sabato 26 gennaio 2008

Alessandro Sortino censurato lascia le Iene


Giovedì Prodi cade e ieri abbiamo un episodio di censura da parte di Mediaset verso Alessandro Sortino che ha fatto un servizio su Clemente Mastella e figlio il quale non andava bene per i vertici dell' azienda e quindi ieri non è stato mandato in onda, per questo motivo, Alessandro ha deciso di lasciare le Iene.

Ecco cosa afferma Sortino:

"Sono stato diffamato dal figlio di un ministro e da un ministro e la mia azienda non mi permette di dirlo. Non ci sono più le condizioni per fare le Iene, cioè la libertà e la leggerezza, nel pezzo, giudicato equilibrato anche dai miei capi raccontavo con la mia telecamera quello che realmente è accaduto, con immagini in più rispetto a quelle riprese da Sky Tg24. Se fosse andato in onda, si sarebbe visto che non ho fatto alcuna illazione sul lavoro del figlio di Mastella. Sono arrivato quando si stava già sfogando con alcuni giornalisti della carta stampata. L'unica domanda che gli ho fatto riguardava il patrimonio immobiliare, la casa acquistata a prezzi di favore. Altre domande che si sentono nel filmato, peraltro legittime, sono state fatte dal giornalista di Sky".

Ulteriori i dettagli in quest'articolo di Repubblica.

Ecco la scheda dell'ex iena nel sito di Mediaset.

Qui un' intervista di qualche giorno fa dove Davide Parenti (autore del programma) difende Sortino.

Ecco anche il video di Sky:



Questi sono i primi sintomi della caduta del Governo? Se è così iniziamo proprio bene...

P.S. Dopo tutte le proteste che stanno arrivando, il Governatore della Sicilia Totò Cuffaro potrebbe anche dimettersi, chiedo a tutti politici e cittadini di continuare il pressing, possiamo riuscire nel nostro intento.

8 commenti:

Terra Marique ha detto...

E' scandaloso, ho letto l'articolo di Repubblica questa mattina e sinceramente sono rimasto molto deluso!

nuovamusica ha detto...

Non sono affatto un sostenitore di Mastella, ma devo dire che suo figlio non ha diffamato Sortino. Gli ha solo chiesto di dire che lavoro facesse suo padre, per far capire che come potrebbe essere raccomandato o agevolato lui potrebbe esserlo anche Sortino. Ricordo, infatti, che il padre, Sebastiano Sortino, dal gennaio 1977 direttore generale della Federazione Italiana Editori Giornali, lavora nella Commissione
per i Servizi e i Prodotti dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.
Non giudico, ma le illazioni potrebbero essere fatte su entrambi.

Andrew ha detto...

No Sortino no! era il mio preferito!!!!

Nicola Andrucci ha detto...

la libertà di mediaset... : non vorranno mica dare fastidio a colui che ha fatto un favore così grande al PADRONE!

lealidellafarfalla ha detto...

In questo paese, ormai, tutto da-da pensare. La realtà è che certe persone hanno molte più possibilità di altre. Probabilmente sortino non è stato raccomandato, non lo so. Mi viene in mente una domanda: c'è qualcuno in questo paese che raccomanda il merito?

Anonimo ha detto...

QUELLA IENA HA ROTTO!!!
Lettera a LUIGI PELAZZA


Carissimo Luigi,
è da tempo che seguiamo Le Iene, dobbiamo dire che in alcuni casi i servizi sono belli ed utili. Ma i tuoi servizi ci iniziano a stancare!! Sei solo un bugiardo, ed anche molto razzista, come razzisti per colpa di molti giornalisti e di persone come te lo stanno diventando anche gli italiani!!!

• In Costa Rica: Sei andato a cercare i drogati in Costa Rica, come se a Milano o a Roma non ci fossero!!! Se vuoi vieni anche al paesello nostro è pieno di 13enni o 14enni, ragazzini con le canne in mano e la cocaina o pasticche nelle tasche del giubbottino, ma attento a non dirlo a voce alta perchè i genitori non lo sanno!!! In Italia si vende droga ai minorenni, si vendono sigarette ai minorenni, poi però si scrive sui pacchetti che IL FUMO FA MALE...allora perchè si vendono le sigarette??? Se noi non usassimo droga in Colombia vivrebbero più tranquilli, perchè se la c'è la guerrilla è colpa nostra!!!

