domenica 21 ottobre 2007

Charlie Chaplin. Internet tax, niente video divertenti oggi

Questo è il giorno dei video divertenti ma la notizia di un' eventuale tassa per tutti i blog e siti internet ed una maggiorazione della pena per un eventuale reato di diffamazione da parte di un blogger mi ha depresso così tanto che questa settimana non me la sento di pubblicare simili video.

Questa domenica bisogna incazzarsi e protestare...


Comunque, dato che non voglio lasciarvi ne a corto di video ne di risate, questa domenica ho riportato uno spezzone di un film con Charles Spencer Chaplin.



Esso non fa ridere ma è molto pertinente al clima che si respira oggi in Italia.

La piccola risata potete farla invece, con una simpatica curiosità su quest'attore:

Quando uscì il film Charlot vagabondo esplose una Charlie Chaplin mania, tanto che ovunque si fecero concorsi per i sosia di Charlie Chaplin: in uno di essi, a Los Angeles, partecipò lo stesso Chaplin, che arrivò solamente terzo.

Ok, adesso torniamo tutti ad occuparci della legge bavaglio, parlatene nei vostri blog, con amici e conoscenti, qui si gioca il futuro della democrazia, della libertà di parola e di internet.

Riporto alcuni blog che ne hanno parlato:

Catepol
(da cui ho preso la lista)
Faccio una piccola aggiunta inserendo anche il blog [R]Evolution

Ho eliminato dalla lista il blog di Pecoraro Scanio in quanto lui fa parte del Governo che l'ha scritta ed a mio parere non merita visibilità anche se si dichiara contrario al provvedimento.

Consiglio di copiare ed incollare quest' elenco in un post sul vostro blog (inserendo anch' esso se non presente) ed invitare chi vi legge a fare altrettanto.

Chi si è occupato di questo problema cruciale per la nostra libertà si merita assolutamente di guadagnare più visibilità su internet, è molto importante.

Grazie

19 commenti:

NINOGRAG1 ha detto...

Ho visto che mi hai citato te ne ringrazio; mi sono fatto un giro per il tuo blog che è estremamente interessante e vario ew ho deciso di linkarti ciao

gianluca ha detto...

grazie per avermi citato, ora vedrò di copiare la lista. ciao

Alfio ha detto...

Posso tranquillizzarti alessio:
Leggi qui e poi se ti va rettifica ;-)

http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/scienza_e_tecnologia/testo-editoria/gentiloni-errore/gentiloni-errore.html

Ps: anche io ero adiratissimo, ma dopo aver letto questo si conferma sempre più che l'Italia è di pulcinella...

dunque pericolo scampato...

Anonimo ha detto...

Caro Alessio alla fine i nodi vanno al pettine.
Il vecchio adagio dice: dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.
Pecoraro e Di Pietro possono anche fare i distinguo che vogliono, ma loro sono nel governo e quindi loro sono corresponsabili delle leggi che passano o che comunque si ipotizzano (se poi non passano è grazie al parlamento e quindi anche alle forze che nel governo non ci sono).
La coalizione dell'Unione è fatta di politici come Diliberto e Bertinotti che con Pecoraro ci vanno a braccetto, il fatto che forze politiche che hanno come riferimento la rivoluzione di Cuba e i suoi emblemi dovrebbe dirla lunga. Là i cubani non hanno internet, per scrivere delle mail (che vengono filtrate una ad una, infatti i miei parenti mi scrivono e le mail arrivano due gg dopo)devono farlo attraverso i loro internet point che sono a pagamento, ed il costo equivale ad un dollaro all'ora, in un paese dove un dottore specializzato riceve un salario pari a circa 20 dollari al mese.
Non mi meraviglio quindi se questa maggioranza ha partorito questa legge schifezza, non ci resta che sperare che non venga approvata perchè altrimenti sarà un ulteriore passo indietro per le conquiste del popolo italiano.
A noi e agli elettori di questo governo non resterà che meditare.

Ciao

Il Finz ha detto...

Anche io ne avevo parlato :( Va Ben dai non fa niente. Un saluto e buona domenica! Inca****i più che mai!

gianluca ha detto...

ciao, ho finito di linkare tutti ciao

Roberto Mime ha detto...

I blog svolgono una funzione sociale di informazione, inoltre sono dei deterrenti psicologici perchè la gente si sfoga almeno scrivendo quello che sente dentro. Se questa legge andasse in porto si otterrebbe solo un effetto contrario, tanta gente che non potendo scrivere sui blog andrebbe a farlo sui muri oppure si sfogherebbe in maniera ancor più problematica.
Solo una parola: ASSURDO!

Roberto Mime ha detto...

P.S ho inserito anch'io nel mio blog un articolo contro questa assurdità.

Eleonora ha detto...

bellissimo questo film di Chaplin e il discorso finale è stupendo e molto commuovente.
Le cose che dice sembrano le più naturali e ovvie possibili, ma perché gli uomini non riescono a mettere in pratica questi sani e semplici principi? :(

Caffè News ha detto...

Grazie per averci linkato. Saluti da Caffè News :-)!

Andrea ha detto...

Ciao Alessio, anche nel mio blog ho parlato di questa repressione mediatica, stiamo sotto dittatura!
nel mio blog ho messo a disposizione anche un banner per la libertà d'espressione..
buona Domenica a tutti

bambam ha detto...

ne ha parlato anche il blog del dott. Guido Scorza, aiuta a capire di più dal punto di vista giuridico il che aiuta molto nella confusione che ne è nata.

Narko ha detto...

Ciao Alessio, ne ho parlato anche io sul mio blog appena letto sul web la notizia se ti va di aggiungermi..
Adesso copio e incollo la lista anche io..

rectroscopy ha detto...

A mio avviso si stanno sottovalutando le ricadute occupazionali del DDL Levi - Prodi

Andrea ha detto...

Visto che l'allarma è rientrato, sarebbe il caso di pubblicare una smentita. Odio i passaparola infondati, un po' come è successo per la riforma Fioroni :D

Alessio ha detto...

L'allarme non rientrerà fino a quando questa legge non sarà effettivamente modificata a dovere...sai che i politici sono tanto bravi a parlare e poi finisco per non far nulla

Andrea ha detto...

Anche allo stato attuale, la legge non riguarda i blogger. Il solito equivoco generato da un passaparola sbagliato.

Alessio ha detto...

Li riguarda eccome dicono di no ma mentono

gianluca ha detto...

grande Alessio; hai pienamente ragione ci riguarda e come!!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.