia, se volete approfondire l'incredibile questione e vedere tutte le basi installate in Italia cliccate qui.

6 commenti:

Barabba ha detto...

Speriamo vengano raggiunte le 500.000 firme

ho sentito che qualcuno parlava di 1.500.000 firme necessarie, errore oppure con un numero simile di firme si otterrebbe un procedimento d'approvazione della legge diverso?

bahrabba.blogspot.com

nila ha detto...

Ciao Alessio.. come mai non si trova nemmeno un video del V2day di catania ?
Capisco che eravamo in pochi.. ma mi piacerebbe vedere da qualche parte un piccolo filmato della giornata di ieri dato che in molti facevano riprese.
Grazie, ciao.

davide ha detto...

@ alessio
Ho letto in un commento di un certo Forum che le firme che sono state raccolte per il V"-day saranno inutili perché una legge del 1970 dice che non si possono raccogliere firme per referendum entro un certo numero di giorni dalla convocazione dei comizi delle camere (avvenuta il 6 febbraio).
Quindi a causa della caduta prematura del governo prodi, il V2day avrebbe dovuto essere rimandato (almeno) al 7 maggio.
Secondo te è plausibile un incubo del genere? Spero di no..

Alessio ha detto...

Non so davide ancora questa questione è molto incerta, vedremo gli ulteriori sviluppi

Raimondo ha detto...

Ieri è stata una festa, tutto bellissimo.
Mi sono emozionato tantissimo quando ho sentito Grillo parlare delle 5.000 aziende agricole sarde che sono state ridotte sul lastrico dalle banche e dalla politica, in modo criminale.
Capitolo Referendum: la legge non è chiara, lasciamo fare tranquillamente il lavoro agli avvocati di Grillo, comunque se le cose andassero male dobbiamo pensare positivo, la partecipazione enorme di ieri lascia ben sperare e dobbiam continuare a soffiare sul collo della tanta gentaglia che conosciamo bene, per chiedere che l'Italia torni totalmente libera e non "Parzialmente Libero" come afferma la classifica stilata da FreedomHouse: siamo al 79 posto per la libertà d'informazione, assieme al Botwana e dopo addirittura alla Mongolia.
Un saluto da Raimondo

davideb ha detto...

a la spezia è stato fantastico, abbiamo avuto da scrivere tutto il giorno, dalle 8 alle 20 non stop.

ecco il link
http://www.crystalstreet.altervista.org/files/2a8f08f0a79f83e6a39cfdb18d440c8c-29.html

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.