martedì 18 marzo 2008

Qui Italia Libera e Piero Ricca con Dell'Utri



Come forse molti sapranno, in Italia, stanno nascendo dei movimenti ispirati a Piero Ricca chiamati Qui "nome città" Libera.

Per adesso esistono:

Qui Milano Libera
Qui Lecco Libera
Qui Bologna Libera
Qui Roma Libera
Qui Torino Libera

Piero Ricca si è visto rifiutare da Antonio Di Pietro la sua proposta di essere candidato nell'Italia dei Valori per poter attuare la sua lotta da dentro le istituzioni, segno evidente che ancora tutti questi movimenti ricchi di onestà e legalità non trovano rappresentanza all'interno delle istituzioni.
Spero tanto che questi gruppi nascano in tutte le città per poi fondersi in un partito che comprenda anche Per Il Bene Comune, il movimento di Beppe Grillo, blogger e tutte le altre associazioni e persone libere che vorranno impegnarsi formando "Qui Italia Libera" che potrebbe tranquillamente raggiungere le soglie di sbarramento del Senato (8%) e quindi poter finalmente portare tutto questo spaccato di società italiana nelle istituzioni.

Sopra potete vedere una recentissima incursione di Qui Milano Libera nei confronti di Marcello Dell'Utri.

7 commenti:

Noel ha detto...

Bè....io ho anche scritto a Ricca chiedendogli quanto meno di parlare dell'esistenza di Montanari ma fino ad oggi non ne ha mai parlato. Non sarebbe male visto il seguito che ha Piero.
Invece so che ieri sera Montanari sarebbe stato ospite da Daniele Martinelli, che ha scoltato le molte segnalazioni che noi lettori gli abbiamo fatto

Gianluca Pistore ha detto...

Piero Ricca lo vedo un'occasionista, sa fare solo piazzate, sono poco informato su di lui, quindi faccio alcune domande a cui seguito spero di avere risposta:

1 cosa fa di concreto Piero Ricca?

2 oltre a gridare, lavora?

3 che titolo di studio ha?

4 è mai stato iscritto al PCI?

5 cosa ha cambiato con le sue piazzate? (oltre a diventare famoso)

ringrazio chiunque mi risponda.

Noel ha detto...

Rispondo volentieri per quanto ne so.

1 Piero Ricca fa sentire la sua voce, va dai potenti quando si riuniscono a Milano e fa contestazione, volantinaggio ed informazione. Soprattutto fa domande, quelle che i giornalisti di tv e giornali non fanno. E poi quando riesce mette i suoi video in rete così gli utenti possono ascoltere le risposte dei potenti;

2 non credo sia importante se lavora o no, non cambia niente. Se fosse ricco (oltre Ricca) di famiglia buon per lui;

3 è un giornalista, credo sia quindi laureato

4 non so se è mai stato iscritto al PCI, ma ha sempre avuto idee di sinistra (quella vera, non lo schifo che abbiamo ora);

5 non so se ha cambiato qlcs ma di sicuro ha fatto un po' di informazione. Non per niente lo hanno più volte querelato e ne è sempre uscito assolto. Inoltre la polizia lo ha più volta portato in questura tenendolo senza motivo anche per una giornata intera.

Spero di non aver sbagliato niente, ti consiglio cmq di consultare il suo blog. Io ho avuto l'occasione di andare ad un incontro con Travaglio a Torino moderato da Ricca ed è stato interessante

MagicLakeComo ha detto...

non sapevo che fosse giornalista.. io pensavo vivesse di rendita.. perchè vedendo quanto tempo dedica alla sua nobile "missione" di divulgazione ed informazione al popolo sui retroscena e le malefatte dei potenti, non credo che gliene rimanga molto per un lavoro classico da 8 ore lavorative quotidiane.. !

Anonimo ha detto...

E' giornalista ma non penso lo faccia di mestiere su un quotidiano o simili

Gianluca Pistore ha detto...

ringrazio di cuore chi mi ha risposto, è stato veramente gentile, mi ha chiarito molte cose su Piero Ricca, un personaggio che comunque mi desta dei sospetti, non lo voterei mai, non mi fido di lui, poiché quando lo vedo mi da un'aria di presuntuoso, c'è qualcosa di strano che non so spiegare, cmq, il fatto che non lavora....
va beh ringrazio chi mi ha risposto!! ciao

marcouk76 ha detto...

@ Gianluca. Capisco bene la tua perplessita`; anche io all'inizio guardavo Piero Ricca con diffidenza: l'aria da spocchioso, le urla. Ma leggendo il suo blog con regolarita` e soprattutto guardando le sue interviste su You Tube e` veramente difficile non conocrdare con quello che dice. Per non parlare del coraggio che ha avuto ad urlare "fatti processare buffone!" al pelatino piu` famoso d'Italia...!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.