domenica 13 aprile 2008

Voto Elezioni Politiche 2008...



Visto che solo nella Sicilia 2 alla Camera non è presente il simbolo della lista civica PER IL BENE COMUNE, ovvero dove voto io, ed essendo quello l' unico partito da cui mi sento rappresentato ho deciso che annullerò la scheda disegnando il simbolo del partito di Montanari e facendoci una croce in mezzo.

Votare il meno peggio tra i rimanenti sarebbe un voto contro quella la lista e renderei a loro più difficile il raggiungimento delle soglie di sbarramento e non posso permettere questo. Bisogna sempre votare con convinzione il partito di cui ci si sente rappresentati, votandone un altro per strani giochi matematici avremo delle elezioni falsate che non rispecchiano il vero volere del paese.

Potrei anche rifiutare di votare per la Camera ma sinceramente non mi fido di lasciare una scheda elettorale non segnata, voglio esprimere la mia preferenza simbolica alla lista anche se non presente. Non lasciate mai la scheda bianca mi raccomando!



Qualche mese fa non avrei mai pensato di fare una scelta simile, sono stato sempre contro il non voto infatti è una cosa che sconsiglio di fare ma l'esclusione di PER IL BENE COMUNE solo nella scheda della Sicilia est alla Camera mi ha portato a questa decisione.



In altro potete vedere il video divertente della giornata (essendo domenica)...ecco più o meno cosa farò io nella cabina elettorale con la scheda delle politiche senza la mia lista preferita.

Ricordo (per gli ultimi arrivati) che in Sicilia ci sono anche le elezioni regionali e voterò per la lista Amici di Beppe Grillo.

23 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo! procurati lo stampinocosì lo farai per bene!
ti assegneranno L'Ordine di Lenin per questo atto rivoluzionario!

ahahahahahah

@Rai ha detto...

Buondì, Se pasticci la scheda, dai automaticamente il voto alla lista che vincerà, dunque pensaci...
un saluto da Raimondo

AlexilGrande ha detto...

Concordo con Raimondo.

Alessio ha detto...

Io non ho trovato questa cosa che dite da nessuna parte, linkatemi un riferimento ufficiale della legge che dice questa cosa se ne siete sicuri. Io so che il voto viene semplicemente annullato e basta.

Gaetano ha detto...

In parole povere, credo che il concetto sia che se voti uno che non sia Veltrusconi, la percentuale viene ridistribuita.
Ma se la tua scheda è bianca o nulla, le percentuali rimangono quelle, quelle che al momento danno lo Psiconano vincitore.

Se sbaglio correggetemi

Gianluca Pistore ha detto...

sei un grandeeeeeeeeeee

Artemisia ha detto...

Caro Alessio, è tanto che non ti lascio un commento ma non perchè non abbia letto i tuoi post. Infatti in tutta sincerità ultimamente mi hai un po' delusa. Quest'ultima decisione poi non ti fa proprio onore. Hanno ragione i commentatori precedenti: i voti nulli vengono assegnati alla maggioranza.
Personalmente spero almeno che sia la maggioranza "buona"...

Alessio ha detto...

Artemisia se nella tua scheda ti saresti ritrovata solo il partito di berlusconi e la lega nord perchè gli altri erano stati annullati nella tua regione avresti votato per uno dei due?
Cmq continuo a sostenere che in questo caso il voto è annullato e non conta nulla (ovvero come aver rifiutato la scheda o non essere andato a votare).

Alessio ha detto...

Perchè se ci sta un partito che mi rappresenta alla perfezione devo votarne un altro?

Giovanni Affinita ha detto...

sappi che la scheda annulata o bianca va comunque ad ingrandire il numero di votanti, e di conseguenza ad ampliare i seggi concessi al partito con più voti.

Alessio ha detto...

Se riuscite a dimostrarmi questa cosa con un documento ufficiale rifiuto la scheda, io ho letto che non viene conteggiato e basta.

Alessio ha detto...