• Il servizio sui sicari in Venezuela: In Italia non ci sono??!!?? La nostra Mafia, la Camorra, la Sacra Corona Unita, siamo noi d'esempio? Ci possiamo vantare nei confronti del Venezuela???

• Romania, Bucarest: Servizio sulla gente che dorme sotto terra e che usa la vernice sballante, come se in Italia non ci fossero persone che dormono in quelle condizioni!!! Nelle metropolitane, nelle strade, addirittura accanto ai portici del Vaticano, ma la Chiesa non fà niente per accogliere quei poveri che dormono ai suoi piedi!! VERGOGNA...altro che andare a rompere le palle in Romania!!!

Sinceramente ci siamo rotti i coglioni che tu vada a buttare merda sul Sud America, sulla Colombia, sul Costa Rica o anche sulla Romania. Gli italiani sono un popolo di piagnoni (anche io sono italiano, ma mi stò rompendo le palle perchè il mondo lo conosco), sappiamo solo lamentarci, ci facciamo prendere per il culo dai nostri politici, ci lamentiamo che prendiamo 600 Euro al mese, ma permettiamo che ci tolgano fino all'ultimo centesimo senza fare niente, siamo un popolo di buffoni, perchè nessuno va in parlamento a dare due schiaffi fatti bene a quelle teste di cazzo? Certo che ci alzano le tasse CI SOMMERGONO e noi ZITTI SOTTO!!! Se solo gli italiani e soprattutto TU sapessi cosa sono questi paesi in realtà non andresti a buttare merda su di loro ma lo faresti molto di più in Italia.
La Colombia è un paese meraviglioso, io sono stato molte volte in vacanza, è un paradiso, una meraviglia, i Colombiani sono delle persone meravigliose, gentilissimi ed ospitali, mai nessuno si è permesso con me e con altre migliaia di persone che conosco e che sono state la, nessuno si è mai permesso di offendere l'Italia gli Italiani, o di dire alzare un dito per rubarmi in tasca, o dire ITALIA MAFIA SPAZZATURA PIZZA E MANDOLINO!!! Anche se sotto sotto tutto il mondo ci prende in giro per i rifiuti a Napoli!!! Vergognatevi...
Costa Rica, paradiso terrestre, paradiso Naturale, terra della meravigliosa potenza della natura, dei vulcani, dei parchi naturali, luogo di bellezza assoluta e TU SEI ANDATO A CERCARE I DROGATI!!! Ma VAFFANCULO! Sei scemo o che cosa? Chi ti permette di sparlare di queste nazioni, di questa gente, portando in Italia un immagine negativa di posti meravigliosi come quelli!!! Caracas, certo che se un Italiano idiota va in un quartiere povero con un Rolex d'oro al polso è probabile che ti possano uccidere per rubartelo, ma questo succede anche a Napoli, a Milano (Baggio), a Roma ed a Palermo...
Basta!!! Basta buttare merda su questi paesi, iniziamo a parlare un pò male anche del nostro paese, non mostrando il lato negativo di altri paesi per farci belli, ma iniziamo a dire che la Colombia o il Costa Rica, o il Venezuela ed anche la Romania sono paesi molto belli e che c'è tantissima merda in Italia, soprattutto in Italia! Se hai coraggio leggi questa lettera prima del tuo prossimo servizio, e se davvero hai coraggio e non sei un servo del potere rispondimi!!! Iena...ma quale Iena!! CONIGLIO!!!

B.B.

Anonimo ha detto...

Caro Alessandro non dare retta ad una sola voce che critica, il servizio che avevate fatto nel Venezuela era magnifico, certo il governo italiano non vuole guai con quello di Chavez ma tutti noi venezuelani speriamo che venga punito per tutti i morti ed il danno irreparabile che ha fatto al nostro paese, io sono riuscita a farlo vedere a i miei.

Anonimo ha detto...

ahahahah
sortino-mastella
ovvero il bue che dice cornuto al ciuccio...
sortino figlio di papy raccomandato...

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.