sabato 20 ottobre 2007

Internet tax. La legge bavaglio Levi-Prodi. I commenti


Per farvi capire cosa ha provocato la notizia della legge Levi-Prodi di cui ho parlato ieri, che vuole tassare e penalizzare chiunque abbia un sito o blog, riporto alcuni commenti che mi hanno colpito rilasciati sul blog di Beppe Grillo nel post riguardante questa scandalosa vicenda, ogni commento è separato da una riga di spazio (in fondo trovate anche delle mie considerazioni, quelle di Antonio Di Pietro e Pecoraro Scanio):


Attenzione, questi stanno cercando la guerra civile.
Prima o poi ci toccherà fare come i monaci Birmani.
Io mi permetto solo una precisazione:
Se Grillo dice una cosa e poi qualcuno spara la responsabilità è di Grillo, non di chi spara (così almeno hanno cercato di farci intendere): ma allora se un politico dice o fa una cosa e poi qualcuno spara, la responsabilità di chi sarà mai???

Ma la democrazia sta andando a farsi fottere... Come posso sopportare ogni giorno una classe politica che infinocchia la gente con la parola "democrazia democrazia democrazia", ma dove è la democrazia? Non possiamo votare il nostro candidato, siamo in semi-libertà di stampa, ora non possiamo più neanche scrivere quello che cazzo ci pare su internet. Ma perchè non ce lo dicono che in Italia c'è una OLIGARCHIA? Mi viene una voglia di organizzare una sommossa sotto Montecitorio e spaccare tutte le auto blu, se non fosse che dopo ci aumentano le tasse per comprare quelle nuove.

Inserisco il testo della mia mail al dipendente LEVI:
Vergognatevi....la rete è e deve restare libera...
chissà come mai adesso la rete libera non và più bene?...forse perchè avete paura che qualcuno vi possa fare concorrenza in termini di potere??....IL POPOLO?
Voi sareste l'organo che esprime la volontà del popolo?...
questa è la DEMOCRAZIA?....Tornate sui banchi di scuola và che è meglio....
c'è più democrazia nelle mie ingiurie nei vostri confronti che in tutte le vostre leggi "carta igenica"....
avete stufato tutti con la vostra inutile (anzi, utilissima a voi) MALApolitica....
ed è vero: MEGLIO ANTIPOLITICA CHE MALAPOLITICA....
Vi ho votato....ma è un'errore che non commetterò più....siete come Berlusconi....siete tutti uguali....
e dovete continuare a sentirvelo dire da tutti gli italiani che ormai ne hanno le scatole piene delle
vostre "lacrime nella pioggia".....
e ve lo dice uno di quei pochi sfigati che in questo paese paga tutte le tasse (perfino il canone RAI) e lavora come un cane.....
state attenti, perchè se ci rompiamo i maroni tutti insieme, non so mica dove potrete andare a nascondervi....
con poca stima (non nei suoi confronti ma di tutti voi che INDEGNAMENTE ci rappresentate)

Ca..o ragazzi, una porcata del genere forse non l'aveva pensata nemmeno Berlusconi... e di attacchi dalla rete ne ha subiti!!!!
Altro che V-Day o L-Day, qui bisognerebbe rinchiuderli tutti in manicomio o aspettarli fuori da Montecitorio in massa e riforniti da un tir di uova marce e verdura scaduta!!

maledetti politici vi odio tutti!!! manca poco alla vostra fine!!! il popolo sta per incazzarsi di brutto!

Questa è una dichiarazione di guerra. Se accade una cosa del genere io "mi iscrivo ai terroristi" (citazione colta)!
Dobbiamo lottere per un futuro libero, e la rete è l'unico strumento che abbiamo!!!!!!!!

MA COSA CAVOLO DEVE SUCCEDERE ANCORA PER MOBILITARCI TUTTI???? MA CI RENDIAMO CONTO CHE A CUBA ED IN CINA C'E' PIU' LIBERTA'???? LA NOSTRA COLPA E' CHE ABBIAMO FATTO RADICARE IL POTERE SENZA MAI RIBELLARCI, SPERO VIVAMENTE CHE NON SIA TROPPO TARDI PER AVERE FINALMENTE UNO STATO DEMOCRATICO E NON UNA DITTATURA! E' DAL 1922 CHE SIAMO SOTTO DITTATURA. PRIMA ERA UN SOLO GERARCA ADESSO CE NE SONO A MIGLIAIA IN OGNI SETTORE CHE TIRANO I FILI, E NOI? ASSISTIAMO PASSIVAMENTE.... SCENDIAMO IN PIAZZA UN'ALTRA VOLTA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI!!!!

