giovedì 11 ottobre 2007

Piu' bici meno auto. Traffico di bici e di auto

Per tutti gli automobilisti che ce l'hanno con i ciclisti, per tutti coloro che non rispettano i pedalatori, scusateci se a noi piace un mondo così:





Invece che così:





I primi due video sono di Amsterdam, gli altri due rispettivamente di un incrocio messinese ed uno iracheno. In ogni caso cari automobilisti incalliti ricordate che è stupido avercela con chi preferisce usare la bici come mezzo di trasporto quotidiano perchè, oltre a non danneggiarvi la salute, riducono la congestione del traffico e vi faranno anche trovare parcheggio più facilmente.

Le città italiane diventeranno mai come Amsterdam?

Dubito, ma la speranza è sempre l'ultima a morire.

USA LA BICI

Dedico questo post a Renzo Giacomella il bimbo di appena 4 anni rimasto ucciso mentre percorreva con la mamma una pista ciclabile sulla sua biciclettina.
Fortunatamente il motociclista che l'ha travolto è stato identificato.

16 commenti:

gianluca ha detto...

complimenti bel post.. ma tu partecipi all'unite blog action day?? ciao

http://gianluca-revolution.blogspot.com

caliyuga ha detto...

ciao alessio, ti ho scoperto oggi e ti ho subito linkato. da me si gioca con la scrittura, ogni settimana, gratuitamente per divertirsi. si chiama SCRIVERE LIBERO 100. buon dì! *

Eleonora ha detto...

immancabile la colonna sonoro con una delle più belle canzoni dei Queen (vabbè che sono tutte stupende)...
anch'io voglio andare ad Amsterdam!!!
Anch'io voglio che le città italiane diventino come Amsterdam...
utopia?
mah chi lo sa!

bambam ha detto...

Sì certo bellissimo andare in bici e te lo dice una che lo usa come mezzo x girare nella mia città, comodo pratico e veloce e non inquinante, ma uso anche la macchina e come automobilista vorrei solo che quando ci sono le usassero tutti le piste ciclabili. Non perchè è più corta la strada si taglia come si vuole, se rispetto deve esserci che sia da entrambi le parti......e t'assicuro che a gente di una certa età mica glielo ficchi nella testa!!!

Alessio ha detto...

Eh io sarei il primo ad usarle, peccato che nella mia città non esistono

bambam ha detto...

Neanche una pista ciclabile a Catania ???
Non mi lamenterò più di Rovigo, pensavo anche di averne poche.....sono un respiro x chi ci abita.

Alessio ha detto...

A Catania è come se non esistesse la bicicletta, non esiste un solo segnale stradale dove è raffigurata una bici. Sfido chiunque a trovarlo (anche nella segnaletica orizzontale). Ultimamente qui non fanno altro che costruire parcheggi per incentivare ulteriormente l'uso dell'automobile (alcuni sono anche stati sequestrati per degli illeciti e adesso abbiamo le piazze distrutte con dei cantieri chiusi)...si continua a scavare in basso...

Alessio ha detto...

Ricordo che il sindaco di Catania è il medico di Berlusconi, Umberto Scapagnini

Gaetano ha detto...

Ahhhh allora si spiega come mai Silvio sia ridotto COSI'!!!
Come lo capisco...
In ogni caso quoto alessio essendo anche io di catania.
Non fanno altro che ristrutturare strade con ETTARI di marciapiedi e neanche una pista ciclabile, fanno servizi al TG che lamentano del traffico e NE' I GIORNALISTI NE' I POLITICI INTERVISTATI ACCENNANO A INCENTIVARE LO SPOSTAMENTO ECOLOGICO!!
Solo mezze risposte su progetti per "diminuire" il traffico.. evidentemente in maniera molto empirica.
Basta dire, lo ricordo, che all'ultima "domenica ECOLOGICA" organizzata dal Comune a Catania, venivano distribuiti cappellini con il logo di una famosa CONCESSIONARIA DI AUTOMOBILI!!!

VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

bambam ha detto...

Qua per fortuna è un pò diverso almeno per quello che riguarda la cultura e la mentalità di vero e proprio amore per la bicicletta, vuoi per la vicinanza dei colli euganei che incentivano gli sportivi, vuoi perchè di piste ce ne sono e pensa che l'ultima che stanno ultimando è stata fatta dal comune dopo una raccolta firme andata a buon segno.
Mi spiace vedere che non è così dappertutto perchè basterebbe solo buonsenso, e tutti ne guadagnerebbero in salute.
E non solo fisica per le polveri sottili ma anche mentale, vuoi mettere la sensazione che ti dà sentire l'aria in pieno viso ???
Mi spiace che sia sempre e solo una questione burocratica e venale, con decisioni che vanno sempre a incidere sul collettivo.

Erica ha detto...

Trasferisciti a Ferrara, la città delle biciclette!

Spillolando ha detto...

Tenera la dedica.

Artemisia ha detto...

Come sempre: grande Alessio!
Mi unisco al commento di Gianluca per chiederti se anche tu partecipi al Blog Action Day:
http://blogactionday.org/it
Mi sembra una buona iniziativa.
Ciao,

Alessio ha detto...

Eheh non siete abbastanza attenti, ho parlato del blog action day poco più di un mese fa dedicandogli un post.

L'articolo sul B.A.D. ho iniziato a scriverlo ieri...Artemisia tra le cose che ho scritto ieri ci sta anche un bel link ad un tuo post.

kaos ha detto...

A Catania è stata bandita molti mesi fa una gara d'appalto per una posta ciclabile, ma poi non si saputo più nulla. Se non sbaglio l'idea dovrebbe essere quella di un percorso ciclabile lungo Corso sicilia, Corso Martiri della Libertà, Viale Africa e il lungomare, ma dubito che verrà mai realizzato.
In Olanda per un ragazzo siciliano poco abituato al traffico ciclabile è molto piacevole vedere quelle ragazze bionde e lentigginose pedalare indossando gonne larghe, incuranti delle folate di vento :-)

Anonimo ha detto...

"A NOI CI PIACE" non si dice...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.