Su internet gira questa voce del premio di maggioranza ma credo sia una balla colossale, le classiche email a catena che producono disinformazione. Che qualcuno provi a smentirmi

cy ha detto...

ha assolutamente ragione alessio,basta leggere
la legge del 21 dicembre 2005, n. 270 (pubblicata ovviamente sulla Gazzetta Ufficiale).In nessun comma si accenna all'attribuzione delle schede nulle e delle schede bianche ad un partito, ad una coalizione o ad un candidato premier, né si accenna alla loro redistribuzione.Nel testo di legge non si nominano mai né le schede bianche, né le schede nulle.
neanche l’ultima emanazione legislativa in materia elettorale(Legge 27 febbraio 2008) ne fa cenno.
quindi,bufale e niente più.

cinzia

Alessio ha detto...

Premio di maggioranza: viene garantito un minimo di 340 seggi alla Camera dei Deputati alla coalizione che ottiene la maggioranza relativa dei voti. (wikipedia)

Secondo me basta questa come prova, le percentuali vengono stilate conteggiando solo i voti validi (e quindi niente schede nulle o bianche).

Anonimo ha detto...

Alessio, la tua coerenza ti fa onore ma questa tua virtù andrà ad avvantaggiare quei politici disonesti molto numerosi nelle file del centro destra. In questi casi sarebbe più opportuno ragionare in termini di convenienza o di male minore. Se fossi in te alla camera avrei comunque votato, lo so che è dura da mandar giù, un partito dalle idee più vicine possibili al "per il bene comune" come ad es. IDV (vedi openpolis). Daltronte, neanche a farlo a posta, l'IDV (non il PD, attenzione) è l'unica soluzione plausibile per contrastare la salita al potere di quel delinquente che si fa chiamare "cavaliere" in quanto fa parte della coalizione antagonista al PDL ed è l'unico partito a non aver candidato pregiudicati. In sostanza l'IDV non è il massimo ma potrebbe rendere meno amaro il boccone a te e render la vita più amara all'avversario comune detto "cavaliere".
Pensaci...

Gianluca Pistore ha detto...

IDV è un finto amico, PDL è un nemico dichiarato, preferisco chi mi dice che mi prenderà per il culo e non chi lo fa senza avvisarmi, fatevi una bella ricarca approfondita e poi vedrete quello che esce su DI PIETRO

Giovanni Affinita ha detto...

Penso che a quest'ora tu abbia già votato...ma comunque vogliochiarire la cosa: non esiste nessuna norma che regola, come qualcuno ha scritto, il conteggio delle schede bianche o nulle al partito con più voti. Semplicemente però, sia schede nulle e bianche vengono conteggiate (non sono annulate come la procedura descritta in antonio-buono.blogspot.com/). per il metodo di assegnazione dei seggi (proporzionale per 3/4 e 1/4 maggioritario), visto che, ripeto, le schede nulle o bianche vengono conteggiate tra le schede votate, nel meccanismo di assegnazione dei seggi avvantaggiano il meccaniscmo con più voti. poi ovviamente sei libero di credere ciò che credi, ma nessuno mi paga per diffondere disinformazione.

brian ha detto...

Spesso il destino è strano.. non capisco proprio xkè tu, uno dei ragazzi più attivi della nostra società non possa votare per il tuo, il nostro partito...

Secondo me hai fatto bene a fare quello che hai fatto....

Auguri

@Rai ha detto...

Ciao Alessio, ciao a tutti.
Mi sono informato ed avevi ragione tu. In dettaglio:

Schede nulle
Sono nulle le schede che presentano scritture o segni impropri, o tali da far ritenere che l'elettore abbia voluto far riconoscere il proprio voto.

Schede bianche
Sono bianche le schede che non portano alcuna espressione di suffragio, né segni o tracce di scrittura da parte dell'elettore.