Una legge come questa, se verrà approvata, è tipica di un paese senza libertà... ma io personalmente non mi meraviglio più di tanto: l'Italia non è (e non è mai stata) un Paese libero e democratico.

Un disegno di legge davvero all'altezza di una dittatura come l'Iran.
Levi/Prodi : mi sa tanto che Ahmadinejad vi chiede una copia della legge perchè l'avete scritta davvero bene!
BRAVI!
Politici italiani (di tutti i colori): siete sull'orlo del precipizio!

QUANDO C'E' DA APPROVARE UNA LEGGE-VERGOGNA LO FANNO IN SILENZIO E TUTTI D'ACCORDO.PERCHE' QUESTI STRONZI NON SONO D'ACCORDO ANCHE QUANDO DOVREBBERO FARE BUONE LEGGI, E SOPRATTUTTO FARLE RISPETTARE, PER IL BENE REALE DEI CITTADINI??
I "SIGNORI!!!" COLLABORANO SOLO QUANDO SI AUMENTANO LO STIPENDIO E QUANDO C'E' DA ZITTIRE CHI FA' TREMARE LE LORO POLTRONE.
NON CI SCORAGGIAMO E AVANTI TUTTA

C'era da aspettarselo,troppa risonanza,troppo fragore.Il riverbero del V-day,è andato oltre le aspettative,e minaccia di morte questi governi ormai putrefatti.L'unica risorsa a loro disposizione è la violenza,in questo caso quella del potere di legiferare leggi fasciste,anche perche' non possono prendere a manganellate nessuno.Questo personaggio,purtroppo omonimo di un grande scrittore che ha difeso e descritto le situazioni dei poveri paesi del sud,rischia di passare alla storia insieme con Valium, per aver cercato di soffocare la voce degli italiani.Dopo la televisione,la carta stampata,mancava solo la rete,cosi' adesso potranno sparare tutte le cazzate che vogliono,senza controparte.L'informazione sara' sempre piu' imperniata sulla cronaca,e i programmi televisivi saranno sempre piu' deficienti,per rincoglionire completamente i poveri utenti .In fondo poi che cosa sono gli utenti oggi?Sono solo potenziali clienti,quindi è giusto cosi' niente informazione,niente verita' e niente di tutto,l'importante è solo nascondere,depistare e distruggere,per poter vendere,vendere,vendere!!!!!

Propongo un immediato L-DAY
Il giorno della LIBERTA' (di informazione).
Poichè qualcuno cerca di toglierci la libertà in questo stato, CI SI PRESENTA TUTTI INSIEME UN GIORNO CONCORDATO ALLA FRONTIERA DI UNO STATO VICINO e si chiede asilo politico.
Sarebbe uno scandalo MONDIALE!
Perchè il mettere il bavaglio ad un intero popolo è scandaloso.
Anziché inseguire NOI la libertà di informazione, forse è tempo che la libertà di informazione SEGUA NOI!

COSA?!?!?
Ditemi che è uno scherzo....
Beh, io mi preparo a scendere in piazza....con manganello, falce e martello....

e' una vergogna!! Beppe aspetto con ansia il tuo V-Day sull'informazione.. Giuro che portero' in piazza anche mia nonna in carrozzella quel giorno.... Parlamentari vergognatevi tutti!! Renato

Evviva la democrazia
qui si sta facendo la fine della Birmania
Non è possibile rimanere inermi.
Io pensionato moderato sono pronto a scendere in piazza inkazzato

stanno tirando troppo la corda...
tra poco si spezzerà, e saranno cavoli amari per tutti....
Beppe, sei un eroe. un giorno sarai sui libri di scuola

E MO' BASTA!
SONO COME LA GIUNTA MILITARE BIRMANA!!!!!! ALTRO CHE REPUBBLICA!!!!!!
RACCOLTA FIRME, LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE, SCIOPERO, MARCIA CON BASTONI....
QUALSIASI COSA SONO PRONTA!!!!!!!!!!!!!!!!!
DEVONO SOLO PROVARCI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

