sabato 29 dicembre 2007

Incentivi rottamazione 2008. I nostri soldi agli assassini


Anche quest'anno purtroppo centinaia di milioni di euro finiranno nelle tasche dei nostri principali assassini indiretti ovvero i costruttori di automobili (che causano milioni di morti all'anno).

Il gioco è sempre lo stesso, compri un' auto con "basse" emissioni e ne rottami una che ne produce di più. Questo meccanismo non fa altro che disincentivare la commercializzazione di auto ad emissioni zero perché riempiendo il parco auto con auto simili sparirebbero anche gli incentivi per la rottamazione mentre così tra 5 anni un' auto comprata oggi verrà considerata molto inquinante e verranno dati nuovamente incentivi per comprarne una nuova con emissioni un po inferiori e così via...
Stanno solo facendo solo il loro gioco e li chiamano pure ecoincentivi!

Appena saputo che quest'anno verranno dati 700 euro per ogni auto rottamata euro 0, 1 e 2 (immatricolate prima del 1999) in caso di sostituzione con una nuova, il titolo della Fiat è schizzato in alto.

I Verdi al Governo sono meno forti delle case automobilistiche in Italia, dovete uscite le palle (se le avete) e non dare più soldi ai costruttori di automobili produttrici di CO2 dandoli magari a quelli di biciclette, rottami un' auto euro 0 o 1 (ed ottieni un buono sconto di 150 euro per l'acquisto di una bici e l'abbonamento gratuito ai mezzi pubblici per 3 anni. Un simile provvedimento farebbe entrare nel nostro paese tantissime biciclette e darebbe un incentivo importantissimo a coloro che le vendono e non più a chi produce il nostro predatore naturale spostando la convenienza verso la realizzazione e vendita dei velocipedi.
Purtroppo non posso mettere cifre più elevate perchè gli incentivi che danno per l'acquisto di nuove auto possono essere così alti perchè lo stato li riprende con l'IVA (vendendo un' auto da 10.000 euro lo Stato ne incassa 2000.).

La mafia dei nostri assassini, anche questa volta, ha fatto in modo di far rispettare la loro volontà, con le nostre tasse li riforniremo di milionate di euro per dargli la possibilità saturare le nostre città di auto a benzina o gasolio, il traffico diverrà più congestionato e l'inquinamento cittadino rimarrà sugli stessi livelli. Se si continua di questo passo non si risolverà nulla! Vergogna!

Se volete scrivere qualcosa al nostro Ministro dell'ambiente su questo tema (io l'ho fatto) l'email è la seguente:
a.pecoraroscanio@verdi.it

P.S. Da una recente indagine di quattroruote si è scoperto (anche se chiaramente lo sapevano già) che i consumi delle automobili sono ben maggiori di quelli dichiarati dalle case costruttrici (e quindi anche le emissioni di CO2), anche fino al 47%, tutti i dettagli di quest' ennesimo scandalo li trovate qui. I dettagli sulla rottamazione 2008 qui.

18 commenti:

gianluca ha detto...

veramente il mio amico ex assessore all'ambiente mise 150 euro di sconto a chi comprava una bici, ma nessuno lo fece!

Alessio ha detto...

Forse non tutti lo sapevano ed era complicato ottenerlo, non capisco perchè una persona si dovrebbe rifiutare di aver regalata una bicicletta da 150 euro, se proprio non gli serve se la rivende...

D ha detto...

Difatti si fanno tante buffonate sull'Euro4 quando alla fine Euro2-3 o 4 sempre alti livelli di inquinamento ci saranno.

Sicuramente è già pronto lo standard Euro5 per continuare il fruttuoso gioco.

A me non piace guidare, ma a volte un'automobile serve. Molti pensano che soluzioni alternative al petrolio siano già state trovate ma al momento fa comodo così. E se qualcuno prova a sfondare il Cartello sono guai per lui.

Forse è così. In ogni caso se si vogliono ridurre davvero le emissioni c'è bisogno di investire in questo senso, cioè in formule di energia alternativa. Come per la produzione di energia elettrica.

Con un po' di intuito, intelligenza pratica e rispetto si riescono sempre più spesso, e sempre più nei paesi del nord Europa piuttosto che quì, a trovare nuove soluzioni per beneficiare di ciò che la terra ci regala spontaneamente adattandola alle nostre esigenze.

Fermo restando che un altro importante passo sarebbe quello di rieducare, come giustamente promuovi tu, all'uso della bicicletta o delle proprie gambe.

