lunedì 7 gennaio 2008

Isola di Procida: traffico e parcheggi, che scandalo!


Che disastro, vogliono distruggere gli agrumeti di Procida ed altri terreni coltivati per far spazio a parcheggi di auto. Stanno avendo grandissimi problemi di traffico anche in un' isola piccolissima, veramente incredibile!

Come vedete dallo screenshot di Google Earth che ho fatto, la lunghezza massima dell' isola è di solo 3km, l' "appendice" a sinistra è l'isola di Vivara, una bellissima riserva naturale chiusa al traffico (il ponte non è praticabile).

A Procida troviamo più di un mezzo motorizzato per ogni abitante sopra i 14 anni (circa la metà sono automobili), una media incredibile per un isola talmente piccola dove basterebbe spostarsi semplicemente camminando!

Un appello con firme illustri sta cercando di salvare l'isola dal nostro predatore naturale (l'auto), ha come mittente il ministro dell'Ambiente, alla Sovrintendenza dei Beni ambientali e architettonici di Napoli, il Prefetto di Napoli e il Sindaco di Procida.

Spero tanto serva a qualcosa.

Ulteriori informazioni in quest'articolo di Repubblica.it

P.S. Sono stato a Procida 4 anni fa quindi la conosco personalmente, l'ho girata tranquillamente a piedi, con la bici c'avrei messo un attimo.

10 commenti:

gizm0 ha detto...

Un altro esempio di degenerazione totale...

Andrew ha detto...

Che schifo...:(

L'isola di Procida è piccolissima e vogliono riempirla di parcheggi per le auto...mah!

Alessio anche io ci sono stato qualche annetto fa, è molto carina e caratteristica!

Un saluto

www.diegogarciablog.blogspot.com

Bahrabba ha detto...

E' un problema di tante isole, anche Malta ad esempio ha un enorme problema di traffico

bahrabba.wordpress.com

Andrea89 ha detto...

Per il progresso questo ed altro. I parcheggi non saranno mai abbastanza, per cui è giusto costruirne in quantità sempre, comunque e dovunque.

Alessio ha detto...

Bel progresso dar spazio al nostro predatore naturale che ci sta privando del nostro fertile terreno, dell' aria pulita, dei bei paesaggi naturali, del nostro spazio, della nostra salute, della nostra vita...

LuCa ha detto...

interessante, ne parlo anch'io sul blog proprio ora! comunque, se tutto è andato bene dovrei essere stato linkato da te..io si ti ho linkato!

ciao fai un salto sul mio blog spero troverai cose interessanti e anche qualche intervento divertente!

http://lucamrblonde.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

non osannate nessuno se non conoscete bene l'argomento e troppo facile copiare e incollare (tra i firmatari di quell'articolo c'è genete che si è costruita la sua villetta abusiva) ... meditate gente meditate

Anonimo ha detto...

meglio girare con labici

Francesco Capone ha detto...

Io sono un isolano e posso dirvi che ormai i livelli di traffico sono insostenibili,e convinti"bikers"come il sottoscritto vengono denigrati,presi in giro in quanto non seguono la moda dei"Populars"e quindi tutti devono uscire a fare numerosi giri per l'isola per mostrarsi in tutta la loro bellezza e quindi le cose non cambieranno mai...purtroppo..Io ho una bellissima bici da corsa,e ogni anno vado al Giro D'Italia quindi capirai la passione x questo sport,se questo Giro vuoi essere dei nostri mi fà molto piacere!!

valeria ha detto...

Siamo tornati ieri da una stupenda vancanza nell'isola di Procida!! paesaggi da favola e luoghi incantevoli ma il traffico e l'immondizia la rendono un luogo ai limiti della sostenibilità. Impossibile passaggiare lungo le vie dell'isola, le auto, i motorini, le moto e perfino gli autobus sfrecciano ad alta velocità per gli strtti vicoli dell'isola, incuranti dei ciclisti e dei pedoni..In questi giorni il nostro motto lì nell'sisola è stato " Precedenza alle auto" anzichè ai pedoni come si insegna in qualsiasi scula guida...Per le viuzze dell'isola una puzza tremenda di carburante incombusto e per i pedoni un massacro!!!Per andare da una parte all'altra dell'isola vi assicuro che ci vogliono 10 minuti a piedi, ovunque si può andare a piedi e godere degli stupendi paesaggi. Altro neo negativissimo spiagge assolutamente indecenti!!!Sporcizia ovunque.. non siamo riusciti a capire se è una trdizione, una usanza o cosa?? C'è chi beve e quando se ne va lascia la bottiglia sulla spiaggia, chi si spalma la crema solare e lascia l aconfezione sulla sabbia, chi fuma, spegne le sigarette sulla spiaggia e le sotterra con la sabbia... una vera indecenza! Sulle spiagge c'è di tutto ... mattonelle, vetri di bottiglie, bustine...ma dove hanno impartato questa civiltà??L'isola potrebbe veramente essere un paradiso ma purtroppo credo che agli abitanti vada bene così si lamentano dell blocco del traffico delle 21.00 perchè non possono andare a trovare i parenti dall'altra parte dell'isola...pazzesco ci vogliono 10 minuti a piedi..Noi simo andati a Procida senza auto e abbiamo girato l'isola in largo e in lungo per 15 giorni a piedi!!!Tutti gli abitanti dovrebbero essere più attenti e dovrebbero rendersi conto di possedere una miniera d'oro se trattassero la loro isola in maniera più civile!!!!

Il Blog è senza pubblicità.
Se hai il piacere di offrirmi qualcosa, puoi fare una piccola donazione. Grazie.