La forza della V-generation è il blog, i girotondini hanno fallito perchè sbagliavano metodologia di protesta, si riunivano, urlavano e se ne tornavano a casa.
La V-generation continua quotidianamente a discutere e ad organizzarsi.
Il problema è che la casta lo ha capito, quindi, l'unico modo per fermare la nostra protesta è toglierci la possibilità logistica di discutere e organizzarci, tagliando la rete tagliano i fili del telefono così non parlando più non possiamo organizzarci.
PROVE TECNICHE DI DITTAURA

BEPPE torniamo in piazza, davanti a montecitorio, tutti insieme e non andiamocene via fino a quando non faranno quello che noi vogliamo, basta!!!!!!! questa non è democrazia, questa è DITTATURA IN TUTTI I SENSI!!!! Questi vogliono imbavagliarci hanno paura hanno una paura fottuta, è il momento di sfondare le linee...... andiamo avanti così, prendiamo iniziative....

E' la notizia più agghiacciante che ho letto negli ultimi tempi!!
Io sono di natura un moderato ma se provano a fare una cosa del genere scendo in piazza e glielo impedisco. La mia fidanzata ha un innocentissimo blog di ricette, altri amici hanno blog tramite cui si sfogano semplicemente per le gioie e i dolori della vita.
Ma queste persone vivono il loro blog come un hobby e non sarebbero abbastanza motivati per avviare le pratiche burocratiche di cui parli; sarebbe la fine dunque dei loro blog e di altri migliaia.
FERMIAMO QUESTA LEGGE E VERGOGNIAMOCI ANCORA UNA VOLTA DI QUESTA CLASSE MAFIOSA POLITICA



Intanto Pecoraro Scanio ed Antonio di Pietro si dichiarano assolutamente contrari a questo provvedimento, il ministro delle infratture scrive quanto segue:


"E’ una legge liberticida, contro l’informazione libera e contro i blogger che ogni giorno pubblicano articoli mai riportati da giornali e televisioni.
Io faccio parte del Governo e mi prendo le mie responsabilità per non aver intercettato il disegno di legge, ma per quanto mi riguarda questa legge non passerà mai, anche a costo di mettere in discussione l’appoggio dell’Italia dei Valori al Governo."

Il Ministro dell' Ambiente si scusa in questo modo:

"Dico subito che quel giorno, dopo aver tentato di migliorare il decreto sul welfare, sono dovuto correre al Quirinale per premiare i giovani impegnati sul cambiamento climatico e non ho potuto seguire la norma che sta allarmando la Rete. Rileggendola oggi, mi sembra decisamente restrittiva per chi gestisce un blog o una pagina web. Il popolo della rete ha lanciato l’allarme, e noi l'abbiamo recepito. Il controllo dei cittadini e del web sull'operato di chi governa in questo caso ha sortito il suo effetto, e mi sembra un grande esempio di democrazia.
Essendo solo un disegno di legge, dovrà passare in Parlamento per l’approvazione, i Verdi quindi presenteranno emendamenti a questa norma per evitare che ci siano restrizioni per chi apre un blog e per consentire a tutti gli utenti di poter parlare liberamente nella rete, preservando la libertà di espressione e la democrazia web."

Ulteriori commenti su questa legge da parte dei nostri dipendenti li trovate in quest'articolo di Repubblica.

Qui sotto invece, trovate un video di Valentino Spataro, curatore del sito Civile.it che ha scoperto la gravità di questa legge e ce ne parla molto dettagliatamente. Consiglio tantissimo la visione.



Ecco infine alcune mie considerazioni:

Continuo a pensare che questa legge non verrà mai approvata, è anche contro gli interessi di grosse e potenti società come Google che verrebbe penalizzata molto da una riduzione dei blog e siti internet. Anche Microsoft si opporrebbe in quanto i ragazzi non potrebbero più aprire un MSN spaces e si dovrebbero chiudere tutti quelli già aperti. Microsoft usa questi spazi per mettere della pubblicità e chiuderli sarebbe un duro colpo per l'azienda, insomma in questo caso forse, gli interessi economici delle grandi società ci aiuteranno. Inoltre sicuramente l'Unione Europea non starà a guardare.
Ripeto, sono molto fiducioso, mal che vada, se la legge venisse approvata è molto probabile che avverrà una rivoluzione (tipo quella francese)...la quale potrebbe servire finalmente a resettare questa classe politica veramente incompetente che di democratico non ha assolutamente nulla!

