lunedì 15 ottobre 2007

Blog Action Day. Ancora puoi salvare il tuo futuro!



Eccoci arrivati, questo è il giorno in cui moltissimi blog di tutto il mondo parleranno di problemi ambientali, il Blog Action Day.

Io lo faccio spesso quindi per me non è di certo una novità, userò questo 15 ottobre per fare una riflessione approfondita sull'argomento ricordando anche alcuni preziosi consigli.

Spesso, noi chiediamo alle istituzioni di fare il possibile per rendere l'ambiente meno inquinato, chiediamo pannelli solari a basso costo, cassonetti per la raccolta differenziata, piste ciclabili ecc.ecc però spesso noi stessi potremmo fare molto di più rispetto alle istituzioni, con tanti piccoli gesti possiamo rendere il nostro habitat molto più efficiente e pulito.

Il nostro mondo è inquinato e rischiamo di mandarlo in rovina?

"...di chi è la colpa? sicuramente ci sono alcuni più responsabili di altri che dovranno rispondere di tutto ciò, ma ancora una volta, a dire la verità, se cercate il colpevole, non c'è che da guardarsi allo specchio"

Pensate il popolo statunitense, si lamenta tanto per la scelta di invadere l'Iraq ma poi tengono uno stile di vita per cui il proprio territorio non basta per soddisfare i propri consumi energetici quindi è assurdo lamentarsi in quanto se non cambiano stile di vita e continuano a girare con il suv (tanto per citarne una) non hanno scelta...

Per capire se il vostro stile di vita è compatibile con questo pianeta potete fare il test sull'impronta ecologica presente in questo mio post. Basterebbe che tutti rientrassero nel comportamento ecocompatibile per risolvere tutti i nostri problemi. Io ci sono riuscito e per questo sto bene con la coscienza.

Che fare per essere compatibile con la vita?

Iniziamo a produrre meno rifiuti e riciclarli, comprare prodotti provenienti da luoghi vicini con pochi imballaggi, consumare meno acqua, usare poco i mezzi a motore (più pesano peggio è), cambiare le vecchie lampadine ad incandescenza e sostituirle con quelle a risparmio energetico, mangiare pochissima carne e tanta frutta, lasciare sempre i luoghi puliti, installare pannelli solari sul tetto di casa, piantare alberi, mettere dei banner per la tutela ambientale sul proprio blog (come quello sulla bici presente qui), potete anche andare ai i consigli comunali del vostro comune e provare a parlare con qualche consigliere per sensibilizzarli su alcuni problemi presenti nella vostra città, qui un articolo apparso in prima pagina sull' edizione catanese di "La Sicilia" di qualche settimana fa:

Io sono al centro della foto, quel giorno abbiamo avuto l'occasione di parlare con diversi consiglieri e sicuramente è stata una cosa molto positiva.

Insomma di cose se ne possono fare molte, moltissime.

In questo post di Artemisia trovate come ad esempio bisognerebbe comportarsi al supermercato.

Nel grafico qui in basso potete visionare l'impatto ambientale che hanno i vari stati in base all' impronta ecologica dei loro abitanti. Come potete vedere l'Italia è ingrossata rispetto al normale, mentre l'Africa è sottilissima. Interessante notare come la superficie degli Stati Uniti sia così ampia, loro sono i maggiori distruttori di questo pianeta.

Un altro nostro dovere è dire a chi non si comporta correttamente nei confronti della "nostra casa" di cambiare il suo comportamento, io sono per la libertà ma quando questa va ad incidere seriamente sulla mia, come ad esempio l'impossibilità di respirare aria pulita quando faccio una camminata in centro, penso sia giusto che questi signori cambino le loro abitudini se possibile, in fondo è una cosa che serve anche a loro.

Insomma, per questo pianeta possiamo fare molto, moltissimo, siamo ancora in tempo per salvarlo, dobbiamo rendere migliore la nostra vita, quella dei nostri figli e nipoti anche tra dieci, venti, trent'anni ed oltre.

Non pensare al nostro futuro è quanto di più stupido si possa fare.


Per chi continuerà a dire "tanto il mio singolo comportamento ecocompatibile non cambierà nulla" ripeto un concetto che avevo espresso in un precedente post:

Tra una goccia ed il nulla ci sta l'infinito

...ovvero chi fa qualcosa per la natura compie un gesto che è infinite volte superiore rispetto chi non fa nulla, una piccola cosa moltiplicata per miliardi diventa enorme... non fare nulla per salvare l' ambiente equivale ad un tentato omicidio di tutti gli esseri viventi presenti sul pianeta senza alcuna scusante, fare anche una piccola cosa cambia molto...

impegnati a preservare ciò che ti è stato dato

riduci la tua impronta ecologica

gli esseri viventi ti ringrazieranno

ecco il mio (uno tra i tanti miliardi di miliardi):

GRAZIE DI CUORE

9 commenti:

Anonimo ha detto...

ah.. ecco.. avevo visto un barbone in quel articolo della sicilia..

alessio sei ridotto davvero male..

gianluca ha detto...

ciao Alessio, io ho preparato una lista di consigli che ho chiamato GIANLUCA 150% (per prendere un po' in giro l'ENI, se la vuoi vedere (o magari diffondere) ecco l'indirizzo:
http://gianluca-revolution.blogspot.com/2007/08/gianluca-150.html
fammi sapere ciao

Il Finz ha detto...

Ciao Alessio, anche io ho aderito al blog action day. Sul mio blog ho parlato di Geotermia. Da futuro ingegnere, spero di potermi occupare di energie rinnovabili e dare così il mio contributo. Per adesso sto scrivendi una tesi proprio su questi temi...vedremo.

Artemisia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Artemisia ha detto...

Ciao Alesso, grazie di avermi citata.
Ma hai sempre piu' capelli!!

Ti volevo segnalare una cosa che probabilmente gia' sai. Se il supplemento per la bici sul treno costa di piu' del biglietto del passeggero puoi fare un secondo biglietto per passeggeri:
http://www.fiab-onlus.it/treno/biglietto_bici_semplice.htm

Anonimo ha detto...

Ma tu non eri quello che non toglievi mai i commenti belli o brutti? Lo si nota subito che infatti in alcuni dei tuoi post i commenti sono rimossi, non sarai per caso uno che predica bene e razzola male?

Alessio ha detto...

E' rarissimo che rimuova commenti, spesso lo faccio per quelli a scopo di spam, ad esempio se qualcuno in un post mi linka un sito pornografico (che molto probabilmente non ha nulla a che fare con il mio articolo) è logico che lo tolgo.

Alessio ha detto...

Per Artemisia, si lo sapevo già :)

SiL ha detto...

noooooooooo me ne sono dimenticata!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.