Conseguenze
I conteggi si fanno sui voti validamente espressi e non in base al numero dei votanti. Ad esempio, per l'assegnazione del premio di maggioranza, influiscono le schede bianche ma non le nulle. Le schede bianche influiscono anche sui conteggi per la validità delle elezioni: se il numero dei votanti (schede bianche più schede con voti espressi) è inferiore al 50% degli aventi diritto, le elezioni non sono valide e si deve tornare alle urne.

Io comunque per protesta stavolta per la prima volta non voterò perché non voglio legittimare questa serie di politici che negli ultimi 20 anni, sempre gli stessi, hanno ridotto l'Italia e gli Italiani alla fame e alla precarietà.
Non ho fiducia in loro e penso che questa gente non avrà mai il coraggio per far cambiare le cose, d'altronde andrebbe contro i loro miliardari interessi.
Votare i partiti più piccoli, aumenterebbe la confusione.
Aspetto con ansia il 25 aprile per il 2° V-Day, unico strumento per far sentire il fiato sul collo dei cittadini a questi signori e ai loro amici del sistema attuale, altro che queste elezioni...
Un saluto a tutti e buona giornata
Raimondo

Anonimo ha detto...

PER FORTUNA CHE SILVIO C'è!
RIALZATI ITALIA!!! Finalmente gli italiani hanno capito

Avanti Popolo! ha detto...

mi trovo d'accordo con te, alessio, complimenti per il blog, e sarò sincero quanto te nel dirti che ho sempre e solo votato quel prtito con la falce e martello piu grande. e cosi continuero a fare finche sarà possibile, si accusano certi di parlare per slogan , quando si dice, mafia, corruzzione, nepotismo, ...c'è gente che puo pernedre per pazzo, colui che accusa la classe politica "dirigente" presente oggi, DELLA CATASRTOFE ITALIA", non voglio apparir retorico ,ma dati gli ultimi eventi drammatici e oscuri, vedi il caso cucchi e il caso bianzino a perugia....ho paura e temo che qualquno o qualcosa stia tentando contro le liere istituzioni reppubblicane, come se l'ordine democratico sia in pericolo tanto quanto le norme costituzionali, oggi inosservate nella quasi totalità, ho PAURA se è vero che la storia è ciclica ,stiamo a breve distanza da un nuovo ventennio e da come le cose sembrano andare avanti oggi, non possiamo essere ottimisti, sempre piu gente senza lavoro e casa, non sembrano piu diritti, ma optional non garantiti, i nostri anziani , dopo anni din duro lavoro, , colpiti dal cambio euro-lira e dalla malcapitata circostanza, oggi sempre piu spesso, di un figlio a spasso, da continure ad aiutare ,con una pensione, c'è secondo me un vero e proprio attacco , senza alcun pudore, ai ceti piu deboli del paese, a quelli che hanno garantto allo stesso benessere e produttività, gli stessi ceti che costituiscono la base di questo, discutibile sistema piramidale.
la base, operai, lavoratori del pubblico impiego, artigiani, piccoli liberi professionisti con partita iva, ovvero i nuovi precari che non appariranno mai nelle liste dei disoccupati, anche quando non fatturerano...la base è sotto un attacco continuo, allora mi sorge una domanda da rivolgere a coloro i quali risiedono sulle parti piu alte della piramide,se i primi piani di una palazzina sono costantemente corrosi dalle intemperie, che fine faranno i lussuosi piani superiori con idromassaggio , escort ,trans e tanta coca........è definizione assoluta che un sistema paese perche forte necessita di solide basi strutturali.

un cordiale saluto

antonio Barbuto

antonio Barbuto ha detto...