Vedremo un po cosa accadrà...intanto la brutta figura l'hanno fatta, ne parlano anche all'estero.

P.S. Il post di Grillo ha battuto il record di commenti, a meno di 12 ore dalla sua pubblicazione i messaggi inviati per quell'articolo sono stati oltre 6500!

10 commenti:

finardi ha detto...

Grillo fa bene ad avvisare dei pericoli del DDl sull editoria ma commette un errore. Non si richiede di diventare società editrice leggendo gli articoli 2 5 e 7 nel complesso,ma si sancisce che i blog si regolamentano per quanto riguarda la pubblicazione rispetto alle sanzioni e al burocratizzare l immisione in rete,questo non lo rende meno grave ma bisogna specificare bene.

Visto che si viene considerati fruitori ed immettitori di prodotti informativi dovrebbero valere anche i seguenti articoli come ad esempio il 10 che parla di pluralità informativa,ma essa è presente nella natura stessa del blog,quando si scrivono i comenti,che possono essere considerati come parte integrante del prodotto finale,e se poi nessuno visita il mio blog??



Che legge stupida.

Per quanto riguarda Grillo ho un rospo in gola effettivamente,la notizia è stata resa pubblica da me il giorno 18 presa anche essa dal sito civile.it e poi ho inserito la stessa in diversi aggragatori e inviata alla redazione del comico Genovese ricevendo una brutta sorpresa. Appena mi sono apprestato scrivere un commento non mi è stato possibile vederlo nel sito perchè ero stato estromesso dalla possibilità di farlo,quale errore avevo commesso??Informarlo di qualcosa che ci riguarda tutti??

finardi ha detto...

Una cosa,non trovo dentro you tube il filmato di Vincenzo spataro vorrei inserirlo nel post di domani,mi passi l'indirizzo??

Anonimo ha detto...

"Beh, io mi preparo a scendere in piazza....con manganello, falce e martello...."

solita citazione di un rosso bolscevita bigotto!

riverinflood ha detto...

Presto Torquemada riemergerà dalla tenebra medievale e non capendo la diabolica struttura dei Blog li condannerà tutti al rogo! Certo, è incredibilmente assurdo e criminale che un governo che è nato per rimuovere dalle nostre coscienze la schifezza Berlusconi, possa aver ideato questo codicillo. Ma ritengo che non potrà passare.
P.: ti ho hià linkato qualche giorno fa.

Gaetano ha detto...

Siamo a un passo dalla guerra civile.

Alessio ha detto...

Finardi: per avere l'indirizzo ed il codice del video basta cliccare sopra quello che ho messo io e si apre la pagina dedicata di youtube.

riverinflood: Grazie per avermi linkato ti ho inserto nella lista dei blog amici

gianluca ha detto...

ciao Alessio, vedi se ti piace il mio post sul fatto (http://gianluca-revolution.blogspot.com) ho riscritto il primo articolo della costituzione... fammi sapere

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, sono il Diavoletto, vivo in un paesino del sud gestisco un blog molto seguito http://piazzaplebiscito.splinder.com e come gestore del blog SONO STATO QUERELATO dall'assessore ex DS di una giunta di SINISTRA. Il motivo? Troppa democrazia, tutti potevano esprimere le loro opinioni con moderazione e rispetto? Non mi credete? andate a dare un'occhiata...

nuNce ha detto...

Non sono riuscito a mandarti un trackback quindi ti mando direttamente il link. :)

http://www.nunce.net/blog/2007/10/21/42/

Anonimo ha detto...

come si fa a non essere d'accordo con te? Anche se non passasse questa legge io sarei disperato sullo scegliere il peggiore dei mali quando si tornerà a votare, solo per il fatto che qualcuno di quelli che anche io ho votato ci hanno provato! E perchè dovrei rivotarli? Mi toccherà votare per Berlusconi?
Ti hanno costretto anche a dire , preso dal trasporto, che persino a Cuba e in Cina c'è piu libertà! Ma se continua cosi' la tua frase diventerà vera, nel giro di pochi anni....:-(
http://rouge66.blog.tiscali.it

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.