Girare per il proprio paese o la propria città a piedi per me è eccezionale: la vivi, la respiri di più, ne sei a contatto non la vedi attraverso un abitacolo, ti puoi prendere i tuoi tempi, osservare, fermarti. Non hai problemi di parcheggio e fa bene alla salute. A meno che non ti arrivi la nuvola di gas di scarico di quello che fa ripetutamente avanti e indietro con la macchina, senza senso, per farsi notare...

Ti assicuro che ci sono.

Andrew ha detto...

Ciao Alessio

E' una vergogna! Diamo i nostri soldi agli assassini!

www.diegogarciablog.blogspot.com

gianluca ha detto...

ciao, ho pubbicato questo tuo post, ma in maniera un po' particolare. ciao

gianluca ha detto...

per gli incentivi alla bici, la cosa venne pubblicizzata poco, fatto sta che io appena posso, faccio qualcosa per le bici a Cassino, in esate voglio un bel po di cicloraduni.. poi ti faccio sapere. ciao

Alessandro ha detto...

complimenti x il blog =)

giz ha detto...

Esempio di auto a emissioni zero?

Alessio ha detto...

...lo so, non esistono auto ad emissioni zero, intendevo quelle elettriche che almeno inquinano meno l'aria in città. Poi se intendevi quelle in vendita elettriche ce ne sono un bel po come la Reva:

http://www.ecomotors.it/reva-p-46.html

Virginio Pascucci ha detto...

Ciao Alessio,
hai ragione su quello che dici delle auto !
Inquinano inquinano inquinano !!!
Io sono con te per incentivare l'uso della bici, che fa bene a chi ci va e non avvelena la gente.
Per saperne di più sulle auto non inquinanti vai al blog di jacopo fo, dove si possono trovare utili informazioni a riguardo.
Ti saluto e ti faccio gli auguri di buon anno !!!
A presto.

Anonimo ha detto...

stronzate!
uno sconto di 150 euro x una bici se rottami un auto??
è un assurdità!

ma ci pensi a quello che scrivi o scrivi con la rabbia è dici cazzate?

Alessio ha detto...

Ci penso e anche molto, e questa proposta mi sembra più che buona per premiare chi vende prodotti a bassissimo impatto ambientale e non automobili

gianluca ha detto...

sembra buona anche a me.... la bici può servire molto di più di un'auto... durante il v-day a Cassino abbiamo fatto anche un cicloraduno per diffondere l'iniziativa di Beppe in tutta la città! la bici serve, perché a voi che piacciono le auto, oltre a marcirvi i polmoni, vi si sta marcendo anche il cervello. ciao

Fabio ha detto...

sono d'accordo che la bici serva, e la uso volentieri, soprattutto nella stagione non invernale, ma non si può pensare che sostituisca l'auto. con la bici per esempio non posso fare 100 kilometri, come non posso trasportare 2 valigie...
va bene per molti trasporti su media/breve distanza, e sarebbe doveroso che la gente smettesse di usare l'auto per ogni cosa.
la soluzione sarebbe l'auto elettrica, ma purtroppo mi sembra più un'utopia visto lo strapotere delle compagnie petrolifere.

Ros@ ha detto...

In Giappone,da anni i costruttori hanno deciso di limitare tutte le vetture nuove a 180km/h http://www.autoblog.it/tag/limitatore+di+velocit%C3%A0

In Francia hanno appena abbassato da 70 a 50 Km/h il limite massimo di velocità sui boulevard di Parig.Inoltre è stato istituito un servizio di bike-sharing praticamente gratuito, che consente a chiunque lo desideri di utilizzare una bicicletta del comune per gli spostamenti http://www.repubblica.it/2007/10/motori/motori-ottobre-2007/motori-limite-francia/motori-limite-francia.html?ref=mothpstr6

In Italia
Il ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi si è dichiarato favorevole a limitare elettronicamente la velocità massima delle auto. http://www.repubblica.it/2007/11/motori/motori-novembre-2007/motori-autolimitare-velocita/motori-autolimitare-velocita.html?ref=mothpstr1
Troverà consensi in parlamento"?

Anonimo ha detto...

Te sei uno di quelli che definisto comunisti, perchè come loro sei proprio incoerente.
Scommetto che la macchina ce l'hai anche tu. Quindi già qui ti potresti contraddire.
Poi la gente come te ragiona in un modo assurdo: se non mettono gli incentivi, si lamenta. Se li mettono, si lamenta ancora.
Cerca di mettere in moto quel neurone che hai in testa, e ragionare.
E poi chi sarebbero gli assassini !? Gli assassini sono quei 4 extracomunitari che vengono qui e fanno quello che vogliono!!

Anonimo ha detto...

P.S. l'incentivo e' valido anche se comperi una macchiana a gas.

AUTOdiMERDA ha detto...

bei post, bravo!
Paolo

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.