mi trovo d'accordo con te, alessio, complimenti per il blog, e sarò sincero quanto te nel dirti che ho sempre e solo votato quel prtito con la falce e martello piu grande. e cosi continuero a fare finche sarà possibile, si accusano certi di parlare per slogan , quando si dice, mafia, corruzzione, nepotismo, ...c'è gente che puo pernedre per pazzo, colui che accusa la classe politica "dirigente" presente oggi, DELLA CATASRTOFE ITALIA", non voglio apparir retorico ,ma dati gli ultimi eventi drammatici e oscuri, vedi il caso cucchi e il caso bianzino a perugia....ho paura e temo che qualquno o qualcosa stia tentando contro le liere istituzioni reppubblicane, come se l'ordine democratico sia in pericolo tanto quanto le norme costituzionali, oggi inosservate nella quasi totalità, ho PAURA se è vero che la storia è ciclica ,stiamo a breve distanza da un nuovo ventennio e da come le cose sembrano andare avanti oggi, non possiamo essere ottimisti, sempre piu gente senza lavoro e casa, non sembrano piu diritti, ma optional non garantiti, i nostri anziani , dopo anni din duro lavoro, , colpiti dal cambio euro-lira e dalla malcapitata circostanza, oggi sempre piu spesso, di un figlio a spasso, da continure ad aiutare ,con una pensione, c'è secondo me un vero e proprio attacco , senza alcun pudore, ai ceti piu deboli del paese, a quelli che hanno garantto allo stesso benessere e produttività, gli stessi ceti che costituiscono la base di questo, discutibile sistema piramidale.
la base, operai, lavoratori del pubblico impiego, artigiani, piccoli liberi professionisti con partita iva, ovvero i nuovi precari che non appariranno mai nelle liste dei disoccupati, anche quando non fatturerano...la base è sotto un attacco continuo, allora mi sorge una domanda da rivolgere a coloro i quali risiedono sulle parti piu alte della piramide,se i primi piani di una palazzina sono costantemente corrosi dalle intemperie, che fine faranno i lussuosi piani superiori con idromassaggio , escort ,trans e tanta coca........è definizione assoluta che un sistema paese perche forte necessita di solide basi strutturali.

un cordiale saluto

antonio Barbuto

Avanti Popolo! ha detto...

mi trovo d'accordo con te, alessio, complimenti per il blog, e sarò sincero quanto te nel dirti che ho sempre e solo votato quel prtito con la falce e martello piu grande. e cosi continuero a fare finche sarà possibile, si accusano certi di parlare per slogan , quando si dice, mafia, corruzzione, nepotismo, ...c'è gente che puo pernedre per pazzo, colui che accusa la classe politica "dirigente" presente oggi, DELLA CATASRTOFE ITALIA", non voglio apparir retorico ,ma dati gli ultimi eventi drammatici e oscuri, vedi il caso cucchi e il caso bianzino a perugia....ho paura e temo che qualquno o qualcosa stia tentando contro le liere istituzioni reppubblicane, come se l'ordine democratico sia in pericolo tanto quanto le norme costituzionali, oggi inosservate nella quasi totalità, ho PAURA se è vero che la storia è ciclica ,stiamo a breve distanza da un nuovo ventennio e da come le cose sembrano andare avanti oggi, non possiamo essere ottimisti, sempre piu gente senza lavoro e casa, non sembrano piu diritti, ma optional non garantiti, i nostri anziani , dopo anni din duro lavoro, , colpiti dal cambio euro-lira e dalla malcapitata circostanza, oggi sempre piu spesso, di un figlio a spasso, da continure ad aiutare ,con una pensione, c'è secondo me un vero e proprio attacco , senza alcun pudore, ai ceti piu deboli del paese, a quelli che hanno garantto allo stesso benessere e produttività, gli stessi ceti che costituiscono la base di questo, discutibile sistema piramidale.
la base, operai, lavoratori del pubblico impiego, artigiani, piccoli liberi professionisti con partita iva, ovvero i nuovi precari che non appariranno mai nelle liste dei disoccupati, anche quando non fatturerano...la base è sotto un attacco continuo, allora mi sorge una domanda da rivolgere a coloro i quali risiedono sulle parti piu alte della piramide,se i primi piani di una palazzina sono costantemente corrosi dalle intemperie, che fine faranno i lussuosi piani superiori con idromassaggio , escort ,trans e tanta coca........è definizione assoluta che un sistema paese perche forte necessita di solide basi strutturali.

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.